Forno microonde piccolo: l’ideale per chi ha poco spazio

microonde piccolo

Stessi comfort, anche in spazi ridotti? Scegli un microonde piccolo! Qui la guida completa con tipologie, vantaggi e migliori modelli

Al giorno d’oggi siamo abituati ad un certo standard di vita, indubbiamente determinato dalla vasta gamma di elettrodomestici a disposizione. La nostra generazione ha assistito, per fortuna, ad un’ampia diffusione di apparecchi che ci semplificano la vita e ci migliorano la giornata. Allo stesso tempo, però, siamo costretti a scontrarci con lo spazio a disposizione sempre più esiguo e con una condizione esistenziale sempre più mutevole. Così, possiamo sempre meno permetterci di affrontare grandi spese, effettuare acquisti definitivi o scegliere articoli ingombranti. Fortunatamente, la tecnologia ci aiuta anche da questo punto di vista, progettando sempre più spesso elettrodomestici compatti e portatili, come frigoriferi, lavastoviglie, lavatrici, asciugatrici. Anche il microonde piccolo fa parte di questa lista.

Il microonde portatile è simile al modello tradizionale, ma pensato per chi risiede temporaneamente in un appartamento, oppure per chi non possieda una cucina molto ampia. Ancora, è l’ideale per chi ama i viaggi in camper o i soggiorni in campeggio ma non voglia rinunciare al comfort di un piatto o un caffè sempre fumanti. Ovviamente, è super consigliato anche per le aree di ristoro degli uffici o di altri luoghi analogamente frequentati da chi potrebbe aver bisogno di scaldare del cibo. Insomma: è un mix di efficienza, risparmio e praticità a cui pochi potranno fare a meno.

Ricordate il nostro articolo sui microonde Samsung ed LG? In questo articolo faremo più o meno lo stesso. Esamineremo tutte le caratteristiche del forno microonde piccolo, compreso il funzionamento e le differenze rispetto ad un modello tradizionale, in quanto a dimensioni, consumi e funzionalità. Infine, passeremo in rassegna i migliori modelli disponibili online, classificandoli per dimensione crescente.

1 Microonde piccolo in breve

Il meccanismo di funzionamento di un microonde compatto è esattamente lo stesso di un modello classico. È il Magnetron, la sua unità di base, a creare un campo elettromagnetico che genera delle radiazioni a microonde. Esse, a loro volta, stimolano le molecole di acqua, di idrati e di grassi presenti nel cibo, inducendole a generare calore. Tutte le credenze circa la pericolosità di questo strumento sono state smentite nel corso degli anni: si tratta di un apparecchio che non modifica la composizione degli alimenti, non è cancerogeno e non disperde onde elettromagnetiche al di fuori.

Istruzioni di base

Ad ogni modo, come per ogni altro elettrodomestico, ci sono alcune regole da tenere presenti prima di ogni utilizzo. Innanzitutto, non bisogna mai coprire le prese d’aria dell’apparecchio. Di solito vi è un apposito avviso che raccomanda di non ostruirle. In secondo luogo, bisogna porre all’interno del microonde piccolo solo gli utensili adatti: sì alla ceramica, ni alla plastica (solo se certificata per questo apparecchio) e mai i metalli. Questo preverrà incidenti e dispersione di sostanze tossiche negli alimenti. Infine, monitorate sempre l’apparecchio, quando utilizzato in modalità grill: potrebbe surriscaldarsi anche esternamente.

2 Microonde compatto vs tradizionale

Prima di addentrarci nel vivo della questione, scoprendo i migliori modelli di microonde piccolo presenti sul mercato, facciamo chiarezza sui fattori che lo differenziano da un modello classico.

Dimensioni e peso

Si tratta sicuramente della differenza più evidente e più conveniente del microonde portatile, nonché del motivo per cui è stato inventato. Generalmente, l’unità di misura dei forni a microonde piccoli è la capacità interna ed è espressa in litri. La maggior parte dei modelli disponibili di solito ha capacità interna pari a 13 lt, 17 lt o 20 lt, mentre un modello tradizionale può arrivare anche a 39 lt.

Di conseguenza, anche le dimensioni variano notevolmente: la misura standard di questo apparecchio è di almeno 55 x 50 x 35 cm, mentre i modelli compatti hanno dimensioni minime di 39 x 35 x 35 cm. Anche il peso, ovviamente, trae un notevole beneficio da questa compattezza: stiamo parlando di circa 14 kg, contro i 20 o più dei modelli standard. Certo, senza dubbio bisogna adattarsi alla profondità interna ridotta, che potrebbe non essere sufficiente per piatti di grandi dimensioni.

Consumi

Naturalmente, essendo un apparecchio compatto, il microonde piccolo ha bisogno di meno tempo e meno energia per raggiungere la temperatura necessaria a riscaldare gli alimenti. Questa caratteristica si traduce direttamente in risparmio energetico: questi modelli hanno una potenza massima di circa 700 – 800 Watt, contro le 1400 – 1600 W di un modello grande. Inoltre, nei modelli con grill integrato, esso ha una potenza compresa tra i 600 ed i 1000 W, a differenza del grill classico, che può raggiungere i 1200 W.

Funzionalità

Per fortuna, l’acquisto di un microonde piccolo non implica il dovere di rinunciare a nulla (o quasi). La maggior parte dei modelli è dotata di tutte le funzionalità necessarie, garantendoci i comfort a cui siamo ormai abituati. Parliamo non solo del programma standard di riscaldamento del cibo, ma anche di quelli più evoluti come il defrost, per scongelare gli alimenti, o il grill, per renderli dorati e croccanti. Addirittura, in alcuni casi è presente il programma di cottura a vapore, grazie ad una vaporiera interna regolabile.

Niente da dire nemmeno sul pannello di controllo che, alla stregua del suo predecessore classico, può funzionare tramite ghiera, manopola, tastiera o display. Oppure, come spesso accade, può essere costituito da due o più di queste componenti insieme.

Prezzi

Un buon modello di microonde classico può arrivare a costare 300 € o più, se consideriamo un prodotto recente, funzionale, durevole e affidabile. Stiamo parlando esclusivamente della categoria microonde, non prendendo in considerazione il forno elettrico combinato, che può anche cuocere e può raggiungere anche i 600 €. In compenso, è possibile aggiudicarsi un buon microonde piccolo con un prezzo base di circa 70 €, considerando i modelli più semplici e datati. Se invece si desiderano funzionalità più complesse e un modello all’ultimo grido, il prezzo sale sino a circa 170 €. Ad ogni modo, del tutto ragionevole.

3 Forno microonde piccolo | Migliori modelli

Forni microonde piccolissime dimensioni Whirlpool | 13 lt

In cima alla classifica dei modelli di microonde piccolo ci troviamo sicuramente quelli di Whirlpool. I suoi esemplari sono senza dubbio i più piccoli tra quelli reperibili in commercio, senza per questo essere manchevoli in efficienza e/o prestazioni. Stiamo parlando degli apparecchi della linea Max, che possiedono dimensioni davvero contenute (39 x 36 x 35 cm), capienza pari a 13 lt e potenza nominale di 700 W. Il loro design è estremamente gradevole, le linee sono pulite e contemporanee, e la forma arrotondata permette di incontrare facilmente una collocazione in cucina. Non mancano nemmeno elementi hi-tech come display lcd e pulsanti touch. I modelli Max 34, Max 38 e Max 49 possiedono tutti specifiche simili.

Niente da dire nemmeno per quanto riguarda le funzionalità, che sono uguali a (e forse addirittura migliori di) quelle di tanti apparecchi tradizionali. Non solo la 3DTecnhology garantisce una cottura uniforme all’interno dell’apparecchio, perché permette alle onde di muoversi in maniera tridimensionale. Sono anche presenti funzioni ultra efficienti, come il JetFrost, per scongelare gli alimenti, il Grill al quarzo e il Dual crisp, che emette onde dal basso e dall’alto. Inoltre, dobbiamo almeno menzionare il programma Steam, che permette di cucinare al vapore, e il Jet Menu, ovvero la possibilità di programmare le funzioni in base al tipo di cibo: basta inserire il peso, ed il pranzo sarà servito.

Tutti i modelli sono inoltre dotati di 5 livelli di potenza, orologio 24 ore, contaminuti e sistema di sicurezza per bambini. Il loro prezzo si aggira intorno ai 160 € e le recensioni raggiungono quasi le 5 stelline piene. Più che comprensibile.

Microonde piccolo Bosch HMT72M450| 17 lt

Facciamo un piccolo salto indietro in termini di design, di prestazioni e anche di prezzo: questo modello proposto da Bosch è piuttosto tradizionale e non ha alcun superpotere nascosto. Ce ne accorgiamo sin dal design: forma rettangolare, aspetto più che standard, apertura a pulsante, due sole manopole di controllo, per impostare potenza e durata d’azione. Insomma: un forno microonde piccolo per chi ha davvero poche pretese. Nulla da dire per quanto riguarda le dimensioni: 46 x 29 x 32 cm sono le sue misure, adattabilissime anche agli spazi più angusti. Anche il peso, di soli 13 kg, agevola notevolmente le eventuali manovre di trasporto o spostamento.

Insomma, perché ve lo proponiamo? Perché è un modello da 17 lt e da 800 W che non promette l’impossibile, ma fa il suo dovere senza eccezioni. Se non avete esigenze particolari come cucinare o scongelare i cibi, potrebbe essere l’alleato di cui avete bisogno. Dopotutto Bosch è sinonimo di affidabilità e durevolezza, anche se a scapito del design, semplice e poco ricercato. Non a caso, stiamo parlando di un esemplare composto in acciaio inox. E in effetti, su quasi 500 customers ben il 90% ha lasciato a questo apparecchio delle recensioni super positive: zero imprecisioni, zero delusioni.

Forni a microonde piccoli di Candy | 20 lt

Raggiunta la soglia dei 20 lt di capienza, sembra quasi che Candy sia riuscita a monopolizzare il mercato. Questo non solo grazie al gran numero di modelli disponibili e ai prezzi super competitivi. Ma anche e soprattutto per l’ampio assortimento, a livello di design, controlli e funzionalità. Tra i più venduti, ad esempio, spiccano il Candy CMG2071DS, al prezzo di circa 80 €, ed il Candy CMXG20DR, attualmente oggetto di sconto. Il primo è un modello facile da utilizzare, grazie all’interfaccia intuitiva e ai numerosi pulsanti. Si tratta di un modello combinato comprensivo di Grill, Defrost, Express (che porta il forno alla massima temperatura per 30 secondi) e blocco per bambini. Un altro modello con caratteristiche molto simili, ma design più accattivante, è il Candy CMGE20BS: un total black con pulsanti e maniglia color argento dal carattere molto più moderno.

Il secondo modello più venduto, pur non essendo molto più costoso (il suo prezzo Amazon è 129 €, ora in sconto a 89,99 €), è di tutt’altra specie. Il microonde piccolo Candy CMXG20DR possiede, oltre alle funzionalità basilari, ben 40 programmi automatici inclusi nell’Automenu, impostabili con pochissimi pulsanti touch pad, e una funzione ECO con spegnimento automatico. Ciò significa preparare le pietanze ancora più rapidamente e senza sforzo, anche grazie all’App Cook-in-app che dispensa trucchi e consigli per sfruttare al meglio questo gioiellino. Oltre ad essere un’Amazon’s Choice, ha totalmente conquistato il 93% dei clienti che lo hanno recensito (più di 8000) e, come abbiamo detto, è in offerta. Non diciamo altro.

Microonde compatto Panasonic | 20 lt

Se cercate un buon microonde di piccole dimensioni, dovreste prendere in considerazione anche i modelli di Panasonic. Sarà perché la capienza da 20 lt si avvicina ai più gettonati 23, 25 o 30 lt, fatto sta che i prezzi sono piuttosto abbordabili. Ad esempio, l’opzione basic, il Panasonic NN-E20JWMEPG, ha un prezzo di lancio pari a 100 €, ma è attualmente in sconto del 19%. Compatto e leggero quanto basta (44 x 34 x 26 cm, 12 Kg), questo modello da 800 W possiede solo i due comandi essenziali: una manopola per scegliere tra i 5 livelli di potenza (da 200 a 800 W) e una per impostare il tempo, da 1 a 35 minuti. Anche in questo caso, quindi, si tratta di un modello essenziale ma affidabile.

Se desiderate prestazioni maggiori, potete optare per il modello NN-K101WMEPG. Anche se il design è molto simile all’altro modello, questo microonde piccolo funziona in modalità standard, grill o combinata (microonde + grill). Mentre la potenza massima in modalità microonde è di 800 W, selezionabile tra 5 livelli differenti, quella del grill è di 1000 W. E se questo modello vi ha quasi convinto, ma vorreste di più, c’è il combinato NN-J151WMEPG dalle specifiche quasi uguali, ma con ben 9 programmi automatici tra cui scegliere.

Per un livello ancora superiore di funzionalità e comfort, c’è sempre il Panasonic NN-K36HMMEBG. Con questo modello ritorneremmo in fascia medio-alta, se non fosse per Amazon che ce lo propone temporaneamente a 108 € anziché 160 €. Il suo design è molto più moderno, grazie alla maniglia in acciaio e ai pulsanti touch che sostituiscono le manopole. È un 23 lt e quindi non propriamente un microonde piccolo, ma non proporvelo, con i suoi 11 programmi e il suo grill a due livelli, era davvero un peccato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.