DJI Mavic Air 2

DJI Mavic Air 2 e altri accessori per drone: cosa è uscito di recente?

Dai droni nuovi fiammanti, come il DJI Mavic Air 2, ai complementi più interessanti per ampliare il corredo: vediamo cosa bolle in pentola.

Sempre molto richiesti, i nuovi droni DJI, inutile negarlo: quando arrivano i primi rumors circa le uscite imminenti sul mercato, il pubblico amante del genere va subito in fibrillazione. Questo accade molto probabilmente perché DJI è il marchio che più di altri è riuscito a rendere popolare il drone e il suo utilizzo. Ed ecco quindi che il pubblico ha subito accolto positivamente l’arrivo del DJI Mavic Air 2. Tra i migliori droni nuovi per amatori evoluti, dispone di alcuni consistenti avanzamenti tecnologiciEvidenti, questi ultimi, soprattutto nelle funzioni e traiettorie di volo, così come nell’area foto e video. Certamente quella più interessante per un apparecchio del genere. Vedremo poi alcuni accessori per drone dedicati al DJI Mavic Air 2 per completare in maniera funzionale il kit di volo. Inoltre una piccola carrellata su altri droni nuovi e convenienti da poco immessi sul mercato web.

DJI Mavic Air 2 e accessori per drone: confronta i prezzi

Da non perdere

Droni nuovi appena usciti e dove comprarli

Vuoi vedere come vola il nuovo DJI Mavic Air 2? Dai un’occhiata qui e leggi la recensione. Senza dimenticare che potrai aver bisogno anche di alcuni accessori per drone. Troverai tutto in vendita online, presso i più noti marketplace. Ricevi comedamente i nuovi droni DJI a casa tua e inizia a divertirti immediatamente.

1 – DJI Mavic Air 2 Fly More Combo Drone Quadcopter

Tra i droni nuovi più attesi e desiderati ci sono sempre i prodotti della DJI. Il marchio che ha reso la tecnologia del drone accessibile a tutti. Ecco allora la vera guest star della selezione: il DJI Mavic Air 2. Lo presentiamo oggi qui nella sua versione kit completo ovvero il bundle DJI Mavic Air 2 Fly More Combo Drone Quadcopter. Corredato da vari accessori per drone, sempre molto utili, è ufficialmente stato immesso sul mercato il 28 aprile scorso. Ma le difficoltà del periodo rendono un po’ più difficile la diffusione dei prodotti e il circolare delle opinioni degli acquirenti. Comunque ce l’abbiamo fatta, ed eccoci qua a parlare dell’ultimo tra i nuovi droni Dji.

Le caratteristiche principali

Partiamo subito spediti con una rapida overview delle specifiche relative al DJI Mavic Air 2. Il suo peso arriva a 570 grammi ed è provvisto di sensori integrati in grado di evitare ostacoli che possono trovarsi sopra, sotto e di fronte all’apparecchio68 Km/h è la velocità massima cui può arrivare per un’autonomia di volo che sui droni nuovi come questo DJI garantisce fino a circa 33 minuti.

Il comparto video consta di fotocamera da 12 Megapixel, estendibili a 48 Megapixel, in grado d’immagazzinare scatti in jpeg e anche in dng/Raw. Possibile la ripesa in 4K (a 60 fps) e in FullHD (a 120 fps) con possibilità di sfruttare il profilo colore D-Cinelike. Si può alloggiare anche uno smartphone, che rispetti le dimensioni di 180 x 86 x 10 mm. La stabilizzazione è su 3 assi ed è previsto il supporto di ricezione via satellite con sistemi GPS e Glonass.

DJI Mavic Air 2 all’”esame di volo”

Il 2020 sembra l’anno delle uscite tecnologiche di fascia media: come successo per molte novità in campo fotografico, anche il DJI Mavic Air 2 si colloca perfettamente a metà strada tra i nuovi droni DJI entry level e i modelli più professionali. Grazie ai sensori che controbilanciano l’azione del vento, il volo in hovering è ancora più stabile. Un ennesimo contributo alla qualità immagine quindi, che si somma all’ottimo e già ben noto stabilizzatore on board del marchio. Una delle opzioni principali sui droni nuovi è la funzione “Ritorno a casa”: qui è stata notevolmente ottimizzata.

Questo DJI Mavic Air 2 di contro, però, non gode della presenza dei sensori laterali. Bisognerà quindi prestare un po’ più di attenzione durante il volo in circolo e con modalità particolari. Infatti c’è da calcolare l’eventuale presenza d’intralci che l’apparecchio non riuscirebbe a rilevare. Per quanto avere uno stroryboard delle riprese che si desidera effettuare sia sempre una preziosa facilitazione, la comprovata autonomia della batteria del DJI Mavic Air 2 permette di spaziare e sperimentare, anche in condizioni meteo mediamente proibitive.

L’app DJI Fly

Come il Mavic Air, anche questo apparecchio si può gestire tramite smartphone con l’app dedicata DJI Fly. Prima di acquistare il drone, se s’intende sfruttare questa opzione, bisogna accertarsi che il nostro dispositivo mobile sia all’interno della lista DJI che segnala quelli compatibili con il sistema. C’è chi lamenta una scarsa utilità e intuitività d’utilizzo di tale applicazione, sicuramente migliorabile

Foto e video

Droni nuovi e migliorie visive: la fotocamera sul DJI Mavic Air 2, come il prodotto stesso, si colloca su un livello medio. Scatta foto sì anche in formato Raw a 48 Megapixel, ma non si possono effettuare regolazioni personalizzate, come ad esempio la scelta del diaframma. E in definitiva la qualità potrebbe essere paragonabile a quella delle foto di un buon smartphone di ultima generazione.

Migliora la situazione dal punto di vista delle riprese video: pur restando in ambito amatoriale, si possono variare alcuni parametri e applicare effetti. La fluidità e il bitrate sono decisamente buoni. Quindi spettacolarità, tridimensionalità e grande stabilità sono garantite. I vostri amici rimarranno più che impressionati.

DJI Mavic Air 2 Fly More Combo

Per chi è al primo acquisto di un drone, la versione DJI Mavic Air 2 Fly More Combo può certamente essere utile. Infatti insieme al dispositivo si avranno:

  • tre batterie
  • eliche di ricambio
  • dei filtri per la fotocamera a densità neutra (polarizzatori)
  • una comoda borsa per trasportare tutto il kit

Molti degli elementi venduti separatamente hanno un prezzo decisamente più incisivo, quindi si tratterebbe in ogni caso di un buon affare. Inoltre è compresa una garanzia che permette la sostituzione del DJI Mavic Air 2 fino a 2 volte, in caso di comprovato malfunzionamento. Si tratta in definitiva di uno dei migliori nuovi droni DJI per amatori evoluti, che saranno certamente soddisfatti dalla qualità immagine e di manovra dell’apparecchio.


2 – STARTRC luci notturne LED di segnalazione per Mavic Air 2

Rispetto al precedentemente descritto DJI Mavic Air 2, non sono in pochi coloro i quali hanno lamentato una scarsa visibilità del comparto luci nativo a bordo. Ecco quindi che una soluzione potrebbe essere rappresentata dal kit STARTRC luci notturne LED di segnalazione per Mavic Air 2. Si tratta in sostanza di 2 LED studiati appositamente, a luce blu e a luce rossa. Possono essere collocati in punti strategici dell’apparecchio, ad esempio sotto le ali, e permettono di potenziare notevolmente la sua individuabilità durante il volo notturno. Dispongono di attacco resistente ma non invasivo o distruttivo nei confronti dei materiali di costruzione del dispositivo. 

Le funzioni

I droni nuovi purtroppo non sempre vengono progettati con un’adeguata illuminazione, in parte forse anche per abbattere i costi. Ma oggi, con davvero pochi euro, il problema potrà essere facilmente risolto. Inoltre questi LED sono anche un plus divertente, dato che possono cambiare pattern luminoso e rendere anche più ricreativa l’esperienza di volo. Il kit viene fornito completo di 4 batterie di tipo cr927 e altrettanti adesivi, per sostituire eventualmente quelli già utilizzati. Queste luci notturne LED sono certamente tra gli accessori per drone più indispensabili se ci piace mandare il dispositivo in escursione fotografica notturna.


3 – mc-cases valigia per DJI Mavic Air 2

Il DJI Mavic Air 2 è a poco uscito ed è già tra i nuovi droni DJI più venduti sul web. Quando s’investe in un dispositivo del genere, bisogna anche pensare a dove metterlo per proteggerlo adeguatamente durante il trasporto. Tra gli accessori per drone indispensabili, soprattutto se non abbiamo acquistato la versione kit comprensiva di borsa, ecco mc-cases valigia per DJI Mavic Air 2Basta guardarla per capire quanto sia resistente e di qualità, forse addirittura di più di quella originale DJI

Le caratteristiche

Il case è pensato per contenere gli accessori per drone presenti nel set DJI Mavic Air 2 Fly More Combo Drone Quadcopter. Le sue dimensioni restano compatte e vi permettono di avere tutti i pezzi a portata di mano, individuabili con un solo colpo d’occhio. Il motto di mc-cases infatti è proprio “Out-of-the-box, ready to fly”, ovvero appena fuori dalla scatola il drone deve essere in grado di spiccare il volo. E infatti, per facilitare le operazioni, questa valigia consente di riporre il telecomando e il trasmettitore già assemblati, così da farvi risparmiare tempo.

Realizzata in materiali di certa e assoluta qualità, la valigetta assicura protezione da urti, acqua (resta completamente impermeabile a una profondità di un metro d’acqua per 30 minuti), umidità e polvere. Inoltre, fatto non di poco conto, è coperta da una garanzia di 5 anni. L’interno del case è costituito da uno speciale e materiale in schiuma, morbido, antigraffio e al contempo resistente. I divisori sono realizzati con intaglio a stampa di alto profilo e non sono destinati a sbriciolarsi o rovinarsi in alcun modo con l’usura e il passare del tempo. Dopotutto stiamo parlando di un prodotto garantito made in Germany che soddisfa lo standard IP 67.


4 – LE-IDEA, LE-IDEA 21 drone GPS con telecamera 4K

Non solo DJI Mavic Air 2: il web spesso riserva molte interessanti sorprese. Tra i droni nuovi, di recente uscita sul mercato, abbiamo scovato questo di LE-IDEA, ovvero il LE-IDEA 21 drone GPS con telecamera 4KUn apparecchio che ha entusiasmato e colpito gli acquirenti: infatti gode di tanti feedback positivi. Vale la pena segnalarlo perché il prezzo è davvero ottimo.

Le caratteristiche

Ciò che colpisce su questo drone è il comparto foto/video: risulta infatti dotato di un obiettivo 4K UHD orientabile fino a 120 gradi. La stabilizzazione è solo a un asse ma efficace, mentre l’inclinazione del volo si può regolare tramite telecomando da 0 a 80 gradi. I contenuti potranno essere salvati su schede memoria fino a 32 GB e trasmessi online molto rapidamente, qualora lo si desideri. Si colloca anche tra i droni nuovi in grado di sfruttare la tecnologia 5G.

L’autonomia assicurata dal produttore è di 16 minuti con una carica della batteria. Sono presenti varie opzioni di volo tra cui ovviamente quella che permette il ritorno alla base in sicurezza in caso di necessità. Può essere sfruttato anche per trasportare piccoli oggetti, infatti supporta fino a 80 grammi senza sbilanciarsi. Un recente aggiramento dell’apparecchio consente di passare con un tasto dal volo esterno, per cui è settato il drone di default, al volo in interni.


5 – FairOnly 2.4G L107 4K Dual wi-fi

Da segnalare per l’ottimo prezzo anche il FairOnly 2.4G L107 4K Dual wi-fi, un drone compatto e adatto a tutti. Sono diversi i modelli simili proposti da FairOnly, ma questo è tra i droni nuovi del momento. Economico ma non per questo di scarsa qualità: infatti è realizzato in robusto ABS, un materiale plastico indistruttibile ma, per fortuna, anche più ecologico della semplice plastica. Dotato di tecnologia dual wi-fi che amplifica la ricezione del segnale, evitando che venga perso durante il volo. 

Le caratteristiche

Ciò che contraddistingue questo apparecchio è la telecamera di ripresa per video in 4K ultra-grandangolare. Infatti permetterà di includere nel frame un’ampissima porzione di campo visivo. Può essere gestito manualmente oppure tramite apposito commander, così come via smartphone e app dedicata. Se si utilizza quest’ultimo metodo, tra l’altro, si potrà godere di una bella e utile anteprima a monitor delle riprese che sta effettuando il dispositivo in volo. Ma la funzionalità più entusiasmante è quella che consente al drone di leggere dei comandi basilari impartiti in maniera gestuale. Si avrà davvero la sensazione di essere in un mondo futuro e futurista. 

Può volare fino a una distanza massima compresa tra 100 e 120 metri dal punto di emissione del segnale di comando. Il produttore garantisce un’autonomia discreta, che può arrivare fino a 20 minuti. I controlli della velocità di crociera e i rilievi altimetrici restano sempre precisi e affidabili. Insomma si tratta sicuramente di un drone di ultima generazione, adatto a chi non ne ha mai avuto uno ma desidererebbe tanto sperimentare la ripresa video e fotografica con questo tipo di dispositivi. Che ormai, parliamoci chiaro, hanno già definito un nuovo genere fotografico vero e proprio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *