telefono VoIP

Telefono VoIP: Chiamare gratis con internet, oltre a Skype e Whatsapp

Volete chiamare gratis bypassando la linea telefonica tradizionale? Comprate un telefono VoIP e… non ve ne pentirete. Ecco una breve guida

Difficile riassumere in poche righe il funzionamento dei sistemi VoIP, ma ci proviamo, per fornire ai nostri lettori almeno un’infarinatura. Il motivo? La nozione potrebbe risultare utile, specie per gestire le comunicazioni aziendali. La posta in gioco? Il risparmio economico e la praticità, con un semplice telefono VoIP. Due vantaggi non da poco, soprattutto se per lavoro si ha l’esigenza di telefonare – o mandare SMS – verso l’estero. VoIP è un acronimo inglese, che sta per Voice Over Internet Protocol. In italiano potremmo tradurlo come “voce attraverso il protocollo internet”. Molto più semplicemente, si tratta di sistemi per telefonare sfruttando linee internet ad alta velocità (ADSL o fibra ottica, sopra i 128 Kb/s), bypassando le tradizionali linee telefoniche. Già, ma a che scopo?

Telefono VoIP: Perché vale la pena installarlo in azienda

I sistemi VoIP trasformano il segnale audio (e prevalentemente vocale) in segnale digitale, che viaggia in una rete suddiviso in “pacchetti”. Una volta giunto dall’altra parte della cornetta, il segnale viene spacchettato e trasformato in suono in uscita. Un esempio pratico è Skype: un software che svolge tutto il processo grazie all’utilizzo di un device (PC, tablet o smartphone) e il collegamento a una linea internet. Ha anche l’opzione videochiamata che – seppure discontinua – offre la possibilità ai due interlocutori di guardarsi in faccia durante la chiamata. Altri software gratuiti similari sono Whatsapp (esclusivo per smartphone), Face Time (di proprietà Apple, dunque utilizzabile solamente con prodotti del brand) e ooVoo. Quest’ultimo è fornisce un buon sistema di telefonata multipla, permettendo video-chiamate con ben 12 partecipanti. Perfetto sia per rimpatriate tra vecchi amici, un po’ meno per le riunioni di lavoro, data l’attitudine “rilassata” del software. Infine segnaliamo Yahoo Messenger, ottimo per la messaggistica e discreto per i collegamenti video e l’Hangout di Google, utilizzabile sia attraverso l’accesso a Gmail che al social Google+.

I telefoni VoIP: Cosa sono e quanto costano

Se si è affezionati alla vecchia cornetta, o si hanno esigenze più elevate, meglio comprare un telefono VoIP. L’aggeggio permette di chiamare senza utilizzare un computer, né cuffie e microfono. È sufficiente collegare la propria linea internet al dispositivo attraverso un router e il gioco è fatto. I vantaggi che offrono, rispetto al telefono tradizionale sono: l’integrazione delle chiamate e di tutto il sistema a corredo della fonia, con l’utilizzo di qualsiasi software e con applicativi nativi digitali. In parole povere, sarà possibile gestire la rubrica del telefono, collegandola al proprio indirizzo di posta, o a quello aziendale. Le funzionalità sono espanse, come il Click & dial (cominciare una chiamata con un semplice click) che portano a un consistente risparmio di tempo. Da non sottovalutare i minori (o addirittura nulli) costi di chiamata, specie verso l’estero. Ma anche i minori costi di infrastruttura e una maggiore sicurezza sul pericolo intercettazioni.

Gli svantaggi del VoIP

Le controindicazioni del telefono VoIP non sono molte, ma è bene citarle, per dovere di cronaca. La ricezione del segnale talvolta può risultare frammentata e discontinua. Interruzioni di suono, blocco del flusso video, sono all’ordine del giorno nei sistemi VoIP. Inoltre alcuni numeri non sono raggiungibili, come i prefissi 899, 144, 166, mentre quelli di emergenza non sono preselezionabili. Ogni limite del VoIP però è sorpassabile con l’installazione di una linea telefonica di supporto. Nel senso: il sistema IP non esclude l’installazione di una linea telefonica tradizionale, da usare parallelamente a quella VoIP.

I modelli di telefoni VoIP

Gli apparecchi telefonici VoIP sono venduti soprattutto in ambito professionale. Nel catalogo HDiscount se ne trovano di tutti i prezzi: si parte dal Cisco SPA 301 in grado di gestire una sola linea, a 55 €, si passa per il Cisco SPA512G, a 103 €. Consigliamo anche l’Unify OpenStage 15, a 111 € scontato di 38%. Per la fascia alta, c’è il Panasonic KX-UT670, a 575€, o lo Yealink CP860 LCD a 414 €, o ancora il Mitel 50006591 TFT, a 893 €.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *