Migliori frigoriferi no frost: Beko, Whirlpool e Samsung, la guida per prezzi

Migliori frigoriferi no frost: Beko, Whirlpool e Samsung, la guida per prezzi

Quali sono i migliori frigoriferi no frost? E perché sono meglio degli statici o dei ventilati? I brand top sono Beko, Whirlpool, LG e Samsung. Ecco la guida definitiva per prezzi!

Scegliere il frigorifero giusto non è facile. Tante le variabili in gioco, altrettante le offerte e i brand sul mercato. Una categoria ambitissima è quella dei frigoriferi no frost, quindi dotati di un sistema anti-brina e di gestione del raffreddamento evoluto. Utilissimo perché faranno risparmiare al consumatore Kilo-Watt-ora e tempo nella pulizia delle pareti dell’elettrodomestico. Certo, costano mediamente più dei frigoriferi combinati senza funzione total no frost (qui trovate la guida degli economici), ma il prezzo lo ammortizzerete negli anni, per i consumi più bassi e una maggiore durabilità del prodotto. Ma quali sono i migliori frigoriferi no frost? E quali i brand all’avanguardia nel settore? Tra Beko, Whirlpool, Samsung ed LG, ecco la guida all’acquisto.

Migliori frigoriferi no frost: Beko, Whirlpool e Samsung, la guida per prezzi
Una selezione di frigoriferi no frost su Amazon

Che cos’è il total no frost, spiegato bene

Le tecnologia è parecchio avanzata: assieme al motore singolo di raffreddamento è affiancato un corpo di ventilazione che aspira i gas prodotti dal cibo e secca l’aria. Già, perché quando inserite le vivande sono a temperatura ambiente e la differenza di temperatura crea dei vapori, che vanno ad accumularsi sulle pareti. Un tempo i frigoriferi erano prevalentemente statici: il raffreddamento arrivava dalle pareti e non c’era un impianto di ventilazione. Poi siamo giunti ai sistemi ventilati e total (o partial) no frost. In cosa consistono?

 

Frigoriferi con sistema ventilato: Come funziona

Un’evoluzione rispetto al raffreddamento statico, ma privo dell’efficienza del total no frost. I frigoriferi ventilati sono anche detti dinamici e raffreddano sempre dalle pareti. La differenza sta nella ventola, che contribuisce a muovere l’aria fredda per tutto il vano. C’è più omogeneità nella temperatura e la formazione della brina viene ridotta ma non annullata del tutto. Pur essendo un sistema obsoleto, ha comunque i suoi vantaggi: la presenza di umido nel frigo conserva meglio i cibi. Sarà necessaria maggior manutenzione dell’apparecchio, perché la brina accumulata danneggia e surriscalda il motore del frigorifero.

Frigoriferi total no frost: Cosa sono e come funzionano

Arriviamo al top della tecnologia sui frigoriferi. Il sistema no frost è parecchio complesso: c’è un motore dedicato al flusso di aria fredda nel vano, un doppio evaporatore che gestisce differenti temperature nel freezer e nella cella frigorifera. La differenza con i frigoriferi ventilati è che l’aria immessa è secca e dunque “asciuga” tutto l’ambiente. I Partial No Frost agiscono soltanto sul congelatore (il vano più soggetto alla brina), i Total No Frost invece su entrambe le celle. I pregi sono evidenti: temperatura omogenea, niente manutenzione e cattivi odori ridotti al minimo. L’unico difetto riguarda la perdita di umidità nei vani e che potrebbe “seccare” alcuni alimenti.

Quali frigoriferi no frost comprare

Tante le marche che producono ottimi frigoriferi no frost. Ma i migliori? Dipende. Per il rapporto qualità/prezzo c’è la Beko, che si sta facendo apprezzare da centinaia di consumatori italiani. Il suo Beko RCNA320K20W ad esempio, ci pare un affare imperdibile, con i suoi 320 litri di capienza a un prezzo interessantissimo. Poi ci sono i Whirpool, di indiscutibile qualità costruttiva. Samsung ed LG invece offrono i frigoriferi no frost più evoluti tecnologicamente, con display sulla porta e funzioni a zone, programmabili o smart. Come nei televisori, le due coreane si fanno la guerra sull’innovazione dei frigoriferi. Di seguito, trovate una selezione dei migliori frigoriferi no frost disponibili nel 2018. Ci concentreremo soprattutto sui combinati e i doppia porta a installazione libera. Sono suddivisi per prezzi, partendo dal più economico e risalendo fino ai top di gamma.

Indesit LI70 FF1 X: Il No frost più economico

Lo avevamo già citato nella guida ai migliori frigoriferi economici 2018, come uno dei pochi (assieme al Beko) sotto i 400 € ad avere funzione No Frost. Non è molto capiente, se confrontato ai “formato famiglia” che vedremo successivamente. Sono comunque 297 litri in tutto, di cui 84 dedicati alla congelazione. Per un’abitazione da 2-3 persone saranno sufficienti, senza il rischio di sovraccarico. È un combinato, con il freezer posto nel cassetto inferiore e due porte dedicate. Ci piace il design, la qualità costruttiva di Indesit e il prezzo (bassissimo per un No Frost). Non ci fanno impazzire i consumi (Solo classe A+, con un consumo annuale medio di oltre 100 €), l’emissione acustica (45 dB di massima) e la mancanza di altre funzioni avanzate. Comunque è un gran frigorifero No Frost: imperdibile. QUI il link diretto ad Amazon al prezzo di 391 €.

Beko RCNA 320K 20W: La turca che sorprende per qualità e prezzi

Da Istanbul, con amore. Beko arriva a gamba tesa sul mercato italiano, distribuendo elettrodomestici low cost ma di ottima manifattura. I suoi frigoriferi sono vendutissimi e le opinioni degli utenti si sprecano in complimenti. Questo Beko RCNA 320K 20W ha il no frost più tutte le funzioni che un utente medio può richiedere da un frigorifero. La capienza è di 205 litri, ha la spia dell’apertura porte e il termostato regolabile. È un combinato, con il congelatore nella parte inferiore e il frigo in quella superiore. Dentro la seconda cella troviamo 3 mensole regolabili, il cassetto per frutta e verdura, con il comparto latticini nella porta, più mensola barattoli, porta-uova e porta-burro. Il congelatore tiene 90 litri con vaschetta per il ghiaccio, il reparto “congelamento rapido” e quello (più spazioso) per i surgelatori. Spazio organizzato bene, design semplice ma gradevole alla vista. QUI trovate l’ottimo prezzo Amazon, a meno di 400 €

Bosh KGN36NL30: Praticamente perfetto, a un prezzo economico

Cosa manca al Bosh KGN36NL30? Nulla: eppure costa decisamente meno rispetto alla concorrenza sui frigoriferi no frost. Dov’è la fregatura? Non c’è e Bosh è un brand affidabilissimo. Tutto è pensato ai minimi dettagli, per garantire all’utilizzatore la miglior esperienza con l’elettrodomestico. A partire dall’illuminazione LED interna, dove le lampadine sono poste anteriormente e non vengono coperte dalle vivande. E che dire della funzione no frost che, accoppiata con la doppia porta preserva ogni ripiano dalla formazione della brina. Per il congelatore apprezzato il tasto “Super”, che congela all’istante i nuovi cibi introdotti. Non bisogna nemmeno disattivarlo, perché il Bosh lo farà automaticamente quando il processo è concluso. C’è anche la ventilazione Multi Air Flow e una silenziosità che non supera i 42 dB. Unica pecca potrebbe essere la classe di consumo A++: non al top ma comunque sopra la media. QUI trovate tutte le informazioni aggiuntive e il prezzo Amazon che si attesta sui 425 €. Consigliato senza se e senza ma.

Samsung RB29FERNCSA/ES: Qualità Samsung con design futuristico

Incredibile come Samsung faccia bene in quasi tutti i campi: dalle televisioni, agli smartphone, ai condizionatori. Nei frigoriferi no frost mette in campo prodotti estremamente innovativi, per le funzioni smart, le prestazioni e l’organizzazione degli spazi. Il Samsung RB29FERNCSA/ES non è un modello recente, eppure ha alcune funzioni che la concorrenza si sogna. Ci piacciono i vassoi estraibili (“Easy Slide”), ci piace la porta frigo con cestelli irregolari e “grab and go”. E che dire della “Cool select Zone”? è un vano nella parte bassa della cella frigorifera, con temperatura regolabile dal display. Ah il congelatore è spaziosissimo, con tre cassettoni estraibili. La brina rimarrà un incubo lontano, perché il frigorifero no frost Samsung è uno dei migliori e collaudati a tal proposito. Consigliato? Di più: un super affare che per poco più di 500 € su Amazon vi permetterà di vivere (e mangiare) meglio.

LG GBP20PZQFS: Anche LG eccelle nel No Frost

Per par condicio sulla Corea del Sud, citiamo anche il frigorifero no frost LG GBP20PZQFS. La fascia di prezzo è la stessa, la qualità paragonabile. Il modello LG è un filo più recente e lo si nota soprattutto nella classe di consumo. Un A+++ che vi farà recuperare il denaro della spesa iniziale. Non è il solo vantaggio del frigorifero: la capienza è spaventosa, con i suoi 343 litri dichiarati. Utile a una famiglia di 5-6 componenti. Utile la tecnologia Multi Air Flow e che garantisce la ridistribuzione dell’aria fredda anche nei cassettini più irraggiungibili. Il no frost poi è ineccepibile: difficile scorgere alcuno stratino di brina, perfino del congelatore, dopo anni di utilizzo. Design pesante ma tutto sommato gradevole, assomiglia ai concorrenti Samsung. Il display è utile e intuitivo. Unica pecca ci pare la plastica dei cassettoni, che non hanno l’aria di essere ultra-resistenti. Ma tant’è: difficile chiedere di più a un frigorifero no frost. L’LG GBP20PZQFS resta uno dei migliori disponibili su Amazon. A 770 € ci pare un affare imperdibile. QUI il link diretto.

WHIRLPOOL WTH5244 NFX: Formato famiglia e molto affidabile

Su Whirlpool ci mettiamo la mano sul fuoco. Sul modello WTH5244 NFX andiamo ancora più tranquilli, perché è uno dei migliori frigoriferi no frost sul mercato. A dirlo sono soprattutto le specifiche, al top in ogni suo aspetto. Ben 515 litri totali, dove ci si può riporre una scorta di cibo sufficiente per un reggimento. 396 Litri soltanto per la zona frigorifero e 119 per quella di congelamento. Per dimensioni così imponenti, il sistema no frost è praticamente d’obbligo! Quello Whirlpool funziona a dovere e vi eviterà ore e ore di lavaggio del frigo, con la testa conficcata nell’interno dei vani. Qualche contro però il frigorifero Whirlpool lo ha ed è nostro dovere sottolinearlo. La classe energetica si becca un misero A+, con 420 kWh annui consumati. Non l’ideale per chi vuole dare un taglio alle proprie bollette. Oltretutto è un elettrodomestico ingombrante, consigliato a chi ha davvero bisogno di un frigo grosso e per tante persone. Su tutto il resto comunque WTH5244 NFX è incredibilmente efficiente: display touch comodissimo e durabilità del prodotto di (minimo) 150-20 anni. Anche il prezzo, sui 715 € ci pare assolutamente a fuoco con le prestazioni. QUI il link diretto alla scheda Amazon.

Hisense RS731N4AC1: Americano e avanzatissimo… a 800 €!

Altro frigorifero elefantiaco, ma con prestazioni (e prezzi) interessantissimi. È l’Hisense RS731N4AW1, pesa parecchio (100 chili circa) e ha spazio da vendere. Sono 192 litri solo per il freezer e 370 per la zona frigorifera. Distribuita in due porte, che si aprono verso i lati esterni. Il fattore forma è americano, come quelli che si vedono nei film di Hollywood con famiglie numerose. Funziona? Benissimo e ha alcune raffinatezze che ne giustificano ampiamente il prezzo sopra gli 800 €. Ovviamente no frost (essenziale su dimensioni così estese) ma sviluppato direttamente da Hisense con un brevetto tutto loro. Scommessa vinta, visto che soddisfa ampiamente le nostre aspettative. Ha il super freeze function che ghiaccia velocemente i cibi appena introdotti. Ha anche il Super Cool Function, che porta velocemente a temperature fredde (ma non sotto zero) le vivande poste nella zona frigorifera. Holiday mode, per quando si va via, sistema di illuminazione LED (per i consumi più bassi) e un display LED molto comodo. È ingombrante, ma il design non è mai pesante. Brava Hisense, che confeziona uno dei top di gamma tra i frigoriferi no frost. Migliore in tutto, si trova a 803 € su Amazon a questo link.

Klarstein Grand Host L: Il brand tedesco non sbaglia un colpo

Ne esistono di varie versioni, a seconda della dimensione e del colore desiderato. Si va dall’ A Silver (474 Litri), all’ L Schwarz (Nero, 429 litri), all Xl Schwarz (717 litri, nero) all’ XL Silver (550 litri). Stiamo parlando del frigorifero no frost di Klarstein, rinominato Grand Host. È a installazione libera, con due porte sviluppate verticalmente per accedere a frigorifero e congelatore. Ci piace perché molto recente e con tecnologie integrate sviluppate. Il no frost è addirittura attivabile: significa che può essere impostato a orari o con funzionamento sporadico. Utile per mantenere umido l’ambiente dei vani per la maggio parte del tempo e poi “disgelare” la brina di tanto in tanto. Bellissimi anche i cassettini nella porta del congelatore, in cui riporre gelati, verdura o altre vivande più piccole. Eccezionale il design, che donerà eleganza e modernità al vostro ambiente. Le recensioni e le opinioni degli utenti sono tutte più che soddisfatte: un bel segnale, che fa del Klarstein Grand Host uno dei migliori frigoriferi no frost in circolazione. QUI trovate la scheda prodotto su Amazon, con prezzi dai 699 € ai 1129 € (dipende dalle dimensioni e dal colore).

Smeg FQ60XPE: Quattro ante, per un frigorifero no frost esagerato

Diciamolo: un frigorifero non per tutti. I 127 chili di peso lo testimoniano, così come i 72 x 92 x 182 centimetri di grandezza. Però che bomba! 385 litri soltanto per i due vani frigoriferi, più 155 litri di congelatore. In tutto sono 610 di capacità, per uno dei migliori frigoriferi no frost sulla scena. Ha veramente qualsiasi funzione avanzata presente nei frigoriferi di alta fascia. C’è il sistema interno di illuminazione a LED, con una natural plus blue light che aiuta la conservazione dei cibi. C’è il Multi Air Flow e il cassettino a temperatura costante. Un vano interno al frigo che mantiene un range compresa tra gli 0 e i 3 gradi centigradi. E poi il controllo preciso tramite il display LCD: da lì è possibile regolare la temperatura manualmente delle quattro zone del frigocongelatore. C’è la modalità Eco per ridurre i consumi e quella Holyday, per quando si sta via di casa qualche giorno. La cappella sistina dei frigoriferi no frost. Su Amazon lo trovate a un prezzo ottimo: 1299 € e sarà vostro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *