Fototrappola prezzi

Osserva la natura senza disturbarla: fototrappola prezzi e modelli

L’articolo fotografico più venuto non è una fotocamera qualsiasi, ma un dispositivo utile anche a studiare la fauna: fototrapprola prezzo e occasioni web.

Osservare la natura è educativo sotto svariati punti di vista. Noi possiamo trarre insegnamento dalle strutture e dai comportamenti degli animali per migliorare anche la nostra vita. Basti pensare alla genialità di un alveare e di come gli architetti e i progettisti abbiano fatto propria la tecnica di costruzione delle api. E non solo: la tattica di sopravvivenza di un’infinità di specie di flora e fauna è stata “copiata” dall’uomo. Ma come poter entrare in contatto con il mondo naturale senza interferire con l’ecosistema presente? Soprattutto evitando di disturbare gli animali, magari impaurendoli? Si può usare una fotocellula o una fototrappola.

Ci raccomandiamo di farne tale uso, piuttosto che utilizzarle per andare a caccia: gli animali sono decisamente più interessanti da vivi. In questo articolo dunque vi parleremo di fototrappola prezzi, modelli entry level e più avanzati, opinioni, funzioni e caratteristiche. Quelle di un apparecchio che ormai è pressoché più venduto di una qualsiasi macchina fotografica digitale canonica. Cerchiamo allora di capire qual è la fototrappola migliore.

Fototrappola prezzi: confrontane alcuni

Da non perdere

La fototrappola migliore cattura solo immagini

Fototrappola prezzo, sarà uno strumento molto caro dal punto di vista economico? Oppure difficile da usare? Come vedremo più avanti anche una fototrappola professionale si potrà acquistare a prezzi accessibilissimi e risulterà molto intuitiva nelle sue funzioni. Ma cosa si può fare con questo apparecchio? Deliziosa la storia del fotografo inglese Stephen Gill. Trasferitosi ad abitare in una zona di campagna della Svezia ha un’idea: vicino casa sua c’è un palo dove si posano degli uccelli diversi di tanto in tanto. Pensa quindi di posizionare una fototrappola su di un altro palo, di fronte al primo, così che al passaggio di qualche animale possa scattare un’immagine autonomamente, senza il suo intervento

Lascia lì la sua fototrappola migliore che ha per quattro anni, dopodichè sbobina i risultati. E racconta:

Le immagini apparivano spesso confuse, gli uccelli a volte sembravano insoliti e goffi…ma le linee disegnate dal corpo e dalle ali erano sempre nette. Alcuni di questi uccelli immortalati erano piccoli, altri assai grandi, in ogni caso ognuno aveva una personalità e questo me li faceva associare a persone che conoscevo. Così ho imparato, con il presente lavoro The pillar, che nella provincia in cui abito attualmente vivono fino a 192 specie di uccelli, sulle 250 presenti nell’intera Svezia”.

Gill non è comunque nuovo a questo tipo di pratica e anni addietro ha portato a termine un altro progetto, Night procession, utilizzando le fotocellule con visore notturno. Che gli sono servite sempre per fotografare i movimenti degli animali durante la notte, mentre magari lui dormiva lontano, senza interferire con le loro abitudini. In questo scenario non è il fotografo a costruire né tantomeno a scattare l’immagine. Lo fa la natura e il mondo, a volte poco manifesto, intorno a noi. Un esperimento che possono fare tutti, fototrappola prezzi davvero risibili per strumenti del genere.

Come utilizzare una fototrappola professionale

Di solito la fototrappola migliore si riconosce facilmente: è costituita da una scocca esterna mimetica che la rende mimetizzabile con l’ambiente circostante e la protegge dagli agenti atmosferici. Infatti una fototrappola professionale deve funzionare pure in caso di pioggia, sole e alte temperature, vento, neve, gelo per documentare il comportamento degli animali anche e soprattutto nelle avversità. Inoltre la loro permanenza sul luogo d’installazione può essere prolungata, come dimostrato nella ricerca di Gill, per cui è molto importante che il sistema di ripresa sia ben tutelato da elementi che evitino le infiltrazioni di umidità e sporco.

Installazione della fototrappola

Ecco alcuni semplici passaggi generici utili a collocare una fotocellula in maniera adeguata:

  • Fototrappola prezzi, non sono fondamentali, sia che vi dotiate di un apparecchio per così dire entry level oppure di una fototrappola professionale, assicuratevi d’individuare un albero o un arbusto ben saldo cui fissarla
  • sistemare del cibo (anche ciclicamente per le lunghe osservazioni che prevedono giorni o mesi di “appostamento”) nel punto in cui si desidera che un animale transiti o si fermi, in prossimità del dispositivo di ripresa. Indicativamente a una distanza che va da 2 a 6 metri da esso
  • l’altezza cui installare la fototrappola migliore per lo studio delle abitudini animali è circa a 1 metro da terra. Inoltre bisognerà aver cura, prima di lasciare il luogo, di togliere eventuali rami, piante o altre fonti di ostruzione interposte tra l’obiettivo della fototrappola e il campo visivo
  • in ogni caso testare il sensore che rileva il movimento per essere sicuri che tutto funzioni correttamente e non avere sgradite sorprese nel momento clou in cui si avvicina l’animale. Infine utilizzare, per quanto possibile, una fonte di alimentazione del dispositivo in grado di garantirgli una lunga autonomia.

Fototrappola prezzi: i migliori prodotti acquistabili sul web

Come si è capito il meccanismo fondamentale alla base di questi dispositivi è il sensore di movimento. Esso permette alla camera interna di scattare foto o riprendere video al passaggio dell’animale, in prossimità del campo di ricezione. Quasi come se si scattasse un selfie! Questi dispositivi di controllo nella maggior parte dei casi si possono sfruttare anche di notte, essedo dotati di LED a infrarossi. Tutte tecnologie che, sempre bene specificarlo, non sono minimamente avvertite dalla fauna: la quale quindi, non verrà disturbata ma, anzi, potrà comportarsi normalmente.

Niente paura allora per nessun fototrappola prezzo: andiamo alla ricerca dei modelli più venduti online e maggiormente convenienti. Da circa 50 euro a 100 euro ci sono tantissime possibilità per acquistare un apparecchio funzionale. Adatto alla ripresa d’immagini per scopi di studio, documentari o da utilizzare anche per educare i più piccoli al rispetto per l’ambiente in una maniera inedita e coinvolgente.

1 – DIGITNOW! Fotocamera da caccia da 16 Megapixel

Nonostante il nome del prodotto, DIGITNOW! Fotocamera da caccia da 16 Megapixel, vi sconsigliamo altamente di utilizzarla per predare gli animali. Anche perché incorrereste in multe salatissime e non solo. La fototrappola migliore è quella per la caccia visiva e per l’osservazione dell’ambiente. Fotrotrappola prezzi davvero economiciper il modello proposto da DIGITNOW! Ottima risoluzione foto a 16 Megapixel e video a 1080 p, per un tempo di scatto di 0,3 secondi. Di giorno cattura vivide immagini a colori mentre di notte assicura ottima definizione in bianco e nero, quello tipico dei dispositivi predisposti per la visione notturna. 

Infatti la fototrappola professionale a basso costo ha 42 LED a infrarossi e 3 sensori passivi, sempre a infrarosso, che non attivano nessun flash invasivo o disturbante e, inoltre, abbassano anche il consumo energetico dell’apparecchio. L’obiettivo presente è un ultra-grandangolare da 120 gradi e lo standard di tropicalizzazione della fototrappola corrisponde all’IP65, quello tipico delle fotocamere subacqueeOttime impressioni da parte degli utenti del web che l’hanno acquistata e la consigliano soprattutto per l’imperdibile rapporto qualità/prezzo.


2 – Victure fotocamera da caccia da 20 Megapixel

Fototrappola prezzi, ancora ci manteniamo sulla stessa fascia low cost con la Victure fotocamera da caccia da 20 Megapixel. Non ci dilunghiamo oltre sulle raccomandazioni in merito al fatto di usarla solo per catturare foto e video di animali in libertà e mai loro stessi. Secondo gli appassionati questa è la fototrappola migliore, a partire dal costo molto contenuto. Può supportare una scheda memoria con una capacità fino a 32 GB e batterie al litio ricaricabili a bassa temperatura. Inoltre la risoluzione foto e video a 20 Megapixel HD e 1080p ne fanno l’apparecchio perfetto per evitare sfocature o immagini poco chiare

Gli strumenti di ripresa sono racchiusi all’interno del case a conchiglia che vale lo standard di protezione IP66: quello di una fototrappola professionale a tutti gli effetti. Sono presenti le modalità di ripresa di tipo notturno, a 940 nanometri priva di bagliore e l’interessantissima possibilità a livello creativo di realizzare time lapse. Una serie continua di apprezzamenti fanno di questa fotocamera prezzo contenuto uno dei prodotti del settore tra i più comprati online. La garanzia sta nei feedback a cinque stelle e nei 3 anni assicurati da Victure sui suoi prodotti.


3 – Alfaview Trail fotocamera da 12 Megapixel

Definita da Alfa View una game camera, la Alfaview Trail fotocamera da 12 Megapixel in realtà immagazzina foto e video di animali a una risoluzione ideale e cristallina. Sempre all’interno della categoria fototrappola prezzi molto accessibili, è utilizzabile sia di giorno che di notte. Il sensore di rilevamento del movimento risulta estremamente reattivo e, a ogni passaggio, è in grado di scattare fino a 3 foto all’animale o al volatile che l’ha azionata. Il sistema operativo pare progettato per essere davvero a basso consumo e consentire un’esposizione della cellula fino a 8 mesi. Le caratteristiche della fototrappola professionale ci sono tutte, pur rimanendo molto intuitiva e facile da settare e avviare.

Tra le funzioni migliori della fototrappola in questione il filtro IR (infrarosso) automatico a 850 nanometri per la ripresa notturna, la possibilità di impostare un timer per l’attivazione, ottima cosa per risparmiare batteria e tante modalità creative. A partire dal time lapse al timestamp, per avere sempre perfettamente schedato l’attimo in cui il fotogramma è stato ripreso. Inoltre è presente la funzione d’avvertimento in caso di pile scariche. Perfetta da portare in campeggio o da usare durante viaggi avventura alla scoperta della natura: chi la possiede conferma le ottime prestazioni a livello di qualità immagine. Qualcuno lamenta invece una scarsa autonomia rispetto a quanto promesso.


4 – COOLIFE fototrappola da 20 Megapixel

Sulla falsariga della tipologia di fototrappola prezzi bassi in esame, ecco la COOLIFE fototrappola da 20 Megapixel. Con il modello presente si alza un po’ l’asticella del costo, pur sempre rimanendo in limiti più che abbordabili. Fresca di recente aggiornamento riprende immagini ad alta risoluzione con il suo sensore da 20 Megapixel e persino video in 2,7 K a 1520. Inoltre si potrà anche avere una buona anteprima delle immagini archiviate per mezzo dello schermo LCD da 2,4 pollici.

La fototrappola migliore anche per riprendere foto di soggetti lontani: infatti il sensore PIR si attiva già al passaggio di un animale a 35 metri di distanza dall’apparecchio e scatta nell’arco di 0,1 secondi. Ma il grande vantaggio di questa fototrappola professionale sta nella raffica di scatti che è in grado di effettuare consecutivamente. Se le altre al massimo arrivano a 3, qui ne sono garantiti fino a 10 per un’ampissima documentazione del movimento e dell’azione del soggetto.

Quando la fotocellula è in stand by e il sensore non si aziona a lungo può rimanere in loco anche fino a 24 mesiIl prodotto è valido e ovviamente consigliato e apprezzato da chi pratica questo speciale modo di fotografare e già l’ha acquistato.


5 – BYbrutek fotocamera da caccia da 20 Megapixel, possibilità ripresa 4K

Con la BYbrutek fotocamera da caccia da 20 Megapixel si ampliano le possibilità in ambito di ripresa video. Infatti, pur restando nella media della fototrappola prezzi accessibili, intorno a un tetto massimo di circa 100 euro, questo modello permette la registrazione di filmati in 4K e in Full HD con l’audio cristallino. Quindi la fototrappola migliore per i videomaker naturalisti che realizzano documentari sulle abitudini degli animali. Un accessorio completo ma che resta comunque di facile utilizzo, grazie anche la display integrato da 2,4 pollici e un menù molto chiaro anche a chi non ha mai utilizzato una fotocellula.

Come per la fototrappola professionale precedentemente descritta, anche qui si può disporre fino a 10 scatti consecutivi, attivati da un solo passaggio davanti al sensore PIR del dispositivo. Il quale si attiva con il soggetto in movimento distante fino a 25 metri. L’alimentazione della fototrappola avviene mediante semplici pile stilo AA: BYbrutek garantisce un’autonomia fino a 12 mesi.

L’apparecchio vanta uno standard di impermeabilità pari al grado IP66 e funziona correttamente anche in condizioni meteo estreme, da +60 gradi a -20 gradi. Grandissimo plus, la capacità di supportare schede memoria molto capienti, fino a ben 256 GB perfette per la registrazione di sequenze video anche lunghe. Come dovrebbe essere per ogni dispositivo che si coordina con la natura, la fototrappola dispone anche di un sistema di alimentazione a energia solare. Infine tutto il necessario per l’installazione sul punto di osservazione viene fornito insieme allo strumento di ripresa stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *