Coperta termica

L’idea dell’inverno in arrivo ti agghiaccia? Rilassati con una coperta termica

Guida all’acquisto di una coperta termica: prezzi, caratteristiche, modelli dei migliori plaid riscaldabili per affrontare l’inverno.

Neanche a dirlo, siamo passati dal Mojito al Vin Brûlé. Lancette tirate in dietro, buio sin dal primissimo pomeriggio e noi sempre fuori, esposti alle intemperie. Sebbene l’inverno sia universalmente riconosciuto come il periodo dell’anno ideale per il letargo, infatti, noi non siamo fortunati come i ghiri e malgrado le tempeste e i crolli delle temperature siamo costretti a correre perennemente qui e là. A fine giornata resta solo una cosa che può tenerci in vita: una massiccia dose di calore domestico. Che le nostre speranze siano riposte in un bagno caldo, in una zuppa o in un caminetto, niente potrà scaldarci davvero come il calore di una coperta termica. Si sa che quelle altre fonti di calore sono, purtroppo, fugaci, e che, per quanto possano durare, prima o poi ci si ritrova nuovamente infreddoliti. Ma la coperta termica, come la coperta con maniche, non è un fuoco di paglia.

Lei sa come renderci davvero felici: ci prepara un giaciglio caldo, morbido e confortevole, e, soprattutto, il suo calore non ci abbandona più. E’ questo il motivo del progressivo incremento di acquisto di un plaid termico sul mercato: sempre meno persone riescono a farne a meno. Ma qual è il funzionamento della coperta riscaldata? Quali criteri bisogna seguire per acquistare la coperta termica della tua vita? Quali sono i modelli di coperta termica migliori sul mercato? Chiariamo insieme ogni dubbio sul funzionamento, le caratteristiche e le qualità da ricercare in una coperta riscaldata che possa renderti felice. Cosa la differenzia da uno scaldasonno o da uno scaldaletto elettrico?

Come funziona la coperta termica

La coperta o plaid termico è il risultato dell’unione di numerosi strati di tessuto, tra i quali è presente un filo elettrico che funge da conduttore termico, ovvero si riscalda. Questo è possibile tramite il semplice collegamento della coperta ad una presa elettrica, mediante una spina di potenza media di 100 W. Ovviamente i modelli di coperta riscaldata presenti sul mercato sono andati progressivamente migliorando in fatto di sicurezza dei materiali, tanto che ad oggi è possibile azionarli in piena tranquillità. Il funzionamento della coperta termica è molto semplice: basta stenderla sul letto, facendo attenzione che ci siano meno pieghe possibile per evitare il rischio di un malfunzionamento. E’ poi sufficiente collegare la coperta riscaldata alla presa di corrente circa 20 minuti prima di andare a dormire e spegnerla quando ci si mette a letto.

Coperta termica: è sicura?

Come ogni elettrodomestico, la coperta termica deve essere utilizzata con una certa attenzione affinché sia scongiurato il rischio di danni o incidenti. Se si vuole limitare al minimo i rischi, sarà sufficiente azionare la coperta termica circa 15 minuti prima di andare a dormire e spegnerla una volta andati a letto. Tuttavia la tecnologia produce modelli di coperta termica sempre più sicuri: alcuni di essi garantiscono lo spegnimento automatico e l’isolamento della coperta riscaldata in caso di cortocircuito e di sovraccarico. In questo modo il rischio di scosse elettriche ed incendi viene completamente a mancare.

L’utilizzo ideale della coperta termica resta però quello del riscaldamento preliminare del letto: anche la sicurezza è un importante attributo del comfort, ed è possibile goderne al massimo scongiurando rischi che minano anche alla nostra salute, come surriscaldamento del corpo o una lunga esposizione a campi elettromagnetici.

Coperta termica: quali benefici?

Nella maggior parte delle abitazioni, l’ambiente per cui si investe nel riscaldamento è la zona giorno: quella che quotidianamente è più vissuta, dove si mangia, ci si rilassa e si fanno accomodare gli ospiti. Il risultato spesso è un’escursione termica notevole nello spostamento verso la zona notte: si vanificano tutti gli sforzi fatti per rilassarsi e il gelo del letto provoca delle tensioni muscolari che si ripercuotono sul nostro benessere. Diciamocelo: il vero nemico dei nostri nervi è l’umidità. La coperta termica è in grado di annientare questo disagio garantendoci una costante temperatura corporea e salvaguardando la nostra muscolatura… almeno sino al giorno successivo! Non è da escludere tuttavia nemmeno l’ipotesi di utilizzo nella zona giorno: sul divano mentre si guarda un film o in poltrona mentre si sta lavorando o studiando, la coperta riscaldata è una cara amica che ci tiene compagnia in ogni momento di relax o di concentrazione, in tutte quelle circostanze in cui l’immobilità tende a farci rabbrividire.

La coperta termica è un validissimo sostituto del semplice plaid, che non ha niente da invidiargli esteticamente ma che garantisce un comfort nettamente superiore. L’acquisto della coperta termica permette senza dubbio di risparmiare in riscaldamento: azionandola mezz’ora al giorno si spendono solo pochi centesimi, e l’incremento della temperatura della stanza è pari a 2 gradi circa (a seconda delle sue dimensioni). In questo modo i consumi annuali per il riscaldamento diminuiscono del 10% circa e, tra l’altro, la coperta riscaldata garantisce il mantenimento del livello di umidità ideale della stanza per evitare infiammazioni alle vie respiratorie.

Come scegliere la coperta riscaldata?

Ecco alcune variabili da tenere in considerazione per l’acquisto di una coperta termica che soddisfi le tue esigenze:

Le dimensioni. Verifica che la coperta termica che hai scelto possa adattarsi al tuo letto: ne esistono di matrimoniali, singole e a una piazza e mezzo. Se sei un guru del “melius abundare quam deficere” e cerchi una coperta termica adatta ad ogni circostanza, puoi sceglierne una che si adatti al tuo letto matrimoniale, in cui arrotolarti in caso di utilizzo “singolo”. Se invece hai intenzione di portarla sempre con te in ugno angolo della casa e quindi preferisci una coperta riscaldata poco ingombrante, opta per un pezzo dalle dimensioni singole.

La lunghezza del filo di alimentazione: se non disponi di una presa proprio accanto al letto o al divano, misura preventivamente la distanza che devi coprire per evitare di mettere a soqquadro la casa. Meglio evitare l’utilizzo di prolunghe.

La sicurezza. Se sei un tipo distratto o semplicemente il calore non ti basta mai, prediligi una coperta termica comprensiva di termostato e/o spegnimento automatico per rilassarti sempre in estrema sicurezza. Controlla le certificazioni e le garanzie della coperta prima del suo acquisto, e non lasciarla in balia di bambini o di persone che non possano gestirla in piena autonomia e responsabilità.

L’igiene. Prediligi una coperta termica impermeabile e a bassa tensione se dormi con un animale domestico. Meglio ancora se i comandi sono ad ogni modo staccabili e il prodotto può essere lavato. Per il lavaggio, prediligi un panno umido ed evita ad ogni modo la centrifuga della coperta riscaldata. Solo alcuni tipi di coperta possono essere lavati: accertati di questa caratteristica prima dell’acquisto.

Coperta termica prezzi e modelli migliori

1 – Coperta termica Vidabelle

Il primo prodotto che vogliamo proporvi è la Coperta Termica Vidabelle, che ad un prezzo accessibilissimo garantisce la maggior parte delle qualità sinora elencate che una coperta riscaldata dovrebbe avere. Questa coperta termica è in flanella di pile, morbidissima e in un grigio chiaro molto delicato e adattabile a qualsiasi ambiente.  Le dimensioni della coperta termica (130 cm x 180 cm) la rendono adattabile sia ad un letto matrimoniale standard sia ad un divano a tre posti, ed il tessuto sembra di qualità ma leggero, adatto agli spostamenti. La coperta termica Vidabelle dispone di un telecomando grazie al quale è possibile regolare ben 6 livelli di temperatura, estraibile perché può essere lavata in lavatrice a basse temperature.

Ottima anche la sua protezione dal surriscaldamento, perché questa coperta termica dispone di una funzione di spegnimento automatico dopo 3 ore circa dall’azionamento. La coperta riscaldata Vidabelle è disponibile in varie colorazioni. Si tratta di un prodotto certificato e testato, che ha molto soddisfatto le aspettative degli utenti!


2 – Coperta termica Klarstein Dr. Watson XL

Alla stessa fascia di prezzo iper-competitiva appartiene anche la coperta termica Klarstein Dr. Watson XL: di uguali dimensioni (130 cm x 180 cm), con tre livelli di regolazione disponibili ( sino ad un massimo di 120 W) e in un grigio-blu color oceano, questa coperta termica lascia pienamente soddisfatti il 70% degli utenti. Anch’essa lavabile in lavatrice previa rimozione dei comandi di funzione, è in morbidissimo pile, leggera e ideale per portarla sempre con sé. La maggior parte dei clienti che l’ha acquistata è molto soddisfatta di questa coperta termica, non riesce più a farne a meno e ha notato un notevole incremento della temperatura e risparmio sui riscaldamenti. Ideale per coloro che non amano l’eccessiva secchezza dell’aria causata dai caloriferi, mantiene il corpo al caldo anche in ambienti umidi o che necessitano di frequenti arieggiamenti.

Numerosi clienti hanno segnalato il riscaldamento disomogeneo della coperta termica: maggiore nell’area centrale e meno intenso nelle zone periferiche. Per molti non si tratta di una pecca della coperta riscaldata, dal momento che considerano il calore prodotto sufficiente anche senza impostare il livello massimo di temperatura. Altri se ne sono dichiarati scontenti, considerandolo un difetto di fabbrica a tutti gli effetti. Tutto sommato sembra essere un prodotto dal buon rapporto qualità-prezzo!

A me è piaciuta troppo l’immagine che descrive il produttore nel presentare le caratteristiche della coperta – Klarstein Dr. Watson XL. A proposito dello spegnimento automatico, consiglia di immergerti nella lettura di un bel thriller sul divano, o a letto, e di lasciarti rapire dal rilassamento e, perché no, anche da quell’improvviso sonno beato che ti sorprende quando sei al caldo e fuori si scatena l’inferno… Ma senza preoccuparti del plaid acceso, perché dopo 3 ore si spegnerà da solo. Anche se proprio questa stessa funzione può infastidire chi durante la notte desidera un tempo più lungo di calore.

La coperta elettrica in morbido pile (120 W) misura 180 x 130 cm, e puoi regolarla come preferisci su tre livelli di calore. Si collega alla corrente con apposito cavo integrato nella coperta stessa. Una volta accesa si riscalda molto in fretta, ma stando a chi l’ha acquistata, essendo molto ampia (adatta a un matrimoniale ‘King Size’), scalda più intensamente al centro rispetto al perimetro.

Dalle recensioni scopriamo anche che la coperta riscaldata dell’azienda tedesca, molto attenta alla meccanica dei suoi prodotti, riesce ad alleviare anche dolori e tensioni muscolari, grazie al potente effetto del calore. E proprio questa sua proprietà la trasforma in un “trattamento” naturale per chi soffre di artrite. Se, invece, l’obiettivo è prettamente quello di scaldarti in ogni ora del giorno con un plaid riscaldato, con appena 49,99 puoi startene al caldo senza accendere i termosifoni a ogni ora del giorno.

In sintesi, ecco i dati tecnici della termocoperta:

  • quadro di comando estraibile (Off, Livelli 1/2/3)
  • display illuminato
  • superficie in velluto
  • lavabile in lavatrice (30° C, lana)
  • spegnimento automatico dopo tre ore
  • cavo elettrico: ca. 2 metri.

3 – Coperta termica Imetec Relaxy Intellisense Remote

Se ancora non siete convinti e desiderate il meglio per i vostri sogni, probabilmente sarete tentati dalla coperta termica Relaxy Intellisense Remotedella Imetec, marchio di plaid e coperte termiche per eccellenza. Double face – e uno più bello dell’altro, aggiungiamo – questa coperta termica è il non plus ultra dell’eleganza e del relax: morbidissima già alla vista, prodotta con materiali di qualità e ottima per un letto matrimoniale o per un divano ad angolo (140 x 180 cm). Imetec unisce in questa coperta il comfort della microfibra ad eleganti inserti argentati, bellissimi sia con il beige sia con il marrone.

La differenza è notevole sia per la qualità complessiva sia per lo studio particolare delle funzioni: si tratta di una coperta termica intelligente, che grazie alla tecnologia sensitive si adatta autonomamente ai cambiamenti di temperatura. Inoltre, Imetec dà la possibilità di azionare da remoto la coperta riscaldata, mediante l’installazione di un app dal funzionamento semplice e veloce, per smartphone e tablet, che funziona tramite bluetooth. E’ così possibile non solo accendere e spegnere la coperta termica a distanza, ma anche programmarne l’orario di accensione e spegnimento e di impostare la temperatura che si preferisce, scegliendo tra 6 livelli disponibili. In modalità analogica, ad ogni modo, la coperta termica si spegne dopo circa tre ore di funzionamento, per garantire tutta la sicurezza necessaria ad un sano relax.

Il costo? Assolutamente abbattuto dalle spese di mantenimento, pari a circa 3 centesimi al giorno (calcolati da Imetec sulla base dei dati Eurostat) per un utilizzo notturno di 7 ore ad una potenza massima. A questa coperta termica bastano solo 5 minuti per riscaldarsi di ben 37 gradi in più rispetto alla temperatura ambientale! Altro lusso: non ci sono restrizioni igieniche dovute alla sua potenza: al contrario, è lavabile in lavatrice anche a 40 gradi. Con il 100% di recensioni positive, questa coperta Imetec non lascia dubbi: è davvero un prodotto eccellente! Unica controindicazione? Eccesso di relax, tanto da diventare… soporifera!


4 – Coperta termica Imetec Intellisense

Se vi siete innamorati di questo prodotto ma avreste bisogno di qualcosa di meno impegnativo e più economico, la coperta termica Imetec Intellisense è disponibile anche in formato singolo. Dalle dimensioni di un letto a piazza singola (150 x 90 x 150 cm) questo plaid bicolore è più leggero (1,2 kg) ed adatto a chi lo userebbe anche in poltrona o alla scrivania, se siete studenti o lavorate a casa. L’unica caratteristica che manca è il comando remoto tramite bluetooth. I comfort e le caratteristiche restano, solo le dimensioni sono inferiori… insieme al prezzo, naturalmente!

Questa coperta riscaldata Imetec presenta 5 livelli di temperatura e una modalità express, per un riscaldamento ultraveloce, ed è possibile programmare l’autospegnimento da 1 a 9 ore: il sensore le permette di mantenere costante la sua temperatura a seconda di quella dell’ambiente circostante. Garantito amore a prima vista per i single!


5 – Coperta termica Intellisense Imetec

Sempre della Imetec un plaid termico decisamente più audace dal punto di vista estetico, adatta al letto ad una piazza e mezzo ma anche a quello matrimoniale. Si tratta di un’altra Intellisense con Ecopelliccia, striata in arancio e marrone, con un alimentatore lungo tre metri e dalle uguali caratteristiche tecniche della precedente. Anch’essa si aziona solo tramite telecomando e non da remoto. Sei livelli di regolazione, spegnimento automatico dopo 3 ore e massimo comfort e sicurezza. Una coperta termica ideale anche per le temperature più rigide, come quelle di montagna.

L’unico cruccio dei clienti che l’hanno acquistata? Il prezzo, ma grazie ad Amazon questo problema non si pone affatto!


6 – Coperta termica Maxkare

Se con l’arrivo della stagione fredda e piovosa la tua nuova pelle è quella d’oca, soprattutto nelle ore serali, la coperta termica indossabile può restituirti il piacere del tepore, a pelle. Ma non solo. C’è anche chi la indossa come “gilet della salute”, per calmare quei dolori comuni un po’ a tutti, a causa di umidità, freddo e posture scorrette per ore e ore. Chi l’ha provata, conferma il suo effetto antidolorifico per il potere termico di agire direttamente su collo, spalle, schiena e altre zone corpo.

Ricorderai, se non la usi più, la borsa dell’acqua calda che si faceva per alleviare i dolori addominali… Ecco, l’effetto della coperta riscaldata è esattamente lo stesso. Effetto però potenziato dalla tecnologia che ne amplifica i benefici. Inizialmente scettici sulle caratteristiche descritte, considerando il prezzo di 38,99 della coperta termica Maxkare, ci siamo dovuti ricredere una volta testato il prodotto. E se siamo qui a recensirlo, è perché il plaid riscaldato indossabile corrisponde appieno a quanto riportato nella sua scheda:

  • tessuto in flanella morbido e piacevole al contatto che puoi anche lavare in lavatrice, perché l’attacco del telecomando è removibile
  • leggero e comodo da indossare per muoverti senza difficoltà oppure da usare come plaid riscaldato
  • temperatura regolabile tra 5 livelli dal telecomando per impostare anche i minuti (da 60 a 120).
  • riscaldamento rapido (in un paio di minuti la coperta termica è pronta)
  • si spegne da sola se imposti la funzione per evitare di addormentarti e lasciarla accesa tutta la notte.

Dal display del telecomando controlli tutte le funzioni della coperta termica: dai livelli di temperatura al timer, all’accensione e spegnimento. E un altro ottimo requisito che per quanto mi riguarda vale tutto il prezzo della coperta calda è la durata del calore che prosegue per oltre un’ora anche dopo averla spenta.


7 – Coperta termica elettrica Misiki

Anche il cuore caldo di Misiki batte in un tessuto di morbida e traspirante flanella che si riscalda in poco meno di 5 minuti su una scala di gradi da 35 a 50°C. Per nulla ingombrante, anche se le sue dimensioni sono maggiori (130 x 160 cm) del modello precedente, puoi indossare la coperta termica per scaldarti sia in casa sia fuori, in ufficio o in viaggio.

Concilia il sonno e seda i brividi, il plaid riscaldato che controlli da un telecomando digitale semplicissimo da usare. Col tasto destro imposti il livello da 1 a 9 di temperatura, mentre col sinistro regoli lo spegnimento automatico da 1 a 9 ore. E seppure dovessi accenderla inavvertitamente, dopo un’ora la coperta si spegne da sola.

Vediamo in sintesi le sue caratteristiche:

  • tessuto certificato Oeko-Tex 100 e certificazione CE e GS, se cerchi anche garanzie di sicurezza e traspirabilità
  • 10 livelli di riscaldamento
  • lavabile a 40° C
  • protezione surriscaldamento
  • spegnimento automatico da 1 a 9 ore.

Cosa dicono le recensioni?

Un prezzo molto conveniente (46,99 su Amazon) per una coperta termica che riceve soltanto le 5 stelle da chi l’ha già acquistata. Apprezzate le sue dimensioni dalle coppie freddolose che condividono divano, TV e ore di relax… Il plaid riscaldato è abbastanza grande per coprire due persone. Ma soprattutto soffice e rilassante al contatto, la coperta calda la puoi usare anche per stemperare le lenzuola nel letto prima di andare a dormire: l’incubo diffuso delle serate invernali.


 8 – Coperta termica Navaris (150 W)

Navaris spazza via ogni ragionevole dubbio sulla diversità come valore aggiunto! Mai visto niente del genere. Una coperta termica con le maniche che indossi come una tunica. Il plaid riscaldato lo usi in casa ma anche fuori, ad esempio se lavori in un ambiente freddo e non ti muovi a sufficienza. Invece del cappotto, che quasi sempre ci mette un po’ a scaldarti mentre ti sfreghi le mani in posizioni intirizzite, e del tutto scomode, con la coperta riscaldata in qualche minuto ritrovi la temperatura ideale e ti rilassi.

Le sue dimensioni – 180x110cm – ti accolgono in un abbraccio morbido, quello del pile antiallergico con certificato GS, dopo test di sicurezza. Ora non per dire, ma tenere addosso una termocoperta di indubbia origine non è molto consigliato. Come funziona la coperta termica Navaris, o anche detta Snuggy? Vediamolo direttamente sul campo:

  • assembla l’interruttore con attacco a spina e collega a una presa di corrente (cavo lungo 2,5 metri)
  • con il telecomando imposti temperatura (fino a 10 livelli) e timer fino a 9 ore
  • rilassati senza pensieri… con lo spegnimento automatico la coperta termica si spegne da sola dopo 3 ore.
  • …in ogni caso, la coperta calda non si surriscalda grazie al sistema di termoregolazione
  • la lavi a mano e in lavatrice (trovi le indicazioni nel manuale).

Quanto costa?

Su Amazon la coperta termica Navaris la trovi a 61,99 (ma controlla perché il prezzo può cambiare).


9 – Coperta termica Vidabelle

Vidabelle è la coperta termica coi bottoni che non può mancare come opzione, e quindi l’abbiamo scelta come ultimo modello da presentare a chi non sopporta le temperature rigide. La mantella in pile scalda e crea un “ambiente” confortevole per il corpo, anche due, in realtà, se vuoi rilassarti sul divano o a letto in compagnia. La coperta calda misura 90 x 145 cm.

Capita anche a te, sicuramente di provare quel piccolo trauma quando anche anche soltanto l’alluce tocca il lenzuolo ghiacciato. Con il plaid riscaldato puoi anche preparare il giaciglio per ospitarti senza battere i denti. Ti do qualche dettaglio su questa coperta termica che costa 63,12 e ha queste caratteristiche:

  • puoi scegliere fra 6 livelli di temperatura regolabili dal telecomando dotato di schermo che indica il livello della temperatura
  • si riscalda rapidamente con il sistema turbo heat
  • il calore si propaga in modo uniforme
  • sistema di sicurezza / protezione da surriscaldamento
  • se ti addormenti, niente paura, la coperta calda si spegne da sola dopo 3 ore
  • lavabile in lavatrice a 30° (puoi rimuovere il cavo facilmente).

E per concludere, leggi cosa dicono quelli che hanno scelto la coperta termica Vidabelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *