Mighty: Ritorna il lettore MP3 e si sposa con Spotify, addio musica streaming

Mighty restituisce piena libertà di movimento agli sportivi: stop musica streaming e smartphone sempre al seguito. Ma funziona solo con Spotify!

Negli ultimi anni sono cambiate moltissimo le modalità di accesso ai contenuti musicali. Ad agosto avevamo già parlato di “morte dell’iPod” in un nostro articolo. Effettivamente, già nel 2014, Apple aveva rimosso l’iPod Classic, praticamente la leggenda degli MP3. Innegabilmente il mercato pullula di validissime alternative all’iPod e ai suoi prezzi esponenziali, ma una cosa come Mighty non l’avevamo mai vista. Pur essendo un normalissimo lettore MP3 è speciale nella sua semplicità. Guardatevi il video e lasciatevi contagiare dall’entusiasmo dei suoi creatori.

Perché Mighty è speciale?

Prima di rispondere a questa domanda facciamo un passo indietro. Perché l’iPod ha smesso di essere un dispositivo comodo? Sostanzialmente perché la libreria di iTunes è diventata difficile da gestire. Inoltre, il metodo di sincronizzazione dei brani è rimasto indietro, peccando di poca immediatezza. Ecco allora che la Startup americana Mighty Audio, con base a Venice Beach, ha pensato di ovviare al problema principale di iPod e MP3 generici. Mighty è un player audio nato da una campagna di crowdfunding lanciata nel 2016 su Kickstarter, che ha raccolto più di 800.000 dollari in pre-ordini. Ecco quindi che gli iPod “senza app” mandati in pensione da Apple, sono pronti a rinascere in un’altra forma.

Musica senza smartphone

Anche questa volta ci tocca nominare Apple e la sua lotta per lasciare lo smartphone a casa durante un allenamento. Ci ha tentato più volte con l’Apple Watch, senza riuscirci fino in fondo. Mighty è partita proprio con questo scopo in testa: eliminare il peso di uno smartphone durante un allenamento. Per vari motivi: primo evitare di rovinare lo smarthone con qualche caduta accidentale. Portarsi lo smartphone per fare sport all’aperto o in palestra è estremamente scomodo. Non da meno il problema della batteria che dura pochissimo quando si ascolta musica streaming o scaricata. Inoltre, le abitudini di ascolto musicale sono ormai in prevalenza orientate verso i servizi di streaming online come Spotify, ma molti prediligono un ascolto offline, che non richieda una connessione costante per lo streaming. Abbiamo chiesto ad un adolescente di raccontarci di come i giovanissimi ascoltano la musica e siamo rimasti sorpresi dal ritorno al download e all’ascolto offline.

Mighty Audio Spotify lettore musicale Nero
Prezzo di listino: EUR 90,99
Price Disclaimer

Alleato vincente: Spotify

Mighty Audio è parter ufficiale di Spotify e, infatti, il player di Mighty si basa essenzialmente su questo servizio di streaming con il quale è integrato. Punto di forza, ma anche leggero limite di questo dispositivo. Se non si sottoscrive un abbonamento a Spotify Premium, il lettore Mighty non ha senso di esistere. In sintesi, Mighty funziona archiviando sul dispositivo le nostre playlist di Spotify, permettendoci di ascoltarle anche offline, quindi senza connessione ad internet. Esteticamente il lettore è molto minimal, non ha uno schermo (proprio stile iPod Shuffle). La gestione di musica e sincronizzazione avviene mediante un’apposita app (sia per iOS che per Android) alla quale Mighty si abbina.

Mighty: Ritorna il lettore MP3 e si sposa con Spotify, addio musica streaming

Caratteristiche

Tra le varie caratteristiche di Mighty quella di riuscire a contenere fino a 1000 brani musicali. Mighty è anche resistente all’acqua e la batteria dura 5 ore consecutive e ci impiega un’ora a ricaricarsi. Il suo costo di mercato è di circa 85 euro. Il lettore è perfetto per gli amanti del colore e della vivacità, disponibile in tre colorazioni: arancione, nero e bianco. Una comodissima clip permette di agganciare Mighty su qualsiasi capo di abbigliamento, rendendolo comodissimo e portabilissimo. Unica vera pecca? Se proprio vogliamo essere puntigliosi dobbiamo far notare l’assenza del tasto shuffle. I brani non potranno quindi essere riprodotti casualmente, ma seguiranno l’ordine impostato nella playlist. Non ci resta che dirvi: be Mighty!



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *