connessione bluetooth

Connessione Bluetooth, come migliorarla su tutti i dispositivi

Cosa fare quando la connessione continua a subire interferenze o si interrompe di continuo?

La tecnologia Bluetooth sta rapidamente diventando lo status quo per quanto riguarda la comunicazione fra dispositivi, soprattutto per quel che riguarda accessori wireless come cuffie e auricolari. Grazie a continui miglioramenti è diventata sempre più affidabile, capace di trasferire più dati e di mantenere una connessione stabile. Tuttavia, non sono infrequenti i problemi legati allo stuttering e alle interferenze, che possono essere fastidiosi, in particolare quando si ascolta musica o un podcast in macchina o con i propri auricolari. Cosa fare, quindi, quando la connessione Bluetooth non è stabile?

Connessione Bluetooth – Aggiornare il firmware

In teoria, il Bluetooth dovrebbe consentire di trasmettere audio senza interruzioni da un punto all’altro. In pratica, le eccezioni in grado di causare lag e disconnessioni possono essere diverse. Molto spesso è dovuto ad una disconnessione parziale o un’interruzione del segnale fra le due fonti. Ad esempio, può accadere di frequente, nel caso in cui alcuni processi in background, del computer come del dispositivo Bluetooth in uso, vengano attivati. Ad esempio, update e cambiamenti nel firmware o aggiornamenti delle app mobili.

connessione bluetooth
Gli AirPods hanno dato un grande impulso all’uso di auricolari Bluetooth

Connessione Bluetooth – Cosa fare se le cuffie non ricevono a dovere

Il primo aspetto da controllare è che la distanza fra ricevitore ed emettitore non sia troppa. Se avete l’abitudine di ascoltare musica in wireless da vostro computer e girare allo stesso tempo per casa, dovete fare attenzione. Più aumenta la distanza e più sarà facile che l’audio subisca interruzioni e lag. Inoltre, dovete stare attenti ad eventuali fonti d’interferenza come forni a microonde, telefoni cordless, sistemi di allarme senza fili ed altri dispositivi Bluetooth o Wi-Fi che operano sulla stessa frequenza radio (2,4 GHz). L’ideale è che fra ricevitore ed emettitore non ci siano ostacoli di alcun tipo, per cui fate attenzione al posizionamento e all’orientamento del dispositivo Bluetooth. Alcuni dispositivi, infatti, possono avere un’intensità del segnale limitata, che può essere ulteriormente ridotta in base a come vengono posizionati. Per ottimizzare le prestazioni è bene che i dispositivi possano “vedersi”, ovvero siano collocati nello stesso ambiente senza che vi siano frapposti ostacoli. Se i problemi continuano a persistere, provate a spegnere il dispositivo Bluetooth e riaccenderlo. Infine, e potrebbe essere il consiglio più importante, assicuratevi che le vostre cuffie non siano contemporaneamente collegate via Bluetooth e cavo. È uno dei casi più frequenti di interruzione dell’audio.

connessione bluetooth

Connessione Bluetooth – Come migliorarla sul proprio computer

Sia che abbiate un PC o un Mac, la procedura per migliorare la propria connessione rimane identica. Come nel caso delle cuffie, ostacoli e altre fonti di interferenza sono da controllare con attenzione. Potrebbe essere utile, inoltre, cambiare i canali della propria rete wireless. Per farlo, dovrete loggarvi all’interno del vostro router, raggiungere la sezione delle impostazioni Wi-Fi e selezionare un nuovo canale relativo alla vostra connessione in 2.4 GHz. Esistono anche molte applicazioni che vi consentono di controllare quanto inquinamento radio avete nel vostro ambiente. Nella fattispecie: quante connessioni Wi-Fi raggiungono la vostra casa, sovrapponendosi alla vostra. Un altro consiglio importante è di ridurre al minimo il numero di connessioni Bluetooth attive sul vostro computer. Più sono, più sarà “affollata” la banda, più sarà il rischio di interferenze e interruzioni.

Connessione Bluetooth – Alcuni consigli per chi ha il Mac

Gli utenti Apple possono inoltre provare a disattivare l’opzione Handoff. Sintratta di un’opzione che permette di condividere funzionalità fra dispositivi compatibili, nella fattispecie di Apple. Ad esempio, iniziare a scrivere una mail su Mac per poi finirla con un iPad. Per disattivarla su qualsiasi dispositivo della mela, potete consultare questa pagina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *