prs guitars

Prs guitars, scopriamo la serie SE del brand che produce grandi classici

Prs guitars è sinonimo di qualità sin dai suoi albori. Scopriamo la linea SE: chitarre elettriche Prs di qualità ma a prezzi accessibili

Paul Reed Smith è uno dei brand storici più famosi al mondo nella produzione di chitarre. La Prs guitars è conosciuta dai professionisti e appassionati di musica suonata di tutto il pianeta grazie al magico sound delle chitarre Prs.

In quanto audiofili e musicisti interessati a migliorare il nostro gear non possiamo dunque esimerci dal conoscere più da vicino i modelli di chitarre elettriche Prs. In particolare, terremo sott’occhio la linea di prodotti SE. Queste chitarre Prs di fascia media sono create appositamente per i semiprofessionisti. Le chitarre Prs della linea SE sono l’ideale inoltre per chi vuol fare un salto di qualità notevole senza spendere le cifre altissime dei top di gamma dei tre marchi più celebri: Gibson, Fender e appunto Prs.

Prs Guitars, una storia moderna

Essere al momento giusto con l’idea giusta è ciò che ha permesso al liutaio (e oggi imprenditore e musicista) Paul Reed Smith di creare un’icona nel mondo delle chitarre elettriche. I prodotti della Prs guitars sono infatti a tutti gli effetti dei classici moderni rappresentando una “terza via” anche a livello di suono fra i due marchi storici di riferimento Fender e Gibson. Le chitarre elettriche Prs vedono la luce per la prima volta negli anni 70 quando un giovanissimo Paul Reed Smith inizia a studiare come costruire la chitarra perfetta. Già dai primi prototipi inizia a proporre le chitarre Prs ai più famosi musicisti internazionali. Ancora però le chitarre Prs non sfondano. Solo questione di tempo, negli anni 80 Prs guitars inizia la sua inarrestabile scalata verso il successo mondiale. È in questo periodo infatti che un certo Carlos Santana si innamora della Prs Guitars facendola diventare il suo fornitore ufficiale. Da lì il resto è storia.

Le chitarre elettriche Prs hanno conosciuto uno sviluppo esponenziale nei numeri a livello mondiale e sono le più utilizzate dalle band rock e post-rock moderne. Negli ultimi venti anni, grazie a nuove produzioni e alla creazione della linea economica (ma non meno di qualità) SE, le chitarre Prs sono diventate una vera e propria moda fra i musicisti. Queste chitarre elettriche Prs mantengono la qualità delle sorelle più costose, ma grazie ad alcuni accorgimenti a livello di materiale e alla decentralizzazione della produzione, consentono ad un vasto pubblico di poter accedere al magico suono dei prodotti Prs guitars.

Prs Guitars, la linea SE

Vedremo più avanti i prodotti più conosciuti e acquistabili a buon mercato sul web della Prs guitars. Se sei interessato alla linea SE delle chitarre Prs, troverai dunque pane per i tuoi denti nella selezione di modelli che abbiamo recensito. Prodotta in Corea, la linea SE nasce per le esigenze dei più giovani o per chi vuol risparmiare qualcosa senza sacrificare la qualità. Queste chitarre spaziano fra il tipico suono dei pick-up single coil e quello dei potentissimi humbucker. Grazie alla loro estrema versatilità, e a un tocco estetico impressionante come da tradizione Prs guitars, sono chitarre dal suono ibrido che permettono di spaziare fra le sonorità dei due marchi più famosi al mondo: Fender e Gibson.

Essendo questa caratteristica quella che ha reso il marchio celebre, Prs guitars ha curato al massimo questo aspetto anche nei prodotti della linea SE. Le chitarre Prs di fascia media sono infatti adatte per suonare un’infinità di generi mainstream e più ricercati.

Se al giorno d’oggi si parla di “suono PRS” molto è dovuto anche nella gestione del passaggio da brand esclusivo a brand di massa dagli anni 90 in poi con la nascita della linea SE. Laddove molti altri marchi hanno peggiorato la loro reputazione Prs ha saputo invece imporsi con prepotenza. Grazie a questa linea di prodotti sotto i mille euro che eguaglia in precisione sonora quella maniacale dei top di gamma, le chitarre Prs sono diventate delle leggende dei giorni nostri.

Prs guitars, i modelli della linea SE

Le chitarre elettriche Prs che vedremo ovviamente hanno le dovute differenze fra di loro anche a livello estetico, ma sono accomunate dal quasi invincibile rapporto qualità-prezzo. Insomma, le chitarre Prs della linea SE sono quanto di più vicino al mondo delle chitarre top class professionali.

Prs guitars usa materiali, che specie a livello di meccaniche e metalli per la trasduzione sonora, sono imbattibili.

Anche nella linea SE dunque ritroviamo lo stile della Prs guitars basato sulla durabilità delle chitarre, sulla loro qualità a livello meccanico e sulla perfezione del suono emesso. Se non sei in cerca di una chitarra di uso “boutique” per tour mondiali, difficilmente queste chitarre elettriche Prs non copriranno le tue esigenze. Andiamo quindi a vedere questa gamma di chitarre Prs più da vicino e iniziamo a sognare.

Prs guitars | SE Custom 24

Le chitarre Prs SE Custom 24 sono un esempio di rapporto qualità-prezzo a livello world class. Cosa si può dire della versione SE della Prs guitars Custom 24? Che è semplicemente stupenda e viene offerta in una vasta gamma di colori. Alcuni modelli presentano inoltre delle piccole varianti rispetto agli altri. Le chitarre PRS SE Custom 24 in questione prendono il nome di:

  • Whale Blue caratterizzata dal colore blu intenso del corpo della chitarra
  • Gray Black colore scuro, dotata di ponte Floyd Rose
  • Trampas Green colore verde chiaro
  • Custom 24 TS classico aspetto con colore sunburst
  • Ziricote Top di colore marrone costruita in legno di ziricote

Le chitarre Prs SE Custom 24 2018 offrono tutte le caratteristiche del modello di maggior successo di Paul Reed Smith ad un prezzo decisamente inferiore della versione premium.

Queste chitarre elettriche Prs hanno il corpo in mogano e il top in acero molto bello da vedere simil-Gibson, ma molto più striato. Il collo in acero rispecchia la classica forma ergonomica di ispirazione Fender per non dare impedimenti durante la suonata. La tastiera è in palissandro ed è caratterizzata dai leggendari intarsi “bird” di Paul Reed Smith ed assomiglia molto alla versione premium del brand, forse con dimensioni lievemente ridotte. I due pick-up PRS 85/15 “S” humbucker mettono a disposizione uno spettro sonoro moderno con bassi ed alti egualmente presenti ma ben bilanciati. Questa caratteristica rende le Prs guitars in questione adatte a generi che spaziano dal pop al metal, dove la precisione sonora è fondamentale.

Inoltre, grazie al potenziometro di tono dotato di funzionalità push/pull tone, si può scegliere fra sonorità più corpose da humbucker (più vicine al mondo Gibson) e sonorità da single coil (più vicine al mondo Fender). Il tutto ovviamente abbinando il controllo dei pick-up desiderato tramite il selettore a tre posizioni.  L’accordatura è ben sostenuta dalle meccaniche metalliche e il prodotto è persino fornito con custodia imbottita inclusa. In conclusione, questa chitarra è un vero must per chi vuole entrare nel mondo delle chitarre Prs sfruttando il loro suono più classico ad un prezzo accessibile.


Prs guitars | SE Custom 24 Roasted Maple Limited

Una variante della versione della SE custom 24 è la versione limitata “Roasted Maple”. Come deducibile dal nome, la differenza rispetto ai modelli che abbiamo visto precedentemente è nei materiali e nel colore del manico della chitarra.

I colori che troviamo a disposizione per questo prodotto della Prs guitars, pensato esclusivamente per il mercato europeo, sono il Grey black e Purple Burst. Fra le chitarre elettriche Prs della linea SE, questa è forse la migliore per un vero investimento duraturo nel tempo. Se acquisti un modello SE Roasted Maple metti in pratica i soldi al sicuro. Infatti, questo modello non è pensato per chi vuole “una chitarra” ma “la chitarra”!

Cosa cambia col manico in acero?

Questo tipo di acero lavorato (letteralmente “arrostito”) conferisce una maggiore resistenza e durabilità allo strumento. Sia con climi diversi che col passare degli anni, le chitarre Prs Roasted Maple mantengono stabilità, senza così intaccare mai la qualità dello strumento. A livello di forma e meccaniche troviamo tutte le caratteristiche della 24 custom SE che abbiamo visto poco fa.

La combinazione di un corpo in mogano e una parte superiore in acero dona a queste chitarre Prs in acero un perfetto equilibrio sonoro. Le gamme medie sono ricche e brillanti, il tutto senza dimenticare l’accattivante aspetto estetico di questi modelli. Anche in questo caso troviamo gli ottimi pick-up humbucking 85/15 S progettati da Prs guitars. Grazie al potenziometro del tono push-pull e al selettore potrai splittare il suono e scegliere il timbro più adatto al genere che stai suonando.

Quindi, versatilità anche in questo caso assicurata, ma con un occhio maggiore alla durabilità del prodotto nel tempo. Per pochi euro in più, vale veramente la pena di scegliere questa chitarra in acero, che rappresenta un sensibile passo verso i top di gamma assoluti. Una vera bomba di chitarra a detta di moltissimi musicisti e appassionati.


Prs guitars | SE 245 Standard 2018 Tobacco Sunburst

Tutte le chitarre Paul Reed Smith sono progettate per garantirti elevate prestazioni. La qualità è il segno distintivo del marchio dal 1985 quando Prs guitars è diventata famosa a livello mondiale. Non fa eccezione il modello SE 245. Più classico nell’aspetto e più economico nel prezzo rappresenta una soluzione validissima. Non a caso questa chitarra gode di ottime recensioni che sottolineano l’elevato rapporto qualità-prezzo.

La SE standard 245 ha un suono classico che è perfettamente distinguibile. La forma della chitarra è simile ai prodotti Les Paul di Gibson e per questo è adatta agli amanti di questa tipologia di chitarra solid state body. Il manico è in mogano e la tastiera in palissandro con i classici intarsi bird della Prs guitars. Questi materiali aiutano a fornire un suono caldo e molto corposo in uscita. La lunghezza della scala di 24,5″ (62,2 cm e 22 tasti) rende questo strumento ideale per i chitarristi che cercano chitarre elettriche Prs a scala corta.

Le altre parti che compongono la SE 245 di Prs guitars sono:

  • Ponte: stoptail PRS designed
  • Meccaniche: PRS designed
  • Hardware: nickel
  • Pickup Ponte: PRS SE 245 Treble Humbucker
  • Pickup Manico: PRS SE 245 Bass Humbucker

Il suono risulta più classico e vintage come abbiamo detto rispetto ai modelli precedenti e anche a livello estetico questo modello punta in quella direzione. La colorazione sunburst rimanda infatti a livello di ispirazione al look dei classici più noti in commercio.

Se sei in cerca della chitarra ideale per fare un passo in avanti a livello di qualità rispetto alle chitarre entry level (anche quelle di Fender per capirsi) trovi sicuramente in questo modello una valida opzione. Come tutta la linea SE, che appunto significa “Student Edition”, le chitarre elettriche Prs di questa fascia sono pensate proprio per chi vuole progredire nell’apprendimento dello strumento.


Prs guitars | PRS SE Tremonti Standard BL

Per gli amanti dei generi più high gain come il metal, e le chitarre da un look aggressivo, la Prs guitars a firma Mark Tremonti è davvero una delle migliori opzioni sul mercato.  

Si tratta infatti di una chitarra tanto economica quanto valida. Col suo classico aspetto nero le chitarre Prs a firma Mark Tremonti sono ideali per chi vuol distinguersi e orientarsi su modelli meno versatili dei precedenti.

Come testimoniano le recensioni stellari, questa chitarra è l’ideale per chi ama lavorare con distorsioni e suona generi che occupano tutto lo spettro hi-gain immaginabile. Il manico è in acero e le meccaniche sono le solite che troviamo nei prodotti SE di casa Prs guitars, come nel caso del precedente SE 245. Ciò che distingue questa chitarra è non solo la maggiore vicinanza al mondo Gibson, ma anche la timbrica caratteristica dei Mark Tremonti pick-ups. Questi pick-up sono ideali per il metal e mantengono il suono corposo e di buona qualità anche su sonorità non distorte. A differenza di tanti modelli pensati per l’heavy metal infatti, Prs guitars vuol stupire offrendoti qualcosa in più. In questo caso appunto, grazie alla qualità del prodotto, puoi avere una chitarra adattabile all’esigenza anche ad altri generi. Se cerchi un suono massiccio che vada a braccetto con la qualità del marchio Prs guitars allora sei sul modello giusto. A livello di prezzo, si scende molto rispetto ai modelli precedenti, ma mantenendo un elevatissimo rapporto qualità-prezzo.


Prs guitars | PRS SE Paul’s Guitar – Aqua

Infine, se sei un amante dei colori accesi, ecco una chitarra che ti farà sognare. Bellissima esteticamente la Paul’s Guitar – Acqua di Prs guitars abbina tante caratteristiche dei modelli SE in uno strumento accattivante (il prodotto è disponibile anche in altre colorazioni, meno celebri rispetto al vivace color Aqua).

Fra le chitarre elettriche Prs che abbiamo visto il modello SE Paul’s Guitar – Acqua spicca per versatilità. I pick-up TCI che sono montati sul corpo dello strumento si fanno notare infatti per il loro dinamismo.  Un’altra caratteristica unica della SE Paul’s Guitar è anche la presenza di due mini-switch a levetta tra i potenziometri di volume e tono. Questa configurazione permette di far funzionare in modalità single coil uno o entrambi i pickup della chitarra.

Questa funzione doppio split è molto interessante e ti permette di adattare il suono della tua chitarra a più generi.

A livello di specifiche tecniche la chitarra ha un top in acero e corpo in mogano. Anche in questo caso stiamo parlando di un modello a 22 tasti, quindi di dimensioni ridotte e comodo da suonare. Il manico è in mogano e la tastiera in palissandro, con i classici intarsi Prs guitars. A livello di meccaniche troviamo sempre la stessa gamma montata sulle altre chitarre elettriche Prs SE. L’hardware anche in questo caso è in nichel.

Sicuramente molto abbordabile nel prezzo, può essere la soluzione ideale per crescere musicalmente senza spendere cifre folli. Il rapporto qualità-prezzo è stellare anche in questo caso, come nel caso della precedente chitarra a firma Mark Tremonti. La differenza principale sta nel concept. Se la chitarra che abbiamo visto precedentemente punta tutto sull’esclusività, questa punta invece sull’essere adatta per suonare tantissimi generi musicali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *