Migliori casse monitor da home studio economiche

Migliori casse monitor da home studio economiche: quali comprare?

In cerca delle casse monitor da studio per il caso tuo? Nella selva di casse acustiche professionali è difficile orientarsi!

In cerca delle casse monitor da studio perfette per le tue esigenze? Niente panico, con una coppia casse attive ovvero con una doppia cassa amplificata, si può risolvere il problema anche spendendo cifre ragionevoli. Vediamo come scegliere le casse PC per il tuo studio di home recording e quali sono le casse acustiche professionali low cost capaci di farti ottenere risultati da casse acustiche professionali. Inizialmente potrai essere spaventato e ti porrai la domanda fatidica: servono nozioni di acustica particolari per mixare con le casse monitor?

Niente di cui preoccuparsi, la risposta è no. Non siamo in studio professionale e non ha senso iniziare a studiare i rimbalzi del suono nella stanza al fine di ottimizzare l’ascolto nell’ambiente di mixaggio/riascolto. Ciò che ti serve, come nel caso dell’uso dei microfoni a condensatore in casa, è semplicemente eliminare i reverberi di troppo e scegliere una stanza abbastanza “piena”, che quindi assorba bene il suono senza modificarlo.

Quindi trappole sonore, complicate strutture in legno e insonorizzazioni costose possono essere evitate se si riesce a mantenere un suono in uscita pulito dalle casse monitor. Inoltre, non dimenticarti il necessario distanziamento (non è una battuta) di almeno un metro fra la cassa destra e la cassa sinistra, in modo da sfruttare al meglio le tue casse attive.

Come scegliere le casse monitor economiche

Innanzitutto, per avere delle casse monitor di livello è bene affidarsi a marchi affermati e ben recensiti. Nella selva di prodotti poi ci sono alcuni fattori facilmente individuabili anche per i neofiti per scegliere la miglior coppia casse attive da studio casalingo. In parole povere non hai bisogno di una potenza smodata, probabilmente non riuscirai a tenere a più di metà volume anche le casse più piccole dopo tutto. Ciò che conta è la fedeltà sonora delle tue casse monitor e la loro capacità di mantenere inalterati i suoni che riproduce. Il suono in uscita non deve prevedere equalizzazioni ulteriori a quelle già date da te in registrazione o mixaggio e le frequenze alte, medie e basse devono essere ben bilanciate da loro.

Infine, stiamo parlando di piccole cifre sì, ma sommate al resto dell’attrezzatura sono un investimento. Come tale dovrai stare molto attento scegliere prodotti fatti per durare nel tempo, come le migliori casse acustiche professionali.

Casse monitor economiche, i modelli

Sul mercato esistono caterve di prodotti di vario tipo, quindi per trovare un prodotto entry level che rispetti le caratteristiche imprescindibili per una coppia di casse attive di qualità è bene fare una scrematura. E noi, siamo qui a scrivere proprio per questo.

Siediti comodo e divertiti a vedere i migliori modelli di casse monitor entry level. Sono tutti modelli collaudati e utilizzabili anche come casse PC, per l’ascolto di musica, e per avere alta fedeltà eventualmente anche nella riproduzione di film e contenuti video. Quindi stiamo parlando di modelli di coppia casse attive (che non necessitano quindi amplificazione ulteriore) creati apposta per il tuo studio di home recording ma anche utilizzabili per altri scopi.

La qualità della cassa amplificata come dicevamo fa la differenza, quindi vediamo anche fra questa selezione di individuare il modello che più si adatta alle tue esigenze. Infatti, se hai già un orecchio allenato, potrai cercare qualcosa che sia il non plus ultra in questa categoria. Al contempo, se sei un principiante vorrai un modello che costi poco, ma che si possa difendere con onore anche confrontandolo alle casse acustiche professionali top di gamma. Nota bene…non pensare che questi prodotti non siano usati dai professionisti. Nell’era di YouTube e delle registrazioni casalinghe, i decibel necessari per registrare scendono molto rispetto al passato. L’uso di VST, amplificatori software virtuali per strumenti e tutte le nuove tecnologie in ambito musicale, permettono a chiunque di costruire con dedizione un ottimo studio di registrazione di dimensioni pocket.

Andiamo adesso ad andare a vedere questa carrellata di casse monitor professionali entry level per darti una mano nella scelta di quelle ideali.

M-Audio AV 32 | casse monitor

Per i neofiti o chi si vuol divertire non può esserci di meglio che l’affidabilità dello storico marchio M- Audio abbinata alla facile possibilità di posizionamento delle casse. Le M-Audio AV 32 sono infatti ideali per ambienti piccoli, vengono definite non a caso una coppia casse attive da scrivania. Pur non eccedendo in potenza, emettono un suono ben bilanciato e qualitativamente sbalorditivo visto che siamo addirittura sotto la soglia dei 100 euro di spesa. Con i loro 10 watt sono quindi casse acustiche professionali già utilizzabili in studi di home recording compatti, di piccole dimensioni. A livello di connettività nonostante le dimensioni di 19 cm x 13 cm x 15,6 cm, non lasciano veramente a desiderare.

Un prodotto semplice, non troppo pesante (circa 2 chili e mezzo), con ingresso pin jack sul retro e con Aux Stereo e uscita cuffie da 1/8″ poste sulla parte frontale. Il cabinet in MDF con bass reflex ottimizzato regala un suono ricco e profondo, senza alterazioni, e dona eleganza alla coppia casse attive con il suo color nero laccato. I tweeter sono molto buoni, in seta e costruiti per donare cristallinità agli alti. Un prodotto entry level sì ma adatto a tutti, anche ai professionisti che vogliono testare i loro brani su casse più piccole. Ideale per principianti e amanti del marchio M-Audio. Con una cassa amplificata di questo livello le casse monitor M Audio meritano sicuramente la tua attenzione se le trovi improntate per le tue esigenze.

Edifier R1280DB | casse monitor

Se sei in cerca di casse PC che possano funzionare da casse monitor ecco qui la soluzione migliore ad un prezzo veramente incredibile. La coppia casse attive R1280DB proposta da Edifier, marchio sul mercato dal 1996, presenta le caratteristiche di fedeltà sonora da casse monitor con tutte le features necessarie per l’entertainment.

Le recensioni utenti presenti sul web non sono equivocabili, stiamo parlando di un altro prodotto ideale per piccoli studi di home recording, specie quando si utilizza la camera da letto, o comunque la stanza dove è situato il PC usato anche per l’entertainment. Sia che tu voglia sentire musica in streaming, registrare, collegare dispositivi in Bluetooth per la riproduzione musicale come smartphone e tablet, questa coppia casse attive risulta veramente performante. La scocca è in legno MDF elegante e super resistente. A bordo troviamo i controlli di alti, bassi e volume.

A livello di connettività, oltre al Bluetooth troviamo un’entrata/uscita per PC e aux sul retro e altri tipi di connettività come visibile nella scheda prodotto. Tutte queste features sono inoltre controllabili con un comodissimo telecomando incluso. Questa completezza di funzioni fa sì che se non hai bisogno di top di gamma di grande potenza e vuoi sfruttare le casse PC quotidianamente per varie funzioni, questo modello sia il migliore fra quelli della lista per il caso tuo.

Le dimensioni di queste casse acustiche professionali entry level sono di 14,60 x 24,12 x 17,77 cm per un peso totale di 4.9 Kg. Stiamo dunque parlando ancora di casse adatte a piccoli ambienti anche se di maggiori dimensioni e potenza (42W) rispetto alle M-Audio AV 32.

Ideali se cerchi delle casse monitor multiuso, versatili e adattabili ad ogni tipo di impiego. Restano ottime anche come monitor sfruttando il collegamento con la tua scheda audio (magari usando l’uscita digitale SPDIF quando possibile dalla scheda audio abbinata, esempio Scarlett 6i6).

PreSonus Eris 3.5 | casse monitor

Una soluzione per home recording, pensata anche per il gaming è offerta anche dalle casse attive Eris 3.5 della PreSonus. Altro marchio che spopola nel settore come M-AUDIO, PreSonus è molto attenta alla qualità dei prodotti anche entry level. Non fanno eccezione queste casse PC Eris 3.5.

Vendute con doppio cavo jack Keepdrum (perfetto per collegarle alla scheda audio o per altri impieghi) spiccano ancora di più per il loro eccellente rapporto qualità – prezzo. Per permettere controlli facili durante il riascolto Presonus ha posto molti comandi sul pannello frontale di queste casse PC. Sul davanti di queste casse attive infatti trovi l’interruttore per l’accensione/ spegnimento, l’entrata aux in, l’uscita per le cuffie e il potenziometro del volume. Tutto pensato insomma per avere delle casse monitor comode e pronte all’uso, permettendo di aggiustare vari controlli in corsa. Queste funzioni distinguono le Eris 3.5 dalle classiche casse acustiche professionali da home recording, strizzando l’occhio anche ad un’utenza gaming.

La cassa amplificata non è di grandi dimensioni, per questo si adatta benissimo ad ambienti non troppo grandi. La potenza da 25 W delle casse monitor infatti è ben bilanciata con il loro peso di 3 Kg e le loro dimensioni compatte di 16,2 x 14,1 x 21 cm. Ideali per chi ama il marchio e per chi non vuol davvero rischiare niente sul fronte della fedeltà sonora per il proprio studio di home recording.

M-Audio BX5 D3 | casse monitor

Le casse monitor BX5 D3 sono un classico dei classici. Con una spesa che rasenta i 200 euro, quindi poco più dei modelli appena visti, puoi permetterti un modello che già si distingue dai classici entry level. Usatissime anche da professionisti le BX3 di M-Audio sono a nostro avviso la miglior scelta per chi deve registrare, riascoltare e mixare musica. Potenza e pulizia del suono non mancano a queste casse monitor composte da una coppia casse attive scarna e con i classici controlli sul retro, tipici delle casse acustiche professionali.

Il suono è ottimizzato per dare profondità (senza alterare il suono dalla sorgente) sia alle frequenze alte che quelle basse. Il design di queste casse PC da home recording è molto professionale e accattivante. In tutto e per tutto sono casse che non sfigurerebbero anche in piccoli studi professionali, non solo nelle case dei più ambiziosi amanti dell’home recording. Le casse monitor BX5 D3 hanno una biamplificazione in classe A/B per 100W di potenza che proietta l’intera gamma sonora con qualità nell’ambiente intorno anche a volumi elevati.

Ideali se il tuo obiettivo è un home recording di qualità, ma anche adatte per il principiante che vuole partire senza compromessi, scegliendo un prodotto che tendenzialmente potrà accompagnarlo per tutta la sua carriera musicale. Stiamo parlando infatti di un modello di cassa amplificata topseller e amatissimo dai musicisti. Si adatta ad ambienti medio-piccoli senza problemi, anche se col loro peso di 6,5 Kg per dimensioni di 17,6 x 19,7 x 25,4 cm, sono già da considerarsi non adatte a tutte le scrivanie (per esempio quelle poste in spazi molto stretti).

ADAM A5X | casse monitor

Infine, ci sentiamo di menzionare queste casse monitor particolarmente accattivanti esteticamente e pensate per l’utente che vuole contraddistinguersi con una scelta di qualità e originale. La novità, che avvicina questo prodotto ai top di gamma, è la presenza dei ribbon tweeter. Il suono è pulitissimo, e come affermano le recensioni, utenti di una qualità superiore ad un entry level. Per questo le Adam A5X sono fatte per persone con un minimo di esperienza e che necessitano di cogliere i dettagli di un mix grazie al loro suono pulito e cristallino.

I 50 watt di potenza, il peso di 6,6 kg e le dimensioni di queste casse monitor di 17 x 22 x 28 cm, sono tutte caratteristiche da prodotto di fascia medio/alta per ambienti di medie dimensioni. Il look accattivante le rende ideale per persone estrose ed è all’altezza del suono professionale di questa coppia casse attive. Il controllo del volume, così come il tasto di accensione, anche in questo caso si trovano sul pannello frontale. Allo stesso tempo, come nei migliori modelli di casse acustiche professionali puoi sfruttare le varie entrate/uscite e controlli aggiuntivi dal pannello posteriore della coppia casse attive.

Tutto sommato sono casse monitor consigliate se sei un utente esperto in cerca di qualità, design e maggiore distinzione fra strumenti (grazie anche ad un’immagine stereo di altissimo livello) per i tuoi mix e mastering. In generale sono casse ideali per chi vuole migliorare il sound del proprio home studio, senza magari trascurare la necessaria presenza di una buona acustica intorno alle casse monitor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *