smartphone wiko

Smartphone Wiko: Prestazioni a che prezzo?

Gli smartphone Wiko sono un po’ come i voli di Ryanair: costano poco, sono sicuri, c’è posto per tutti a bordo.

Avete sentito parlare degli smartphone Wiko? Ebbene, abbiamo spulciato sito & co. per l’occasione. Prima impressione? Azienza super giovane, colorata, divertente. La Wiko nasce nel 2011, nella città francese di Marsiglia. La stessa azienda palesa il suo impegno con questo slogan: “Osservare, studiare e capire ciò che ogni persona si aspetta dal suo smartphone. Dedizione per raggiungere il miglior bilanciamento tra tecnologia, design, qualità e prezzo. Offrire un’ampia gamma di smartphone per venire incontro ai bisogni degli utenti: dal più semplice al più avanzato”. Ma non finisce qui. I produttori Wiko si sono autodefiniti “wikonoclasti”. Ciò significa che intendono rompere con i modelli di riferimento preesistenti, demistificando la tecnologia.

Wiko Game changer

Cambiare le regole del gioco. L’intento aziendale ha trovato la sua mission. In tutto questo distacco dalle convenzioni, dagli slogan urlati, non possiamo fare a meno di leggere altro. Che l’azienda stia cercando una sua strategia per competere con i giganti della telefonia? (Nuovo iPhone in uscita). “Lo smartphone non è uno status, non ti caratterizza”. Siamo d’accordo cara Wiko. Ma la realtà è un po’ diversa e un marchio ha bisogno di diventare affidabile prima di sparare sentenze. Dopo la considerazione strettamente psicologica, passiamo ai tecnicismi e guardiamo da vicino questi dispositivi. A primo impatto gli smartphone Wiko sembrano davvero promettenti a livello di qualità-prezzo. Ma riusciranno davvero a cambiare le regole del gioco a giochi fatti?

SMARTPHONE WIKO
QUESTA LA PROVOCATORIA PUBBLICITA’ WIKO

Wiko Sunny

Divertenti nel nome, colorati nell’aspetto. Sembra proprio un prodotto per ragazzini e per questo prezzo va anche bene così. Il Wiko Sunny costa appena 72€. È dotato di un display da 4”, perfetto per chi ama gli smartphone compatti, comodi anche in tasca. Se amate gli schermi grandi questo modello non fa per voi. I colori disponibili per il Sunny sono il rosso fuoco, rosa shocking, bleen, nero e bianco. La fotocamera è allineata alla fascia di prezzo con i suoi 5MP. Il sistema di riferimento è Android, dotato dell’ultimo sistema operativo Marshmallow 6.0 con personalizzazione dell’interfaccia Wiko. Gli 8 GB di memoria interna, sono facilmente espandibili tramite SD fino a 64 GB.

Wiko Ridge Fab 4G

Dotato di un display 5,5” HD, questo modello Wiko offre un’esperienza multimediale vivace ed istintiva. Costa 152€ è ci sembra già decisamente prestante rispetto al prezzo. Il processore Qualcomm Snapdragon da 1,2 Ghz favorisce una navigazione fluida e senza intoppi, non a caso è un 4G. Anche la fotocamera da 13 MP è discreta. Ci è piaciuto molto il design super sottile di questo smartphone Wiko. Altra caratteristica da tenere in considerazione è il peso, o meglio la leggerezza: sicuramente uno dei più leggeri della sua categoria.

Wiko UFEEL PRIME 4G

Molto, molto bello esteticamente, questo smartphone Wiko non ha nulla da invidiare ai costosi smartphone in circolazione. Con 251€ avrete in mano un prodotto veramente figo da mostrare e ricco di qualità. Il suo design in metallo si distingue dalle linee Wiko precedenti (e un po’ rozze). L’azienda, in questo caso, ha seguito un po’ la moda, contrariamente al suo diktat. A noi sembra una fortuna perché il look finale è veramente da smartphone top di gamma. Le prestazioni non sono da meno: display 5” Full HD, luminosità da 640 nit e Full Lumination (visione perfetta dello schermo anche sotto il sole). Il processore Octa-Core Qualcomm Snapdragon e 4GB di RAM assicurano anche una certa rapidità e reattività. Niente, con questo ultimo modello, gli smartphone Wiko ci hanno davvero conquistato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *