miglior friggitrice a zone fredde

Friggitrice a zone fredde come funziona: modelli, prezzi, opinioni

Friggitrice a zone fredde come funziona? Frittura da fare invidia, niente più residui bruciacchiati e olio pulito molto più a lungo

Di recente abbiamo dedicato diversi articoli alla friggitrice (come le friggitrici ad olio, friggitrici ad aria Tefal, Philips e tutti i modelli), un elettrodomestico indispensabile per soddisfare i desideri di grandi e piccini. Abbiamo così sondato i modelli e le caratteristiche della friggitrice ad aria, in particolare dei modelli migliori di Philips e Tefal, ma anche della friggitrice ad olio. A questa categoria, in particolare, appartiene la tipologia di friggitrice di cui ci occuperemo oggi. Se ti sei chiesto più volte la friggitrice a zone fredde come funziona, è giunto il momento di scoprirlo insieme.

Come funziona la friggitrice a zone fredde?

Si tratta di una tecnologia innovativa che mantiene fredda la base della friggitrice, al di sotto della camera di cottura (e delle resistenze, elemento riscaldante della friggitrice). In questo modo i residui di cibo si depositano sul fondo, freddo, e non si carbonizzano, né restano attaccati alla pietanza inficiandone il sapore. I vantaggi della miglior friggitrice a zone fredde sono molteplici: innanzitutto si evita il fastidioso odore di bruciato tipico dei residui che bruciano. In secondo luogo l’olio, non essendo contaminato da tutte queste briciole (che sono anche dannose per l’organismo), può essere riutilizzato molte volte in più rispetto a una friggitrice tradizionale. Esso infatti, in alcuni modelli di miglior friggitrice a zone fredde, viene filtrato tramite l’apposito filtro di sicurezza dell’olio. In poche parole il risultato della cottura sarà ottimale, la vostra alimentazione sarà più sana e anche il vostro portafoglio ne beneficerà. Prima di scegliere quale sia la miglior friggitrice a zone fredde per le vostre esigenze, vediamo in breve le variabili da prendere in considerazione:

  • la potenza. Da essa dipende la velocità di cottura (e di preriscaldamento)
  • la capienza, a seconda delle vostre esigenze
  • la robustezza del materiale, spesso garanzia di durevolezza
  • la possibilità di lavare le parti amovibili in lavastoviglie, per dimezzare la fatica ed il tempo

1 – Miglior friggitrice a zone fredde più economica – F32110CZ Coolzone

Volete la miglior friggitrice a zone fredde basic? La F32110CZ Coolzone farà al caso vostro. Economica, poco ingombrante, analogica, dal funzionamento intuitivo e nonostante ciò comoda e funzionale: si tratta decisamente della miglior friggitrice a zone fredde “da battaglia”. Rettangolare, facilmente spostabile (grazie al peso di circa 3 kg e alla presenza di maniglie laterali cool touch), questa friggitrice a zone fredde svolge bene il suo compito. Il prezzo è infatti così basso – considerando che si sta parlando di un elettrodomestico importante – grazie alla tendenza di De’Longhi di aggiornarsi continuamente.

Il fatto che questo apparecchio non disponga di full optional non inficia il suo essere la miglior friggitrice a zone fredde economica dalle ottime prestazioni, con le sue 2800 watt di potenza. Vediamo questa friggitrice a zone fredde come funziona. La sua capienza complessiva è 1 kg di patatine per ben 3,5 lt di olio. Tuttavia è possibile decidere di utilizzare la quantità minima di olio prevista che è pari a 1,5 l, in proporzione al cibo da friggere. La friggitrice dispone essenzialmente di un termostato, su cui è possibile impostare una temperatura da un minimo di 70° C ad un massimo di 190°C. Un’altra caratteristica importante, al riguardo, è che possiede un dispositivo di sicurezza per il sovrariscaldamento, che in caso di distrazione o dimenticanza la spegne in automatico.

Insomma, è un buon regalo anche per gli anziani o per i ragazzi che vivono fuori. Abbiamo visto la friggitrice a zone fredde come funziona: evita di carbonizzare i residui di cibo e di farli attaccare al fondo, garantendo anche una pulizia più semplice. Questo modello di miglior friggitrice a zone fredde ha la peculiarità di dover essere utilizzata senza coperchio, ragion per cui sarebbe meglio disporre di una cappa o friggere all’aria aperta, o vicino a una finestra o una balcone. La vasca ed il cestello sono in acciaio inox, e tutte le sue componenti amovibili sono facilmente lavabili in lavastoviglie. Il 100% dei clienti è soddisfatto di quest’acquisto, senza orpelli ma dall’ottimo funzionamento. Prezzo Amazon a dir poco conveniente e super recensioni.

De'Longhi friggitrice F32110CZ Coolzone
Prezzo di listino: EUR 90,00
Prezzo: EUR 64,98
Risparmi: EUR 25,02
Price Disclaimer

2 – Miglior friggitrice a zone fredde economica a due comparti – Klarstein QuickPro XXL 3000

Sebbene appartenga alla stessa fascia di prezzo della friggitrice a zone fredde De’Longhi, quella di Klarstein sembra essere la miglior friggitrice a zone fredde per rapporto qualità-prezzo. Il corpo dell’apparecchio è rettangolare e in acciaio, e possiede ben 4 manici ergonomici e cool touch (due ai lati, uno per il cestello e uno per il coperchio) che agevolano le operazioni di cottura e spostamento in ogni momento.

Vi state chiedendo questa friggitrice a zone fredde come funziona? Semplice, basta impostare le due manopole del timer (sulla sinistra, da 1 a 30 minuti) e della temperatura di cottura (sulla destra, sino ai 190°C) anche aiutandosi con i disegni che ci indicano la cottura consigliata per i cibi preparati più di frequente (verdure, carne, pesce e surgelati). La sua potenza di ben 3000 watt rende questa di Klerstein la migliore friggitrice a zone fredde per fascia di prezzo.

Il suo punto di forza è però un altro: il formato. Questa miglior friggitrice a zone fredde per capienza è infatti in formato XXL, cioè consente di cucinare contemporaneamente 1,5 kg di cibo, disponendo di una camera di cottura che può contenere sino a 5 litri di olio. Perché diciamo di cibo e non di un solo alimento? Questa friggitrice a zone fredde come funziona? Oltre al grande cestello unico, questa friggitrice dispone anche di due cestelli separati, per poter friggere più cose contemporaneamente e, ad esempio, tirarne fuori solo una a cottura ultimata. Se un suo pregio è quello che può essere facilmente smontata, le sue componenti però non possono essere riposte in lavastoviglie, e bisogna quindi anche maneggiare con cura le resistenze. Poco odore, velocità di cottura e ottimi risultati: più del 90% dei clienti soddisfatti!


3 – Miglior friggitrice a zone fredde full optional – Friggitrice Princess 183001 Superior

Superiore il prezzo (di poco), superiori le prestazioni. L’estrema potenza di questa miglior friggitrice a zone fredde (ben 3200 watt) consente di friggere (anche all’aperto) in soli cinque minuti!

Il design è molto simile a quello del modello precedente: in acciaio, rettangolare, con i manici ergonomici. Quello che sembra migliorare in questo modello di miglior friggitrice a zone fredde è l’attenzione ai dettagli. Questa friggitrice a zone fredde come funziona? Tutto ciò che va impostato è la temperatura di cottura (sino ai 190°C) con l’apposita manopola. La friggitrice farà il resto.

Ci stiamo riferendo a:

  • cool zone per prevenire residui bruciacchiati, preservare la qualità dell’olio e del cibo
  • filtro dell’olio nella zona fredda che trattiene i residui
  • filtro innovativo di sicurezza, che distribuisce l’acqua presente all’interno degli alimenti surgelati di modo che non schizzi (né sporchi)
  • la protezione dal surriscaldamento finalizzata alla prevenzione di incidenti, per cucinare sempre in sicurezza
  • il cestello in acciaio inox, che resiste alle alte temperature
  • il coperchio con filtro antiodore, indispensabile per prevenire l’odore pregnante di frittura
  • le parti amovibili che possono essere lavate comodamente in lavastoviglie

La capienza della friggitrice Princess è discreta: 3 litri di olio, per almeno 600 gr di patatine. Grazie al filtro di sicurezza, con questo modello di miglior friggitrice a zone fredde sarà ancora più semplice e piacevole preparare anche mozzarelline, olive ascolane, crocchette e simili. I clienti sono pazzi della sua velocità, sia di cottura sia di pulizia.


4 – Miglior friggitrice a zone fredde in acciaio inox – Tefal FR5101 Filtra Pro Friggitrice Semiprofessionale

Desideri un filtraggio a prova di friggitoria? Ecco la miglior friggitrice a zone fredde di Tefal, il cui modello appunto si chiama Filtra Pro. Vi state chiedendo questa friggitrice a zone fredde come funziona?

Si tratta di un modello semiprofessionale dotato di una rete brevettata di filtraggio, come il modello precedente, che mantiene l’olio molto più pulito e non carbonizza i residui di cibo. Esso si rivela particolarmente utile anche in funzione del cestello di drenaggio, che raccoglie l’olio dopo la cottura. Il design è simile ai modelli precedenti: in acciaio, comprensivo di manici ergonomici e, questa volta, anche di timer meccanico (da 1 a 60 minuti) che suona a cottura ultimata oltre che di regolatore della temperatura (sino a 190° C).

Buona la capacità di ben 3 l di olio, per cui è possibile friggere fino a 1,2 kg di cibo. Discreta invece la potenza, di 2300 watt: non è una scheggia, ma dà soddisfazione, grazie anche all’elemento di riscaldamento a immersione che velocizza il processo. Anche in questo modello tutti gli elementi, ad eccezione del blocco di riscaldamento, sono lavabili in lavastoviglie, compresa la rete di filtraggio. Si tratta probabilmente della miglior friggitrice a zone fredde in fatto di durevolezza, perché l’alloggiamento è in acciaio inossidabile bugnato: praticamente indistruttibile. Eccellente è il resoconto delle recensioni: per molti, la miglior friggitrice a zone fredde di sempre.


5 – Miglior friggitrice a zone fredde fascia media a due comparti – Doppia friggitrice Princess 183028 Black

Non possiamo non tessere gli elogi di questa miglior friggitrice a zone fredde di Princess: ubi maior, minor cessat. Ancor più se la differenza di prezzo è così relativa. Volete sapere questa friggitrice a zone fredde come funziona?

Sapete quanto fa 1800 x 2? 3600 watt, che è niente meno che la potenza complessiva di questa miglior friggitrice a zone fredde a due comparti. Proprio così: entrambi i recipienti, ognuno dalla capienza complessiva di 3 l di olio, sono alimentati dalla stessa presa di corrente, ma possono anche essere utilizzati separatamente. E’ così che questa miglior friggitrice a zone fredde di Princess vi permette di preparare contemporaneamente due pietanze o, per così dire, l’intera cena, senza mischiare i sapori.

Rimangono invariate, ovviamente, le qualità del modello di Princess precedente: la zona fredda per trattenere i residui, la protezione dal surriscaldamento (perché la sicurezza vien prima di tutto), il filtro per la facile pulizia dell’olio, il filtro di sicurezza per prevenire gli schizzi causati dall’acqua, le numerose componenti amovibili e lavabili in lavastoviglie. Solo che, in questo modello, il comfort è tutto raddoppiato! Le novità sostanziali sono due: i doppi comandi d’impostazione della temperatura, per cuocere contemporaneamente a gradazioni differenti, e la possibilità di chiudere le impugnature dei cestelli per riporla più facilmente. E’ un apparecchio che può friggere di tutto, dai surgelati alle ricette tradizionali, e permette di riutilizzare l’olio molte più volte rispetto ad una friggitrice tradizionale. I clienti la considerano un vero affare, e c’è anche chi l’ha acquistata per un uso professionale, ritenendosi molto soddisfatto della scelta. Più Princess di così!


6 – Miglior friggitrice a zone fredde – Tefal Filtra Pro FR5111

Quali sono le differenze tra questa, eletta miglior friggitrice a zone fredde, e l’altra di Tefal? Questa friggitrice a zone fredde come funziona? Anzitutto il design di questa friggitrice è identico al modello Tefal precedente: in acciaio inox bugnato, a prova di tempo. Un’importante differenza però c’è: stiamo parlando del timer digitale, al posto di quello analogico, che permette di verificare in ogni momento il minutaggio mancante alla cottura ultimata.

Un’altra caratteristica importante di questo modello è la potenza di 2400 watt anziché di 2300 watt: fattore che permette alla friggitrice a zone fredde di raggiungere la temperatura dell’olio più velocemente e di mantenerla costante più a lungo. La capienza resta invariata: 3 l di olio per friggere sino a 1,2 kg di cibo. Una serie di optional però fanno la differenza: il già citato display, il manico pieghevole (già disponibile nell’altro modello), l’apertura automatica del coperchio, un contenitore con strategica posizione di drenaggio per raccogliere l’olio in eccesso e facilitare le operazioni di pulizia.

Anche questo modello di friggitrice Tefal può essere completamente scomposto in tutta semplicità, ed ognuna delle sue componenti, ad eccezione della resistenza, può essere messa in lavastoviglie. Il 100% dei clienti soddisfatti parla da sé: il verdetto su questa miglior friggitrice a zone fredde è “imbattibile”. Niente odori, niente rumori, la cottura si svolge in maniera del tutto discreta e le pietanze sono croccanti e asciutte. A cottura ultimata si solleva il filtro dell’olio e questo ritorna limpido e pronto per essere riutilizzato. E’ sufficiente smontare la friggitrice e lasciare che la lavastoviglie faccia il resto. Chapeau.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *