samsung gear 360

Samsung Gear 360: La nuova arrivata in 4K, le prime impressioni

Già i video in 360 spaccano… Se poi sono anche in 4K, si raggiunge il Nirvana! La Samsung Gear 360 4K lo fa: ecco le prime impressioni

Una delle action cam economiche più divertenti sul mercato si chiama Samsung Gear 360. Ora è uscita la nuova versione, annunciata in occasione del lancio del Samsung S8. Un modello migliorato, con design ergonomico e risoluzione più elevata. Quest’ultima miglioria, è dichiarata fin dal nome prodotto: Samsung Gear 360 4K. In Italia il gioiellino è arrivato nei negozi il 5 maggio scorso ed è già stata testata, recensita e giudicata da numerosi appassionati. Bocciata o promossa, questa Samsung Gear 360?

Le novità della Samsung Gear 360 4K

La risoluzione ampliata è dovuta ai nuovi sensori montati sulle due videocamere della Samsung Gear 360. Gli obiettivi sono fisheye (letteralmente “occhio di pesce”) con apertura del diaframma di f/2.2. Sono 8,4 megapixel per sensore, che in tutto formano un’immagine di massimo 15. In modalità video la nuova Samsung Gear 360 produce video in 4K (qui tutti i film disponibili in streaming), per 24 fotogrammi al secondo. Altrimenti li registra in 2K a 30 fps o in Full HD a 60 fps. Questo per ciascun obiettivo: dunque bisognerebbe raddoppiare le risoluzioni, per calcolare il numero di pixel dell’intera visuale a 360 gradi. Interessanti sono le nuove funzioni disponibili, che permettono all’utente di editare e modificare i propri lavori collegando l’action cam economica allo smartphone. Quale? C’è una lista di cellulari compatibili, che comprende i Galaxy (dall’S6 in poi) e gli iPhone.

 

Non tutto è oro quello che luccica

Tanto entusiasmo, ha accompagnato l’avvento della Samsung Gear 360 4K. Ma non sono mancate le critiche. Il magazine Techradar ha redatto una recensione piuttosto severa. In seguito a test, i giornalisti hanno riscontrato una qualità video non eccelsa, in Ultra HD (“It doesn’t record in true 4K”, scrivono). Oltre a sottolineare qualche passo indietro rispetto alla Samsung Gear 360 precedente. Sul nuovo design invece c’è un vero e proprio plebiscito: qualcuno preferiva la piccola sfera (più facilmente montabile addosso, per gli sportivi), altri apprezzano il nuovo manico, molto più comodo da tenere in mano. Più semplicemente, ora i consumatori hanno due possibilità differenti e questo non può che essere un bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *