Smartphone Vivo: Come sono e dove comprarli in Italia

Smartphone Vivo: Come sono e dove comprarli in Italia

Come sono gli smartphone Vivo? E dove conviene comprarli in Italia? Ecco la nostra guida all’acquisto, tra NEX, V9 e iQ00.

Vivo è una azienda che è poco conosciuta ancora nel nostro paese, eppure fra i veri appassionati sta facendo abbastanza scalpore, complice una serie di fattori che cercheremo di elencare in questa guida. Come sono gli smartphone Vivo? E dove comprarli in italia? Lo scopriamo assieme.

La storia di un coraggio da leone

Vivo nasce in Cina nel 2009, fondata come startup e sezione di sviluppo per prodotti tecnologici di medio ed alto livello. Fin dal principio la filosofia dell’azienda è stata molto semplice, e per certi versi molto simile ad altri brand cinesi come Xiaomi o Honor, offrire cioè una alternativa solida ed allo stesso tempo affidabile ai brand più conosciuti, senza rinunciare a niente. Dove risiede allora il coraggio di Vivo? Principalmente nell’aver sempre cercato di stupire il pubblico con alcune soluzioni davvero geniali, fra cui spicca senza dubbio il comparto audio. Un elemento che molti utenti spesso non tengono di conto quando acquistano il proprio device, ma che altrettante volte è forse la parte più deficitaria del meccanismo. Vivo dalla presentazione dei suoi primi smartphone nel 2014 ha voluto dedicare una intera sezione del proprio team di sviluppo a questa parte dei propri dispositivi. Il risultato è fino ad ora stupefacente, ma certo l’azienda non si è fermata qui.

Quando ottieni un primato unico al mondo

Come abbiamo detto gli smartphone Vivo in Italia non sono molto conosciuti, ma nel resto del mondo l’azienda ha saputo farsi valere, fino al punto di divenire partner FIFA per una stagione calcistica (lo stesso fece Hisense), ed anche di espandere i propri confini all’inverosimile. Recentemente poi il brand si è fregiato di un meccanismo unico al mondo, replicato poi da altrettante aziende successivamente. In un evento in grande stile a Las Vegas nel 2018 infatti, Vivo ha presentato prima di chiunque altro il primo smartphone al mondo con sensore di impronte digitali sotto al display. Questa skill permette ai telefoni di occupare una superficie maggiore di schermo sulla parte frontale, evitando di posizionare la capsula nella parte inferiore dello schermo. Il meccanismo che Vivo presentò ai tempi, funziona grazie ad un pannello posto fra il display e lo schermo in vetro, che tramite una specifica area di tocco sblocca lo schermo. Tale primato è stato poi replicato da altri brand celebri come Samsung (serie S10) e Huawei (sui P30).

Dove si acquistano gli smartphone Vivo in italia?

Un quesito che per molto tempo ha lambiccato i cervelli degli appassionati. Fino a poco fa questi telefoni si potevano acquistare solamente da rivenditori online esterni che importavano direttamente dalla Cina. Il rischio ovviamente era quello di avere telefoni con brand internazionale, il che significa dover operare alcune personalizzazioni che possono non essere alla portata dell’utente medio. Per fortuna ormai da diversi mesi gli smartphone Vivo sono disponibili su Amazon, e questa guida cercherà di presentarvi i migliori che si possono reperire.

Vivo NEX S, piccolo, potente ed aggressivo

569 euro

Vivo NEX A, meno potente ma comunque un vero affare

470 euro

Vivo NEX Dual Display, forse la perla più rara di tutte

670 euro

Vivo NEX V9, piccolo solo nel prezzo

250 euro

Vivo iQ00, potevamo non pensare anche al gaming?

589 euro

Vivo NEX S, piccolo, potente ed aggressivo come non mai

La linea più conosciuta in occidente degli smartphone Vivo è sicuramente la NEX, che è pensata appositamente per il nostro mercato. Esistono svariate versioni di questo telefono, e la prima che andiamo a presentare ha già sulla carta tutti i requisiti di un best buy. A cominciare dal chipset, per il quale Vivo non ha badato a spese ed ha deciso di dotare il NEX S di uno Snapdragon 845 con 2, 7 GHz di frequenza overclockata di fabbrica, uniti ad 8GB di RAM e 256GB di memoria interna non espandibile. Il processore Qualcomm è uno dei più potenti della sua categoria, superato solamente dal più nuovo 855. La cosa che contraddistingue questo device è lo schermo, fra i più avanzati e completi in circolazione. Parliamo di un pannello con 6, 7 pollici di diagonale, tecnologia Super AMOLED e risoluzione Full HD Plus. Come se non bastasse abbiamo anche il celeberrimo lettore di impronte digitali sotto al display, preciso e velocissimo nello sbloccare il telefono, unito anche a una futuristica animazione dello sblocco. 4000 mAh di capienza per la batteria ne fanno uno smartphone non eccessivamente energivoro: arriva tranquillamente a fine serata con molta carica residua. Teniamo conto che un AMOLED consuma molta più energia di un classico IPS. All’interno troviamo una dual SIM senza slot micro SD, WiFi a doppia banda, modulo 4G LTE e doppia fotocamera da 12MP e 5MP per la messa a fuoco e le scale di grigio. Altra sorpresa è la fotocamera frontale, con meccanismo pop up e risoluzione da 8MP. Registra video in 4K a 30fps ed ha la stabilizzazione ottica dell’immagine. Sul retro in alluminio e vetro trova posto la doppia capsula ed anche il bellissimo design, curvo ai bordi e senza interruzioni, per apprezzare appieno l’enorme schermo. Gli smartphone Vivo in Italia non vendono quanto gli altri, ma questo ha stoffa da vendere. Il prezzo su Amazon è di 569 euro per la versione con 128GB di memoria interna, internazionale ma con Play Store già installato.

Vivo NEX A, meno potente ma comunque un vero affare

La versione depotenziata del precedente modello si chiama Vivo NEX A, e se si differenzia dal fratello per alcune caratteristiche, ne conserva molte altre. In primis lo schermo, che scende a 6, 59 pollici mantenendo però la medesima risoluzione ed anche la tecnologia Super AMOLED. Il design è pressoché identico, ed anche su questa versione troviamo il lettore di impronte sotto al display, così come i bordi curvi ai quattro lati del telefono ed un retro in vetro ed alluminio. A bordo a gestire il tutto abbiamo uno Snapdragon 710, fratello minore del precedente ma comunque ottimo chipset con una frequenza massima di 2, 2 GHz, accoppiati a 6GB di RAM e 128GB di memoria interna non espandibili, mantenendo così anche uno spessore incredibile di soli 8mm totali. Doppia fotocamera sul retro, la medesima di NEX S, ed abbiamo anche qui la fotocamera a scomparsa, che dona sempre quel tocco esotico al telefono. Dalle recensioni si evince che il sistema operativo è pensato per l’oriente, ma si può rimediare anche con qualche OS personalizzato come Nova Launcher ad esempio. Lo schermo full view permette di apprezzare al massimo i colori, ed alla fine parliamo di una semplice versione depotenziata del precedente, che viene però venduta a 470 euro, un prezzo decisamente concorrenziale se pensiamo al l’hardware che viene offerto.

Vivo NEX Dual Display, forse la perla più rara di tutte

Arriviamo ora a parlare di quello che possiamo definire lo smartphone rivoluzionario della linea NEX, ovvero il Dual. A livello di design sembra un telefono proveniente da un futuro lontano: una doppia cornice in vetro ed alluminio che racchiude i due schermi, interrotti solo dalle due mezzelune posteriori ed anteriori, e dalla capsula foto tonda sullo schermo posteriore. Si tiene bene in mano, complice lo spessore di 8mm soltanto, e non risulta neanche troppo scivoloso nonostante parliamo di un telefono a doppio schermo. A bordo troviamo lo Snapdragon 845 accoppiato a 10GB di RAM e 128GB di memoria interna non espandibili. L’idea di dotare questo telefono di un doppio schermo, è la scelta di Vivo assolutamente fuori dai canoni di non dotare lo smartphone di un modulo fotografico frontale. Per realizzare uno schermo totalmente full view, schermo che consta di 6, 59 pollici di diagonale e risoluzione Full HD Plus, resa ancor più bella dal Super AMOLED. La mancanza di una capsula frontale fa sì che il secondo schermo da 5 pollici sempre AMOLED con risoluzione Full HD, funga da aiuto per i selfie ma non solo. Il secondo schermo è attivabile tramite tasto fisico o gesture personalizzabile, e può essere utilizzato come il principale, risparmiando anche qualcosa sulla batteria. La tripla fotocamera consta di un modulo principale da 12MP, di un secondo da 3MP e di un terzo da 5MP per il rendering 3D delle foto. Gli scatti sono davvero eccezionali, buona risoluzione in condizioni anche di scarsa luce, e permettono di effettuare anche zoom e macro notevoli. Uno smartphone davvero particolare, che ha già acceso i cuori degli appassionati di tutto il mondo. Unico difetto di questo modello? Non si trova nei canali ufficiali in commercio, almeno al momento. Per riuscire a comprarne uno bisogna affidarsi a shop online che li importano direttamente dalla Cina in versione internazionale. Viene venduto a circa 670 euro.

Vivo NEX V9, piccolo solo nel prezzo

Vivo ha pensato anche ad uno smartphone di fascia media per ingolosire i clienti ed i futuri acquirenti. Si chiama V9, ed è stato ufficialmente presentato qualche mese fa. A gestire il software troviamo uno Snapdragon 626, leader nella fascia media dei processori Qualcomm. 4GB di RAM, 64GB di memoria interna espandibili fino a 256 grazie alla scheda SD posizionabile all’interno. Il processore permette al sistema operativo di gestire anche il bellissimo schermo, che pur non essendo un full view come gli altri ma piuttosto dotato di un grande notch nella parte alta, ha una diagonale di 6, 3 pollici con risoluzione Full HD e tecnologia IPS. Per mantenere i costi bassi è stato tolto sia il modulo pop up, sostituito da un classico frontale con sensore di prossimità. E’ stato tolto anche il sensore di impronte sotto al display, sostituito da uno classico posto sul retro del telefono. La fotocamera in questo caso è doppia, con un modulo principale da 16MP ed un secondo da 5MP, per scatti abbastanza buoni anche se non eccelsi. Sul frontale invece la fotocamera è da ben 24MP, tutte e tre le fotocamere registrano video in 4K a 30fps, non male se pensiamo al prezzo. Questo smartphone infatti viene venduto su Amazon a soli 250 euro, anche se in versione internazionale. Finalmente con questo device rispondiamo alla domanda “dove comprare gli smartphone Vivo”, come era accaduto per il NEX S. Parliamo di un telefono ottimo sotto diversi punti di vista, compreso quello della costruzione ed ergonomia, il che non è da sottovalutare.

Vivo iQ00, potevamo non pensare anche al gaming?

L’ultimo arrivato in casa Vivo è forse lo smartphone più interessante di tutti. In primis perché è il primo prodotto dall’azienda che monta a bordo il nuovissimo Snapdragon 855. Questo processore ha da poco raggiunto i picchi di velocità e fluidità su moltissimi portali online specializzati, divenendo uno dei chipset più potenti in circolazione. Oltre all’enorme processore, questo smartphone Vivo iQ00 ha anche 6GB di RAM e 128GB di memoria interna non espandibili. Il tutto viene completato da un bellissimo schermo da oltre 6 pollici con risoluzione Full HD Plus e tecnologia Super AMOLED. Pensato per il gaming, la nuova famiglia IQ00 è stata pensata da Vivo per effettuare operazioni complesse e lavorare sotto stress senza risentirne minimamente. Per questo oltre al potente processore Vivo ha operato una serie di personalizzazioni ed ottimizzazioni sul software sia dal punto di vista ludico, dotandolo di alcune skills native per giocare, sia dal punto di vista della fluidità di sistema. Il risultato è, sulla carta, uno smartphone che può competere con altri da gaming in commercio come Black Shark, ROG Phone o Honor Play, e senza perdere la sfida. Abbiamo anche qui il sensore di impronte sotto al display ed un modulo fotografico a tre obbiettivi, dei quali il principale è da 12MP, il secondo da 13MP ed il terzo da 2. Completa il pacchetto una fotocamera frontale da 12MP, nascosto stavolta in un elegante notch a goccia centrale. Singolare la scelta di non dotare uno smartphone così potente di una fotocamera a scomparsa, ma forse è per tenere i costi contenuti. In compenso esistono tre versioni di questa bestiolina, la 6/128, la 8/128 e la più potente e costosa, la 12GB di RAM e 256GB di memoria interna. Al momento attraverso il portale di Amazon è disponibile solamente la versione con 8GB di RAM e 128GB di memoria interna, venduto a 589 euro. Un prezzo tutto sommato abbastanza onesto se paragonato ad altri devices della stessa categoria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *