app musicali

Le migliori app per la musica in streaming: le sette app musicali più amate

7 app tutte da scoprire per la vostra sete musicale: il 2019 si apre con una vasta gamma di app musicali complete e concorrenziali

Arrivati a fine anno è tempo anche di stilare le classifiche. Non ci lasciamo sfuggire quest’opportunità e compiliamo una classifica su uno dei servizi che negli ultimi anni ha trovato terreno fertile ed è cresciuto moltissimo. Stiamo parlando dello streaming musicale che con Spotify e Amazon Music in testa è entrato prepotentemente nella nostra vita. Ormai ognuno di noi, almeno su uno dei propri dispositivi, dispone di un’app per l’ascolto di musica. Andiamo dunque a vedere quali sono le migliori app per ascoltare musica in streaming!

1 – Deezer

Ve ne avevamo già parlato, ed effettivamente Deezer è un’app ottima che offre più di 40.000 milioni di brani composti da artisti di fama mondiale o anche emergenti. Con l’app inoltre potete creare ed accedere a playlist, scoprire nuovi canali e anche leggere i testi delle canzoni quando disponibili. Naturalmente esiste una versione gratuita e una versione premium (che potete anche provare gratis per 30 giorni) con la quale sarete liberi dalla pubblicità, avere una qualità audio migliore e naturalmente anche scaricare la vostra musica preferita.

app musicali

2 – SoundCloud

Questa app, che è disponibile anche per PC, vi propone tantissime novità e artisti da scoprire. SoundCloud è infatti dedicata alle tendenze moderne e alle chicche della musica contemporanea più che ai grandi successi. Dentro a SoundCloud trovate tutti i generi musicali e anche con questo servizio potete cercare i vostri brani, seguire gli artisti che preferite e condividere i brani sui social network e con gli amici. Un ottimo modo per aumentare la vostra conoscenza musicale!

app musicali

3 – BandCamp

Anche BandCamp vi permette di scoprire moltissime novità! Infatti, questo servizio di musica in streaming, che è disponibile sia come app sia in desktop, contiene moltissime band emergenti di cui è possibile anche acquistare gli album (molto spesso con una semplice donazione), di qualunque genere musicale. Inoltre potete personalizzare il vostro feed, per scoprire sempre più novità.

app musicali

4 – Spotify

Impossibile non parlare del gigante dello streaming musicale. Dopo 10 anni dal suo lancio sul mercato, Spotify è ormai il servizio di musica in streaming più utilizzato al mondo. Artisti di fama mondiale ed emergenti, playlist, stazioni radio, podcast e molte altre funzioni. Di certo Spotify, soprattutto in versione Premium, offre ai suoi utenti una qualità eccezionale e delle feature davvero uniche. Un piccolo consiglio: per accedere a tutti i servizi di Spotify senza interruzioni, a tutta velocità e senza restrizioni geografiche potete utilizzare una connessione VPN.

app musicali

5 – Play Music

Può mancare il servizio della Big G? Certo che no. Infatti anche Google vuole la sua parte e offre un’app di streaming musicale che prevede sia una versione gratuita (con funzionalità limitate) sia una versione in abbonamento (che da pochi mesi comprende anche YouTube Music). All’interno dell’app troverete un catalogo da oltre 40 milioni di brani, la possibilità di creare e ascoltare playlist, podcast e naturalmente di scaricare i brani preferiti. Insomma, un degno concorrente di Spotify.

app musicali

6 – Amazon Music Unlimited

Continuiamo a parlare dei colossi del mondo web. Infatti Amazon non poteva essere da meno e ha lanciato il suo servizio di streaming musicale dal nome Amazon Music Unlimited, appunto. 50 milioni di brani, playlist, testi e le solite funzioni premium (molto simili a Spotify) per chi sottoscrive l’abbonamento mensile. Piccolo consiglio per chi già possiede Amazon Prime: avete a disposizione 40 ore di streaming musicale gratis su Amazon Music Unlimited, approfittatene!

app musicali

7 – Tidal

Forse uno dei meno conosciuti, ma questa piattaforma di musica in streaming sta gradualmente guadagnando punti grazie all’ottimo catalogo, con tutto il meglio della storia musicale, l’ottima qualità audio, e con centinaia di playlist che si evolvono in base alle tendenze del momento, rivelando grandi sorprese agli utenti. Naturalmente il servizio di Tidal è in abbonamento, ma potete usufruire delle frequenti offerte proposte dalla compagnia, come quella in corso per le festività natalizie. Qui il nostro approfondimento.

app musicali

 

Sicuramente nel corso dei prossimi mesi vedremo nascere nuovi servizi e nuove feature per quelli già esistenti, e come sempre noi staremo al passo con i tempi e ve li segnaleremo! Nel frattempo godetevi tutte le ore di musica che volete grazie a una (o più!) di queste piattaforme per lo streaming musicale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *