Arredamento Boho chic: I trucchi per vivere in una casa bohemien

Ti piace l’arredamento Boho chic ma non sai da dove partire? Ecco i trucchi per arredare una casa in perfetto stile bohemien.

Ami cambiare molto spesso stile della tua casa? Sei ossessionata dai dettagli, anche da quelli più superflui? Che ne dici allora di provare un arredamento Boho chic? Estroso e particolare, etnico ed elegante, colorato e vivace. Uno stile unico e senza precedenti, ricco di contrasti, dai forti richiami al mondo artistico e bohemien. Dove l’anima ribelle e casual si unisce a quella elegante e chic. Oggi come oggi l’arredamento Boho chic è di super tendenza e viene richiesto sia per arredare un’intera casa, sia per dare nuova luce ad ambienti classici e tradizionali. Molte sono le rivisitazioni possibili, che devono essere vagliate a seconda del proprio stile e delle proprie esigenze. L’importante è tenere a mente le parole chiave dell’arredamento Boho chic: libertà, colore, contaminazione ed eleganza.

Arredamento Boho chic: I trucchi per vivere in una casa bohemien

Che cos’è lo stile Boho chic? Colori, materiali e tessuti bohemien

Il termine “Boho” non è altro che l’unione dei termini “bohemien” e “homeless” e indica uno stile trasandato, per certi versi nomade, e artistico. Il termine “chic”, invece, è quel tocco di eleganza e raffinatezza che non stona mai, un’esaltazione dell’arte e del bello. Lo stile Boho chic è libertà assoluta, l’espressione creativa di un’anima ribelle ma chic. Non ci sono regole precise per arredare un ambiente in perfetto stile boho, tuttavia è bene capire come armonizzare tra di loro tutti i dettagli, valorizzando ogni aspetto e senza far risultare la casa un enorme caos colorato.

Nell’arredamento Boho chic, la contaminazione è di casa. Prende infatti ispirazione dal mondo artistico della bohème francese (mondo di artisti che vivevano in modo libero e anticonformista nella Francia e nell’Europa del 1800); dallo stile hippie degli anni ‘60-’70 e dalla cultura etnica dell’Asia. Riesce però ad affermarsi solo all’inizio degli anni 2000, abbracciando non solo l’home decor ma anche la moda e l’arte.

I colori usati nell’arredamento Boho chic sono forti, decisi, vivaci e assolutamente brillanti. Abbondano fantasie etniche e abbinamenti particolari. Per poter riempire la casa di dettagli boho, un buon consiglio è quello di optare per pareti neutre. In modo da evitare un’accozzaglia di cose e colori! Per quanto riguarda i materiali, invece, questo tipo di stile adotta principalmente il legno, da impiegare in diversi modi, e piastrelle colorate dai disegni etnici e particolari, soprattutto per bagno e cucina. Sono poi in linea con lo stile boho l’utilizzo e il recupero di oggetti desueti (come fa anche lo stile Shabby chic). E per finire, i tessuti preferiti nell’arredamento Boho chic sono il velluto, la pelle e, negli ultimi anni, anche materiali sintetici e soluzioni ecologiche.

Appurato cos’è lo stile Boho chic, l’importante da ricordare, quando si deve arredare una casa, è di dare libero sfogo alla creatività, abbondando (senza esagerare) con i colori e con gli accessori, come piante e cuscini, e rendendo ogni ambiente ribelle ma chic. Vediamo insieme qualche trucco per arredare la propria casa in perfetto stile bohemien.

Alcuni oggetti Bobo Chic da avere in casa

Sedia di Fashion Commerce 90 euro
Sedia in vimini di Fantasie d’Oriente 75 euro
Tavolo di vidaXL in legno 186 euro
Il tappeto orientale di Cosy-L 156 euro
Libreria stracolma di libri indispensabili Prezzi variabili

1 – Lavora con i Patchwork

Se non il patchwork, chi altro meglio esprime la filosofia bohemien? Assolutamente una garanzia, immancabile! Ma di cosa si tratta? È una tecnica molto usata sia per l’home decor che nella moda e consiste nell’unione di diverse parti di tessuto (anche di diverse tipologie e colori) che danno come risultato finale disegni e motivi particolari. Dai toni eccentrici e vistosi, ma molto armonici e piacevoli alla vista. Un esempio di patchwork è il motivo con forme geometriche.

Scegli il patchwork per alcuni accessori del tuo salotto o della tua camera da letto e avrai quel tocco in più che stavi cercando! Prima di tutto, perché andrà a colorare e ravvivare l’ambiente, conferendogli un’aria più etnica e coinvolgente. E poi perché, diciamola tutta, il patchwork fa gran parte del lavoro. Se, ad esempio, lo usi su accessori come i cuscini o su sedie e poltrone, non per forza dovrai usarlo anche sul resto dei mobili e degli arredi. Per questi, opta magari per tinte neutre. Ricorda: l’importante non è avere tutti gli ambienti in stile boho, ma essere in grado di ricrearlo nei dettagli e nei punti focali della casa. A questo proposito, ti consigliamo di dare un’occhiata ad alcuni prodotti patchwork su Amazon. Come questa sedia di Fashion Commerce, in polipropilene, super colorata e di ottima qualità. Buono anche il prezzo, di 90 euro. Indicata per la cucina (da acquistarne in serie) o per la sala. Oppure le bellissime federe per cuscini di Topfinel, in cotone e lino, perfette per arredare ogni ambiente della tua casa. Le puoi mettere ovunque, dove più preferisci: in salotto, in camera da letto o addirittura in cucina. Costano 30 euro e la confezione include sei federe. Altro prodotto molto utile e in perfetto stile boho chic è il tessuto da tappezzeria di Yorkshire Fabric Shop, realizzato con la tecnica patchwork e ideale per mobili, tende, divani e cuscini. Costa 52 euro. E per finire, se vuoi un divano fuori dal genere, ti consigliamo questo di vidaXL, a due posti, rigorosamente etnico con un prezzo senz’altro accessibile, 335 euro.

2 – Procurati una peacock chair

Se vuoi arredare anche il tuo esterno in stile Boho chic, non puoi assolutamente farti mancare la peacock chair, o detta altrimenti, sedia in vimini. Dà quel tocco in più, elegante e raffinato, che esige un arredamento di questo tipo, senza però eccedere nei gusti e nei toni. Perfetta in un giardino, in un terrazzo o anche su un semplice balcone. Immaginatela sotto un gazebo, insieme ad un tavolino in ferro battuto e arricchita da cuscini colorati. Oppure in una veranda, vicino ad un comodino vintage: è lei a far da padrona in tutta la sua bellezza. Aggiungi anche delle lanterne o delle candele particolari per ricreare un’atmosfera più accogliente. Eccone un esempio su Amazon: sedia in vimini di Fantasie d’Oriente, prezzo 75 euro.

3 – Sfrutta gli spazi aperti

Se hai un terrazzo, una veranda o addirittura un immenso giardino, arredali a dovere! Che ne dici di ricreare una sala da pranzo esterna? Hai bisogno di un tavolo, delle sedie, dei cuscini, dei divanetti, dei tavolini, ecc..tutto rigorosamente in arredamento Boho chic. Pensa ai dettagli e alle rifiniture di ogni angolo e ai vari colori,che devono essere in contrasto armonioso tra di loro. Ti consigliamo questo tavolo di vidaXL, in legno, è estendibile e molto facile da montare. Le misure sono: 150 x 100 x 74 cm e costa 186 euro. Un buon consiglio è, anche in questo caso, di optare per mobili semplici dai colori neutri, per poi andare ad arricchire il tutto con dettagli colorati. Bella l’idea di un vaso con fiori da appoggiare al centro del tavolo o di un runner in stile bohemien.

4 – Pattern indiani su tende, copriletto e tappeti

Il motivo indiano è un altro elemento imprescindibile dell’arredamento Boho chic. Da usare in ogni ambiente della tua casa, sia in tonalità più ricche e vivaci sia in quelle più sobrie ed eleganti. In realtà, se ci si pensa bene, il motivo indiano e, in generale, quello orientale è molto sofisticato e ricercato. Anche perché la casa acquisisce un tocco più originale. Idee per proporre il pattern indiano potrebbero essere un tappeto per il tuo salotto. Ti consigliamo questo di Cosy-L su Amazon, di eccellente qualità, facilmente abbinabile con ogni tipo di arredo e mobile, costa 156 euro. E ancora, una tenda da doccia, molto particolare, ideale per il tuo bagno bohemien. Questa di Dodom è deliziosa, realizzata con motivo floreale in pizzo. Costa pochissimo, 20 euro. E per finire, che ne dici di un set per letto matrimoniale completo di copripiumino e due federe? Ti consigliamo il motivo Matara di Doran Sou Geneva design, in 100% cotone ed è reversibile. Costa 25 euro.

5 – Cura i dettagli (quando hai ospiti)

Dopo aver organizzato bene gli spazi interni ed esterni, creato armonie e contrasti di colori e arricchito il tutto con dettagli perfettamente bohemien, non ti resta che curare gli aspetti più importanti per quando hai una cena con amici. Non lasciare niente al caso, dalla musica al cibo, dal look alle luci soffuse. Prendi ispirazione dallo stile francese e bohemien oppure da quello hippie. Scegli la musica più appropriata, magari una dolce colonna sonora anni ‘60. Cucina qualcosa di saporito e di etnico, che stuzzica la fantasia e fa immergere in posti lontani. Cospargi la tua sala di luci calde e di libri (qui ne consigliamo alcuni da leggere assolutamente). Fai vivere ai tuoi ospiti un’atmosfera artistica e avventurosa. E non dimenticarti di indossare qualcosa in perfetto stile boho chic! Lunghe gonne svolazzanti, meglio se con balze, oppure lunghi vestiti bianchi in cotone o in lino, con dettagli in pizzo Sangallo o crochet. Sì agli accessori oro o argento, di ispirazione ovviamente boho. E per le scarpe, opta per degli stivali messicani, dei Blundstone, certe Timberland o per delle semplici infradito gioiello.

 


Potrebbe piacerti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *