libri di viaggi

Libri di viaggi: 5 titoli che ti convinceranno a lasciare tutto e partire

E’ già il momento di pensare a come trascorrere le prossime vacanze, magari prendendo spunto da uno dei libri di viaggi che vi propongo in questa mini lista

L’estate è ormai alle porte, quindi è già il momento di pensare a come trascorrere le prossime vacanze, magari prendendo spunto da uno dei libri di viaggi che vi propongo in questa mini lista. Sono un lettore vorace, amo leggere tanti libri e spesso ho bisogno di evadere non solo attraverso una bella storia, ma anche attraverso le descrizioni di posti lontani che mi piacerebbe visitare, prima o poi. Mi piace anche parlare di libri di viaggi. Perché? Perché parte della cintura degli attrezzi di ogni viaggiatore è un buon libro, sia da leggere prima di partire, sia da tenere con sé nei vari spostamenti che si devono affrontare.

Le lunghe corse in autobus, treno o aereo possono diventare noiose e possono darti un sacco di “tempi morti”, che puoi sfruttare proprio uno dei libri che parlano di viaggi. Inoltre, leggere letteratura di viaggio ti aiuta a conoscere le destinazioni che stai visitando. Più conosci un posto, più puoi capire un posto e le persone che vi abitano. Questi sono alcuni dei migliori libri di viaggi secondo me. Se stai cercando ispirazione per un viaggio, dentro e fuori di te, non puoi sbagliare con questa meravigliosa raccolta di storie di viaggio e utili guide. Leggi anche i miei consigli su:

Libri di viaggi preferiti

Noterai che alcuni dei miei libri di viaggi preferiti si basano sulle avventure di viaggio di altre persone. Il loro racconto in prima persona mi affascina e una volta che ho finito di leggere uno di questi libri, sento l’impulso immediato di fare la valigia e uscire per esplorare qualche nuovo posto del mondo! I libri che parlano di viaggi, quando sono ben scritti come quelli di seguito, possono contribuire a ispirarti. Quindi, se stai cercando la motivazione di grandi scrittori di viaggi, o sperimentare una tua avventura di viaggio, mettiti comodo e prendi un paio dei titoli elencati qui sotto.

  1. Sulla strada giusta – Francesco Grandis
  2. Strade blu – William Least Heat-Moon
  3. In Patagonia – Bruce Chatwin
  4. Un indovino mi disse – Tiziano Terzani
  5. Lisbona – Fernando Pessoa

Inoltre potresti approfittare della promozione di Amazon che fino alle ore 23.59 del 8 aprile 2019, regala un buono sconto del valore di 7 euro se fai un acquisto di almeno 20 euro in un unico ordine. Riceverai il buono sconto tramite email al momento della spedizione dell’ordine e potrà essere utilizzato fino al giorno 23 maggio 2019 sul sito www.amazon.it. Se vuoi saperne di più, clicca qui.

1 – Sulla strada giusta – Francesco Grandis | Libri sui viaggi

C’è chi ha un lavoro fisso ed è soddisfatto e c’è chi invece è stanco, fisicamente e mentalmente del lavoro che svolge. È questa la storia raccontata in Sulla strada giusta di Francesco Grandis, uno dei libri di viaggi che è diventato anche un best seller motivazionale. Il protagonista un giorno decide di mollare tutto, prepara lo zaino e parte, per un giro del mondo in cerca della felicità. Ce lo ritroviamo su una scogliera a picco sul Mar Glaciale Artico, è un uomo respira finalmente la libertà. Intorno ha solo il silenzio e davanti l’orizzonte infinito e limpido.

“Non ho fatto il salto perché ho avuto il coraggio di affrontare l’ignoto, ma perché ho avuto paura di restare in un mondo che conoscevo fin troppo bene.”

Il protagonista stravolge completamente la sua esistenza e i dubbi, le paure che si affacciavano in un primo momento all’inizio di questo cambio di vita, lasciano presto spazio alla consapevolezza che la scelta che ha fatto è stata quella giusta.Un testo motivazionale per chi non è contento di ciò che ha e cerca stimoli per cambiare vita e fare ciò che realmente gli piace. Dal Sudamerica a Budapest, dall’India alla Scandinavia, tra paesaggi mozzafiato e momenti di intima condivisione, Francesco vive esperienze inattese che gli mostrano chi è davvero, un giorno dopo l’altro. Questo libro ci spiega l’importanza di mettersi in gioco, di uscire dalla zona di comfort e dalla routine per cercare ciò che ci piace davvero.


2 – Strade blu – William Least Heat-Moon | | Libri di viaggi

William Least Heat Moon ha scritto un libro sui suoi viaggi per scoprire dove stava cercando di arrivare e lo ha chiamato Strade blu’ perché sulle vecchie mappe stradali, le strade secondarie erano colorate in blu, mentre quelle principali erano in rosso. Il libro è meraviglioso. Il signor Moon, che è in parte indiano e in parte americano, ha viaggiato in un furgone Ford con due pneumatici posteriori usurati e un problema alla pompa dell’acqua. Ma i suoi problemi erano soprattutto psicologici. Nell’affrontare il viaggio si sentiva esausto, e si dirigeva verso una frontiera che era soprattutto psicologica, un orizzonte migliore a cui arrivare. L’autore nel suo viaggio presta attenzione a tutti quei particolari a cui di solito non faceva caso e nelle pagine del libro ci insegna la bellezza e la ricchezza dell’inaspettato. Nel suo viaggio incontra tante persone. Un autostoppista di colore gli dice:

Sembra che le cose che aspetto non vengano e quelle che voglio vedere passano, si fermano e si sistemano”.

Le descrizioni di Mr. Moon sono buone quanto le sue conversazioni riportate. Di una delle tante cameriere che incontra, dice

“la sua voce era profonda e morbida come l’acqua che si muove in una caverna”.

Ecco, da questa frase potete capire che non è solo un libro di viaggi, ma anche e soprattutto un libro scritto in modo poetico. Un best seller della letteratura di viaggio. In quasi tutte le piccole città c’è uno storico-filosofo che aspetta qualcuno a cui possa spiegare l’anima del luogo e scegliere i colori. Questi guardiani della fiamma sono spesso anziani, pensionati che sentono che la piccola città offre tempo e spazio per pensare in modi che la città non ha. William Least-Moon vaga in libertà fra praterie e villaggi di un’America sconosciuta. Poi, tornato a casa, ha scritto questo capolavoro dei libri di viaggi, da leggere per prepararsi al meglio per un on the road negli Stati Uniti.


3 – In Patagonia – Bruce Chatwin | | Libri sui viaggi

La Patagonia è un altro luogo che ricorre nella fantasia di tante persone. In Patagonia di Bruce Chatwin è tra i libri di viaggio più apprezzati di sempre. È uno sguardo esilarante in un luogo che conserva ancora il mistero esotico di una terra lontana e invisibile. Lo squisito resoconto di Bruce Chatwin del suo viaggio attraverso la Patagonia pullula di descrizioni evocative, pezzi straordinari di storia e aneddoti indimenticabili.

Alimentato da un’inconfondibile passione per la vita e l’avventura e un dono singolare per la narrazione, Chatwin attraversa “la parte più estrema della terra” – quel tratto di terra all’estremità meridionale del Sud America, dove un tempo i banditi venivano fatti accogliere, alla ricerca di leggende quasi dimenticate, i discendenti degli immigrati gallesi e la capanna costruita da Butch Cassidy.

In Patagonia non è solo un classico della letteratura di viaggio che è stato pubblicato nel 1977, ma è entrato soprattutto un viaggio tra le parole, quelle di Chatwin, che ha il dono di saper descrivere anche l’oggetto più insignificante come se si trattasse di qualcosa di straordinario. Colori, suoni, odori arrivano con immediatezza, tangibili e coinvolgenti come le storie di ognuno dei personaggi che il protagonista incontra lungo il suo percorso. Tra i libri di viaggi più consigliati di sempre.


4 – Un giorno un indovino mi disse – Tiziano Terzani | Libri di viaggi

Il libro di Terzani inizia da una premessa affascinante. Come giornalista residente in Asia, nel 1976 viene avvertito da un indovino che non dovrebbe volare nell’anno 1993. Il pericolo grave, gli viene detto, lo attende. Mentre l’anno del destino si avvicina, Terzani pesa le sue opzioni. Lui è, ci assicura, un uomo ragionevole, ma comunque … c’è qualcosa di ipnotico nell’idea del destino. Dovrebbe prestare attenzione all’avvertimento? O dovrebbe sfidare il destino a testa alta? Alla fine decide di usare la profezia come porta di accesso a una nuova avventura: decide di viaggiare attraverso l’Asia, in treno, in barca, in autobus, in auto, con ogni mezzo ancora legato alla terra e al mare.

Inoltre, decide che in ognuna delle sue destinazioni, cercherà gli indovini più famosi, e prenderà ancora alcune prese sul suo futuro. Non è solo tra i libri di viaggi da leggere, ma è anche un incontro con culture distanti da noi ma allo stesso tempo parte del nostro io più intimo. Questo testo ha tutte le caratteristiche di un classico libro di memorie di viaggio. E a prima vista, Terzani ha le qualifiche giuste: scrive bene, è un acuto osservatore ed è molto ben informato sulla storia e la cultura asiatica. È anche un continuo porre domande a se stessi, con tante citazioni filosofiche e riflessioni.


5 – Lisbona di Fernando Pessoa | Libri sui viaggi

Tra i libri di viaggi non poteva mancare Lisbona di Fernando Pessoa, una vera e propria guida turistica di Lisbona, scritta nel 1925 dal più grande scrittore portoghese del Novecento. Un libro di viaggio da leggere prima di partire per una delle mete più cool del momento. Lisbona infatti è una città ricca di fascino e in questo libricino Pessoa ci fa scoprire alcuni aspetti che un viaggiatore distratto non coglierebbe.

Pessoa pagina dopo pagina ti prende per mano, ti invita a seguirlo, ti indica i luoghi, ti racconta la storia, ti narra gli aneddoti, ti parla di una città dai mille colori, dai mille profumi, dalle mille sensazioni. Indispensabile per chi vuole conoscere e vedere Lisbona e il Portogallo, accanto a Sostiene Pereira” di Antonio Tabucchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *