Lomo Challenger Edition

Street style e street photography s’incontrano: la Lomo Challenger Edition

Lomography è un marchio “stiloso” già nel suo DNA: quale miglior collaborazione se non quella con un brand di streetwear come Challenger?

La vita urbana è dinamica, bisogna cogliere l’attimo istantaneamente e capire quando cavalcare i suoi ritmi tumultuosi. Oppure rilassarsi e osservare il traffico da una certa distanza, meglio se con un cocktail in mano, sotto una palma vicino il lungomare. Negli ultimi anni lo street style, oltre ad affermarsi saldamente nei gusti di giovani e non solo, ha visto la sua declinazione in vari ambiti. Compresa la fotografia: la street photography è probabilmente il genere più praticato da chi ama scattare per passione. Sono nati festival a tema, concorsi e macchine fotografiche sempre più compatte, per essere portate in giro anche in tasca e non dare nell’occhio. Il fotografo di strada “ruba” attimi di quotidianità inconsapevolmente lirici. Ma con tutta questa velocità, si può ancora pensare di scattare in analogico? Lomography ci dimostra che è possibile e presenta la Simple Use Reloadable Camera Challenger Edition.

Fotocamere Lomo, confronta prezzi e modelli

Lomography Challenger Edition

Quali sono, dunque, i tratti distintivi della nuova Lomo? Innanzitutto questo famoso marchio votato alla fotografia analogica, che si contraddistingue per l’estetica dei suoi apparecchi, ha chiamato in causa Satoru Taguchi. Ovvero il fondatore e designer del marchio streetwear Challenger, nonché noto skateboarder.

Satoru ama lo stile “American Garage”, dalla musica alle bici, fino ovviamente agli skate, pur essendo giapponese. Grande estimatore di Lomography, realizza la Simple Use Reloadable Camera Challenger Edition con le sue colorate illustrazioni sulla scoccaIncluso nel pack della macchinetta anche un esclusivo adesivo con il logo Challenger riprodotto su pellicola LomoChrome PurpleSfumature psichedeliche e richiami esotici con The Electric Prunes nelle cuffie: siete pronti per affrontare il safari fotografico urbano.

Sfruttate a pieno la lunghezza focale di 31 mm dell’ottica fissa con film ricaricabili da 35 mm. Il tempo di esposizione della Challenger Edition e l’apertura del diaframma arrivano rispettivamente a 1/120 s e f/9 ed è possibile mettere a fuoco da 1 metro fino all’infinito. Tenete sempre presente che l’accuratezza del dettaglio e la nitidezza non sono le caratteristiche fondamentali delle Lomo camera, piuttosto adatte a un’espressione fotografica fantasiosa e poco realistica. Dotata di flash pop-up incorporato, anch’esso ricaricabile in modo semplice. La sensibilità della pellicola Purple che troverete inclusa è di 100-400 ASA.

Simple Use Reloadable Camera

La Lomo Challenger Edition è una macchinetta analogica economica, compatta e ricaricabile: caratteristiche del tutto in linea con lo stile street. Potrete acquistarla a soli 24,90 euro e la troverete precaricata con una fantastica pellicola LomoChrome Purple, che vi permetterà di realizzare scatti dal sapore vintage. Piccola e compatta, si può tenere sempre a portata di mano, in tasca o nello zainetto. Avete completato un rullino? Semplice, prendete un’altra pellicola Lomo da 35 mm, ricaricatela sulla macchina e cominciate di nuovo a scattare. Potete usare anche il flash e le gelatine colorate: la vostra creatività sarà amplificata come un caleidoscopio. Lomo Challenger Edition, il regalo di Natale perfetto.

Le camere Lomo Simple Use sono nate nel 2017 e ad oggi le trovate disponibili in 4 diverse edizioni. Tutte vendute già precaricate, potrete scegliere diversi tipi di pellicola inclusi. Dalla Color Negative alla Metropolis, dal classico Bianco e Nero fino ai lisergici effetti della LomoChrome Purple, quella presente sulla nuovissima Challenger Edition. Oltre ai film speciali Lomography potrete comunque sfruttare tutte le pellicole 35 mm che vorrete. Per le Lomo Simple Use sono previste anche delle custodie subacquee, acquistabili separatamente: queste vi permetteranno d’immergervi fino a 10 metri di profondità sottomarina. Meraviglioso così riprodurre in analogico anche la bellezza dei fondali marini.

Da non perdere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *