Samsung J5 2017: Recensione, prezzo ribassato, lo smartphone Galaxy è best buy

Samsung J5 2017: Recensione, prezzo ribassato, lo smartphone Galaxy è best buy

Samsung J5: vale la pena comprarlo o è meglio virare su altro? Grazie al prezzo ribassato forse sì: ecco la recensione e le opinioni sullo smartphone “best buy” del momento

Quando è stato lanciato nell’estate del 2017, lo smartphone fascia bassa di Samsung non aveva convinto. La solita qualità costruttive, prestazioni buone e il design così tipicamente Galaxy, abbinate a un prezzo decisamente elevato. 299 € in effetti, sono troppi per un telefono che vuole sgomitare nell’affollato mondo dei medi di gamma. Un Huawei P10, per dire, costava poco di più ma stiamo parlando del flagship del brand cinese. Ora però sui vari marketplace, lo smartphone Samsung J5 Galaxy ha avuto un abbassamento di prezzo molto consistente. È un best buy? Secondo noi sì e ve lo consigliamo per il rapporto prezzo/prestazioni e caratteristiche. Trovate tutto nella recensione, con scheda tecnica, opinioni e confronti.

La serie Samsung J del 2017

Il 2017, per gli smartphone Samsung è stato l’anno del top di gamma S8 e dei medi di gamma serie “J”. Sono uscite le varianti del 2017 su Samsung J3, Samsung J5 e Samsung J7. La differenza tra i tre modelli è di caratteristiche e prezzo. Variano lo schermo, l’hardware e il comparto fotografico. Il design rimane molto simile, tutti realizzati con una scocca in metallo. I prezzi sono i seguenti: Il Samsung J3 è fascia bassa: su amazon lo si trova – attualmente – a circa 120-130 €. Ha poca RAM (2 GB), uno schermo da 5 pollici 16:9 e una CPU quad-core da 1,4 Ghz. Poi c’è il Samsung J7, più prestante del trio ma leggermente più costoso: 215 € su Amazon (ma il prezzo di lancio era di 349 €). Ha un display SuperAMOLED da 5,5 pollici in FullHD, processore OctaCore e 3 GB di RAM. Il Samsung J5 si pone nel mezzo, con caratteristiche in linea con la concorrenza degli smartphone di fascia media. Le trovate di seguito, nelle varie sezioni della recensione.

Durata della batteria

Partiamo da un aspetto molto importante nell’utilizzo quotidiano di uno smartphone, quindi impossibile escluderlo dalla recensione. Quanto dura la batteria del Samsung J5? Molto, almeno stando alle nostre prove e a quelle effettuate dagli utenti sul web. I 3000 mAh garantiscono l’arrivo a fine giornata con un 20% di batteria carica, nonostante un utilizzo intenso dello smartphone. Anche utilizzando i dati mobili – e non connessione Wi-Fi – il Samsung J5 2017 si comporta molto bene. Unico neo è il surriscaldamento della batteria, vecchio tallone d’Achille di casa Samsung. Dopo operazioni complesse per l’hardware, la temperatura dello smartphone diventa tiepida. Nulla di “bollente” tra le tasche, ma è una caratteristica che la maggior parte dei medi gamma ormai non hanno. Comunque l’autonomia e le performance della batteria sono stra-approvate per il Samsung J5 2017. Già soltanto per i 3000 mAh vale la pena spendere quei 20 € in più rispetto al J3 2017 e accaparrarsi il J5.

Il Display

È da sempre uno dei punti forti degli smartphone Samsung. Non è un caso se si pensa che Samsung è il primo produttore mondiale di pannelli LED e OLED al mondo: il know-how su pixel e retroilluminazione è indiscutibile. Il Samsung J5 2017 non delude nemmeno sotto questo punto di vista: monta il SuperAMOLED e ha una luminosità incredibile, con colori perfetti. È una tecnologia utilizzata sugli smartphone di alta fascia ed è apprezzabile il fatto che venga proposta anche su cellulari economici. Ci sono dei “ma”, che ci impediscono di attribuire un giudizio entusiasta sul display del Samsung J5 2017. La risoluzione soprattutto, è in HD (720 x 1280 pixel) che è minore rispetto alla stragrande maggioranza della concorrenza (Huawei, Honor, Xiaomi). Ma è soprattutto l’utilizzo della tecnologia PenTile Matrix che ci sdubbia: su uno schermo piccolo (5 pollici) e una vicinanza schermo-occhio ridotta, la resa è sicuramente minore. Per farla breve, è una tecnologia di costruzione del pixel “incompleta” e che riduce di un terzo il numero totale di sub-pixel. È anche vero che la durata del display con PenTile Matrix viene aumentata, ma avremmo gradito una risoluzione maggiore. In ogni caso lo schermo del Samsung J5 2017 va comunque bene e non ce la sentiamo di bocciarlo per dettagli tecnici così ininfluenti sull’esperienza utente.

Samsung J5 2017: Recensione, prezzo ribassato, lo smartphone Galaxy è best buy

Fotocamera

Anche qui Samsung padroneggia: diciamo che il brand coreano se la gioca con Apple (qui il confronto diretto tra iPhoneX vs Samsung S9): anche negli smartphone di fascia bassa c’è una certa cura. La recensione della fotocamera è semplice. Il comparto fotografico è striminzito ma buono. 13 megapixel davanti e dietro non sono pochi, ma scordatevi la seconda fotocamera posteriore: quindi niente effetto bokeh o zoom. Abbiamo riscontrato un lentezza di scatto in condizioni di criticità, ma è normale su smartphone da 150 €. Carina l’idea di utilizzare il display come “flash”, nelle foto per la fotocamera anteriore (13 MP, f/1.9 è molto buono). In pratica quando scattate un selfie al buio, lo schermo diventa bianco al momento dello scatto, illuminandovi il volto. I video hanno una buonissima qualità con risoluzione Full HD e un frame di 30fps. Unica pecca è che nella creazione del file lo smartphone fatichi a elaborare le informazioni e talvolta la resa del video è scattosa.

Samsung J5 2017: Recensione, prezzo ribassato, lo smartphone Galaxy è best buy
Tutto sommato buona la fotocamera del Samsung J5 2017: le nostre foto sono venute ottime di giorno e molto luminose di notte

Sistema operativo e velocità processore

Sul sistema operativo nulla da dire: troviamo l’Android 7.0 Nougat già aggiornato nel Samsung J5 2017. La Samsung Experience poi può piacere o meno (a noi non dispiace, il web è pieno di detrattori) però la versione 8.1 è intuitiva. C’è lo schermo diviso, totalmente assente nei Huawei (P10 Lite, P8 2017) e dei temi carini. Sull’hardware avremmo qualcosa da ridire: anzitutto non è all’altezza del sistema operativo e fatico un po’ a supportarlo. Poi vogliamo aprire un confronto? Perché no: il Huawei P8 Lite 2017 ha un Hisilicon Kirin 655 da 2,1 GHz octa-core. Il Samsung J5 2017 ha un Samsung Exynos Octa 7870 octacore da 1,6 GHz. Anche la memoria RAM non è un granché, visto che sono soltanto 2 GB. La memoria utente lasciamo stare: 16 GB servono praticamente all’installazione di app e sistema operativo. Per tutto il resto bisogna affidarsi all’espansione fino a 256 GB da comprare separatamente. Insomma nella nostra recensione il processore, la RAM e la memoria utente abbassano di molto il giudizio sul Samsung J5 2017.

Connettività

Qui Samsung J5 2017 se la cava: non brilla ma ha tutto quello che ci si aspetta da uno smartphone con quel prezzo ribassato. La ricezione delle chiamate è perfetta, l’audio che arriva nel ricevitore idem. Ci piace la cassa per il vivavoce montato nel lato destro dello smartphone. Ha anche un buon volume, anche se ovviamente è mono. Ha il jack nella parte bassa e il collegamento per le cuffie bluetooth 4.1. Nella confezione trovate anche i soliti auricolari Samsung: ottimi come suono ma bruttini sul lato design. Sul lato connessione il Samsung J5 2017 ha la LTE-A Cat 6 (300/50 Mbit/s, con HSDPA+ (4G) 42.2 Mbit/s, HSUPA 5.76 Mbit/s. L’uscita per la ricarica è di tipo Micro USB e forse avremmo gradito il Type C. Insomma nulla di particolare da segnalare: come si dice “niente nuove, buone nuove”.

Touch and Feel

È il solito oggettino Samsung e rispecchia appieno la filosofia della casa coreana sugli smartphone. Il tasto fisico c’è ed è posizionato frontalmente. Fa anche da sensore di impronte digitali e si sblocca con un margine di errore al minimo. Finalmente Samsung ha perfezionato l’altro suo tallone d’Achille e gliene siamo grati. Manca il led di notifica, che non troviamo un accessorio così utile, ma è comunque meglio averlo. Nel Samsung J5 2017 poi manca l’Always On, riservato ai modelli medio-alti. Molto resistente il rivestimento in metallo ed è anche piacevole da tenere in mano. Ci piacciono le dimensioni, praticamente perfette per uno smartphone compatto. Sono 146.3 millimetri di lunghezza, per 71.3 di larghezza e 7.9 di spessore. Fossero tutti così, probabilmente sarebbe un mondo migliore. A trovare il pelo nell’uovo poteva essere ridotto lo spessore, visto che i Huawei viaggiano sui 7 millimetri e questo è quasi 8. Anche il peso è leggermente sopra la media. Ma il Samsung J5 2017 è uno smartphone molto comodo da tenere in mano come nelle tasche dei jeans, anche con una cover spessa attorno. Per noi è già oro colato.

Design

Peccato per alcune cosette che Samsung ha deciso di togliere al suo Galaxy J5 2017: okay il prezzo ribassato, ma sono cose semplicemente innecessarie. Stiamo parlando soprattutto dei due tasti nella parte bassa dello smartphone, che non sono retroilluminati e appesantiscono inutilmente il design. Per il resto ci piace, anzi: è il minimal dove Samsung trova la sua dimensione giusta. Il metallo è particolarmente bello con la colorazione nera, ma consigliamo anche quella oro. La argentata e la blu invece non convincono perché appesantiscono molto il telefono. Tocco di stile è la banda di plastica in alto, all’altezza dell’antenna. La fotocamera posteriore è incavata ed è discreta per la media dei Samsung.

Samsung J5 2017: Recensione, prezzo ribassato, lo smartphone Galaxy è best buy

Compra su Amazon

Conclusioni: recensione e opinioni, a prezzo ribassato è un best buy

Il Samsung J5 2017 è un buon prodotto, anche se non brilla né per scattosità, né per personalità. Recensione e opinioni molto positive, più tra gli utenti che tra la stampa specializzata. A prezzo intero non vale la pena, ma acquistato su Amazon decisamente sì: siamo sui 150-165 € ed è – a distanza di qualche mese dal lancio – un assoluto best buy. Il Samsung J5 2017, recensione e opinioni a parte fa il suo dovere ed è difficile che lasci l’amaro in bocca. Ultima osservazione (positiva) riguarda la durata dell’utilizzo. Sicuramente non ha l’obsolescenza programmata e come investimento, sul lungo periodo, converrà rispetto ai mitici “cinesoni”.Un affare da non perdere.

2 thoughts on “Samsung J5 2017: Recensione, prezzo ribassato, lo smartphone Galaxy è best buy”

  1. occhio appena cade dovrete sostituire lo schermo perché inesorabilmente si rompe ovviamente a vostre spese…provare per credere….mah

    1. Ciao Maria Teresa,

      ci spiace di leggere che il tuo schermo si sia rotto. Non siamo a conoscenza di problematiche precise in relazione ai display di questo modello. Lo schermo del J5 è un gorilla glass 4 e dovrebbe essere piuttosto resistente. Detto questo, è chiaro che resistente non significhi indistruttibile, soprattutto quando capita la caduta “giusta”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *