Test qualità audio cuffie: Playlist Spotify e prove per audiofili

Test qualità audio cuffie: Playlist Spotify e prove per audiofili

Come controllare se le cuffie che abbiamo comprato sono buone o meno? Ci sono i test di qualità audio per cuffie e un’ottima playlist Spotify

Cuffie, auricolari, impianti hi-fi e speaker sono oggetti vendutissimi. Ascoltare musica, oggi, è diventata una questione di qualità audio: non importa soltanto cosa sentiamo, ma sopratutto il come. È vero che il digitale e l’hi-tech ha creato da una parte nuove opportunità di fedeltà sonora. Con poco più di 100 € si possono acquistare cuffie di ottima qualità. Con cifre di poco superiori, si trovano speaker che assicurano un buon suono in uscita. Le nuove tecnologie però, hanno creato molta confusione, sia sui formati audio che sulle apparecchiature. Ascoltiamo davvero musica in alta qualità? E le cuffie che utilizziamo, hanno una resa all’altezza del costo di acquisto? Per scoprirlo, vi segnaliamo alcuni test sulla qualità audio di cuffie e altoparlanti.

Qualità cuffie: Contano brand e prezzo, ma non solo

Abbiamo dedicato numerose recensioni sui modelli di cuffie più in voga sul mercato. Ci sono le blasonate Beats, le eleganti Bose e brand più di nicchia, ma non certo inferiori. Le [amazon_textlink asin=’B07574TYWW’ text=’Bowers & Wilkins PX’ template=’ProductLink’ store=’albuilder-adv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’f79c5542-05d9-11e8-bc9a-2f5f1c5323d8′], [amazon_textlink asin=’B01LD5GO5U’ text=’Sony MDR-1000X’ template=’ProductLink’ store=’albuilder-adv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’002d0572-05da-11e8-aea9-0752fca87e55′] o le [amazon_textlink asin=’B01MSZSJE9′ text=’Sennheiser’ template=’ProductLink’ store=’albuilder-adv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’085c0d82-05da-11e8-8a31-395b2071f468′] sono un po’ le prime della classe. Sui diffusori il meglio lo si trova con [amazon_textlink asin=’B005DJOFTA’ text=’Sonos’ template=’ProductLink’ store=’albuilder-adv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’1992cb5c-05da-11e8-822e-1b12bf165155′], [amazon_textlink asin=’B01DO9KW38′ text=’Bang & Olufsen’ template=’ProductLink’ store=’albuilder-adv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’248bef77-05da-11e8-8d3b-ef5031307216′] e [amazon_textlink asin=’B00VHU4O86′ text=’Cambridge Audio’ template=’ProductLink’ store=’albuilder-adv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’312d6c7d-05da-11e8-a510-7943e52bbc8e’]. Una volta comprati, come fate test sulla qualità cuffie? Playlist e test per audiofili possono aiutare, ma devono essere ben costruiti. Il migliore ci pare quello offerto (gratuitamente) dal sito audiocheck.net. Ha tutto quello che deve avere un test audio: dalle prove sui bassi, agli alti, al left/right, al dynamic range (utile in tempi di loudness war) e via discorrendo.

Test sui bassi

Il test sui bassi promosso da audiocheck è il più divertente. Trovate tutto a questo link, ed è la pagina specifica per il test qualità audio cuffie. Se possedete cuffie extra-bass come Beats o le Sony con bassi potenziati è da provare. Le istruzioni, in inglese, sono chiare: “auricolari di costruzione povera potrebbero gracchiare quando il volume delle basse frequenze è intenso. Il file scansione e fa vibrare i driver quando il volume va ad aumentare. Impostalo al massimo e controlla se l’ampiezza della tonalità rimane pura e chiara in tutte le frequenze. Entrambi i padiglioni dovrebbero riprodurre l’audio senza ronzii o disturbi”. È il test qualità audio cuffie ideale se ascoltate hip-hop, trap o musica elettronica.