Huawei P Smart vs Honor 7x vs Huawei Mate 10: Confronto e recensione smartphone

Huawei P Smart vs Honor 7x vs Huawei Mate 10: Confronto e recensione smartphone

Il Huawei P Smart è appena uscito e abbiamo deciso fare fare un confronto con smartphone da 200-300 €: vincerà su Honor 7x e Huawei Mate 10 Lite? Ecco il confronto e la recensione

È chiaro come la luce del sole il disegno di Huawei: dominare nella categoria degli smartphone fascia media. D’altronde sono dispositivi vendutissimi e per qualsiasi tasca: con 200-300 € insomma, ce la si cava senza problemi. Così lancia un nuovo modello, rinominato Huawei P Smart: una sorta di via di mezzo tra un Huawei Mate 10 Lite e un Huawei P10 Lite (qui nel confronto con BQ Aquaris). Schermo 18:9 come il primo, dimensioni ridotte come il secondo. Ma come gira questo Huawei P Smart? Lo capiamo da un confronto diretto con due altri bestseller di casa Huawei (anche se uno è brandizzato Honor). Lo sfidiamo contro l’Honor 7x, il medio gamma più chiacchierato di questo autunno e il Huawei Mate 10 Lite. Quale smartphone vincerà nel confronto Huawei P Smart vs Honor 7x vs Huawei Mate 10 Lite? Di seguito proponiamo la recensione del trio di smartphone, con il nostro personale verdetto. Pronti?

Huawei P Smart: squadra che vince non si cambia

La domanda è sorta tra i molti recensori specializzati: che bisogno c’era di buttare sul mercato l’ennesimo smartphone da 200 €? Huawei finisce per fare concorrenza a sé stessa, visto che il Huawei P Smart non offre nulla di più rispetto ai suoi altri modelli in vendita. Ricordiamo che a quella cifra attualmente c’è il: Huawei P8 Lite 2017, P9 Lite, Huawei P10 Lite e – poco più caro – il Mate 10 Lite. Senza considerare il ramo Honor, con l’8, il 9 Lite e il 7x. In questo scenario, Huawei P Smart non brilla per originalità, visto che pare la stessa minestra riscaldata, con un altro involucro. Detto ciò: cosa ci è piaciuto? Il design è gradevole e le prestazione buone anche se non ottime. Diciamo che se il P10 lite era ancorato al passato, questo P Smart è proiettato verso il futuro. La faccia anteriore è praticamente borderless e schermo è 18:9. I 5.65 pollici, con risoluzione 2160-1080 pixel impressionano. Difetti? Alcuni imperdonabili: i 3 GB di memoria RAM sono meno del predecessore P10 Lite, il processore Kirin 659 è meno prestante del 658. Ha qualche bug di sistema e durante l’utilizzo intenso lagga. Anche la batteria poteva essere ampliata: con i 3000 mAh arriva a fine giornata, ma con un 10-15% di batteria. Sul prezzo invece nulla da dire: su Amazon lo si trova già a 202 €!


Honor 7x: grosso ma notevole

È uscito a fine 2017 e già ha un prezzo ribassato nei marketplace. Diciamo che assomiglia molto al Huawei Mate 10 Lite e costa – al suo lancio – molto meno. Ha anche un design meno serioso e più contemporaneo. Se vincerà o meno il confronto Huawei P Smart vs Honor 7x vs Huawei Mate 10 Lite lo vedremo dopo, ma possiamo dire che si tratta di un ottimo smartphone. Ha il classico processore HiSilicon Kirin 659 octa core, da 2,36 GHz. Ha i 4 GB che lo rendono scattante, nonostante qualche piccolo rallentamento saltuario. Doppia fotocamera posteriore, schermo immenso (5,9 pollici a 18:9) e 64 GB di memoria utente espandibile. Come il Huawei P Smart gli manca la dual band sul Wi-Fi: in compenso ha 3340 mAh che gli consentono un’autonomia elevata. Su Amazon si trova a un prezzo niente male: 250-261 € in varie colorazioni.

Huawei Mate 10 Lite: prezzo interessante, poca originalità

È stato un successo di vendite, per le prestazioni elevate e il prezzo fortemente ribassato. Su Amazon lo si trova sui 256 € con tutte le garanzie del caso. Nello smartphone troverete uno schermo enorme (5,9 pollici), processore potente (HiSilicon Kirin 659 octa core da 2,36 GHz con GPU Mali T830) e 4 GB di RAM, con 64 per l’utente. Pregi: per quella cifra è uno dei best buy per le prestazioni interessanti. Contro: è poco originale e anacronistico, l’ennesimo fratello medio gamma della famiglia Huawei. è anche un po’ “padellone”, visto che i 15,6 centimetri di lunghezza si tengono in mano con fatica.


Durata della batteria

Sulla durata della batteria la sfida è facile. Huawei P Smart vs Honor 7x vs Huawei Mate 10 Lite vinta nettamente dal secondo, con i suoi 3340 mAh di capienza. Il primo concorrente monta lo standard Huawei dei 3000 mAh, che però si rivelano insufficienti su uno smartphone dal display tanto grosso. Bisogna dire che ormai i sistemi operativi sono talmente ottimizzati da assicurare comunque il fine giornata perfettamente funzionante. Ma si rimane sui 10-15% di autonomia dopo una giornata di stress medio-alta. L’Honor 7x (qui la recensione completa) invece si attesta sui 20-25%, nonostante il processore “ciuccia-batteria” e lo schermo elefantiaco. Huawei Mate 10 Lite invece è il peggiore dei tre, perché scalda nella parte posteriore e arriva a fine giornata con un 10% di batteria. Il vantaggio di Huawei P Smart? Logicamente pesa di meno e 143 grammi sono un piccolo miracolo. I 160 dell’Honor 7x comunque si sentono in tasca. Ad ogni modo, vincitore: Honor 7x.

Il Display

Una bella sfida, perché tutti e tre hanno uno schermo incredibile e che sfruttano benissimo la superficie dello smartphone. Un vincitore però, dobbiamo proclamarlo e tocca analizzarli al dettaglio. Il Huawei P Smart ha colori molto brillanti e pecca un filo nella luminosità. Oleofobico e con un sensore per la pressione che sfiora la perfezione. E poi dai 5,6 pollici ci si potrebbe godere un film. Huawei Mate 10 è molto grande e si vede bene, ma la luminosità è scarsa. L’Honor 7x però è superiore: IPS Full HD “plus” con 406 ppi. Anche lui ha problemi di luminosità, ma supera i cugini nel confronto Huawei P Smart vs Honor 7x vs Huawei Mate 10 Lite. E poi ci sono quei 5,9 pollici sfruttati benissimo che fanno la differenza. Vincitore: Honor 7x.

Fotocamera

Diciamolo subito: la qualità latita in Huawei P Smart e Honor 7x, nonostante la doppia fotocamera posteriore. Partiamo dal Huawei P Smart: molto belle le fotografie in condizioni di luce naturale. C’è da divertirsi con il bokeh, garantito dalla seconda fotocamera dedicata alla profondità di campo (da 2 megapixel). I problemi arrivano in condizioni di oscurità, perché le foto sono zeppe di rumore e c’è una gestione pessima delle fonti di luce. Nell’Honor 7x le cose non vanno tanto meglio: 16 megapixel una fotocamera, 2 l’altra. Ottime le foto in diurna ma decisamente troppo scarse quelle con scarsa luminosità. Alla fine nel duello Huawei P Smart vs Honor 7x il comparto fotografico si equivale. Viene il sospetto che Huawei abbia preso “paro-paro” il comparto dell’Honor e lo abbia montato sul Huawei P Smart senza troppi accorgimenti. A parte la riduzione di 3 megapixel (da 16 a 13), ovviamente. La spunta Huawei Mate 10 Lite con le sue quattro fotocamere: due davanti e due dietro. Convincono sia durante il giorno che a notte fonda. Vincitore assoluto: Huawei Mate 10 Lite.

Sistema operativo e velocità processore

Dal punto di vista delle prestazioni, sono tre ottimi prodotti. Per quella fascia di prezzo, qualora non si sapesse quale smartphone comprare andate sul sicuro sia su Huawei P Smart, Huawei Mate 10 Lite che su Honor 7x. Vediamoli nel dettaglio: P Smart ha un HiSilicon Kirin 659 octa-core da 2,36 Ghz e una GPU Mali MP2. Honor e Mate 10 hanno lo stesso processore e la scheda grafica cambia solo sul Mate (Mali T830). Unica differenza è quel Giga in più di RAM (4 invece che 3) su entrambi e che garantisce una maggiore scattosità rispetto al P Smart. Nulla di tragico. Il sistema operativo vince a mani basse il Huawei P Smart. Ha l’Android 8.0 Oreo con interfaccia EMUI 8.0, tutto aggiornato al meglio. Honor 7x e Huawei Mate 10 Lite invece latitano sia su interfaccia che su sistema operativo, con Android Nougat e EMUI 5.1. Questa volta il trionfo è netto. Vincitore: Huawei P Smart. 

Huawei P Smart vs Honor 7x vs Huawei Mate 10: Confronto e recensione smartphone
La schermata di Android Oreo EMUI 8.0

Touch-and-feel

P Smart e Honor 7x sono comodi da tenere in mano. I materiali sono per entrambi metallo e vetro e danno a Huawei P Smart e Honor 7x un’aria molto professionale, per nulla “Low Cost”. Il Huawei Mate 10 Lite è troppo grosso (almeno per i nostri gusti) senza avere il grip dell’Honor. Vince Huawei P Smart per la minore scivolosità e le dimensioni ridotte. E’ il più piccolo del trio: 150.1 x 72.1 x 7.5 mm e pesa 143 grammi. Honor 7x occupa 156.5 x 75.3 x 7.6 mm con 165 grammi. Huawei Mate 10 invece è 156.2 x 75.2 x 7.5 mm con 164 grammi. Siamo dell’idea che sia meglio un mezzo pollice in meno sul display, per una maggiore tascabilità. Sia Honor 7x che Mate 10 si faticano a tirare fuori dalla tasca dei jeans: da comprare solo se si gira con una borsetta o un marsupio. Vincitore: Huawei P Smart.

Design

Huawei Mate 10 Lite escluso dai giochi, per un design vecchiotto e poco originale. Oltretutto la luce a LED sul lato frontale è praticamente invisibile. Huawei P Smart e Honor 7x si assomigliano davvero troppo. Stesse fotocamere a “occhioni” sul retro, stesso taglio dello schermo frontale e medesimo tasto di rilevamento impronte. Quindi se la giocano a punti. L’Honor 7x è un filo più futuristico, specie nelle forme sinuose e smussate degli angoli. Huawei P Smart è più compatto e leggero, anche visivamente. Alla fine preferiamo Honor 7x, anche perché non sfigura affatto nella linea di smartphone di appartenenza. E ha un carattere forte rispetto ai due Huawei. Su questo, ci troviamo perfettamente d’accordo con la recensione di Andrea Cervone sul canale Youtube TEEECHVincitore: Honor 7x.

Conclusioni: and the winner is… Honor 7x

Non è uno smartphone perfetto, ma è il migliore del lotto. Costa poco più di Huawei P Smart e Mate 10 Lite ma è una spesa giustificata da prestazioni e usabilità. In particolare è l’attitudine dello smartphone a farlo vincere: è l’unico nel confronto Huawei P Smart vs Honor 7x vs Huawei Mate 10 Lite ad avere una personalità tutta sua. Gli altri due – non ce ne vogliano i fan Huawei – sembrano fotocopie di modelli precedenti. In chiusura, ci preme segnalare alcuni “difettucci” dell’Honor 7x che non stavano nei paragrafi precedenti: è mono-band, al contrario dell’Honor 8 e non ha l’NFC. Per il resto compratelo a occhi chiusi e non ve ne pentirete. Difficile trovare di meglio sul mercato degli smartphone da 200-300 €. E il Huawei P Smart? Spiace un po’ non far vincere lui, perché è la vera novità del confronto. Però bisogna dirlo chiaramente: è uno smartphone “inutile”, fatto uscire per ingannare l’attesa tra un Huawei P10 e il P11 (o P20, a seconda di come si chiamerà) atteso per il 2018. Sul Huawei Mate 10 Lite poco da dire: anonimo ma buono come prestazioni rispetto al prezzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *