Sterilizzatore spazzolini

Sterilizzatore per spazzolini da denti: qual è il più efficace?

L’igiene orale è fondamentale e la tecnologia evolve con nuovi strumenti per combattere i batteri: ecco lo sterilizzatore spazzolini UV.

Uno sterilizzatore per spazzolini è la soluzione ideale per debellare i batteri e prenderti cura della tua igiene orale, proprio come ti consiglierebbe il tuo dentista. Questo dispositivo utilizza i raggi UV C, in grado letteralmente di distruggere il DNA dei germi. Pratico, veloce, non ti accorgerai nemmeno della sua attività, tanto diventerà un gesto automatico usarlo. Inoltre ti aiuta a mantenere l’ordine e a non mischiare gli spazzolini all’interno di un unico contenitore misto.

Sterilizzatore per spazzolini: confronta i prezzi

Che cos’è lo sterilizzatore per spazzolini UV?

Cosa fai quando ti lavi i denti? Metti il dentifricio sullo spazzolino, procedi all’operazione, poi lo risciacqui, lo riponi in un bicchiere e te ne vai? Sai che questo è il modo migliore per farlo diventare un ricettacolo di batteri? Dunque come risolvere il problema della pulizia approfondita degli strumenti per l’igiene orale? Ma con uno sterilizzatore per spazzolini.

Nella maggior parte dei casi si tratta di una sorta di box, da appendere al muro vicino al lavabo del bagno in casa oppure portatile, da viaggio, dotato di luce UV all’interno. Non dovrai far altro che attaccarci o riporci dentro gli spazzolini, comprese le testine di quelli elettrici, chiudere il coperchio e attendere che i raggi UV C sterminino i batteri. Al successivo utilizzo avrai la sicurezza di avere uno spazzolino davvero pulito, che non trascina impurità nel cavo orale.

L’applicazione dei raggi UV C a strumenti per l’igiene non è una novità. La contingenza probabilmente ne ha solo diffuso l’impiego anche a livello di massa. La cosa importante è controllare sempre il tipo di onde utilizzate da tali apparecchi. Per essere realmente efficaci contro i germi non possono essere di tipo diverso, dunque non farti imbrogliare. Leggi sempre attentamente le schede prodotto prima di acquistare qualsiasi cosa.

Portaspazzolino con luce germicida: come si sbarazza dei batteri la luce UV?

All’interno di uno sterilizzatore per spazzolini è possibile individuare distintamente un fascio di luce di colore violetto. Si tratta di raggi UV C che hanno una determinata lunghezza d’onda capace di spezzare letteralmente il DNA di germi e batteri. Per questo quando si parla d’igienizzazione al 99,9% è una dato reale, sebbene la pulizia di un luogo o di un oggetto debba sempre essere fatta anche con sostanze ed elementi, per così dire, tradizionali. Senza affidare tutto solamente ai raggi UV, i quali in ogni caso danno sempre una bella mano.

Tra le applicazioni pratiche di questa tecnologia c’è anche la sanificazione delle acque o la classificazione dei minerali, in ambito geologico. Per tornare al nostro sterilizzatore di spazzolini, che chiaramente lavora su ben più piccola scala, nella maggior parte dei casi si tratta di un apparecchio in cui si possono alloggiare gli spazzolini in uso in casa. La parte superiore, che contiene le testine, si chiude e si rende attivabile il fascio UV C che agisce proprio con la dinamica descritta poc’anzi.

Precauzioni

Quando si ha a che fare con i raggi UV, di qualsiasi intensità essi siano, è molto importante prestare attenzione e non farsi colpire da essi. La pelle può rimanere ustionata e ancor più pericoloso è il caso in cui dovessero giungere agli occhi e alla vista. Tutti gli apparecchi che sfruttano tale tecnologia omologati, sicuri e in regola sono provvisti di chiusura. Inoltre non dovrebbero attivarsi proprio prima di essere serrati. Resta buona norma cautelarsi e non stazionare nelle vicinanze mentre svolgono la loro azione. Spesso accade che un elemento si riveli estremamente benefico o dannoso a seconda del modo in cui lo si utilizza e delle sue applicazioni.

I dispositivi a raggi UV e sterilizzanti

Quasi inutile dire e sottolineare come l’attuale periodo storico abbia portato la questione dell’igiene al centro del vivere comune, forse mai prima d’ora si era vista tanta attenzione. Ecco quindi che in commercio si trovano dispositivi di tutti i tipi, destinati alla sterilizzazione di ambienti, superfici e oggetti. Per quanto le direttive ministeriali parlano chiaro e invitano a prestare molta attenzione a ciò che si acquista, soprattutto online, alcuni di questi apparecchi possono davvero darti una mano nel tenere sotto controllo la situazione.

Ad esempio una lampada germicida, o una macchina per ozono, sono oggetti entrati anche nelle case di alcune persone. Quando magari fino a poco tempo fa erano esclusivamente presidi ospedalieri, ambulatoriali o destinati a chi lavora a stretto contatto con il pubblico (estetisti, tatuatori, studi medici, esercizi pubblici, ecc..). Lo stesso una torcia UV aiuta a stanare le macchie nascoste da rimuovere e uno sterilizzatore per smartphone ti consente di eliminare ogni traccia di germi e batteri dal maggiore ricettacolo di cui siamo a conoscenza. Ovvero il telefono mobile stesso. Fai comunque sempre attenzione: i raggi UV e la loro azione devono per forza di cose essere affiancate dalla pulizia approfondita tradizionale.

Gli apparecchi più venduti sul web

T’illustro una selezione dei migliori igienizzanti UV venduti online. Troverai la tipologia di portaspazzolino con dispenser e sterilizzatore UV da muro e quella portatile, tipo scatoletta, adatta per seguirti durante spostamenti e viaggi. In realtà perfettamente sfruttabile anche a casa, se non hai bisogno di un apparecchio di tipo familiare, che contiene molti spazzolini. I prezzi? Come vedrai sono davvero accessibili e popolari, la tua igiene orale vale questo piccolo investimento.

1 – Puretta sterilizzatore per spazzolino da denti UV ricaricabile a energia solare

Uno sterilizzatore per spazzolini da denti tra i più apprezzati e acquistati dagli utenti del web è quello Puretta, che qui ti presento. Come funziona? Per mezzo di una sostanza foto-catalizzatrice, ovvero che riesce ad attirare i raggi luminosi, spruzzata sulle testine degli spazzolini. Questa si attiva con i raggi UV e la sua azione contro microbi e batteri diventa a ciclo continuo e a 360 gradi. La luce UV lavora da 253 a 7 nanometri.

Si tratta di un portaspazzolino con dispenser e sterilizzatore UV adatto per una famiglia intera. Ha 2 file di alloggiamenti: nella prima si possono sistemare 4 spazzolini, la seconda è multiuso. Dunque adatta al filo interdentale, al raschietto per pulire la lingua e persino a un rasoio. Altro strumento che conviene sempre mantenere perfettamente igienizzato, quando non è usa e getta. Comodo l’alloggiamento per il tubetto del dentifricio, che potrai usare e strizzare direttamente dallo sterilizzatore. Va bene per tutti i tipi di tubetto, grazie a un adattatore universale.

Molto interessante la metodologia di alimentazione e di ricarica del dispositivo, che sfrutta piccoli pannelli solari iper-efficienti. In grado di catturare e servirsi di ogni particella luminosa, sia proveniente da luce naturale che artificiale. Dunque non ci sarà bisogno di installarlo in posizioni particolari. Puoi disporre anche di caricatore USB. Ti preghiamo solamente di fare attenzione alle emanazioni UV. Non ti devi mai esporre direttamente e, per quanto Puretta sia sinonimo di qualità e sicurezza, evitare di stare vicino all’apparecchio mentre è in funzione.

2 – MECO ELEVERDE portaspazzolino UV

Un altro portaspazzolino a luce germicida tra i maggiormente consigliati in vendita online è quello proposto da MECO ELEVERDEPratico e veloce nella sua azione, promette di eliminare fino al 99,9% dei batteri. In questo modo tu e i tuoi cari sarete protetti e, inoltre, un apparecchio del genere contribuisce a mantenere in ordine il bagno. Come si usa? Ha un interruttore che si attiva e disattiva per sfioramento, quindi in maniera super semplice. Il ciclo d’igienizzazione è molto rapido e, in ogni caso, al sollevarsi del coperchio otturatore s’interromperà. Questo per evitare che le persone possano essere colpite dei raggi UV, comunque insalubri se non destinati a specifiche funzioni.

Ogni sequenza di pulizia impiega circa 5 minuti per giungere a compimento ed è facile capirlo, grazie al timer con conto alla rovescia integrato e con numeri grandi, evidenti. Al termine della quale il dispositivo si spegne da solo, in autonomia. Quanti spazzolini si possono sistemare al suo interno? Fino a 4. Si dimostra pertanto adatto a tutta la famiglia, i cui spazzolini non si andranno più a mischiare, poggiati dentro un barattolino. Uno sterilizzatore per spazzolini di facile manutenzione e pulizia, nonché intuitivo da installare a parete per mezzo di adesivi o viti. Insomma, un oggetto utile sotto tanti punti di vista, sfruttabile anche con le testine degli spazzolini elettrici, essenziale nelle funzioni e nell’ingombro.

3 – Lock & Lock sterilizzatore per spazzolino da denti portatile

Con il portaspazzolino a luce UV Lock & Lock parliamo di un astuccio portatile. Infatti l’igiene degli spazzolini è forse ancor più importante quando siamo in viaggio. Del tutto senza fili, te lo propongo qui nella versione per due testine, in grado di eliminare fino al 99% dei batteri in appena 3 minuti. La ricarica avviene tramite USB e una sola basta fino a 60 cicli, si può attaccare al muro e staccare facilmente, grazie un magnete. La soluzione più intelligente per il fissaggio di tali dispositivi.

L’apparecchio è anche a basso consumo, grazie al fatto che sfrutta la tecnologia LED per il fascio luminoso igienizzante UV. Totalmente privo di mercurio o altre sostanze dannose per la salute, si rivela pure aggraziato come oggetto. Tanto da poter essere inserito in una lista nozze o in altre situazioni come idea regalo utile e originale.

4 – Zeerkeer sterilizzatore UV portatile per spazzolino

Ancora una soluzione smart per riporre lo spazzolino in viaggio o in ufficio, insomma perfetto anche per quando non sei a casa. Zeerkeer sterilizzatore UV portatile per spazzolino è una scatolina piccola e compatta, adatta da riporre in un beauty case o in una pochette. Ha integrato un interruttore che fa accendere una luce ultravioletta alla chiusura del coperchio: mentre dormi, lavori o ti occupi di ciò che vuoi, il tuo spazzolino s’igienizza completamente.

Attenzione, la lampadina UV si aziona solo quando il coperchio della scatola è chiuso completamente. Non è mai buona cosa farsi colpire dai raggi UV, nemmeno se derivanti da una fonte così minuta. Il ciclo di pulizia si mette “in moto” e c’impiega circa 5 minuti per arrivare al termine. A questo punto lascia pure lo spazzolino dentro la scatola, il meccanismo si spegnerà da solo, non devi fare niente. Molto apprezzata anche la robustezza dei materiali, infatti l’astuccio è in ABS, un nuovo tipo di plastica resistentissima e pure ecologica. Dunque non dimenticare mai uno sterilizzatore per spazzolini come questo, quando chiudi la valigia o lo zaino, prima di partire.

5 – Vingtank sterilizzatore per spazzolino da denti

Torniamo a un modello di portaspazzolino con dispenser e sterilizzatore UV per così dire familiare. Il Vingtank è perfetto per ottimizzare l’ordine in bagno. In grado di ospitare fino a 5 spazzolini, compresi quelli elettrici, è ideale anche come erogatore di dentifricio. Non vedrai più quei tubetti strizzati da metà che tanto ti fanno arrabbiare. E al tempo stesso eviterai gli sprechi. Tutte le testine sono ben separate, all’interno del dispositivo, così che non possano venire in contatto e contaminarsi in nessun momento.

Per ciò che riguarda la funzione di sterilizzazione, l’apparecchio provvede all’avvio e all’arresto automatico del ciclo, che si completa in genere nell’arco di 5 o 6 minuti. La sterilizzazione con UV di questo tipo può garantire un’eliminazione dei batteri fino al 99,9%. Facilissimo da installare, questo portaspazzolino a luce germicida si attacca al muro con l’adesivo presente sul retro. Adatto a superfici lisce, ti consigliamo di pulire l’area dove intendi collocarlo e assicurarti che aderisca saldamente.

Vale la pena acquistare un portaspazzolino con luce UV?

Come avrai ben capito l’investimento per uno sterilizzatore per spazzolini da denti è davvero esiguo. E non comporta nessun tipo di svantaggio o impegno: devi solo riporci all’interno lo spazzolino, farà tutto quello che serve in autonomia. In più ti aiuta pure a tenere in ordine il bagno. Dunque perché non provare. Ovviamente non devi pensare che un apparecchio del genere non ti porterà più ad avere problemi ai denti. Devi continuare ad andare dal dentista se avverti qualche problema, o semplicemente per una visita di check-up. Lavarti i denti secondo crismi adeguati e con il dentifricio migliore per le tue particolari esigenze. Così come non potrai esimerti, in ogni caso, dal sostituire periodicamente lo spazzolino. La sua usura è del tutto indipendente dall’impiego di un device per la sua igienizzazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *