TV Panasonic 4K

TV Panasonic 4K: abbiamo testato il promettente TX-55GZ1500 OLED

La nostra avventura con le TV Panasonic 4K OLED continua: il TX-55GZ1500 avrà superato la “prova su strada”? Ecco la nostra recensione e i nostri consigli

A qualche mese di distanza dall’aver provato il validissimo Panasonic OLED GZ950, siamo nuovamente alle prese con un TV Panasonic 4K, pronto da accendere e testare. Il Panasonic TX-55GZ1500 OLED viene introdotto dalla casa produttrice come il migliore per godere di un’esperienza visiva degna della sala di un cinema. Grande attenzione sembra essere stata rivolta alla resa realistica del contrasto e dei passaggi tonali delle immagini, associata anche a un comparto audio che vanta una reale alta fedeltà sonora. Questo Panasonic OLED 4K stuzzica la curiosità, ma sarà riuscito a fare buona impressione anche sul nostro occhio clinico, da consumatori “professionisti” di serie TV e film in anteprima? TV Panasonic opinioni: leggete l’articolo per sapere le nostre, insieme ai dati tecnici e al prezzo del nuovo gioiellino Panasonic.

TV Panasonic 4K: confronta prezzi e modelli


Da non perdere


Uno sguardo da fuori: il design

Iniziamo osservando dall’esterno il TV Panasonic 4K e OLED TX-55GZ1500: possiamo descriverlo come un mix di soluzioni avveniristiche e materiali disgraziatamente un po’ cheap. Il largo uso della plastica restituisce un senso di fragilità: TV Panasonic opinioni discordanti in merito, infatti c’è chi approva questa scelta in virtù del contenimento dei costi. Dobbiamo ricordarci che dopotutto stiamo parlando di un dispositivo di fascia media. La cosa buona però, rispetto al GZ950, è che questo TV Panasonic 4K è dotato di copri contatti, quindi tutte le prese e gli spinotti, se non utilizzati, potranno rimanere nascosti. Sono presenti, tra l’altro, 4 ingressi HDMI in grado di supportare la tecnologia HDR 4K.

TV Panasonic 4K
TV Panasonic 4K

Per il resto il TX-55GZ1500 fa sentire l’imponenza dei sui 55 pollici (questa la versione testata, disponibile però anche in quella da 65 pollici), ma di profilo appare davvero sottilissimo. Il risultato è comunque elegante e minimale, davvero incredibile apprezzare come tanta tecnologia sia stata condensata in così poco spazio.

TV Panasonic 4K
TV Panasonic 4K

Le novità più importanti rispetto agli altri modelli TV Panasonic 4K

I televisori Panasonic OLED 4K sono il frutto dell’instancabile ricerca pionieristica del marchio giapponese. Dopo aver applicato la tecnologia OLED ai monitor professionali utilizzati persino in fase di post elaborazione nelle grandi produzioni cinematografiche hollywoodiane, l’ha adattata ai televisori destinati a tutti noi. Ciò di fatto andando a sostituire i famosi schermi al plasma. Tecnologia detta anche O-LED che, lo ricordiamo a grandissime linee, consente la realizzazione di schermi a colori capaci di emettere luce propria e ultrasottili. Detto ciò, il reale valore aggiunto del Panasonic TX-55GZ1500 sta in queste novità:

  • il processore HCX Pro
  • audio Dolby Atmos integrato
  • miglioramenti nella cosiddetta interfaccia intelligente
  • riproduzione dei formati Dolby Vision e HDR10+

Vediamo allora l’impatto di tutto ciò sulle performance del TV Panasonic 4K OLED in questione.

TV Panasonic 4K

Come si vedono le immagini sul Panasonic TX-55GZ1500?

La domanda è tanto scontata quanto nella risposta probabilmente risiede la vera discriminate verso l’acquisto di un televisore rispetto ad un altro. Tv Panasonic opinioni in merito? Non ci giriamo intorno e diciamo immediatamente che il processore HCX Pro è davvero una bomba. Dopo aver visionato alcune scene d’azione abbiamo notato quanto la fluidità dei movimenti e soprattutto i passaggi tonali, più comunemente conosciuti come sfumature, siano realistici e dettagliati.

Questi sono tra i fattori principali in grado di rendere un’immagine veritiera e al tempo stesso capaci di esaltarla. Si può dire che questo processore sia in grado di condurre alla massima resa anche lo standard SDR (quello della maggior parte delle trasmissioni televisive per intendersi) di fatto non particolarmente brillante per gamma dinamica e abbastanza limitata per spettro cromatico. 

La resa del contrasto è davvero convincente anche in virtù del fatto che i toni estremi (i neri più dei bianchi) risultano comunque tridimensionali e non piatti. Per non parlare dei dettagli: definiti e senza troppi artefatti. Tutto questo entusiasmo è applicabile anche al passaggio dalla visione in HD a 4K, salvo qualche lievissimo vizio di scatto dell’immagine a video, cioè il cosiddetto lag. La tecnologia OLED spesso fa soffrire un po’ i neri profondi, invece qui si notano i particolari in ombra e non v’è presenza di scie o aloni fastidiosi. In definitiva il Panasonic TX-55GZ1500 dal punto di vista della godibilità legata alla fruizione delle immagini ci ha proprio strappato il cuore e convinto ancor più del TV Panasonic 4K GZ950.

TV Panasonic 4K

Non meno importante delle immagini: l’audio

Il Panasonic TX-55GZ1500 dispone di una soundbar integrata con emissione del suono dal lato posteriore dello schermo: così di primo acchito potrebbe apparire un po’ fuori scala rispetto al dispositivo nel suo totale. Quindi indurre a dubitare nella sua efficacia. In realtà il suono restituito si può definire essenzialmente come molto preciso e puntuale, grazie anche all’interconnessione con la tecnologia Dolby Atmos. Niente di pomposo e preponderante, anche i bassi non sono forti: eppure si percepisce nettamente un senso di tridimensionalità dei valori sonori anche nell’ascoltare dialoghi o stacchi musicali

Tutto è netto, limpido, non impastato, quasi come se le caratteristiche esterne minimali del TV Panasonic 4K dialogassero con la sua anima tecnologica. Qualcosa che rispecchia un concetto filosofico e spirituale davvero elevato basilare per la creazione di un’opera d’arte. Che il Panasonic TX-55GZ1500 lo sia? In ogni caso, se desiderate strutturare e potenziare il comparto audio, vi consigliamo di valutare l’acquisto della Panasonic SC-HTB900EGK 3.1 soundbar system che, tra le altre cose vi permetterà di usufruire anche dei comandi vocali di Google Assistant.


Interfaccia intelligente e opzioni Smart TV

I Panasonic OLED 4K sono TV di qualità, a qualsiasi fascia di prezzo e pubblico si rivolgano, questo è innegabile. Purtroppo però non riescono a stabilire un dialogo semplice e armonico con l’utente. Per quanto la connessione con la rete web sia veloce ed efficace, anche in modalità Wi-Fi, la gestione delle varie schede è macchinosa, quasi snervante.

La navigazione con il telecomando resta molto elementare, ma d’altra parte in questa particolare sezione si fatica a progredire: ed è un problema pressoché comune a tutti i modelli e di qualsiasi marchio. Che dire, mal comune mezzo gaudio. Il TV Panasonic 4K utilizza quelle che vengono chiamate funzioni intelligenti, per governare il suo lato smart. Il software di riferimento è il My Home Screen qui aggiornato alla versione 4.0 e l’interfaccia vede la presenza di un resoconto dei dispositivi collegati, delle modalità di sintonizzazione dei canali e le app scaricate, le quali si possono organizzare a piacere

Upgrade

La novità sta in un menù a tendina che permette di avere una miglior idea delle opzioni presenti nel Tv Panasonic 4K: si aprono delle schede per ogni sezione, più ordinate e sistemabili nella maniera che maggiormente ci pare idonea. L’aspetto grafico non è comunque il massimo e non sono presenti di default alcuni collegamenti ad applicazioni ormai molto diffuse. A proposito di questo, ci teniamo comunque a sottolineare che continua il sodalizio tra Panasonic e Netflix, il quale ha condotto alla creazione di questi schermi denominati Netflix Calibrated Mode in grado di rispondere egregiamente a livello di contrasto e realismo delle immagini anche in modalità streaming

TV Panasonic opinioni un po’ più negative per il fatto che gli unici supporti vocali collegabili tramite interfaccia sono Alexa e Google Assistant: in un’epoca in cui persino l’Internet Of Things si pone ormai quasi come standard nell’impiantisca casalinga è di certo un limite. Tiriamo su le sorti del lato interconnettivo del Panasonic TX-55GZ1500 con la notevole funzione che permette la riproduzione di contenuti nei formati Dolby Vision e HDR10+ da tutte le fonti, compreso lo stesso Netflix e Amazon Prime Video.

Abbiamo girato un breve video durante alcuni dei test sul colore e sul movimento. Attenzione: l’audio che sentirai sul video non proviene dalla tv ma è stato montato successivamente.


Dolby Vision e HDR10+

Come detto il processore di ultima generazione installato sul Panasonic TX-55GZ1500 offre prestazioni di livello ed è in grado di macinare un’elevata quantità di dati. Ciò consente anche la riproduzione dei contenuti in Dolby Vision e HDR10+ sempre all’interno dell’alto profilo qualitativo a livello d’immagine descritto fin qui. E badate bene, non è facile trovare in un dispositivo di fascia media entrambi i formati supportati: di solito è presente l’HDR o il Blu-Ray 4K. Usare il Panasonic OLED 4K per il gaming con tali caratteristiche? Possibile e soddisfacente, con il basso fattore lag previsto per tale modalità. Attenzione però, potrebbe non essere supportata l’ultima versione di alcune console, come la PS5. 

TV Panasonic 4K

Il lag

A proposito di mancata fluidità dei frame: questo difetto non è del tutto nullo nemmeno sull’apparecchio in esame e rimane percepibile in alcuni frangenti. Come durante un forte zoom nella scena a schermo o in alcune immagini in HDR. Purtroppo bisogna rilevare anche la presenza di un po’ di banding (una sorta di increspature lievi ma riconoscibili) sempre in HDR, su campiture uniformi.

Abbiamo testato il Panasonic TX-55GZ1500 in un ambiente ricco di superfici trasparenti, vetri, riflessi, molto luminoso: da qualsiasi angolazione osservassimo le immagini a schermo erano ben leggibili. Anche in condizioni proibitive la tecnologia anti-riflesso studiata per questo dispositivo è decisamente efficace. Il vostro comfort visivo si può certamente dire assicurato. Per ciò che riguarda l’elaborazione della luminosità interno al televisore, quella delle immagini che vediamo, di nuovo nulla da eccepire: gradualità, contrasto, dettaglio e naturalezza sono sopra la media.

TV Panasonic 4K

Tiriamo le somme: i lati negativi

Cosa ci è piaciuto meno del Panasonic TX-55GZ1500? Non ci si può nascondere dietro un dito ed effettivamente delle cose migliorabili o proprio da rivedere sul TV Panasonic 4K che abbiamo potuto provare direttamente ci sono. Tra di esse il “back-end” in plastica che ad ogni manovra abbiamo un po’ il timore di rompere. Anche l’interfaccia utente per mezzo della quale effettuare i passaggi fondamentali per la configurazione del dispositivo non ci ha entusiasmato. Le azioni sono abbastanza macchinose e non sempre intuitive, talvolta non si capisce bene che tasto premere per terminare un comando o procedere verso la scelta di un menù piuttosto di un altro. 

L’aspetto puramente grafico fa il paio con ciò: sembra di tornare alle versioni beta o sperimentali di un prodotto. Per finire, nelle sue pur elevate prestazioni visive, in questo Panasonic OLED 4K permangono delle pecche. Soprattutto nella fluidità di certi passaggi: un problema, quello del lag, che tuttavia non è ancora stato debellato su scala generale e che, in ogni caso, su questo apparecchio di fascia media è tenuto bene sotto controllo.


E i lati positivi

Come si usa, dopo le “cattive notizie”, arrivano quelle buone. E sono davvero tante. Il Panasonic TX-55GZ1500 ha oggettivamente una resa visiva eccellente: guardando un film o un qualsiasi contenuto da una qualsiasi sorgente supportata, il realismo dell’immagine è sorprendente. Anzi, è pure qualcosa in più, come dire: “realistico ma meglio”. I colori sono vividi e, quel che più conta, ricchi di passaggi tonali davvero vibranti. Le sfumature e il contrasto definiscono una tridimensionalità percepibile anche laddove il nero si fa più profondo.

Questo sicuramente grazie alle innovative funzioni che supportano l’HDR (High Dynamic Range) e aiutano, portandolo a dare il meglio anche l’SDR (Standard Dynamic Range). Le tecnologie Dolby Vision e HDR10+, entrambe supportate, da sole fanno il prezzo del TV Panasonic 4K e in più la qualità immagine di alto livello è garantita anche in modalità streaming, grazie al “patto di sangue” tra Panasonic e Netflix, già visto su altri modelli e qui riproposto. 

Audio ed estetica

La soluzione audio proposta se si vuole è un po’ fuori dal coro, ma ci ha comunque convinto perché i suoni vengono restituiti in maniera cristallina e precisa. Se vi piacciono i famosi “bassi che pompano” potete sempre integrare la configurazione con una soundbar aggiuntiva: come il sale, meglio aggiungerlo dopo che prima, altrimenti se è troppo non si può più togliere.

La tecnologia OLED, come forse in molti già sanno, permette la realizzazione di schermi ultra-sottili e addirittura pieghevoli per gli smartphone. Quindi a livello di design l’esaltazione di tale caratteristica è coerente: se dovessimo tuttavia concepire questo Panasonic OLED 4K anche complemento d’arredo, forse preferiremo vederlo all’interno di un mobile/libreria adibito. 

TV Panasonic 4K

TV Panasonic opinioni: da comprare o no?

Le chiacchiere stanno a zero: il Panasonic TX-55GZ1500 è probabilmente uno dei migliori prodotti del ramo TV OLED visti fin qui. Spiccherebbe anche girando per negozi di elettronica e centri commerciali, dove ci s’imbatte in quelle pareti piene di modelli esposti.

Se volete godere di un’esperienza visiva priva di eccessi, artefatti e colori che sfidano le leggi della natura, acquistatelo a occhi chiusi. Questo TV Panasonic 4K ci aveva colpito si da subito ed effettivamente la scintilla si è trasformata presto in vero amore. Fatto salvo qualche difetto: ma d’altronde la perfezione non esiste nemmeno nell’anima OLED gemella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *