marshall woburn

Marshall Woburn: lo speaker bluetooth più bello

Volete uno speaker che sembri un amplificatore in tutto e per tutto? Marshall Woburn!

Marshall Woburn è uno dei migliori altoparlanti bluetooth che potete comprare al giorno d’oggi. Siamo esagerati? Forse, ma chi ci legge saprà che la linea audio creata da Marshall ci sta a cuore. Parecchio. E del resto, Woburn incarna le caratteristiche migliori del brand in un dispositivo dal feeling decisamente analogico.

Design

Avete presente i classici “stack” di amplificatori Marshall che si vedono ai concerti? Woburn è progettato per assomigliarvi in dettaglio, con ampie parti in metallo ma anche interruttori e manopole fedelmente riprodotti. Una vera replica in miniatura, solo che invece di collegarvi una chitarra, potrete ascoltare musica da qualsiasi sorgente audio. Tanti gli input disponibili: bluetooth 4.0 con supporto per aptX (ci arriviamo fra poco), cavo ottico per la parte digitale, ma anche “analogici” come jack da 3.5mm ed RCA. Versatilità che lo rende ideale a prescindere dalla fonte sonora che vorrete sfruttare.

marshall woburn
CONNESSIONI DISPONIBILI

Suono

Prima di tutto le buone notizie. Se avete un device che supporta il protocollo bluetooth aptX, potrete godere di un ascolto wireless uguale ad un cablato. A parte questo, certo non un dettaglio, nei nostri ascolti abbiamo riscontrato un suono caldo e dettagliato. La differenza fra mp3 e file lossless si sente bene, in particolare quando si presta attenzione alla qualità delle voci. Molto equilibrato lo stage sonoro, il che significa che per godere di generi “sbilanciati”, soprattutto in termini di bassi, dovrete regolarlo. Non tutto fila alla perfezione, però. Alzando il volume, la distorsione inizia ad assottigliare medi e alti ben oltre il livello di guardia. Stiamo descrivendo un volume decisamente sopra le righe, ma è da tenere conto se cercate un prodotto che sia definitivo.

marshall woburn

Per chi?

Il che ci porta a chiedere: a chi si rivolge Marshall Woburn?  Anzitutto agli amanti della linea Marshall e del suo suono, di cui si pone come elemento più costoso. Ma non solo, perché Woburn rappresenta un complemento d’arredo ben più attraente rispetto a gran parte della concorrenza. Nonostante una qualità audio che non raggiunge i picchi di concorrenti dedicati, ci sembra un peccato non consigliaverlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *