Netgear Orbi RBR20: Il router e satellite per il wi fi mesh entry level, da provare!

Netgear Orbi RBK20: Recensione del sistema Wi Fi mesh entry level, da provare!

Abbiamo provato performance e funzionalità del Netgear Orbi RBK20. Sistema Wi Fi Mesh economico ma potentissimo. Da comprare? Ecco la recensione

Sopravvivere senza l’internet di casa? Si può fare, a patto di precludersi una serie di servizi, gingilli e novità tecnologiche rivoluzionarie. Con l’IoT che avanza poi, sappiatelo, sarà sempre più difficile restare sconnessi. E mettiamoci pure gli assistenti vocali (Alexa e Google Home in testa), le smart tv, i sistemi di video-sorveglianza e via discorrendo. Per farla breve: meglio installare internet a casa e preoccuparsi pure che questo sia performante in ogni stanza. Basta un modem con router Wi Fi integrato? Sì, ma se la vostra abitazione supera pressappoco i 60 metri quadri, meglio comprare un vero e proprio “sistema”. Ne esistono di diversa tipologia, ma il Netgear Orbi è sicuramente tra i più utilizzati e conosciuti. È un sistema, dotato di uno o più ripetitori e che si basa su una rete Wi Fi mesh. Perché preferire il “mesh” a un router tradizionale? Funziona molto meglio. Tutta la connettività “senza fili” sta andando in quella direzione, con il Netgear Orbi in testa.

Come funziona la rete Wi Fi mesh?

Sull’argomento ci abbiamo dedicato più di una guida. In questa sede, ci limiteremo a ricordare come un router a mesh cambia il paradigma nelle gerarchie tra modem, router e satelliti. Nei sistemi tradizionali, veniva installato un router accoppiato – o integrato – al modem. Lì era posta un’antenna, che irradiava tutto il segnale per l’appartamento. Se il segnale non bastava, si ricorreva a un “ripetitore” (access point) posto in un altro angolo di casa. Il segnale però, era semplicemente “ripetuto” dal device. Era una toppa che non risolveva la reale necessità dell’utente medio: avere un segnale costante e affidabile in tutta la superficie. Ecco cosa fa la rete Wi Fi Mesh! Introduce alcuni satelliti, che non si limitano a far “rimbalzare” il segnale, ma interagiscono e dialogano con la torretta principale. È esattamente quello che il Netgear Orbi RBK20 fa, grazie alla sua doppia torretta (router e satellite), entrambi inclusi nella confezione. Il sistema funziona alla prova dei fatti? E il Netgear Orbi lo consigliamo? La nostra recensione risponderà proprio a questi due interrogativi.

Confezione, design e touch and feel

Il motivo principale per scegliere Netgear è che è un’azienda seria. E lo si nota dalla cura per il dettaglio, evidente fin dalla confezione. Una volta aperta, troviamo le due torrette, i due alimentatori (12V, 0.6A) e la manualistica comprendente di garanzia, guida all’installazione, CD con software di gestione Netgear e cavo Internet per la connessione al modem. Poco, ma tutto il necessario per procedere con l’installazione. Le due torrette sono 16,5×13,5×6 (circa) centimetri di grandezza. Una è il router (RBR20), l’altra è il satellite (RBS20, al quale è possibile affiancarne più di uno). Vantano una forma ovalizzata, con scocca in plastica e superfici in un bianco opaco. Piacevoli al tatto e con un design minimal ma futuristico, i due Netgear Orbi (uno è il router, l’altro è il satellite) sono un ottimo complemento d’arredo. Non scombineranno l’equilibrio del vostro salotto. Complici le dimensioni contenute, e la colorway discreta, sta benissimo su una mensola, un tavolino e perfino su una credenza.

Installazione: facile e veloce?

Netgear Orbi è un sistema plug and play? Non proprio, ma si nota la dedizione con cui i tecnici hanno lavorato per rendere il device family-friendly. E così si fa tutto tramite app dello smartphone (versione 2.4.5.17). Basta installarla e rispondere ai vari comandi impartiti. Il risultato è apprezzabile: il tempo di installazione è di mezz’ora circa, con domande, animazioni e passaggi super-intuitivi. Forse un po’ ridondante la doppia domanda di sicurezza, così come alcune delle oltre 50 schermate si potevano tranquillamente evitare. Nessuna difficoltà riscontrata invece nella fase di riconoscimento del satellite, così come l’allacciamento alla linea principale.

Velocità di connessione e performance del Netgear Orbi RBK20

Veloce, non scalda e senza zone d’ombra. Basterebbe questo per descrivere il Netgear Orbi RBK20 e definirlo uno dei migliori router Wi Fi mesh sulla piazza. I risultati dello speed test sono chiari: 94,67 Mbps in download, 20,21 in upload e un ping di 12 millisecondi. Testato con altri software di speed-testing (oltre a quello fornito da Netgear), i valori erano pressappoco i medesimi. Colpisce soprattutto per la distribuzione omogenea del segnale: pareti, vetrate e piani diversi quasi non influiscono sulle performance delle torrette. Unica pecca sono forse alcuni lag, dovuti (probabilmente) alla gerarchia speculare tra router e satellite. Comunque in fase di gaming non dovrebbe dare alcun problema. Occhio però che stiamo parlando di un pacchetto base e dichiaratamente indirizzato per un utilizzo domestico. Buona la presenza della tecnologia beamforming (che ottimizza il segnale in caso di device in movimento, come lo smartphone), meno apprezzabile la mancanza di certe impostazioni “pro”. Il pannello è un pelo limitato ed è impossibile dividere la rete a 2,4 GHz da quella a 5 GHz. Fa (quasi) tutto lui e questo può essere un limite per gli smanettoni, così come un grande “pro” per le famiglie.

Funzioni aggiuntive: Il “cerchio Disney” è un app realmente smart

C’è la Circle Disney app: fin dalla grafica di pannello, si capisce che è una bella chicca. Perfetta per gestire – anche da remoto – l’accesso a internet dei propri figli. Impostate il limite temporale di utilizzo per ciascun componente, bloccare contenuti o siti inadatti e imporre l’ora dello “spegnimento automatico”. Ennesimo indizio sulla natura del Netgear RBK20: il miglior sistema Wi Fi mesh domestico pensato per le famiglie.

Conclusioni: perché comprare il Netgear Orbi? Recensione in breve

Recensione di Netgear Orbi RBK20 in breve? Il sistema Orbi è una certezza. Garanzia di qualità e di attenzione verso il cliente. Ci piace la visione Netgear:  la tecnologia intesa a semplificare la vita di tutti. Orbi resta un eccellente possibilità (la migliore) per provare le gioie dell’architettura mesh anche ai neofiti. In tutta onesta però, non ci sentiamo di consigliare Orbi RBK20 a chi cerca uno strumento di lavoro o di puro diletto nerd. Capiamo che per oltre 100 euro di spesa, qualcuno pretenderà di smanettare ben oltre il pannello offerto dalla app Netgear. Nel suo complesso però, Netgear si è ritagliato un posto importante nelle nostre case, proprio grazie a prodotti come Arlo, NightHawk, e il nostro Orbi RBK20. Si parla già di Wi Fi 6 e Netgear ci sta già lavorando. Azienda seria, si diceva. In questo caso è difficile sostenere il contrario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *