Black Friday 2017: migliori sconti su tv 4K, monitor ed elettronica

Tv Philips 7502: Recensione, prezzo e opinioni del gioiello olandese

Il tv Philips 7502 è uno dei fiori all’occhiello del brand olandese. Ecco la recensione, il prezzo e le opinioni degli utenti del televisore a 49 e 55 pollici

Fieramente europeo, sfoggia con passione il suo glorioso passato. Stiamo parlando di Philips, uno dei pochi brand non asiatici a giocarsela sul mercato dei tv economici (e non). Settore non semplice, nel quale bisogna sgomitare contro la convenienza dei tv Akai, l’innovazione dei tv Samsung e la tradizione Sony. La multinazionale olandese non molla e ogni anno presenta una rosa di televisori avanzati, economici (il giusto) e di qualità. Il 2017 è stato l’anno della 7000 series, 9000, dell’HDR e del primo OLED. Insomma tante novità, presentate a Madrid il 13 marzo scorso. Poi le ha rilasciate mano a mano, nel corso dei mesi successivi. Ora che lo abbiamo avuto sotto il naso per un periodo di tempo, possiamo fornirvi le nostre opinioni, quelle degli utenti e il prezzo stabilizzato del Tv Philips 7502. È il modello che ha riscosso più interesse: ecco la recensione.

Coolness europea? Perché No

I giornali specializzati, dopo la presentazione dei tv Philips di Madrid, sono stati concordi su alcuni punti. Li riassumiamo brevemente, perché utili alla comprensione di cosa è e che rappresenta il Tv Philips 7502. Partiamo dall’Amblight, una tecnologia proprietaria, sulla quale Philips continua a puntare moltissimo. È – in breve – quell’illuminazione a LED direzionata dietro (e ai lati) dello schermo, per creare l’atmosfera giusta nel soggiorno o camera da letto. Sono luci colorate, sincronizzate con l’immagine trasmessa sul tv Philips. Il brand ci crede da una decina di anni e – pur non essendo nulla di rivoluzionario – è un plus molto apprezzato dagli utenti.

 

La questione OLED, Quad-core e Android Marshmallow

Dibattutissima, anche nelle tempistiche ristrette della presentazione di Madrid. Il guru delle tv Philips Danny Tack ha presentato fieramente un solo modello OLED (ecco cosa sono e come funzionano) e tutto il resto in LCD LED, con tecnologia IPS. Tecnologia di riferimento per il dipartimento tv Philips, visto che continueranno a produrne per tutto il 2017-2018. Importante l’utilizzo del direct-lit LED per tutti i modelli LCD di tv Philips e che segna una tendenza “anti-Edge” del brand. Ne parleremo dopo, ma anche l’hardware interno è importante nella nuova generazione di televisori Philips: il processore quad-core accoppiato a un SO Android Marshmellow assicurerebbe (e vediamo dopo come) performance da brividi.

Il design del tv Philips 7502

Entriamo più nello specifico analizzando il modello di punta, almeno sul lato delle vendite. È sul design che la personalità europea del Tv Philips 7502 si palesa maggiormente. “Si guarda all’Europa, proponendo un design più pulito e senza fronzoli”, scrivono i redattori di Dday.it. Effettivamente la cornice è molto fine, elegante e discreta. L’utilizzo di materiali metallici poi, lo distingue dal “plasticume” della maggior parte dei tv economici in commercio. Anche lo spessore del pannello rasenta l’eccellenza: 42,4 mm in tutto. Gli spigoli sono leggermente arrotondati e non è presente alcun tipo di decorazione. Bello anche il retro: ordinato nelle porte (situate tutte nella parte inferiore), con le lampadine LED disposte in orizzontale sul lato superiore. Austerity mitteleuropea, nella migliore delle accezioni. Chapeau, Philips. Dovessimo dare un voto al design del tv Philips 7502 sfiorerebbe il punteggio pieno.

 

 

Lo schermo e la qualità dell’immagine: Le specifiche tecniche

Elemento fondamentale per un tv Philips e per qualsiasi schermo. In fin dei conti, l’importante è che si veda bene. Qui la tv Philips 7502 si gioca ottimamente le sue carte: Risoluzione in 4K (3840×2160 pixel), tecnologia LED, ma di alto livello. Ricordiamo la presenza del pannello IPS (in-Plane Switching) e che migliora sensibilmente l’angolo di visione e la riproduzione dei colori. Il formato è 16:9, la luminosità 400 cd/m2 (che nei tv LED è praticamente il massimo) e l’elaborazione dei pixel è affidata alla Philips Perfect Pixel Picture Engine, che gestita dal nuovo sistema P5 assicura un miglioramento delle performance (dichiarato) del 50%. Che cosa è il P5? Con calma! Ci arriviamo, nel paragrafo successivo della recensione del Tv Philips 7502 7000 series.

Il P5: fiore all’occhiello dei tv Philips 2017

Qui si entra in territorio smanettoni, ma è importante per comprendere le potenzialità del tv Philips 7502. È il processore montato sui televisori del brand lanciati nel 2017, come l’OLED PUS9002, Serie 9 Da 65 pollici e LCD Quantum Dot Serie 8602. Anche la serie 7500 ne è dotata, nella versione da 49 e da 55 pollici. Per farla breve il P5 Open Perfection corregge le imperfezioni delle sorgenti video, come rumore e farfallii. Il 5 dopo la “P” è tutt’altro che casuale: sono le cinque operazioni che il processore svolge sulle immagini. Gestione sorgenti, nitidezza, colore, contrasto e movimento. Stando a quanto dichiarato dalla casa madre, “5” è anche il numero di processori di cui il P5 corrisponderebbe come potenza. Non si capisce bene di quali processori parli (non saranno certo i AMD Ryzen, ecco), ma resta il fatto che l’algoritmo sia ottimamente gestito. Evitato anche quel fastidioso “effetto telenovela”, denunciato dal simpatico James Gunn.

Brillantezza e definizione nei colori

Queste erano le premesse, ma nei fatti come si vede il tv Philips 7502? Il risultato non delude le aspettative e si traduce in ottime prestazioni. Immaginatevi dei neri molto profondi (pericolosamente vicino agli OLED) e dei bianchi molto accesi, grazie al rapporto di luminosità massima del 65%. La parte del leone però la fanno i colori, la cui resa è vivace, brillante è naturale. Sui contenuti giusti, i tv Philips mantengono una pastosità materica che li eleva al di sopra delle altre marche di tv economici o di fascia alta. Sembra quasi di assistere a una proiezione in pellicola, con la medesima profondità dei colori. Così le immagini si “accarezzano” e ci si dimentica di assistere a una decodifica digitale. Al tempo stesso, i prodigi del 4K regalano una nitidezza e una precisione sconosciuta alle bobine cinematografiche. Per non parlare della luminosità, che (come già accennato) nei tv Philips 7502 è praticamente al top. Ah c’è anche un buon HDR, che pur non raggiungendo i livelli dei Tv Sony Bravia, fa il suo dovere.

Tv Philips 7502: Recensione, prezzo e opinioni del gioiello olandese

Il comparto audio

Dopo le lusinghe, passiamo alle beghe. Il sistema integrato del tv Philips 7502 è sulla carta più che dignitoso. Non sarà un Harman/Kardon installato sugli tv LG OLED, ma è un DTS-HD di costruzione Philips. Tecnologia a triplo anello, 30-45W di potenza e Smart sound. La scheda prodotto promette “un’elaborazione audio di alta qualità […] bassi profondi e forti e da dialoghi nitidi anche al volume più elevato senza perdite in termini di fluttuazioni o distorsioni”. Alla prova dei fatti… le cose non stanno proprio così. Il tv Philips 7502 ha prestazioni audio deludenti, peggiori dei suoi competitor diretti. E non stiamo parlando di tv economici, ma che superano i 1000 €. Insomma il tv Philips 7502 7000 series può rivelarsi un affare, a patto che lo si accoppi con un ottimo sistema home theatre. E non siamo soltanto noi a pensarla così: anche le opinioni degli utenti tv Philips 7502 sono spesso molto dure sul sistema di audio integrato.

Tv Smart Android Marshmellow

Va detto che il sistema Android sulle televisioni mette in crisi chiunque. Incompatibilità, errori del sistema, lentezze nelle operazioni semplici (come cambiare canale) sono prerogativa di molti brand di alto livello. In primis i tv Hisense, ma non solo. Sul sistema operativo insomma, ci cascano più o meno tutti. Il tv Philips 7502 non è da meno. E dire che il processore quad-core prometteva bene, con la possibilità di gioco direttamente dal sistema del televisore. E invece sono molti gli utenti che si lamentano delle lentezze, dei blocchi e degli aggiornamenti poco efficienti. Comunque le funzioni richieste dall’utente ci sono tutte: dall’utilizzo di Netflix, alla possibilità di riprodurre video da Youtube (o altre piattaforme), alla navigazione browser, all’acquisto di app su Google Play. Per noi si becca la sufficienza “politica”, più che altro per lo sforzo sincero a offrire un sistema operativo veloce.

In fin dei conti? Prezzo, opinioni e giudizio finale sul tv Philips 7502

I difetti non mancano, ma il tv Philips 7502 è un ottimo televisore. Dove fatica su SO e audio, eccelle in design e prestazioni video. Che poi sono l’unica cosa che conta in un televisore di fascia medio/alta. Per fare un raffronto con la tv Sony Bravia serie Xe70, possiamo dire che il giapponese è tecnologicamente più avanzato. È il cugino ricco e all’avanguardia del tv Philips. La serie 7502 invece è meno innovativa, ma ricorda un prodotto di artigianato, fatto con tempi e una cura di altri tempi. Questo, inutile dirlo, ha forti ripercussioni nell’estetica del video finale. Il prezzo tv Philips 7502 è interessante. Sugli e-commerce lo si trova a poco più di 1200 €, su Ebay la versione 55 pollici viene 980 €. QUI trovate il link diretto. La versione a 49 pollici (tv Philips Android TV 49PUS7502/12) invece costa 914 €. Li valgono fino all’ultimo centesimo. Non perché ve lo diciamo noi: c’è l’amore per i dettagli tutta olandese a garantire. Che in un televisore non è cosa da poco. 

1 thought on “Tv Philips 7502: Recensione, prezzo e opinioni del gioiello olandese”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *