Quali libri sulla fotografia in bianco e nero avere nella propria libreria?

Libri sulla fotografia in banco e nero

Utili per conoscere la tecnica fotografica, oppure belli da sfogliare e regalare: sono i libri sulla fotografia in bianco e nero.

C’è chi vede il mondo a colori e chi in bianco e nero: così capita spesso anche in fotografia. Ci sono autori indissolubilmente legati ai contrasti, chi da un punto di vista grafico, chi con uno sguardo melanconico rivolto al passato. Tutto, infatti, nasce in bianco e nero, dai primi tentativi d’immortalare la realtà, passando per la straight photography, per arrivare allo sperimentalismo di Moholy-Nagy e Man Ray. Ecco, allora, che potrebbe essere interessante conoscere dei libri sulla fotografia in bianco e nero, da avere assolutamente. Nella seguente selezione saranno presentati alcuni volumi tecnici, dedicati sia alla fotografia digitale, sia analogica, e dei volumi che raccolgono alcune delle più belle immagini di autori noti. Buona lettura!

PS: abbiamo raccolto tutti gli articoli sui libri nel nostro articolo centrale, dedicato ai consigli di lettura. Passa a spulciare i vari titoli!

1 Scelti da noi

Hai bisogno di imparare alcuni concetti legati agli aspetti tecnici della fotografia b/n? Scatti in digitale oppure in analogico? Oppure vorresti regalare un bel volume antologico di qualche noto autore? Sei nel posto giusto: segui i nostri consigli sui libri fotografia in bianco e nero, troverai le soluzioni che fanno per te. Potrai contare anche sulla vasta disponibilità di libri sulla fotografia in bianco e nero che deriva dal web e dalla praticità degli acquisti online. Se vuoi saperne di più sull’argomento, come ulteriore introduzione, c’è la guida sulla fotografia in bianco e nero, sempre utile da leggere. Inoltre, trovi anche l’articolo sui migliori libri di fotografia, in senso esteso. Adesso, comunque, bando alle ciance e passiamo in concreto alle nostre proposte.

2 La fotografia di Ansel Adams, edizione illustrata, 3 volumi, Ansel Adams

Chi studia fotografia lo sa: il volume onnipresente in ogni programma di studio è La fotografia di Ansel Adams, edizione illustrata, 3 volumi, Ansel Adams (scheda prodotto qui). In realtà si tratta di tre libri di fotografia in bianco e nero, ognuno dedicato a un tema e al suo completo svisceramento. L’edizione qui proposta li racchiude tutti, cioè comprende il tomo intitolato La fotocamera, quello intitolato Il negativo e il libro dedicato a La stampa. In sostanza si tratta di un cofanetto/manuale che raccoglie i principali insegnamenti di uno dei più grandi “padri fondatori” della fotografia, quale è Anasel Adams. Ottima soluzione anche come idea regalo.

3 Bianco e nero. Corso completo di tecnica fotografica, John Walmsley e Mauro Formaggio

Per chi cerca un manuale pratico, in grado di raccogliere nozioni ad ampio spettro, dalla tecnica fotografica in bianco e nero, ai consigli sui migliori software per la post produzione, ecco la soluzione migliore: si tratta del manuale Bianco e nero. Corso completo di tecnica fotografica, John Walmsley e Mauro Formaggio (scheda prodotto qui). L’edizione curata dal National Geographic è già una garanzia: vengono affrontati temi come il viraggio del b/n, lo split toning, la gestione della grana. Inoltre si parla di fotografia di paesaggio, di still life e di reportage.

4 Manuale del bianco e nero analogico, Nicola Focci

Che nessuno dica che la fotografia analogica e la pellicola fotografica sono morte! Il genere è ancora vivo e vegeto, praticato a livello di camera oscura da moltissimi appassionati e professionisti. Il Manuale del bianco e nero analogico, Nicola Focci (scheda prodotto qui) è una delle migliori guide per chi si approccia a questo mondo. Si parla della gestione del b/n su pellicola, passando per l’allestimento della camera di sviluppo, fino alla stampa e alla risoluzione dei problemi in cui è facile incappare in ogni fase elencata. Inoltre sono presenti diversi approfondimenti, dato che si tratta di una versione aggiornata, anche in merito alla differenza tra fotografia digitale e analogica.

5 Oltre il paesaggio. Gabriele Basilico. 1978-2006. Catalogo della mostra

Per chi pratica e ama la fotografia di architettura, Gabriele Basilico è uno dei punti di riferimento. Il volume Oltre il paesaggio. Gabriele Basilico. 1978-2006. Catalogo della mostra (scheda prodotto qui), raccoglie alcune delle sue più indicative immagini. In particolare, quelle esposte in mostra a Lucca, presso la Fondazione Ragghianti, e che fanno riferimento a un periodo che va dal 1978 al 2006. Nella sua carriera, il fotografo ha esplorato soprattutto scenari di tipo urbano in cui ampie vedute, immortalate dall’alto, si mischiano a dettagli grafici. Nella mostra di cui il tomo fa da catalogo, sono riportate anche le opere di altri fotografi, che hanno esposto in dialogo con gli scatti di Barbieri. Presente anche un “progetto nel progetto” dedicato all’architettura della città di Lucca, che ha ospitato la mostra. Bel volume adatto anche (e soprattutto) come idea regalo.

6 Irving Penn. Centennial

Fotografia in bianco e nero libri, grandi autori e dove trovarli: online, naturalmente! L’antologia Irving Penn. Centennial (scheda prodotto qui), raccoglie l’opera di uno dei più influenti fotografi del ventesimo secolo. La situazione preferita di Irvin Penn era quella del ritratto fotografico in bianco e nero in studio. Tutto per lui era importante, i suoi set preparati con infinità meticolosità, per realizzare ritratti definiti dai contrasti, dalle luci, dalle ombre e, ovviamente da particolarissime espressività. I ritratti che ne scaturiscono sono delle vere icone senza tempo, che riproducono un corpus da studiare per tutti coloro che desiderano affrontare il percorso della ritrattistica in fotografia. Il libro, qui presentato nella sua versione inglese, rappresenta anche un’interessante idea regalo per appassionati del genere.

7 Man Ray. La fotografia come arte, edizione illustrata

La sperimentazione artistica in fotografia è uno dei valori aggiunti che la mantiene ancora viva, con il progredire del video e degli strumenti di comunicazione multimediali. Tra i massimi esponenti di questo ambito, non si può non citare Man Ray. Il noto artista nasce come pittore e, solo successivamente, si approccia alla fotografia, quando il mezzo fotografico non può essere più ignorato. E lo fa, com’è ovvio, in maniera personale: appoggiando oggetti sulla carta fotografica e lasciando che si impressionasse autonomamente, oppure con le sue note solarizzazioni. L’esperienza e le conclusioni cui Man Ray è giunto, sono raccolte in Man Ray. La fotografia come arte, edizione illustrata (scheda prodotto qui). Un volume immancabile tra i libri sulla fotografia in bianco e nero per chi cerca continui stimoli e ha un approccio riflessivo in materia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.