Macchina fotografica analogica

Scegliere la macchina fotografica analogica: vecchi e nuovi modelli

Quale tipo di macchina fotografica analogica è possibile acquistare oggi? Instax, Polaroid, Lomo, i migliori modelli online.

La macchina fotografica analogica ha ancora un grande fascino. La produzione di questi apparecchi non è ancora cessata, ma se oggi volessi acquistarne una, ne varrebbe la pena? Spesso ci si rivolge al mercato dell’usato, in quanto molte case produttrici non ritengono più conveniente fabbricare macchine fotografiche analogiche. Tuttavia sopravvive soprattutto l’aspetto ludico di questo mondo e, se accetti di stare al gioco, puoi pensare di acquistare la tua fotocamera analogica nuova fiammante.

Macchina fotografica analogica e ibrida: confronta i prezzi

Passato e presente delle fotocamere analogiche

Ancora oggi sono molti gli appassionati che si avvicinano alla fotografia e utilizzano una macchina fotografica analogica. Il dispositivo, in questo caso, rende la pratica quasi una questione artigianale, legata persino alla manualità. Il processo di sviluppo in camera oscura, e la successiva fase si stampa, sono lunghi ed elaborati, ma molto soddisfacenti. C’è anche chi preferisce archiviare negativi e diapositive per poi digitalizzarli, avvalendosi appunto di una stampa digitale. A tale scopo servono gli scanner per foto o per pellicole. Insomma intorno alle macchine analogiche si può creare un vero e proprio laboratorio chimico. In passato si utilizzavano strumenti di ripresa davvero grandi, con film altrettanto extra large. Con l’avvicinarsi dell’era moderna tutto si è andato sempre più riducendo a misure tascabili, così come sono diventate molto più semplici le operazioni stesse di scatto, anche su una fotocamera tradizionale. Almeno come veniva classificata a cavallo dell’avvento del digitale.

Macchine fotografiche analogiche nuove: tra pellicola e tecnologia ibrida

L’analogica come macchina fotografica si può acquistare anche di nuova produzione. I marchi che più di altri hanno deciso di continuare a investire nel settore sono Lomography e Polaroid, cui è legata anche Fujifilm Instax. In entrambi i casi si punta molto sul profilo sperimentale e giocoso della fotografia. Quando il processo è mantenuto interamente analogico, sono previste varianti di sviluppo creative o l’utilizzo stesso di pellicole particolari. Molto più spesso, invece, si assiste all’ibridazione tra analogico e digitale, in quella che è a tutti gli effetti la nuova fotografia istantanea. In questo scenario è ancora abbastanza prolifica la produzione di macchine fotografiche analogiche nuove.

Macchina fotografica analogica prezzi web: cosa acquistare

Nella selezione che segue scoprirai quanto costa una camera fotografica analogica o ibrida di ultima generazione. In media si resta sul centinaio di euro, per modelli in cui una grossa fetta del valore è legato al design. Simili a giocattoli, più o meno tecnologici, sono macchinette perfette per un tipo di fotografia creativa e artistica, in cui la nitidezza e la qualità immagine estrema non sono dati così rilevanti. Non è esclusa la possibilità di sfruttare anche professionalmente questi apparecchi. C’è chi li affianca alle fotocamere digitali o addirittura chi punta tutto sull’estetica lo-fi, caratteristica della fotografia analogica, in particolare istantanea (cioè che prevede anche una stampa immediata delle immagini).

1 – Fujifilm Instax Mini 70

Quello che resta della fotografia analogica oggi si declina in fotografia istantanea. Tra le macchine fotografiche analogiche di questo tipo, forse le più popolari annoverano tra le proprie fila quelle del filone Fujifilm Instax. Ed ecco allora che nel folto campionario di camere colorate e dalle forme accattivanti arriva la Fujifilm Instax Mini 70. Il concetto dell’istantanea sta nello scattare e ottenere subito la propria stampa fotografica, che letteralmente esce dalla macchinetta. Qui la cosa succede in appena 90 secondi. La Mini 70 da questo punto di vista si alimenta con cartucce Fujifilm Mini Instax da 6,2 x 4,6 cm, acquistabili separatamente.

Con questa fotocamera istantanea si potranno avere sotto controllo molti parametri. Quindi te la consiglio se spesso ti scatti dei selfie. Infatti è corredata di specchio estraibile, che permette di scrutare la tua posizione ed espressione prima dello scatto. Se ti piace scattare foto molto ravvicinate dei soggetti, cioè delle macrofotografie, con la Instax mini 70 potrai farlo da appena 30 cm di distanza da essi. Ottima anche per le riprese paesaggistiche, dispone di un controllo automatico dell’esposizione che ti permette di evitare zone “bruciate” contrapposte a zone scure, in situazioni di scatto ad alto contrasto. Ovviamente una buona percentuale dell’appeal di questi oggetti lo fa il design che li caratterizza. La Mini 70 qui proposta è una macchina fotografica analogica che ha la classica scocca nera, ma puoi trovarla in altre spettacolari varianti colore.

2 – Fujifilm Instax Square SQ6

Restiamo in casa Fujifilm Instax con la Square SQ6. La sua particolarità è quella di produrre stampe quadrate, sfruttando le cartucce Fuji di tale formato. Come le istantanee di ultima generazione, anche questa permette di gestire la luce in maniera automatica attraverso l’apertura dell’otturatore, che sarà coordinata in modo da equilibrare una qualsiasi scena ad alto contrasto. Grazie al flash integrato, inoltre, non avrai problemi quando l’illuminazione è, invece, scarsa. Oppure potrai realizzare effetti creativi.

Lo sviluppo della pellicola avviene velocemente, in appena 90 secondi, e inclusi con la macchinetta, trovi anche dei filtri colorati (arancio, verde, viola) che vanno sistemati sul flash, per foto estrose e psichedeliche. Molte le features che consentono vari tipi di personalizzazione. Ovviamente è un oggetto bellissimo, curato in ogni dettaglio. Perfetta anche, forse soprattutto, come idea regalo.

3 – FV Sonderleistung macchina fotografica usa e getta per matrimoni, 15 pezzi

Questa è un’idea divertente e coinvolgente per feste, matrimoni e giornate celebrative. Ovviamente applicabile a qualsiasi situazione desideri. Si tratta di un intero set di macchinette fotografiche usa e getta, composto da 15 pezzi. Tu dovresti distribuirle ai tuoi ospiti e lasciare che scattino liberamente. Al termine del party recupera le camere e far sviluppare i rullini contenuti all’interno. Ne verrà sicuramente fuori una raccolta d’immagini sorprendenti e inedite. Un gioco che, ad esempio, può essere ripetuto anche in una classe scolastica con i bambini e che può rivelarsi istruttivo. Insomma libera la fantasia come desideri con queste macchine fotografiche analogiche in piena regola.

4 – Lomography macchina fotografica analogica La Sardina con flash

Lomography è un concept brand di cui abbiamo parlato spesso (per esempio, dai un’occhiata a questo link) e che ci porta direttamente nel modo della fotografia analogica pura. Le camere Lomo funzionano esclusivamente a pellicola, come una macchina fotografica analogica classica, il più delle volte hanno sistemi di avanzamento dei frame come quelli delle macchine di una volta. Tutto ha il sapore vintage, dall’estetica all’esperienza di utilizzo.

Il modello La Sardina con flash si usa con rullini da 35 mm e nel pack è compreso il flash esterno Fritz the Bliz, sempre un’esclusiva Lomo, e delle gelatine colorate. L’aspetto tipicamente ludico e creativo delle macchinette di questo tipo è dato anche dalla scocca esterna volutamente “toy” che ricorda una scatoletta di sardine. Con la sua lente grandangolare da 89 mm è perfetta per paesaggi e ampie vedute così come per lunghe esposizioni. Potrai anche disporre di una vasta gamma di pellicole “brevettate” Lomo, che ti consentono di ottenere immagini iper-colorate o in bianco e nero, caratterizzate da particolari tipi di contrasto e di dominanti cromatiche e molti altri effetti ancora.

5 – Fujifilm Instax Mini LiPlay Elegant Black

Torniamo in casa Fujifilm con la Instax Mini LiPlay. Qui si apre un capitolo in cui la tecnologia digitale si combina a quella analogica. La maniera di immagazzinare immagini avviene nel primo modo, per poi passare a una stampa immediata, in pieno stile istantanea. Infatti, più precisamente, si parla di tecnologia ibrida. L’altra particolarità della Mini LiPlay è la possibilità che ti concede d’impressionare una foto con audio. Come funziona? Nel momento dello scatto potrai registrare anche una traccia audio di 10 secondi, in presa diretta sulla scena. Successivamente verrà combinata alla foto per mezzo di codice QR. L’audio sarà riproducibile proprio inquadrando il codice con il lettore dedicato, presente ormai su ogni smartphone o scaricabile via app.

Una volta scattate le foto in versione digitale potrai decidere di modificarle a tuo piacere, sempre “on camera”, e poi procedere alla stampa istantanea. Le dimensioni sono di 6,2 x 4,6 cm e in sostanza la macchinetta fotografica si trasforma in una mini stampante portatile. Con la funzione scatto remoto potrai anche immortalare selfie e foto di gruppo, impostando il timer. Come oggetto è davvero piccolo e combatto, molto ben fatto e accattivante. Quasi superfluo dire che si tratta di una bella, graditissima idea regalo per ragazzi.

6 – Polaroid Originals fotocamera istantanea

Non ha bisogno di presentazioni la mitica Polaroid. Oggi torna prepotentemente alla ribalta e qui te la propongo nella versione Impulse. Particolarmente robusta e “aggressiva”, è l’istantanea per eccellenza. Con il suo formato quadrato ha dettato le regole nel campo dell’arte e della moda per molti anni. Dotata di obiettivo a fuoco fisso, flash automatico e di tutto il fascino che ha un’icona.

7 – Kodak Printomatic

Ancora una soluzione ibrida tra digitale e analogico, proposta da un marchio blasonato come Kodak. Già il nome stesso racconta il prodotto. Printomatic unisce le funzioni della stampante a quelle della fotocamera istantanea, in un prodotto all-in-one. La tecnologia fotografica è digitale, infatti il piccolo apparecchio ha un sensore da 5 Megapixel. Nel mentre però puoi anche stampare quello che scatti, attraverso carta termica Zink. Una tecnologia che ti consente di non dover impiegare cartucce o toner, ma impressiona le immagini sulla carta direttamente. Le piccole immagini in formato 2×3 pollici sono molto smart e divertenti, inoltre sono pure adesive. La Printomatic è una macchinetta deliziosa, disponibile in diverse varianti colore, compattissima e ideale da portare sempre in tasca o in borsa. Di sicuro non è una macchina fotografica analogica in piena regola, ma potrebbe avvicinare molti appassionati al genere.

8 – Polaroid Mint

Ti piacerebbe se dalla fotocamera del tuo smartphone potessero uscire le stampe delle foto che scatti? Questo è un po’ il concetto dietro Polaroid Mint, una fotocamera compattissima e sgargiante, esattamente delle dimensioni di un telefono mobile. Dotata di un sensore da ben 16 Megapixel, digitale dunque, è in grado di scattare e successivamente stampare le immagini. E lo fa sfruttando la stampa termica e la tecnologia Zink (cioè Zero Ink, priva d’inchiostro). Potrai riprodurre le immagini anche in verticale, sfruttare il flash integrato e le ricariche di fogli termici da 40 pezzi. Un regalo divertente per tutti i ragazzi, da desiderare anche solo per il design. Ricorda molto una stampante per cellulare.

9 – Polaroid Pop

Anche Polaroid si rinnova e, pur mantenendo la sua prerogativa della stampa istantanea, propone un oggetto dall’appeal irresistibile. Una fotocamera compatta, Polaroid Pop, che scatta in digitale e poi ti permette di stampare seduta stante le foto. Dotata di display LCD touch screen, rende facilissima l’esperienza d’utilizzo, dall’inquadratura alla composizione, fino al selfie. Possibilità anche di registrare video e sfruttare l’utilissimo stabilizzatore immagine integrato. E la stampa poi sarà esattamente come quella della Polaroid originale, quadrata con i bordi bianchi.

10 – Impossible I-1 fotocamera analogica

Impossible è un progetto che, da tempo ormai, lavora con l’intento di riportare in auge la fotografia analogica e in particolare quella istantanea. Con Impossible I-1 avrai il corpo macchina originale Polaroid con delle componenti straordinarie. Innanzitutto la cosa più evidente è il fantastico flash anulare integrato. Un elemento davvero inusuale per questo tipo di macchine. Lo si può sfruttare anche come interfaccia ed è un apparecchio molto intuitivo da utilizzare.

Dispone pure di contatore immagini e, pur essendo una macchina fotografica analogica a tutti gli effetti, ha un lato digitale. Infatti si può connettere tramite Bluetooth allo smartphone per permetterti farti scattare da remoto. Con questa camera si possono utilizzare le pellicole (o cartucce) I-Type, brevettate da Impossible, oppure quelle della serie 600. Cosa puoi fare con questo apparecchio? Molte cose, soprattutto dal carattere artistico. Come il light painting e la doppia esposizione, nonché ritratti e macrofotografia. Per gli appassionati del genere una vera chicca.

Concludendo: oggi conviene acquistare le macchine fotografiche analogiche

Le fotocamere analogiche di cui ti abbiamo parlato fin qui sono prevalentemente di nuova produzione. Questo perché crediamo che l’avanzamento tecnologico possa rendere migliore e funzionale anche questo settore. Infatti la combinazione tra analogico e digitale è quella più impiegata sui dispositivi degli “anni duemila”. In ogni caso una macchina analogica moderna è spesso caratterizzata da un’impronta molto disimpegnata e ludica, più vicina all’idea regalo che all’apparecchio professionale. I vecchi modelli fanno parte soprattutto di un’altra tipologia di mercato, cioè quella dell’usato. Dunque se pensi di voler acquistare un apprecchio del genere tinei conto di queste valutazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *