Honor 9 Lite: Recensione, opinioni e prezzo del miglior smartphone best buy 2018

Honor 9 Lite: Recensione, opinioni e prezzo del miglior smartphone best buy 2018

Honor 9 Lite è stato promosso a pieni voti dalla stampa specializzata. E’ davvero il miglior best buy del 2018? Ve lo diciamo noi, nella recensione con prezzo e opinioni!

È chiaro che Honor/Huawei voglia dominare su un settore ben specifico nel mondo degli smartphone. È quello dei medio-gamma, sul quale ha lanciato innumerevoli modelli, sia targati Huawei “P qualcosa”, “Mate” che Honor. Le differenze spesso sono minime, il limite è che sembrano lo stesso prodotto… confezionato in maniera diversa. Ma come funziona l’Honor 9 Lite? Ultimo arrivato in casa, in contemporanea con il fratello Huawei P Smart, è uno degli smartphone più riusciti attualmente sul mercato. Anzitutto per il prezzo: quello di lancio è di 229 €, ma sui vari marketplace si trova già a meno. Buone le prestazioni e design davvero interessante. Insomma, ecco la recensione, opinioni e prezzo di Honor 9 Lite. E’ davvero il miglior smartphone best buy del 2018?

[amazon_link asins=’B079876N49,B079894FBD,B07987GQQG’ template=’ProductCarousel’ store=’albuilder-adv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’69a14d40-1bd6-11e8-8669-a7bd8231515d’]




Perché comprarlo? La scheda tecnica di Honor 9 Lite

Prima di cominciare con la recensione, elenchiamo le specifiche tecniche. L’Honor 9 Lite sulla carta è molto promettente. Partiamo dal cuore: monta un processore HiSilicon Kirin 659 octa core da 2,36 Ghz. La scheda video è la solita Mali T830 MP2, coadiuvata da 3 GB di RAM. Troppo pochi? Ci torniamo dopo. Ha 32 GB di memoria utente, espandibile con micro-usb nello slot della seconda SIM. La connettività è a 150 Mbps di tipo LTE. Ha il Wi-Fi singola banda b/g/n e il bluetooth 4.2 che ormai è lo standard tutti gli smartphone e device. Ha il chip NFC, il GPS e la radio FM. È uno smartphone grossetto, ma comunque sotto la media rispetto al trend attuale. Le dimensioni sono di 151 x 71.9 x 7.6 mm (poco superiore sia a Huawei P10 Lite e Honor 9) e pesa 149 grammi. La porta di ricarica e scambio dati è ancora microUSB, questo perché la politica di Huawei è quella di non costringere l’utente all’acquisto di nuovi cavetti.


 

Pro e contro… almeno sulla carta

È subito palese quali siano i pregi e i difetti dell’Honor 9 Lite, prima di “spacchettarlo” in una recensione accurata. Ci piacciono le quattro fotocamere (due davanti, due dietro), ci piace il design e il touch and feel ricavato dal vetro. Non ci fanno impazzire i 3 GB di RAM, quando buona parte della concorrenza (anche interna) ormai è a 4. Così come la scarsa originalità dello smartphone, visto che esce in un momento di sovra-affollamento sui medi di gamma Huawei Honor. Ma queste sono soltanto le premesse: ecco di seguito la recensione di Honor 9 Lite, con opinioni e valutazione sul prezzo.

Design: ineccepibile

Elogiato a destra e a manca, il design di Honor 9 Lite è forse l’unico elemento di originalità dello smartphone fascia media. Non che abbia note rivoluzionarie, ma la forma squadrata e al tempo stesso arrotondata sugli spigoli è elegante e divertente. È molto “Honor style” senza ricalcare i modelli precedenti. Il rivestimento in vetro posteriore è specchiato, molto liscio ma con un buon grip in mano. Le due fotocamere sono discrete e al tempo simpatiche, perché allineate orizzontalmente e di diametro identico. Due occhioni da cartone animato, che danno allo smartphone una personalità vivace e vispa. Il terzo cerchio è quello del sensore per le impronte, posizionato al centro nella parte alta dello smartphone. Il retro insomma è ordinato ed elegante. Nella parte anteriore capeggia lo schermo 18:9 e che lascia un bordo sottilissimo sulle parti laterali. Moto buona la perfetta simmetria nel rapporto tra schermo e cornice: il lato superiore e quello inferiore concedono mezzo centimetro al metallo, per poi lasciare pollici al display. Verdetto? Decisamente positivo! Honor 9 Lite è uno degli smartphone più belli in vendita. Best Buy già solo per il design. Lo consigliamo nelle versioni colorate di blu e grigio (Sapphire Blue e Glacier Grey) perché ne risaltano la personalità.


Touch and feel: ottimo!

Come si tiene in mano l’Honor 9 Lite? È comodo, nonostante le dimensioni consistenti dello smartphone. I 15 centimetri di lunghezza si fanno sentire, specie quando è nella tasca dei jeans. A compensare c’è la sottigliezza contenuta (0,76 centimetri. Il Huawei P10 Lite è 0,72, l’Honor 9 è 0,7) e la leggerezza. Nonostante il vetro, non scivola tra le mani: utilizzarlo con una mano sola può dare qualche problemino nel raggiungere le icone sullo schermo. La tastiera preimpostata è scomoda, ma si può passare a quella Android Stock (qui i migliori smartphone della categoria) che è semplificata e con tasti più grandi. Approvato anche il touch and feel dell’Honor 9 Lite, con un un paio di nei (trascurabili): la dimensione importante e il rivestimento in vetro che subisce le impronte delle dita.

Autonomia della batteria: potrebbe andare meglio

Qui siamo nella zona standard di casa Huawei/Honor. Ha 3000 mAh ed è la stessa batteria di Huawei P10 Lite e P Smart (ecco il confronto con l’Honor 7x e Mate 10). Gli mancano quei 2-300 Milliamperora in più dei modelli di classe superiore, come il P10, l’Honor 7x o l’Honor 9. In una giornata di stress intensa comunque arriva a sera tarda, con un 15-20% di batteria carica. Evita qualsiasi forma di riscaldamento, vecchio tallone d’Achille dei Huawei. Il sistema operativo Android Oreo assicura un’ottimizzazione dell’utilizzo app. Le nostre opinioni? Si poteva fare di più e Honor – in questo – denota una certa pigrizia.

Il Display: tra i migliori sotto i 300 €

Niente male il display di Honor 9 Lite. È un 18:9 Full HD plus con 2160 x 1080 pixel di risoluzione e 427 ppi. I 5,6 pollici quasi impressionano per la compattezza dello smartphone. Merito soprattutto delle barre in alto e in basso, ridotte al minimo. Molto luminoso e con un range regolabile (o automatico) molto ampio. Si va da una luminosità che funziona anche sotto il sole cocente di agosto, a una ridotta al minimo per l’utilizzo notturno. Quando vi sveglierete per controllare l’ora (a chi non accade?) eviterà di abbagliare voi o i vostri compagni di stanza. Insomma è un IPS (l’OLED è un’altra cosa) e ha qualche problemino nei neri, ma per quello che è va alla grande. Piccolo difetto sul bianco, che tende al bilanciamento freddo.

La fotocamera: 4 is megl che uan

Sul comparto fotografico Honor ha voluto strafare, montando 4 fotocamere invece delle consuete 2 dei modelli di media e alta fascia. I risultati leggermente sotto le aspettative rispetto a quanto letto nelle varie recensioni fino ad ora pubblicate. Quelle posteriori fanno il loro dovere, ma non reggono il confronto rispetto al concorrente della Xiaomi Mi A1. Questo sito mostra chiaramente come le fotografie dell’Honor 9 Lite vengano più spente in ogni condizione di luminosità. Per non parlare del flash e del rumore sulle foto buie e che danno risultati mediocri. Anche i video non ci fanno impazzire e in modalità zoom si nota troppo la mancanza di uno stabilizzatore serio. Molto bene invece la post-produzione: l’effetto bokeh è preciso, con scontornamenti impeccabili tra primo piano e sfondo. Divertentissimi gli effetti disponibili sul software di base: potete decidere se mantenere a fuoco uno o l’altro piano, lasciarne a colori uno e in b/n l’altro, adottare effetti matita, comic o motion. La parte anteriore se la cava, mantenendo 8 megapixel. Insomma fotocamere dell’Honor 9 Lite promosse nella nostra recensione, ma senza lode per alcuni pasticci dell’hardware. Sul comparto fotografico, ci sono migliori best buy 2018.

Honor 9 Lite: Recensione, opinioni e prezzo del miglior smartphone best buy 2018
La differenza imbarazzante tra Honor 9 Lite e Xiaomi Mi A1 è anche nel bilanciamento dei bianchi

Connettività: non ci siamo

La vera delusione di Honor 9 Lite. Perché Huawei si ostini a riproporre il Wi-Fi a singola banda continuerà a rimanerci ignoto, soprattutto per modelli che aspirano al titolo di best buy dell’anno come questo smartphone. E in effetti, nel confronto realizzato da Andrea Galeazzi, si nota la lentezza dello speed test di internet. Il Huawei P10 Lite è l’unico dei medi di gamma ad essere dual band e dunque compatibile con il Wi-Fi 5 Ghz. Huawei P Smart, Honor 7x (ecco la recensione completa) e Honor 9 Lite invece – pur essendo più recenti – hanno velocità 7-8 volte più basse di connessione. Detto ciò, l’Honor 9 Lite è ben equipaggiato. Abbiamo già visto le caratteristiche nella scheda tecnica e vanno tutte bene. In particolare apprezziamo la presenza della radio FM: spesso snobbata anche dai brand più rinomati, fa piacere che Huawei/Honor la riproponga puntualmente. Non basta però a risollevare il giudizio complessivo su Honor 9 Lite: connettività bocciata con un 5+.

Processore e sistema operativo: nessuna criticità

Nulla di innovativo, perché Honor 9 Lite ripropone il Kirin 659. È un buon processore, ma non raggiunge la qualità del precedente 658 che infatti è più scattante nelle performances. Ottimo invece il sistema operativo aggiornato ad Android Oreo con EMUI 8.0. L’interfaccia è intuitiva e completa, con una miglioria grafica rispetto a Huawei P10 Lite e Mate 10 Lite. Segnaliamo qualche rallentamento in app notoriamente difficili per gli Android: Instagram su tutti e le sue fatidiche stories. Un GB in più di RAM avrebbe certamente aiutato tutto l’impianto, ma tant’è. In linea generale ci piace come gira l’Honor 9 Lite, anche se alcuni limiti sembrano messi lì apposta. Sarà per giustificare il prezzo degli smartphone flagship? A pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca.

Audio: tutto sommato buono

La connessione bluetooth 4.2 assicura un audio anche sulle cuffie di alta fascia (qui alcune considerazioni sulla tecnologia), pur non raggiungendo la pulizia sonora del vecchio jack. L’Honor 9 Lite comunque mantiene l’uscita 3,5 mm per l’ascolto musicale, nel lato inferiore dello smartphone. Personalmente lo avremmo preferito posizionato in alto, ma è questione di gusti e abitudini. La cassa è mono e non sperate in un comparto audio da [amazon_textlink asin=’B072R77NG5′ text=’Moto Z2 Play’ template=’ProductLink’ store=’albuilder-adv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’8de29204-1bd5-11e8-b9dd-e728ea1309c3′] o da [amazon_textlink asin=’B075FPS8B4′ text=’Sony Xperia XZ1′ template=’ProductLink’ store=’albuilder-adv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’95fcb274-1bd5-11e8-a59b-510b92b44ce8′]. Anche le chiamate in vivavoce hanno un volume fioco, ma nulla di tragico. Ci sono gli auricolari inclusi nella confezione comunque: basici ma sempre utili da possedere in casa.

Conclusioni: è davvero il miglior smartphone best buy 2018?

Consigliamo di comprare Honor 9 Lite? Senza ombra di dubbio sì, nonostante alcune severità espresse nella nostra recensione. Le opinioni di chi lo usa da settimane sono tutte positive, tanto che l’Honor 9 Lite potrebbe confermarsi come il miglior smartphone best buy 2018. Ottimo il design, sorprendente nel prezzo e più che buono nelle prestazioni. Ha alcuni limiti “volontari” ma sono trascurabili per la fascia di prezzo di riferimento. Per riassumere, apprezziamo soprattutto l’equilibrio tra le parti: non eccelle da nessuna parte ma schiva qualsiasi criticità grave. Manca di coraggio, ma non di personalità vista l’attitudine young e giocosa del brand Honor. Consigliamo di comprarlo ora, perché difficilmente il prezzo si abbasserà nei prossimi mesi. Honor parte già “deprezzato”, per evitare svalutazioni eccessive. Segnaliamo anche il prezzo Ebay, che viaggia attorno ai 189 €. QUI il link per comprarlo. Honor 9 Lite non teme la concorrenza, ad eccezione dell’agguerrito [amazon_textlink asin=’B076493W9X’ text=’Xiaomi Mi A1′ template=’ProductLink’ store=’albuilder-adv-21′ marketplace=’IT’ link_id=’21afa2e3-1bd6-11e8-8fb6-e744e94b4f54′] sul quale ha comunque alcuni vantaggi. Guerra tra migliori best buy 2018, già vinta a tavolino da… entrambi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *