Biciclette elettriche Nilox: Opinioni, prezzi sui modelli 2018, quale comprare

Biciclette elettriche Nilox: Opinioni, prezzi sui modelli 2018, quale comprare

Le Nilox sono un’ottima opzione per chi cerca biciclette elettriche a prezzi economici. ma come vanno? Le abbiamo recensite per voi, nella nostra guida

La Nilox è una vecchia conoscenza: attiva sulle action cam, cuffie bluetooth e altri gadget tecnologici, si sta buttando in un altro settore molto prolifico. È quello delle biciclette elettriche, che permette una pedalata assistita a prezzi più che abbordabili. La buona notizia dunque, è che l’azienda italiana ha appena presentato la nuova gamma di biciclette, con un paio di modelli interessanti disponibili in più versioni e misure. Si chiamano X2 e X5: il primo è un modello pieghevole, molto comodo e maneggevole in città. Il secondo è una normale bici da città, con telaio basso e comodi accessori. Quale comprare? E quali altri modelli ofre la Nilox sulle biciclette elettriche? Ecco la guida all’acquisto, con opinioni, prezzi e alcuni consigli generali. Se siete interessati a una panoramica su altri brand invece, QUI trovate la guida generale, tra cui anche le Biwbik.

Le Nilox disponibili su Amazon:

Offerta di bici elettriche, monopattini e skateboard

Cosa apprezziamo del marchio Nilox è soprattutto il coraggio: creata dal gruppo Esprinet nel lontano 2005, negli anni hanno lanciato una serie di prodotti tanto innovativi quanto di successo. La sezione “E-MOBILITY” sul loro sito ufficiale svela quattro modelli di monopattini elettrici Nilox, sei skateboard auto-trainanti e diverse biciclette elettriche. Queste ultime hanno attirtato l’attenzione della critica, che le ha recensite senza riserve e molto positivamente. C’è la prova di Andrea Galeazzi (ormai ovunque!), quella di HD motori e quella di SmartWorld che si distinguono per qualità. Tra piccole criticità, prezzi aggressivi e tanti pregi, le bici elettriche Nilox ne escono a testa alta.

X1, X2, X3, X4 e X5: I modelli Nilox per tutte le esigenze

Veniamo ai modelli veri e propri. La denominazione Nilox è semplice e concisa: una “X” seguita da un numero indica la singola bici elettrica. La [amazon_textlink asin=’B076WT4QLL’ text=’X1 è la prima’ template=’ProductLink’ store=’albuilder-adv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’7980e8ad-ab98-11e8-8912-69b252bd04a5′] lanciata sul mercato: è una pieghevole molto leggera, disponibile in colorazione bianca. Funzionare funziona, ma ha ancora qualche difetto di gioventù. Molto migliore la versione “Plus”’, lanciata nel 2018 e con una batteria più performante. Ha 36 V in uscita, invece dei 24 della versione standard. X2 invece fa parte della nuova generazione delle bici Nilox: ottima pieghevole di cui parleremo diffusamente nella recensione. L’X3 e l’X4 invece si fanno notare per i cerchioni FAT, che inificiano sulla velocità ma hanno una stabilità anche sugli sterrati. Infine c’è l’X5: sorta di flagship delle biciclette elettriche Nilox e vendutissima su Amazon.

Caratteristiche generali: Nilox vale la spesa?

La risposta non può essere netta. Da un lato troviamo biciclette Nilox di ottima manifattura a prezzi veramente competitivi. Dall’altro non stiamo parlando delle migliori biciclette elettriche sul mercato. Abbiamo già citato le NCM, le quali ricevono quotidianamente entusiastiche e vantano features più elaborate. Le Nilox – per farla breve – soffrono di partenza assistita ritardata e di un controllo elettronico sui comandi ridotto all’osso. È forse l’elettronica il vero punto debole dei prodotti: non hanno una potenza variabile, che si adatta alla pedalata dell’utente. Hanno più “velocità”, che vanno dal moderato, medio a rapido. Alcuni modelli tra l’altro sono mono-marcia e con velocità fissa. O si disattiva il motore o lo si accende. Infine la scelta vira principalmente sui prodotti da città: niente mountain bike, né per la corsa su lunghe percorrenze. Al massimo ci sono le gomme FAT ma, come vedremo dopo, non le troviamo una soluzione imperdibile.

I vantaggi delle bici Nilox

Ci piace molto il design, più elegante di marchi blasonati. Anche i materiali di costruzione fanno presagire un’elevata durevolezza. Ci sono delle plasticosità, vero, ma sono tutte negli accessori sostituibili, come i parafango o i pedali. I motori e le batterie sono di qualità e hanno un grandissimo pregio: la leggerezza. Meno autonomia (siamo attorno ai 30-50 chilometri assistiti) ma la bici a motore spento è guidabilissima. Infine un plauso a cambio Shimano (sempre di ottima qualità) e ai freni. Non sono a disco però hanno una precisione sulla frenata superiore alla media. Ah, i prezzi – ribadiamo – sono tutti bassissimi, con l’offerta entry level che supera di poco i 500 €. Quali bicicletta elettrica Nilox comprare? Ecco la guida, con le opinioni, i prezzi e le recensioni di tutti i modelli.

Nilox X2: tra le migliori city bike elettriche in assoluto… ed è pieghevole!

Partiamo subito dal meglio. Nilox X2 è una discreta bombetta: ha un prezzo imbattibile e delle prestazioni di tutto rispetto. Motore a 250 Watt (nella media) con consumo a 190 Wh. La batteria in dotazione non svela gli Ah ma assicura 25-30 chilometri. Il tempo di attesa per una ricarica è di 2-3 ore. Molto leggera, resta nei 20 chili di peso ed è utilizzabile anche da spenta, senza il rischio di sforzi eccessivi. Qui arriviamo al maggior limite: avendo una sola velocità, il motore non segue il movimento del piede, ma da semplicemente lo “sprint” alla bicicletta appena vede il movimento del pedale. Insomma sembra un po’ di pedalare a vuoto e che il motore si faccia “gli affari suoi”. Comunque potrebbe svoltare il vostro modo di muoversi in città. Il tragitto casa-lavoro, nelle belle stagioni si fa tranquillamente, caricando la Nilox X2 un paio di volte a settimana. Il prezzo di listino è di 699 €, ma su Amazon la si trova a 549 €. Nel rapporto qualità prezzo è la miglior bicicletta elettrica da città. Brava Nilox. 

Nilox X5: Bici classica, con ottimo motore assistito

Altra bicicletta Nilox della serie nuova e popolarissima sui marketplace. Il form factor è quello femminile, con telaio basso e non pieghevole. La colorazione grigia comunque assicura un effetto unisex: non c’è il timore di sfoggiarla per strada per gli uomini e le donne ne saranno agevolate nei movimenti. I materiali sono meglio rifiniti che sull’X2, perché parafango e portapacchi sono di un metallo indistruttibile. Performance? Niente male! Affronta senza problemi salite da 25 gradi con un motore da 250 Watt e batteria da 288 Wh. Ha diverse velocità (3) e un’autonomia di massimo 30-35 chilometri. Oltretutto stiamo parlando di un motore brushless, più silenzioso e che utilizza in maniera ottimizzata l’energia fornita dalla batteria. Il display purtroppo non ha scritte a led, ma piccole spie rosse che segnano lo stato della batteria e le varie impostazioni. Sa tanto di gioco per bambini e l’effetto è un po’ cheap, ma tant’è. È il compromesso da accettare per un prezzo che resta di gran lunga sotto i 1000 € classici delle biciclette elettriche. Su Amazon la sui trova a 699 € (contro i 1099 € di listino). Compromesso ideale per chi gira in città e ha lo spazio necessario per parcheggiarla a casa e nei pressi dell’ufficio.

Nilox X1: Meno aggiornata, ma a buon prezzo

È tra i primi modelli lanciati da Nilox. La X1 è disponibile in versione “DOC” e in versione “Plus”, che raccomandiamo per alcune migliorie. È una bici pieghevole elettrica, con alcuni pregi e difetti. Tra i primi c’è il motore brushless con funzione High Speed. Nell’uso quotidiano va spedita, con picchi da 25 km/h senza praticamente fare alcuno sforzo reale. Ruote piccoline e grande leggerezza, con un design gradevole. Cosa la differenzia dalla Nikon X2? Soprattutto il diametro delle ruote: sono 20 pollici invece dei 16‘’ del modello successivo. Apprezziamo anche l’ergonomia delle bici elettriche pieghevoli di Nilox, che calzano a pennello anche ai più spilungoni (basta regolare sellino e manubrio). Cosa non ci fa impazzire? L’autonomia non ci fa impazzire e quei 25 chilometri con una ricarica suonano poco realistici. E poi il modello X2 ha l’aria più moderna. QUI trovate la scheda su Amazon , con tutte le informazioni tecniche e il prezzo ribassato (511 €!).

Nilox X3 e X4: Ruote FAT ma non ne capiamo il senso

Danno stabilità e ne consentono l’utilizzo anche su terreni sterrati. Tuttavia fatichiamo a capire il senso di una bici smaccatamente urban con le ruote FAT. Pare siano il fenomeno del momento, di fatto sono pneumatici più grosso della media di diametro piccolo nella X4 (16 pollici) e medio nella X3 (20 pollici). 6 marce nel cambio Shimano, 3 velocità regolabili sul motore e autonomia da 45 chilometri. Lo definiscono “un vero carroarmato su due ruote che non ti farà temere nessuna buca o nessun ostacolo” e noi siamo lieti di credere a Nilox. Tuttavia, a parte i binari del tram o qualche ciottolato, le nostre città non necessitano di 4 pollici di spessore! E da portare su percorsi di montagna impegnativi ci sembra inadatta. In compenso meno attrito avrebbe permesso più velocità e minor consumo elettrico. Apprezzabile invece la presenza del freno a disco: sciccheria che farà felice soprattutto gli appassionati. Non per tutti. Su Amazon la X3 viene venduta a 1495 €. Non uno sconto epico, visto che il prezzo di listino è di 1499 €. La X4 invece non è disponibile sul noto marketplace, ma si trova sul sito ufficiale a 1999 €

In conclusione: perché comprare una bici elettrica Nilox?

I più maligni dicono che è solo pigrizia. Altri sostengono che il vero vantaggio della pedalata assistita sia evitare gli aloni di sudore, quando si va a lavoro in bici. Che piaccia o meno, è un mezzo di locomozione che sta prendendo piede e offre innegabili vantaggi. Piuttosto che prendere l’auto, la moto o lo scooter, a questo punto sono meglio le biciclette elettriche. La spesa è minore e Nilox rappresenta un’opportunità di risparmio niente male. Trovatela una buona moto a 500 €! E lasciamo stare i consumi delle automobili, ormai alle stelle tra costo benzina, assicurazione e bollo. Con la e-bike non avrete alcuna spesa aggiuntiva, se escludiamo il consumo elettrico (comunque minimo) e qualche ricambio saltuario. Non è l’unico mezzo di locomozione innovativo: ci sono gli hoverboard, monopattini e altro, ma la bici rimane la più stabile e affidabile sulla lunga percorrenza. A voi la scelta, come sempre. 

1 thought on “Biciclette elettriche Nilox: Opinioni, prezzi sui modelli 2018, quale comprare”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *