Smartphone compatti: I migliori del 2020, la guida per chi odia i padelloni

Smartphone compatti: I migliori del 2020, la guida per chi odia i padelloni

Troppi padelloni! Quale smartphone compatto comprare nel 2020? Tra iPhone, Pixel e Samsung, ecco la guida ai migliori telefoni piccoli.

Ne avevamo già parlato nel 2019 e si tratta di un argomento abbastanza controverso. Meglio gli smartphone compatti o i padelloni simil tablet? La diatriba è aperta, e non manca di ammiratori su entrambe le sponde. La soglia stabilita dagli addetti ai lavori è 15 centimetri di lunghezza, oltre i quali uno smartphone passa da compatto a padellone. Ma c’è un piccolo appunto da fare: la tecnologia avanza e questo non può far altro che favorire la produzione di smartphone sempre più grandi. Quanti e quali smartphone compatti comprare nel 2020?

Quale smartphone compatto comprare nel 2020? Ecco le offerte da non perdere!

Si sta tornando ai “padelloni”…

Quindi la tecnologia non aiuta gli odiatori seriali dei padelloni. I motivi? Sono svariati, dall’aspetto visivo e il conseguente passaggio alla struttura borderless alla risoluzione, sempre più elevata e ambasciatrice di un necessario ingrandimento del display. A tutto questo si aggiunge un altro fattore determinante: la batteria. I nuovi prodotti infatti sembra facciano a gara a chi propone la batteria più grossa, ma, attenzione, non si tratta di una mera gara dimensionale piuttosto di un’esigenza operativa (come lo è per i CAT).

Le nuove tecnologie sono energivore (5G e 90Hz)

Provate a pensare alle nuove tecnologie che stanno invadendo i vostri smartphone. Il 5G, per esempio. E’ una rivoluzione nel mondo della trasmissione dati, ma questo comporta un consumo di energia maggiore, per cui è obbligatoria una batteria più performante. Allo stesso modo anche l’ultima tendenza dei display a 90 Hz e frequenza di aggiornamento aumentata è un elemento energivoro, che funziona correttamente solo se supportato da una batteria di grosse dimensioni.

Ma esistono ancora gli smartphone compatti?

Come avrete capito la tendenza degli smartphone è quella di abbandonare la struttura compatta per tornare a cavalcare l’onda del padellone. Questa volta però la scelta non è prettamente estetica ma al contrario funzionale. Più consumo di energia vuol dire avere una batteria più potente, quindi più grossa e performante. Gli amanti degli smartphone compatti hanno però ancora qualche speranza, perché il loro ideale di telefonia proseguirà anche su qualche prodotto che verrà lanciato nell’anno appena iniziato.

Quale smartphone compatto comprare nel 2020?

Prima di sciorinare la guida ai migliori smartphone compatti del 2020 già presenti sul mercato, vi anticipiamo che nel corso dell’anno ne usciranno altri! Qualche piccola (o compatta?) soddisfazione dovrebbe arrivare. Certezze, nessuna, ma rumors tantissimi. Pensiamo al Google Pixel 4A, che dovrebbe mantenere le dimensioni del 4, con prezzi sotto i 400 euro. Occhio anche all’attesissimo iPhone SE 2, in arrivo per quest’anno, a un prezzo (399 dollari) che ha dell’incredibile per gli standard Apple. Infine c’è Samsung, che mai dimentica gli aficionados della compattezza. Presenterà la versione “e” del Samsung Galaxy S11? Poche speranze per Huawei, qualcuna per Xiaomi (un bel Mi10 SE?). Nell’attesa, eccovi la nostra selezione dei migliori smartphone compatti, aggiornata a inizio 2020.

Smartphone compatti: I migliori del 2020, la guida per chi odia i padelloni
I Pixel di Google sono sempre una manna dal cielo per chi ama gli smartphone compatti


iPhone 11 Pro

Apple, si sa, è il colosso che dà il via alle nuove mode smartphone. Sul finire del 2019 però ha optato per una soluzione che potremmo definire “conservativa”, ma che in realtà si è palesata furba e visionaria: l’iPhone 11 Pro. Stiamo parlando di uno smartphone che è ancora classificabile nella categoria dei compatti, visto che la sua lunghezza non supera i 14,4 cm. Si tratta, in definitiva, della prosecuzione dell’iPhone X del 2017 e della versione piccola dell’iPhone Pro Max. Nonostante questo riesce a mantenere quasi intatte tutte le caratteristiche che rendono Apple il dominatore del mercato, vediamole nello specifico.

Display e fotocamera top

A livello estetico si presenta con i bordi molti sottili e il notch superiore. Le 3 fotocamere posteriori sono posizionate lateralmente in un riquadro molto elegante. Il display è un pannello OLED chiamato Super Retina XDR, senza dubbio un gioiello che sbaraglia la concorrenza. Con questo schermo è possibile raggiungere gli 800 nits in esterna e 1.200 nits riproducendo in HDR10. Senza dubbio uno spasso visivo. Altra caratteristica decisiva è relativa all’audio, con l’innesto del sistema audio Surround certificato Dolby Atmos: con questa tecnologia avete la certezza di ottenere un suono potente e preciso, e su uno smartphone è senz’altro un surplus apprezzatissimo.

Batteria super ma prezzo troppo elevato?

Ci sono anche altre peculiarità che rendono l’iPhone 11 Pro il migliore smartphone compatto sulla piazza. In primis l’app Foto, che permette di gestire la realtà aumentata e fare l’editing real time delle immagini. Non bisogna poi dimenticare le tre fotocamere posteriori a 12 mega pixel, che migliorano ulteriormente lo zoom rispetto ai modelli precedenti grazie all’ottica f/2,0. A loro si aggiunge anche una grande novità, la fotocamera ultra grandangolare che corregge in automatico le distorsioni.

Il sistema operativo invece è Apple A13 Bionic, che sostituisce il precedente A12 Bionic. La nuova soluzione permette un aumento di prestazioni decisivo e una migliore efficienza energetica. E’ stato stimato che lo smartphone utilizzato a pieno regime riesce ad arrivare a fine giornata con un residuo di batteria del 15%, senza dubbio un buon biglietto da visita.

Uno smartphone eccellente, con un’unica pecca un costo veramente alto. Ma la qualità, soprattutto se estrema come in questo caso, si paga. Il prodotto è disponibile (oltre che su sito ufficiale) su Amazon al prezzo di circa 1359,00 euro.



Pixel 4

Se l’iPhone 11 pro ha un prezzo troppo elevato e siete ancora alla ricerca del miglior smartphone piccolo da comprare… eccovi Pixel 4, lo smartphone compatto firmato Google. Cosa convince di questo prodotto? Praticamente tutto, a partire dalle dimensioni compatte, che attestano la lunghezza del cellulare sui 14,7 cm. Questo significa che non appartiene alla schiera dei padelloni!

Leggerissimo e retrò

Di notevole impatto vi è l’ergonomia. Di impatto perché è atipica, non segue la moda degli ultimi mesi ma forse torna indietro di qualche anno. Peso leggerissimo, 162 grammi, e portabilità massima. Back cover atipica con finitura opaca e reparto fotocamere nero in rilievo. Al primo impatto pare un’assurdità ma nel tempo si trasforma in un segno distintivo ineguagliabile. Altro elemento ottimale è la batteria da 2800mAh che consente di arrivare a sera in scioltezza (ovviamente se non sovraccaricato). L’autonomia comunque, è uno degli aspetti più criticati del Pixel 4. In realtà porta sempre a sera, pur con margini un po’ risicati.

Prezzo medio per una qualità elevata

L’aspetto forse più incredibile di questo smartphone compatto è il comparto multimediale. La fotocamera è da 12,2 MP con apertura f/1,7, stabilizzata e supportato da una fotocamera secondaria da 16 MP con apertura f/2,4. Tutto questo permette a Pixel 4 di avere un ottimo contrasto nelle immagini e una messa a fuoco precisissima. Per avere una panoramica completa è giusto menzionare il processore Snapdragon 855, eccellente nelle performance, e l’ottimo display da 5,7 pollici FULL HD. Uno smartphone compatto completo e dal fascino retrò. Anche il prezzo è accessibile, visto che al momento su Amazon è acquistabile a circa 827,00 euro.



Samsung Galaxy A40

Non poteva mancare Samsung nella lista dei grandi brand produttori dei migliori smartphone compatti. Il Samsung A40 è il regalo che la casa coreana ha fatto agli amanti dei cellulari dalle dimensioni ridotte. La sua lunghezza si attesta sui 14,4 cm e il peso è di circa 140 grammi. Prodotto leggerissimo, agile, maneggevole e soprattutto firmato Samsung, il che è sempre un buon punto di partenza.

Samsung A40: è il best buy del 2019/2020?

Tra le caratteristiche migliori annoveriamo la doppia fotocamera composta dalla primaria con 16 megapixel f/1,7 e dalla secondaria grandangolare da 5 MP e f/2.2. Una doppietta che per uno smartphone di questa fascia di prezzo è manna che cade dal cielo. La fotocamera frontale invece è inserita nel notch presente nella parte alta del display. Altro elemento di valore è proprio il display Amoled con pannello da 5,9 pollici FullHD+ e risoluzione 1080×2340 pixel. Ovviamente di grande valore anche il sistema operativo Android 9.0.

Lo smartphone A40 è quindi la proposta di Samsung da inserire nella categoria migliori smartphone compatti da acquistare e potrebbe sbaragliare la concorrenza per un semplice motivo: il prezzo su Amazon di questo prodotto si aggira attorno ai 200 euro. Un’occasione che ne dite?



Sony Xperia 5

Che Sony sia maestro di eleganza e linearità nella creazione dei proprio prodotti non è una novità. Ma quello che ha fatto con il Sony Xperia 5 forse è qualcosa che nessuno si sarebbe mai aspettato. Di cosa si tratta? Di un telecomando? No, anche se ad un primo impatto potrebbe sembrare tale. Il Sony Xperia 5 è uno smartphone particolare, allungato e segnato da uno strano rapporto dello schermo 21:9. Quindi lo inseriamo di diritto negli smartphone compatti, sezione “particolari”, perché benché la lunghezza sia superiore ai 15 cm (15,8) la larghezza è molto contenuta (6,8).

Atipico ma completo

Nonostante questa struttura atipica il prodotto presenta delle ottime credenziali. In primis il pannello CinemaWide OLED da 6,1 pollici, completamente FULL HD. Grazie a queste caratteristiche il display garantisce ottima luminosità. La batteria invece è di piccole dimensioni rispetto ai precedenti prodotti ma comunque potente, 3140 mAh che nella realtà garantiscono una tenuta quasi fino a sera. Questo perché la batteria dell’Xperia 5 ha un consumo bassissimo in fase di Stand-By. Ottimo anche il comparto fotografico, con 3 fotocamere posteriori da 12 MP. Lo smartphone compatto Xperia 5 proposto da sony è disponibile su Amazon al prezzo di circa 965,00 euro.



Google Pixel 3 A

Ed eccoci all’ultima nostra proposta dei migliori smartphone compatti con una vecchia conoscenza. Vecchia perché nonostante sia già entrato nella nostra classifica del 2019, è ancora uno dei migliori smartphone compatti in circolazione: il Google Pixel 3 A. Si tratta nientemeno che della versione “Lite” del google Pixel 3. Le dimensioni superano di pochissimo i 15 centimetri (15,1) ma il prodotto è tanto sottile (8mm) da entrare di prepotenza nella categoria dei compatti.

Un anno di vita ma la qualità non cambia

Le caratteristiche di base sono ottime: il processore che muove il Google pixel 3 A è Snapdragon 670 64-bit octacore a 2GHz, una garanzia di successo e performance. La fotocamera è impreziosita da un unico sensore da 12,2 MP f/1,8 con stabilizzazione ottica dell’immagine, mentre il display da 5,6 pollici e risoluzione 1080 x 2280 pixel è compatto e performante. Ultima annotazione: la batteria non è eccellente (piccola) ma buona, perché comunque riuscirete a portare a termine la giornata con una carica. Il prezzo su Amazon è di circa 479,00 euro, non eccessivo per un prodotto di ottima qualità. Era un best buy nel 2019, lo è anche nel 2020.  

Posts not found

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *