AVM Fritz!Box: 7430, 3490 e 7590, i migliori router per aziende e pc gaming

AVM Fritz!Box: 7430, 3490 e 7590, i migliori router per aziende e pc gaming

Router AVM Fritz!Box: non più (solo) uno strumento professionale. Ma un ottimo modo per spendere soldi in pc gaming. Modelli consigliati? 7430, 3490 e 7590

È difficile rendere “cool” l’acquisto di un router? Diciamo di sì, ma non è impossibile. AVM – azienda tedesca leader del settore – c’è riuscita e con i Fritz!Box ha compiuto l’impresa. Tanto per rendere l’idea, all’ultimo IFA 2017 la presentazione dell’ultimo modello di router Fritz!Box 7590 è stato seguito con lo stesso trasporto di uno smartphone o di un notebook fascia alta. E dire che stiamo parlando di uno strumento professionale, la cui funzione è davvero poco attraente. Di fatto “instrada” (dall’inglese “to route”) i dati che arrivano dalla rete, tra sottoreti diverse. Citando Wikipedia è un “nodo interno di rete deputato alla commutazione di livello 3 del modello OSI o del livello internet nel modello TCP/IP”. Quei bischeri di Amici miei l’avrebbero definita una “supercazzola”. Ma cosa offrono i router AVM Fritz!Box 7430, 3490 e l’ultimo 7590 di così attrattivo?

Le dovute premesse: siamo in Italia

Lungi dal tirar fuori la solita teoria esterofila, per la quale “all’estero funziona tutto meglio”, bisogna ammettere che il Bel Paese è un po’ indietro sul cablaggio internet. Non ci voleva Zerb89 (noto youtuber toscano, qui la sua divertente invettiva) per rendersi conto dei magheggi by Telecom Italia, atti ad aumentarci i canoni. Il che sarebbe anche sopportabile, se fosse corrisposto a un ottimo servizio di connessione. E invece siamo all’età della pietra. Ce ne sarebbero da dire, ma siccome lamentarsi non è mai una strategia (cit. Marco Monty Montemagno), qui ci vengono in aiuto i router. Grazie a loro possiamo ottimizzare il traffico, per raggiungere risultati perlomeno accettabili, in operazioni complesse. Una di questa è il gaming online: e qui spiegato il grande successo dei router AVM Fritz!Box nel mercato consumer. Quali modelli di router AVM Fritz!Box consigliamo? Dipende dalle esigenze. Noi ne abbiamo recensiti 3: il Fritz!Box 7430, il 3490 e l’aggiornato 7590.

AVM Fritz!Box 7430

Ha scritto bene Lorenzo Fantoni, nel suo blog Nerdcore. “il Fritz!Box 7430 è il router per chi non sa cosa è un router”. Eppure, per il prezzo che ha, esegue un discreto numero di operazioni. Utili a chi possiede piccole imprese, locali pubblici o case affittate su AirBnb. Facilissimo da collegare, gestite le funzioni attraverso il browser Fritz!Os, con un’interfaccia utile anche i meno esperti. Dopodiché, con il router AVM Fritz!Box 7430 potrete, in ordine: creare numerosi profili, per ogni componente della vostra famiglia. Oppure per gli ospiti del vostro AirBNB. Potete interrompere l’accesso a internet in fasce orarie (utile per disintossicarsi dal web almeno di notte). Oppure mettere in una lista nera alcuni siti, dai contenuti “scomodi”. Ha un ingresso USB, così da poter condividere l’hard disk, SSD o tot dati con tutti i device connessi. Consigli? Se avete Fastweb conviene tenere il loro modem e mettere il router AVM Fritz!Box 7430 come linea aggiuntiva. Inoltre se volete il TOP della velocità non compratelo: ha il limite dei 100 Mbps e manca di WiFi a 5 GHz. Per il resto: una vera bomba di router.

Router AVM Fritz!Box 3490

A dire il vero è un modello vecchiotto (2015) ma i router non si aggiornano alla velocità della luce. Un conto è uno smartphone, obsoleto dopo i primi sei mesi dall’uscita. Un altro è un AVM Fritz!Box, che normalmente tiene botta per oltre 2 anni. Il router AVM Fritz!Box 3490 è amatissimo dai gamer italiani. Merito delle efficaci strategie di marketing dell’azienda tedesca, ma anche delle prestazioni altissime dell’apparecchio. Anzitutto è in grado di lavorare su doppia banda. Ha i 5 GHz che mancavano al 7430. Velocità che supera il GHz (1300 Mbps) e dunque compatibile con le ultime offerte Vodafone. A 2,4 GHz raggiunge comunque i 450 Mbps. Meno intuibile di altri modelli, smanettando nei settaggi si incrementano le prestazioni sia in caso di fibra ottica che di ADSL. Sono 165 € su HDiscount, ma è uno di quegli acquisti intelligenti.

Router AVM Fritz!Box 7590

È stato appena presentato all’IFA 2017 ed è già disponibile sul mercato italiano. In teoria il lancio è avvenuto il 1 settembre 2017, ma non tutti i negozi lo hanno disponibile. Presenta alcune migliorie rispetto al modello precedente. C’è la tecnologia Mesh, ottimo segnale WiFi, che vi evita la spesa di un access point o di una WLAN Extender. È predisposto per connessioni future, grazie all’integrazione VDSL supervectoring 35b e raggiunge tranquillamente i 300 Mbps. Ha un processore dual-core integrato con tecnologia 4×4 MIMO multiutente. Dunque la velocità massima a 5 GHz è di 1733 Mbps. Con la frequenza 2,4 GHz ci si “accontenta” di 800 Mbps, grazie alla potenza delle 8 antenne interne. Altro? Il design del router AVM Fritz!Box 7590 (unico punto debole dei router AVM Fritz!Box) qui è persino gradevole. Durante l’IFA 2017 di Berlino i CEO hanno presentato una bella serie di nuovi modelli. C’è il Fritz!Box 7590, il 7580, il 7560 e il 7490. C’è il ripetitore Fritz!Wlan Repeater 1750E, il 1160, il 310 e il 450E. Poi la serie Powerline, composta da Fritz!Powerline 1260E, 1240E, 540E e 546E. C’è l’imbarazzo della scelta, per il nerd che non deve chiedere mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *