Tv Sony 2019: La serie XG 4K è una bomba in MotionFlow, la recensione

Tv Sony 2019: La serie XG 4K è una bomba in MotionFlow, la recensione

Ecco la serie XG 4K di Sony, le televisioni di fascia media proposte nel 2019 dal colosso giapponese. Motionflow e resa cinematografica al top!

A volte basta una virgola, oppure una lettera in questo caso, per cambiare il mondo. Sony, che il mondo lo ha stravolto spesso con i suoi prodotti, ha deciso che il 2019 dovesse essere l’anno dell’ennesima evoluzione nel parterre dei propri televisori. Dopo la fortunata serie XF, che ha imperversato sulle vetrine di mezzo mondo nel biennio 2017-18, ecco che il lancio delle TV Sony 2019 porta con sé una nuova sigla: XG!


Per seguire IN DIRETTA tutte le offerte hi tech, Unitevi al canale Telegram UFFICIALE di Advister. Troverete consigli, offerte, sconti e trucchi per comprare hi-tech al miglior prezzo! Tanti aggiornamenti, sopratutto sui televisori!


I tv Sony XG 4K e dove comprarli:


Il nostro tv Sony preferito (best buy):

Sony KD-49XG8396: Il vero punto d’incontro tra la qualità Sony e la convenienza per una spesa non esagerata. Il prezzo a fuoco e le prestazioni che ci hanno convinto fino in fondo, ne fanno il best buy tra i tv Sony del 2019. Attualmente venduto a 899 euro su Amazon (le scorte stanno finendo).

Tv Sony 2019: la reputation di alto profilo!

Ormai lo sappiamo tutti, la forza di un marchio nella giungla marketing di oggi è la reputation, la reputazione. E Sony generalmente ha la fortuna di essere una delle aziende più affidabili in assoluto. Sia nella gestione delle innovazioni tecnologiche, sia nella fiducia che instilla nei clienti. Questo perché i suoi prodotti durano quasi all’infinito (specie i televisori) e raramente creano problematiche agli utenti. Sony è un portento di performance e sicurezza.

Per tale motivo han destato non poco scalpore le difficoltà riscontrate sui televisori della serie XF e XE nel biennio scorso. Nulla di trascendentale per carità, anzi un’inezia per alcuni utilizzatori. Semplicemente un funzionamento non sempre perfetto dell’HDR, anche da noi segnalato nella recensione del tv Sony XE70. Che tradotto nel mondo perfetto disegnato da Sony potrebbe apparire uno scoglio insormontabile. Ecco quindi che il problema viene eliminato abbandonando la serie XF e XE in favore della serie XG.

Tv Sony 2019: La serie XG 4K è una bomba in MotionFlow, la recensione
Il momento della presentazione della nuova gamma Sony

I pro e i (pochi) contro

Prima di parlarvi della nuova serie XG e delle sue migliorie rispetto alla catena di TV precedente è giusto presentare a grandi linee pro (tanti) e contro (pochi) dei prodotti Sony in generale, in modo da poter valutare con attenzione l’acquisto. A favore ovviamente troverete una qualità costruttiva ottima. Non ci sarà nei vostri acquisti futuri targati Sony un prodotto di cui non potrete garantirne la solidità costruttiva, sia nell’utilizzo dei materiali che nell’assemblamento. A questo si aggiunge un processore avanzatissimo, l’X1, che riesce a pilotare con facilità strutture complesse come gli OLED (come nel caso della “leggenda” A1) o gli LCD Full LED. Da non sottovalutare anche il Motion Video, vera e propria chicca dell’ingegneria Sony.

Difetti? Pochi e…già risolti!

E i difetti? Beh, ci sono anche quelli, ma sono del tutto fisiologici. In primis il prezzo, più elevato rispetto alla media cinese. Non ci si poteva aspettare altro per un prodotto mediamente superiore. Il secondo “contro” da considerare, volendo fare le pulci, è la presenza di un sistema operativo “Android”, non esattamente di proprietà del marchio e quindi soggetto a gestione esterna. Poco male comunque, visto l’affidabilità confermata dal sistema operativo negli anni. In ultima si potrebbe accennare al problema sull’HDR avuto con la serie XE, anche qui risolto con il lancio della serie XG di cui ora vi recensiremo i migliori prodotti! I tv Sony 2019, per farla breve, promettono molto e bene. Ecco spiegati bene il Sony XG7096, il Sony XG8396 e l’XG9505. Quale conviene comprare? Eh, bella domanda.

Sony KD XG7096: MotionFlow a un prezzo ottimo!

Ecco la prima sigla che vi potrà incutere timore! Nessun problema, come vedete appartiene alla serie XG, per la precisione è un XG 70 e si palesa come il vero best buy della Sony per quanto riguarda le TV di fascia media. Il televisore è disponibile nelle versioni da 43” e 49” con pannelli Ultra HD LED Edge e nelle versioni da 55” e 65” con pannelli Direct LED. Il punto cardine del televisore e, contestualmente, la sua qualità maggiore rispetto ai concorrenti di altri marchi, risiede nel MotionFlow. Sull’XG 70 abbiamo la possibilità di moltiplicare la frequenza di aggiornamento nativa di 50Hz fino a raggiungere un totale di 200Hz. In questo modo la precisione delle immagini in Motionflow appare sempre più impressionante.

La versione 43 pollici dà molte garanzie

Per ciò che concerne l’aspetto visivo anche la qualità dei pixel è estremamente elevata, soprattutto sullo schermo da 43” dove appare molto definita. Chiaramente, come prima accennato, l’XG 70 migliora di tanto la resa dell’HDR10 rispetto alla serie vecchia. Come sempre infine, ottimo il lavoro del processore X1. Il prezzo per questo Best Buy Sony, tra i migliori nei televisori a fascia media, varia dai circa 537,00 euro per il 43” (che consigliamo) e i circa 1.034,00 euro per il 65”.

Sony KD XG8396: Buon compromesso e processore ottimizzato

Nella complicata nomenclatura Sony la semplificazione vuole che questo televisore si chiami XG 83. Vi conviene stampare bene in testa questa sigla perché si tratta veramente di un gioiello della casa giapponese. Innanzitutto bisogna specificare che si trova disponibile in due versioni: da 43” e da 49”, entrambi con pannello Ultra HD LED Edge. Le specifiche sono molto simili all’XG 70 con una piccola ma determinante differenza: il Motionflow raggiunge i 1000 Hz. Il che è una bomba assoluta, soprattutto se si considera che gli Hz nativi sono “solamente” 100. In questo caso con il lavoro del processore X1 e delle ottimizzazioni si raggiungono delle frequenze di aggiornamento straordinarie. Grazie a questa soluzione amplificata di motionflow il televisore XG 83 esprime un respiro cinematografico di alto profilo. Ma non solo.

Altre specifiche dell’XG 83: 4K perfetto e Triluminos

Come in molti prodotti Sony ci sono altre specifiche di importanza capitale, come la Tecnologia Triluminos, il processore video 4K HDR supportato dal processore X1 e l’HDR10. Il prezzo dell’XG 83, rispetto al modello precedente, lievita ma siamo dinanzi ad un televisore che ogni amante del cinema vorrebbe nel proprio salotto. Il costo per il 43” è di circa 867,00 euro mentre quello per il 49” di circa 899,00 euro.

Sony KD XG9505: Full Array ed è quasi OLED

In un’ipotetica scala in crescendo delle migliori TV Sony di fascia media eccoci arrivati al culmine, al non plus ultra. Come suggerisce la numerazione scelta dal marchio giapponese, dopo l’XG 70 e l’XG 83, eccoci giunti all’XG 95, in poche parole: il massimo! Già, perché in prima battuta è giusto sottolineare come le dimensioni disponibili scartino le versioni da 43” e 49” ma si dedichino immediatamente alle grandezze 55”, 65” e 75”. In secondo luogo sono presenti due specifiche tecniche da far accapponare la pelle dall’emozione (in senso positivo, ovviamente) agli appassionati di Cinema e non solo. La prima si chiama Full Array: è una tecnica di retroilluminazione molto più precisa delle precedenti versioni, che Sony, con la sua esperienza, porta ai massimi livelli. Praticamente, ci si porta a casa un OLED, ma dal costo inferiore (se escludiamo Hisense) e senza pericolo burning-out.

Le due specifiche migliori dell’XG 95?

Per cercare di spiegare in poche parole di ciò di cui stiamo parlando proviamo a fare una differenza tra il prima e il dopo: tra la retroilluminazione dei precedenti LED e quella proposta dal Full Array. Nel passato recente una sola fila di LED aveva il compito di bilanciare l’intera luminosità dell’immagine. In questo modo per cercare di compensare la luminosità le parti scure non erano mai veramente scure, così come quelle chiare mai completamente chiare. Il rischio, spesso e volentieri, era ritrovarsi degli aloni inaspettati. Con il Full Array l’XG 95 invece si permette di avere neri molto più profondi e bianchi molto più intensi, questo perché l’intensità dei LED viene calibrata a seconda dell’immagine. A seconda se si necessita di più o meno luminosità i LED si regolano di conseguenza. Quasi OLED, appunto. Soltanto il pannello SK8500 di LG – a nostro parere – ha raggiunto risultati altrettanto interessanti. Da non sottovalutare infine l’utilizzo del processore X1 Ultimate, la versione potenziata dell’X1, in assoluto il più potente processore presente sul mercato dei televisori smart.

Il prezzo dell’XG 95 è abbastanza elevato, ma per televisori di fascia media di questo livello è assolutamente normale. Il 55” costa all’incirca 1.390,00 euro, il 65” 1.949,00 euro mentre il super XG 95 da 75” circa 3.479,00 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *