Samsung The Frame TV: la televisione che sembra un quadro

Samsung The Frame TV è uno dei prodotti più ambiziosi della casa coreana. Un televisore progettato per sembrare un quadro e dare valore al vostro soggiorno. Perché comprare una tv del genere? La nostra recensione.

I televisori che acquistando stanno diventando sempre più grandi. Solo pochi anni fa, le dimensioni dello schermo più diffuse si aggiravano intorno ai 40 pollici. Più recentemente c’è stato un aumento verso 55 pollici e oltre, dato che i prezzi sono diminuiti e la qualità delle immagini è aumentata. Fortunatamente, i produttori di TV sembrano aver capito che non tutti vogliono che l’ambiente dei nostri salotti sia sorpassato da un parallelepipedo di vetro e plastica. Le noiose scatole nere di una volta sono adesso diventate centrotavola alla moda, e probabilmente non più di Samsung The Frame TV.



TV di design, serve davvero?

The Frame è davvero il futuro del design televisivo, se l’Art Mode è tutto ciò che è offre di nuovo? Potrebbe non essere la migliore smart TV da comprare per il prezzo richiesto, ma considerato che svolge la funzione di complemento d’arredo quando non la si guarda, è sicuramente fra le TV più interessanti. A dirla tutta, Samsung vuole convincerci che The Frame vivrà nel salotto come se fosse un quadro, grazie ad una serie di screensaver “artistici” che possono essere impostati a piacimento. L’effetto è senz’altro suggestivo.

Samsung The Frame TV, il design è sicuramente l’aspetto primario 

Frame TV è disponibile in una gamma di tre diversi schermi: 43 pollici, 55 pollici e 65 pollici, con la possibilità di installarlo a muro o appoggiato so un mobile. Considerandone design lungimirante, va detto che i piedini inclusi sono piuttosto deludenti, sebbene nella forma siano piuttosto funzionali. Si dispongono sulle due estremità dello schermo, il che rende difficile installarla su supporti TV standard. Questo succede in particolare con schermi più grandi, come nel 55 pollici che abbiamo testato.

samsung the frame tv
La disposizione naturale di Samsung The Frame TV è appesa alla parete

Montaggio a parete, destinazione naturale

Dato il nome, è giusto presumere che The Frame sia destinata a essere montata a parete ove possibile, del resto viene fornita con il supporto a muro apposito (denominato No Gap), diviso in due parti, che renderà più semplice il montaggio e la disposizione corretta sulla parete. È abbastanza semplice da adattare, con la staffa fissata sul retro del televisore, il supporto da fissare a muro in modo relativamente semplice e l’aiuto della guida di montaggio inclusa. Una volta fissato, la TV si appende come se fosse una foto. Il design della staffa consente di inclinarla in avanti per migliorare l’angolo visivo, se montato più in alto rispetto alla posizione ideale.

Poco appariscente

Una volta disposta la TV, scoprirete che la distanza col muro sarà praticamente impercettibile – come se fosse un vero quadro – e che il cavo trasparente fornito si allontana in modo davvero poco appariscente dallo schermo, per finire poi nella scatola One Connect progettata da Samsung, che ospita tutte le connessioni della televisione. La cornice è sottile e progettata in modo magistrale, anche se la TV è piuttosto spessa rispetto ad altri modelli recenti di Samsung. Tuttavia, non dà mai l’impressione di essere fuori luogo e si declina bene con le ambizioni “artistiche” di questo TV set.

Cornici diverse

Per chi non dovesse amare il design nero, è possibile acquistare cornici aggiuntive da adattare all’arredamento. Si attaccano magneticamente al telaio, quindi anche l’installazione è semplicissima. Le finiture sono decisamente raffinate e la scelta abbastanza ampio: potrete decidere di montare cornici in faggio, alluminio noce, bianco, rame o blu.

Modalità Arte, uno splendore

La grande caratteristica di questa TV è ovviamente la Modalità Arte, a cui si accede tramite un’icona nel menu a comparsa del menù iniziale o tramite l’app Samsung Smart View (disponibile su iOS e Android). Una volta attivata, potrete scegliere tra 100 opere d’arte suddivise in temi, fra cui natura morta, natura selvaggia, architettura e paesaggio, con la possibilità di iscriversi al Samsung Art Store (a pagamento) per una scelta ancora più ampia.

Volendo, è possibile anche aggiungere le proprio foto, da telefono o tablet, tramite Smart View e poi salvarle su Samsung The Frame TV per accedervi direttamente in qualsiasi momento. Il consiglio, ovviamente, è che siano foto di buon livello e qualità adeguata. Anche scatti realizzati in alta qualità con iPhone o Samsung S9 non sembra così impressionanti, se magnificati attraverso uno schermo da 55 pollici.

Immagini personalizzabili

Qualunque sia l’immagine che sceglierete, potrete personalizzarne nel modo in cui appare sullo schermo, scegliendo per esempio se circondarla da una cornice digitale (noi lo sconsigliamo, perché l’effetto più suggestivo è un’immagine completamente estesa sullo schermo), con una serie di effetti e fantasie da cui potrete attingere. Essendo un’immagine che appare su uno schermo a cristalli liquidi, l’effetto sarà senza dubbio più credibile da lontano. Avvicinandosi alla TV diventa comprensibilmente meno convincente.

samsung the frame tv
Una TV come The Frame non si limita semplicemente a vivere come complemento d’arredo, ma entra a far parte dell’ambiente di qualsiasi stanza in cui viene posizionata

Samsung The Frame, la TV con cui esporre opere d’arte

La selezione di opere d’arte incluse è perlopiù sufficiente, e ci sono diverse opere che chiunque vorrebbe esporre in casa propria. Gli intenditori possono comunque consultare l’Art Store per vedere se ci sono altre opere, anche se l’operazione ha un costo. C’è da aggiungere un dettaglio importante. Il telaio è dotato di un sensore di luce ambientale, incorporato nella parte inferiore dello schermo, che consente di regolare la luminosità dell’immagine a seconda della luce presente nella stanza. Questo perché, negli intenti di Samsung, l’immagine deve risultare credibile ed evitare di risplendere in una stanza buia come accadrebbe ad una TV canonica.

Un’immagine di buona qualità in un elegante presentazione

In termini di pannello, ovvero la variabile più importante di una TV, quello che viene utilizzato su The Frame è di buona qualità, ma forse un po’ deludente rispetto al suo cartellino del prezzo di fascia alta potrebbe suggerire. Questa non è necessariamente una cattiva notizia, perché la gamma MU di Samsung è superba. L’utente che ha voglia di comprarlo, deve però essere consapevole del fatto che un MU8000 da 55 pollici costa sensibilmente meno e offre un’esperienza paragonabile, in termini di prestazioni.

Esperienza di qualità, HDR tentennante

Questo non toglie che Samsung The Frame TV offra . I contenuti 4K regolari sono perfetti, così come i contenuti SD e HD, che sono ottimizzati in modo naturale e senza troppe fatiche per l’utente. Le immagini sono infatti nitide e ricche di dettagli, e le modalità preimpostate (come la modalità film) sono fra le migliori che potrete trovare in una TV consumer. Per chi comunque volesse modificare un po’ le impostazioni, il nostro consiglio è di partire proprio dalla modalità film con una temperatura di colore sufficientemente calda, al fine di ottenere colori il più precisi possibile. Da qui, poi, potrete ritoccare secondo i propri gusti.

HDR? Non il migliore che abbiamo incontrato

Punto forte di questa TV è la luminosità, aspetto ancor più evidente se la paragonate ad un QLED. Samsung The Frame regge bene il confronto, e questo  lavora a suo favore anche quando si imposta la già citata Modalità Arte. Significa però che i contenuti HDR fanno fatica ad avere un impatto così forte come avviene nei TV set più completi. I livelli del nero soffrono un po ‘ durante la riproduzione HDR, dato che la retroilluminazione viene spinta al massimo per potersi adattare al contrasto più elevato.

Un aiuto? Un software di ottimizzazione THX

Un aiuto considerevole, per sistemare l’HDR, potrebbe arrivare da un CD op un’app in grado di calibrare i contenuti secondo gli standard THX. Chi non volesse spendere altri soldi, potrà invece abbassare la retroilluminazione di circa la metà, ridurre il contrasto di diverse tacche sotto la luminosità massima e portare la nitidezza a zero. Assicuratevi poi che l’opzione HDR+ sia disattivata. Infine, ma questo è un consiglio che diamo a prescindere, rimuovere qualsiasi modalità di elaborazione: a nostro parere ingolfano l’immagine e basta, senza fornire veri vantaggi.

Audio: vale la pena parlarne?

Come accade praticamente con tutte le flat TV, le prestazioni sonore non sono qualcosa di cui varrebbe parlare. Il suono di The Frame è un po’ troppo sottile, in particolare alzando il volume. Manca la profondità nei bassi, aspetto che toglie un po’ di intensità ai film d’azione, e più in generale a tutti quei contenuti dove l’aspetto musicale è primario. La soluzione è sempre la solita: una soundbar, anche se in questo caso vorrete stare attenti anche alla qualità del design e non solo all’aspetto audio.

Chi dovrebbe acquistare una TV come Samsung The Frame?

Apprezziamo ciò che Samsung sta cercando di fare con The Frame TV. Tanto tempo è passato, da quando il settore delle TV ha elaborato un modo per farle sposare più armoniosamente al nostro salotto. Un prodotto come The Frame cerca di migliorare ulteriormente il rapporto fra televisione e ambiente in cui viviamo. Non sarà perfetto – ci sono alcune imperfezioni nella qualità dell’immagine e nell’HDR che fanno sembrare il prezzo troppo alto – ma è comunque improbabile che le persone interessate a The Frame abbiano il budget in testa alle proprie preoccupazioni.

Conclusioni

Samsung The Frame TV è un prodotto interessante, soprattutto per via della Modalità Arte e per il suo aspetto estetico, davvero unico nel suo genere. Intendiamoci, chiunque cerchi la migliore qualità dell’immagine dovrebbe guardare altrove. Ma se quel che volete è un design realizzato con gusto, una funzionalità unica e una progettazione all’avanguardia, The Frame varrà i soldi spesi. Se state cercando una TV che assomigli a qualcosa di mai visto prima, The Frame è sicuramente degna di alta considerazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *