Quale lavastoviglie comprare: Candy, Beko, Bosch e le migliori

Quale lavastoviglie comprare: Candy, Beko, Bosch e le migliori

Cerchi una lavastoviglie per la tua cucina? Ecco qui di seguito le migliori soluzioni tra cui scegliere, in base alle proprie esigenze.

Sei stanco di lavare i piatti a mano tutte le sante sere? Che ne dici di optare per una nuova lavastoviglie? Pratica, veloce e funzionale, è quello che può fare al caso tuo! Del resto si sa, come il robot da cucina, è l’alleato perfetto nei momenti di difficoltà! Già da tempo, è entrata a pieno diritto nel nostro quotidiano, diventando uno degli elettrodomestici più usati. Ma quale lavastoviglie da incasso, a libera installazione o a scomparsa comprare? E quali sono le migliori? La nostra guida all’acquisto ti potrà aiutare nella scelta.

Da incasso o a libera installazione?

Una delle domande più frequenti tra gli utenti in cerca di lavastoviglie. In che cosa la lavastoviglie da incasso si differenzia da quella a libera installazione? La differenza è molto semplice. Fanno parte della prima tipologia quelle che vengono inserite nella cucina componibile o in un mobile. Mentre il secondo tipo riguarda quelle che sono esterne ai mobili della cucina, quindi a vista. Le lavastoviglie da incasso sono più compatte e le più pratiche da avere in una casa. Occupano meno spazio rispetto a quelle a libera installazione, perché sono inserite all’interno di un mobile su misura. Se invece la scelta migra sulla seconda tipologia, prima di acquistarla, bisogna valutare bene gli spazi domestici. Ultima differenza da considerare riguarda il fattore estetico. Averne una ad incasso risulta più “ordinato” e più armonioso in linea con il gusto e lo stile dell’intera cucina.

Quali caratteristiche deve avere?

La capienza, il consumo energetico, i programmi disponibili, la rumorosità e il numero di cestelli sono tra le caratteristiche più importanti da considerare quando si sceglie una lavastoviglie. Vediamole più nello specifico.

La capienza

È il primo fattore da valutare. Bisogna chiedersi: che uso ne farò della lavastoviglie? La userò tutti i giorni o solo qualche volta al mese? E ancora: in base ai componenti della mia famiglia, quanto capiente la devo comprare? Generalmente una lavastoviglie di dimensioni standard (circa di 60 cm) ha una capacità che varia da un minimo di 12 ad un massimo di 16 coperti. Quello che però fa la differenza è il numero di cestelli.

I cestelli

Si possono avere due o tre cestelli. La lavastoviglie a due cestelli è ancora tutt’oggi usata, ma i modelli più recenti, per comodità e praticità, ne hanno solitamente tre. Il primo tipo ha una capienza un po’ ridotta, di circa 12 coperti, e il cestello inferiore è estraibile e pensato per inserirci le posate. Il secondo tipo, invece, ha una capienza maggiore, di circa 14-16 coperti, e l’area dedicata alle posate è il primo cestello in alto. Nella parte inferiore, si guadagna così più spazio da destinare al carico più impegnativo.

I consumi

Altro punto essenziale riguarda i consumi. Al giorno d’oggi, fortunatamente, esistono soluzioni sempre più aperte ed inclini ad un maggior risparmio energetico. Le classi energetiche disponibili vanno dalla fascia D a quella A+++, anche se dal 2013 è stata vietata la vendita di lavastoviglie con classe energetica inferiore ad A.

I programmi

Anche per quanto riguarda i programmi disponibili, oggigiorno si cerca di offrire una vasta gamma di soluzioni, pensate per ogni tipo di esigenza. I programmi più comuni sono:

  • programma completo (programma standard, ad alta temperatura, con prelavaggio e asciugatura);
  • programma quotidiano (più breve del precedente, per il lavaggio dei piatti giornaliero, senza prelavaggio);
  • programma cristalli (pensato apposta per i bicchieri);
  • programma breve (programma molto breve, dura meno di un’ora, per stoviglie poco sporche);
  • programma eco (per stoviglie più sporche);
  • programma silenzioso (come dice la parola stessa, cerca di ridurre al minimo il rumore, anche se oggi si tende a farle il più silenziose possibile)
  • programma prelavaggio (è utile se poi si vogliono aggiungere altre stoviglie).

Altri programmi e funzioni un po’ più ricercate, che non tutte le lavastoviglie hanno, sono il programma delicato e l’impostazione dell’orario in cui si vuole far partire.

Che prezzo deve avere?

Altro fattore da tenere a mente in fase di acquisto è il prezzo. Domanda: qual è il prezzo giusto per una lavastoviglie da incasso o a libera installazione? Non c’è una risposta giusta e una sbagliata. Ovviamente il budget ideale verrà scelto in base alle proprie esigenze. È anche vero, però, che di solito le migliori marche sono le più costose e le più tecnologiche, attente al risparmio energetico (esattamente come per altri elettrodomestici). Tuttavia i prezzi per una buona lavastoviglie possono variare dai € 200 fino ad un massimo di € 800. Se ti interessa rimanere aggiornato sulle migliori offerte, ti consigliamo di dare un’occhiata alla pagina di Amazon dedicata.

Lavastoviglie da incasso: Candy, Beko e Bosch, le migliori per prezzi e funzioni

Tra le lavastoviglie più vendute ci sono Candy, Beko e Bosch, anche per l’ottimo rapporto qualità/prezzo. Ma se non sai ancora quale scegliere, ti aiutiamo noi! Qui di seguito ti proponiamo una selezione dei migliori modelli per prezzi e funzioni, da comprare su Amazon. 

I prodotti consigliati

Migliori marche di lavastoviglie: tabella comparativa per prezzi

Candy lavastoviglie da incasso CDI 1L38-02 a scomparsa totale classe A+  € 201,08
Beko DFN05210W lavastoviglie a libera installazione classe A+  € 248,89
Bosch Serie 2 SMV25EX00E lavastoviglie a scomparsa totale classe A+  € 380
Klarstein Amazonia lavastoviglie classe A++  € 400
Whirlpool WRIC 3C26 PF lavastoviglie a scomparsa totale classe A++  € 510
Samsung lavastoviglie built under DM60M9970US finitura inox antimpronta classe A+++  € 918,93

1 – Candy CDI 1L38-02: la lavastoviglie da incasso più economica su Amazon, con classe A+  

Il primo prodotto che vi proponiamo è firmato Candy e costa € 201,08. Prezzo molto economico se si considera che le lavastoviglie in media tendono a costare sui € 300/400. Questo è il modello CDI 1L38-02 e si tratta di una lavastoviglie da incasso a scomparsa totale. Ciò significa che lo sportello frontale scompare e dall’esterno non è possibile visualizzare i comandi per l’impostazione dei programmi. Dovrai quindi aprirlo come l’anta di un mobile! È perfetta per te se ti piace vedere la tua cucina in ordine senza elettrodomestici a vista. La classe energetica è A+ e ha una capienza di circa 13 coperti. Hai la possibilità di scegliere tra 6 programmi differenti di lavaggio e il livello di rumore è pari a 53 dB. Il ciclo consigliato da Candy, in termini di risparmio energetico e idrico, è il ciclo ECO. La durata totale di un ciclo di questo tipo è di circa 170 minuti. Consigliato anche dagli utenti di Amazon per l’ottimo rapporto qualità/prezzo.

2 – Beko DFN05210W: la lavastoviglie a libera installazione più economica della lista, con classe A+

Il modello DFN05210W di Beko costa circa € 250 ed è una lavastoviglie a libera installazione. Ciò significa che, rispetto a quella da incasso, questa può essere collocata all’esterno dei mobili della cucina, quindi a vista. La classe energetica è A+ e ha una capienza di 12 coperti. L’emissione acustica è pari a 54 dB e il consumo di acqua per ciclo è di 14 L. Puoi scegliere tra 5 programmi diversi e oltre a quelli standard, ci sono il programma lavaggio veloce 30 minuti e il mezzo carico. Anche a detta degli utenti che l’hanno acquistata, è una lavastoviglie di qualità ad un prezzo veramente accessibile. Perché non provarla?

3 – Bosch Serie 2 SMV25EX00E: lavastoviglie a scomparsa totale con prezzo medio e classe A+

Questa che vi proponiamo ora costa un po’ di più rispetto alle precedenti, circa € 400. Il modello è Serie 2 SMV25EX00E di Bosch, la classe energetica è A+ e ha una capienza di 13 coperti. Si tratta di una lavastoviglie da incasso a scomparsa totale con la vasca interna in Polinox e i lati in acciaio. Cosa molto interessante è il motore senza spazzole EcoSilence Drive. Permette di utilizzare meno acqua ed energia, pur ottenendo risultati straordinari. É veloce, silenzioso e molto potente, infatti il livello sonoro è di 48 dB. E grazie al sensore di carico, ogni volta farai il lavaggio più adeguato a seconda del carico. Geniale, no? Sempre per un discorso di risparmi e consumi a livello idrico ed energetico. Altra cosa innovativa è l’Infolight, ovvero un punto rosso a led sul pavimento che ti segnala quanto manca alla fine del ciclo di lavaggio o se la macchina è ancora in funzione. Con l’opzione VarioSpeed, invece, puoi diminuire il tempo di lavaggio, ottenendo lo stesso risultati perfetti in termini di lavaggio e asciugatura. Ultima cosa da sapere riguarda il cestello superiore, che è regolabile in altezza. In questo modo, avrai più spazio per aggiungere piatti di diverse grandezze. Insomma, facci un pensierino su questa lavastoviglie! Di ottima qualità, con molte funzioni tecnologiche e anche super approvata dagli utenti di Amazon.

4 – Whirlpool WRIC 3C26 PF: lavastoviglie a scomparsa totale con prezzo medio e classe A++

La prima lavastoviglie della lista con classe A++ e costa circa € 510. Il modello, firmato Bosch, è il WRIC 3C26 PF, a scomparsa totale e ha una capienza di 14 coperti. È una di quelle lavastoviglie che dovresti assolutamente comprare per la tua cucina! Anche a detta degli utenti di Amazon, che la consigliano. Adatta a tutte le necessità, sia per famiglie numerose che per coppie. È abbastanza silenziosa, infatti il livello sonoro è di 46 dB. Oltre ai programmi standard, ci sono programmi e funzioni più particolari come la funzione partenza ritardata e il programma mezzo carico.

5 – Klarstein Amazonia: la lavastoviglie con 1850W, 6 programmi e classe A++

La lavastoviglie Klarstein Amazonia costa circa € 400 ed è in classe energetica A++, come la precedente. Rispetto a questa, il suo prezzo è leggermente inferiore. Comunque, nella fascia dei prezzi, si collocano entrambe a livello intermedio, né troppo economiche né troppo care. Ha una potenza di 1850W e ha una capienza di 12 coperti. I programmi a disposizione sono 6, diversi l’uno dall’altro in base al grado di sporco delle stoviglie. Ecco l’elenco completo:

  • programma intensivo
  • programma eco/standard
  • programma ciclo delicato
  • programma 60 minuti
  • programma rapido
  • programma prelavaggio.

Ed è inoltre possibile impostare l’inizio del programma per la partenza ritardata. Si tratta di una lavastoviglie con struttura indipendente, ma se vuoi, la si può anche montare ad incasso. Pratica, funzionale e silenziosa. Come si può ben leggere dalle recensioni degli utenti, che la approvano a pieni voti per l’ottimo rapporto qualità/prezzo.

6 – Samsung DM60M9970US: la lavastoviglie più cara della lista, con classe A+++

Ultimo prodotto che vi proponiamo è la lavastoviglie più cara della lista, costa circa € 920. Firmata Samsung, il modello è il DM60M9970US e la classe energetica è A+++. Per il prezzo e per la classe di efficienza si pone ad un livello superiore rispetto alle altre proposte prima. Ma è, in certi sensi, la top di gamma anche per altre funzioni. Ha una capienza di 14 coperti, puoi scegliere tra 7 programmi diversi e hai anche l’opzione della partenza ritardata. Il livello sonoro è di 42 dB, quindi è molto silenziosa. È dotata di wifi e di funzioni smart, come i sensori sfioramento Touch e i sensori antiallagamento. Cosa ancora più geniale è l’apertura della porta automatica. Così una volta finito il ciclo di lavaggio, non dovrai precipitarti ad aprirla e spegnerla, perché lo farà lei al posto tuo! E come? Ovviamente imposta lei in automatico la funzione “acqua stop”, in modo da evitare di allagare tutta la casa. Insomma, una lavastoviglie perfetta! Tra le più vendute nel settore delle lavastoviglie smart e molto apprezzata anche dagli utenti. Come si può ben notare dall’unica recensione disponibile su Amazon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *