Macchina per ozono

Come funziona una macchina per ozono? Quale scegliere?

Una macchina per ozono è utile nel combattere virus e batteri, ma ne esistono di diverse tipologie per sanificare gli ambienti

Probabilmente hai un’attività commerciale, una palestra, una struttura ricettiva o semplicemente vuoi sanificare casa o alcuni ambienti specifici. In questo particolare periodo è un’operazione necessaria: ti guideremo all’acquisto della macchina per ozono più adatta alle tue esigenze. Dai diversi modelli a come si usano, scegli il metodo migliore per la purificazione di aree pubbliche e private. Rispondiamo ad alcune domande che potresti farti sull’argomento.

Prezzi macchina per ozono:

Che cos’è una macchina per ozono?

L’apparecchio di cui parliamo potrebbe essere definito anche come un generatore di ozono (O3). Ovvero rilascia quella molecola che si trova pure nella stratosfera e ostacola il passaggio di alcuni raggi UV, dannosi per la vita sulla Terra. Avrai sicuramente sentito parlare del buco nell’ozono, il quale non è altro che un gas a bassa densità. Ebbene questa particella ha un potere fortemente ossidante, paragonabile a quello del cloro, sfruttabile nell’igienizzazione degli ambienti. Ecco quindi che sono state progettate e prodotte delle macchine per la sanificazione all’ozono

Sotto il nome di generatori di ozono a effetto corona, questi dispositivi svolgono un’azione efficace e duratura, più di quella di una lampada germicida. Quest’ultima, infatti, presenta parecchi svantaggi: su tutti una scansione pulente da ripetere a breve giro. E la dannosità per le persone e gli animali, che non devono assolutamente trovarsi nello stesso ambiente mentre essa è in azione, con un ulteriore rischio per la vista. Al contrario le macchine per ozono ormai sono reperibili in commercio in piccole dimensioni: rimangono utilizzabili con eccellenti risultati anche in spazi comuni pubblici e/o privati, che potranno essere ripopolati dopo appena una quaratina di minuti. 

Dove si usa una macchina per sanificazione all’ozono?

Hai una struttura ricettiva? Gestisci un albergo, affitti tramite Airbnb? Potrai applicare i benefici igienizzanti della macchina sanificazione ozono a stanze, oggetti, soprammobili, tappezzerie, letti e poltrone, biancheria. Un’ozono-generatore serve anche per una pulizia più approfondita di scuole, case di cura, studi medici, sale d’aspetto, palestre, negozi, uffici pubblici e tutti quei contesti in cui ogni giorno transitano o permangono moltissime persone. Perciò dispositivi come quelli in esame dovrebbero essere in dotazione anche alle imprese di pulizie

Una piccola macchina per sanificazione all’ozono aiuta quando si ha a che fare con mezzi di trasporto di vario genere, nella loro ripulitura: dall’auto, alla cabina dei tir e l’interno dei rimorchi e dei furgoni (ci si può rivolgere anche a un concessionario o a un’elettrauto abilitato), fino alle imbarcazioni. Il potere dell’ozono è così intenso e avanzato da essere attivo per la purificazione dell’acqua. In grado di eliminare pure i cattivi odori.

Come agisce e come si usa un generatore di ozono?

Le macchine per ozono destinate a un pubblico di comuni consumatori sono in genere di dimensioni medio-piccole, simili a radioline o stereo. Acquistabili anche online con pochi click, risultano intuitive e semplici da utilizzare. Dotate di alcuni comandi e manopole che ti permetteranno di stabilire principalmente l’intensità dell’azione igienizzante e la sua durata. Alcune di esse a tale scopo includono un timer per programmare automaticamente i cicli attivi. 

Gli apparecchi cui ci riferiamo in questo articolo sono quelli della cosiddetta tipologia a scarica con tecnologia a corona. Fabbricati con materiali quali l’acciaio inossidabile, il titanio, l’alluminio oppure con parti in vetro o speciali polimeri, devono resistere all’ossidazione ed essere silenziosi. Constano di filtri o sezioni essiccanti al loro interno che depurano l’ossigeno “sporco” in entrata, ributtandolo fuori nell’ambiente sotto forma di ozono. Come per i sistemi igienizzanti a raggi UV, l’azione dei generatori di ozono interviene direttamente sul DNA di batteri e virus, spezzandolo ed eliminandoli in maniera definitiva, fino alla loro successiva formazione. Funzionano parimenti contro funghi, muffe e insetti. Per una “scansione” completa di un’area, ovvero per un ciclo d’igienizzazione ci possono volere dai 20 minuti ai 45 minuti. Davvero pochissimo tempo.

Quanto devono essere potenti?

Già a seconda dell’uso che se ne farà, la potenza di una macchina per ozono è razionalizzata. Dunque quella della strumentazione casalinga non sarà mai elevata come quella di prodotti di fascia industriale. Si troveranno, poi, appositi dimmer per l’impostazione del flusso, la cui durata determinerà anche il livello di ripulitura dell’aria o dell’acqua. Benché non ci siano particolari controindicazioni legate all’ozono, tranne quella di non effettuare la sanificazione mentre permangono presenze umane o animali in una stanza, non serve eccedere nei tempi di esposizione. Per questo è sempre meglio comprare apparecchi dotati di timer, che ti permetteranno di igienizzare al punto giusto senza consumare energia in eccesso.

Quanto costano le macchine per l’ozono? Macchine ozono prezzi

Macchine per ozono prezzi: pensi siano elevati e inaccessibili? Ti sbagli di grosso. I prezzi medi di apparecchi dalle misure contenute e dalla potenza calibrata, per ambienti casalinghi, possono restare anche sotto i 50 euro. Per un generatore di ozono professionale ci si aggira sui 100 euro. Si superano i 1000 euro con congegni delle dimensioni di una stufetta elettrica, dedicati a grandi ambienti.

Le occasioni più convenienti si trovano comunque online: confronta caratteristiche e spesa consultando il catalogo proposto dai maggiori marketplace virtuali. Troverai tante tipologie di generatore e, dopo aver letto questa guida, probabilmente saprai orientarti a colpo sicuro sul modello più adatto alle tue esigenze di pulizia e di budget. Come capirai, igiene e ordine non sono un lusso né a livello privato e domestico, né all’interno di uffici, magazzini, centri estetici o sportivi e quant’altro di simile. Regalare una macchina per ozono a Natale? Perché no, visti i tempi che corrono.

Quali sono i vantaggi che riserva un ozono generatore?

Utilizzare un macchinario a ozono per la cura di stanze e luoghi particolari, oltre ad essere pratico, è ecologico. Smacchiare, lavare, sfregare con prodotti chimici può risultare dannoso sia per l’ambiente sia per chi si trova a contatto diretto con questi elementi. Ed è senza dubbio assai faticoso, per quanto non sia consigliato sostituire completamente le normali procedure di pulizia con i device purificatori. I quali, in ogni caso, apportano un reale “boost” d’igiene. 

Inoltre l’impiego di detergenti o pesticidi spray libera gas nocivi proprio per quello strato di ozono che funge da protezione al nostro pianeta. Non riuscendo più a “fagocitarne” le enormi quantità derivanti da un’emissione massiva e dallo smog, la formula chimica dei veleni non può essere resa innocua. Si allarga sempre più il buco che infrange questa zona-filtro: noi potremmo rimanere esposti a rischi.

Oltre ai benefici derivanti dal tenere i detersivi ben chiusi nel oro armadietto, usare una macchina per ozono permette di ottimizzare i tempi dedicati alla manutenzione della casa o dei luoghi chiusi interni, il risparmio di risorse, di energie e ovviamente di denaro. Infatti il consumo energetico sarà molto inferiore rispetto a quello di altri dispositivi del genere, nonché, come visto in precedenza, il prezzo d’acquisto degli stessi appare essere molto contenuto. Ottimi da usare anche per cancellare i cattivi odori da aree senza sbocchi esterni o dalla vettura.

Come si effettua la manutenzione?

Per mantenere perfettamente funzionanti i tuoi generatori di ozono per prima cosa dovrai leggere il manuale d’istruzioni allegato al modello che hai deciso di acquistare. Se sono presenti dei filtri interni potrebbero essere da cambiare dopo un dato periodo. Ma stai tranquillo, la maggior parte dei prodotti non necessita di nessun particolare tipo di manutenzione. Se non una pulita della base con un panno leggermente inumidito di alcool etilico, più o meno una volta al mese. Basterà che li utilizzi correttamente per preservarne la durata nel tempo: tra l’altro le dimensioni contenute degli apparecchi casalinghi ti consentono di spostarli nel modo più semplice da una stanza all’altra, per una pulizia globale e accurata da portare a termine in poche ore.

Una macchina per sanificazione a ozono funziona contro il Covid-19?

Probabilmente è la domanda che in questo momento tutti si staranno facendo: l’ozono sanifica dal Covid? Utilizzato regolarmente per la messa in sicurezza e sterilizzazione delle ambulanze dopo il servizio, bisogna però fare riferimento alle linee guida ministeriali in merito. Per il Ministero della Salute non c’è ancora niente di certo sull’efficacia debellante di questa molecola, che comunque si trova sotto valutazione nell’ambito del regolamento 528/2012 sui biocidi. Perché l’effetto dimostrato avviene, tra le altre cose, sui virus tipo SARS, scindibili a livello di genoma fino al 99,22%. La stessa branca cui appartiene questo estenuante Coronavirus che ci sta tenendo in scacco da quasi un anno.

Dunque al momento quello che si sa, da un punto di vista ufficiale istituzionale, è che i generatori di ozono non sono ancora stati inseriti all’interno della lista ufficiale dei presidi medico-sanitari attivi contro il Covid-19. Tuttavia rimangono al vaglio (d’altro canto l’argomento è così nuovo e volubile che non sussistono i tempi storici adatti per una letteratura scientifica ricca di prove e riscontri) e, citiamo testualmente: “Rimane la possibilità di un uso per la sanificazione intesa come intervento di pulizia approfondita.”

In ogni caso, come regola generale di buon senso, non acquistare macchine a ozono da chi ti promette che sono in grado di fare miracoli. Piuttosto accertati che si tratti di dispositivi completamente a norma rispetto alle normative europee vigenti. Non affidarti a prodotti mostrati come eccessivamente economici e di dubbia provenienza. Leggi bene la scheda descrittiva di ogni articolo, approfondisci, fai ricerche sul web e consulta recensioni o confronti, per farti un’idea più sfaccettata e completa sull’argomento.

Quale generatore d’ozono acquistare? I modelli adatti a seconda di esigenze diverse

Abbastanza facile intuire che se si desidera acquistare un igienizzante a ozono bisogna sceglierlo in relazione alla metratura dell’ambiente in cui dovrà essere utilizzato. Tendenzialmente esistono in commercio macchinari piccoli, adeguati per le stanze di una casa, di medie dimensioni, per uffici, negozi e attività commerciali, grandi, ovvero destinati a spazi generosi. Da segnalare anche i generatori di ozono per l’auto. In cosa si differenziano?

Per la casa

Sono oggetti assai compatti, possono essere appesi al muro e hanno un’emissione calibrata per piccole aree. Addirittura adatti all’igienizzazione di oggetti, della spesa, di alimenti freschi e dell’acqua, oltre che dell’aria. Non di rado un generatore ozono per scopi domestici dispone di più funzioni all’interno di un unico prodotto. Sono macchine ozono a prezzi assai popolari e spesso si possono reperire anche modelli belli, esteticamente curati per integrarsi con l’arredamento, come un qualsiasi altro elettrodomestico.

Per attività pubbliche e per auto

Generalmente a forma di tanica con un bocchettone estendibile, una macchina per ozono di questo tipo può essere impiegata brillantemente per rendere più salubri ambienti intensamente frequentati dal pubblico. Quali, per esempio, negozi, uffici, esercizi commerciali di vario genere. Tale tipologia di attrezzo viene anche sfruttata a completamento della sanificazione dei mezzi di soccorso e nelle auto, dopo la pulizia e il lavaggio. I costi sono di fascia media, se ne trovano anche a poco più di un centinaio di euro.

Per le industrie e zone vaste

La potenza e le misure di questo tipo di apparecchi sono proporzionate a prestazioni elevate. Si usano all’interno dei palazzetti, delle piscine e dove si pratica sport indoor. Luoghi dove l’igiene è fondamentale, dato che pare dimostrato come durante l’attività fisica lo sforzo faccia abbassare le difese immunitarie, conducendo, per esempio, ad una trasmissione dei virus più immediata. Così come sono strumenti importanti nelle grandi catene alberghiere o nei ristoranti. Significativo il loro impiego anche laddove si stoccano o conservano alimenti o generi delicati, come i farmaci. Ovviamente indispensabili nel settore ospedaliero.

Tra le caratteristiche legate a modelli di ultima generazione, si possono trovare il timer digitale, anziché analogico, e funzioni per l’ozonizzazione dell’acqua all-in-one. In quelli molto avanzati le impostazioni del timer possono essere assai flessibili, tanto da permetterne un utilizzo continuato. Personalizzazione indispensabile e raccomandata solo se una macchina per ozono ha il compito di mantenere costanti gli standard igienici di un’area non frequentata ma contenente strumenti o prodotti da preservare. Caso tipico quello di celle frigorifere, sale operatorie e aree dove si svolgono compiti molto delicati. Allo stesso modo sarà possibile anche disporre di un telecomando o di un’app per la gestione da remoto. Quindi pure di inserire un sanificatore all’interno di un sistema domotico. 


Da non perdere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *