Lavatrice di casa: consigli e suggerimenti per valutare il migliore acquisto

Lavatrice di casa: consigli e suggerimenti per valutare il migliore acquisto

Scegliere una lavatrice può rivelarsi un’impresa tutt’altro che semplice, ecco qualche dritta per fare un ottimo acquisto!

Hai in programma di comprare una lavatrice ma non hai idea di dove trovare modelli affidabili? Il catalogo di Yeppon ti offre tutte le risposte di cui sei in cerca, con un vasto assortimento di lavatrici in offerta online che coniugano tecnologia all’avanguardia e prezzi bassi: insomma, il meglio che tu possa desiderare per avere la certezza di usufruire di un elettrodomestico longevo e che consumi poco. Professionalità e serietà sono le caratteristiche peculiari di Yeppon, store online che da anni è un punto di riferimento nel settore degli articoli elettronici.

Come si sceglie la lavatrice

Ma quali sono gli aspetti che dovrebbero essere valutati in previsione dell’acquisto di una lavatrice? Di certo non si può non partire dall’etichetta energetica, che nella maggior parte dei casi è posizionata sulla parte alta dell’elettrodomestico. La classe energetica più elevata, cioè quella che garantisce i consumi più bassi, è la A+++; per un nuovo acquisto vanno bene anche la A+ e la A++, ma non si dovrebbe scendere oltre. L’etichetta energetica, in sostanza, offre informazioni a proposito dei consumi di acqua e di energia elettrica, ma anche delle emissioni acustiche e della capacità di carico.

Le caratteristiche più importanti di una lavatrice

Ovviamente la lavatrice va scelta anche tenendo conto delle abitudini e delle esigenze delle persone che vivono in casa. Per esempio, per un nucleo familiare composto da 4 componenti il carico necessario non può scendere sotto gli 8 chili, ma se si ha la necessità di lavare capi ingombranti e piumini è preferibile optare per una capacità di carico di 12 chili. Un fattore che non va trascurato è quello che riguarda l’apertura dell’oblò: è chiaro, infatti, che caricare il bucato sarà tanto più comodo e semplice quanto più grande risulterà l’apertura del cestello. Infine c’è da prestare attenzione alla centrifuga, ricordando che a un numero di giri superiore non corrisponde per forza una qualità migliore: anzi, 1000 giri sono più che sufficienti per avere un bucato eccellente. Al contrario, qualora la velocità sia eccessiva si corre il rischio che l’asciugatura sia maggiore rispetto a quella desiderata, il che potrebbe essere un problema quando si tratterà di stirare.

I programmi della lavatrice

La disponibilità di più programmi rende, in teoria, la lavatrice più pratica. A ben vedere, però, è bene non esagerare, nel senso che una quantità eccessiva di funzioni rischia di ostacolare le performance dell’elettrodomestico e complicare le operazioni di lavaggio. Proprio per questo motivo l’attenzione deve essere concentrata sui modelli che mettono a disposizione quei programmi che saranno usati di più. I programmi delle lavatrici di ultima generazione si distinguono gli uni dagli altri a seconda del consumo di acqua e di elettricità, ma anche in funzione delle caratteristiche dei capi: colorati, delicati, e così via.

La semplicità di utilizzo

È chiaro che di fronte a un numero così elevato di alternative il rischio è quello di capirci poco o nulla, mentre la semplicità di utilizzo dovrebbe essere una delle caratteristiche principali di una lavatrice. Ciò vale anche per il display, che deve risultare intuitivo e facile da capire: vuol dire che devono essere indicati in maniera chiara il tempo di lavaggio, le funzioni che possono essere attivate, i programmi che possono essere selezionati, e così via. Le lavatrici più apprezzate vantano la funzione extra risciacquo, che si rivela utile per i capi che devono essere indossati dalle persone che soffrono di allergie e per quelli dei neonati. Molto comoda è anche la funzione di avvio ritardato, per mezzo della quale si può decidere a che ora far partire la lavatrice, che così entrerà in funzione anche senza che ci debba essere qualcuno in casa ad accenderla.

Le funzioni intelligenti

Le lavatrici più all’avanguardia non propongono solo programmi di lavaggio ma possono essere anche munite di funzioni intelligenti: così la lavatrice capisce da sola qual è il carico posizionato all’interno del cervello e, di conseguenza, qual è la velocità della centrifuga che deve essere impostata. Vari modelli, poi, si collegano al wifi di casa, così da poter essere gestiti tramite un’applicazione da scaricare sul telefono che permette di controllare i tempi di funzionamento e i programmi.

Gli ultimi consigli

Da non sottovalutare, infine, è la funzione antipiega, che si basa su getti di vapore che vengono spruzzati in serie nel cestello per limitare le pieghe che si possono creare sugli indumenti appena lavati. Insomma, le tecnologie moderne offrono un ampio ventaglio di opportunità, e i marchi tra cui scegliere non sono certo pochi: nel novero dei brand più conosciuti, e quindi più affidabili, tra i produttori di lavatrici vale la pena di menzionare Samsung, Candy e Bosch, ma anche Beko e Aeg, senza dimenticare Whirlpool e Smeg. E, ancora, ci sono Miele, Lg, Indesit, Hotpoint Ariston ed Electrolux.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *