DJI Tello Ryze: Opinioni e recensione del miglior drone economico

DJI Tello Ryze: Opinioni e recensione del miglior drone economico

Come funziona il drone DJI Tello Ryze? E quali sono le opinioni di chi lo ha provato? è il miglior quadricottero economico in circalazione ed è perfetto per le vacanze estive. Ecco la recensione 

DJI sta diventando una garanzia nel mondo dei droni. Sono di fatto il miglior brand sulla piazza, utilizzato dai videomaker professionisti per le riprese aeree. Unica controindicazione sono i prezzi: tanti i modelli interessanti, ma pochi che scendono sotto i 400-500 €. Si superano tranquillamente i 3000 €, con la serie di droni DJI Inspire. Per l’utente amatoriale, che cerca qualcosa a poco da portare al mare DJI non offriva nulla. Poi esce il DJI TELLO Ryze, un po’ a sorpresa, verso l’inizio del 2018. Che cos’è? Un drone economico, venduto su Amazon a 88-100 € (ma occhio alle offerte sporadiche) senza alcuna pretesa professionale ma molto divertente. Drone giocattolo? Forse sì, ma superiore alla concorrenza cinese nella stessa categoria di prezzo. Ecco le opinioni e la recensione del miglior drone economico.

Come è fatto DJI Tello Ryze

Che cos’è il DJI Tello Ryze? Nato dalla collaborazione di tre brand: il progetto è di Ryze, piccola start-up che si è fatta aiutare dal colosso cinese DJI e che monta un processore Intel. Si tratta di un drone piccolissimo, che pesa 80 grammi e sta in un palmo di una mano. Ha quattro eliche, mosse da un motore brushed. E qui il primo limite del DJI Tello Ryze: i droni più evoluti sono brushless (senza spazzole) e che non necessitano di contatti elettrici striscianti. Il Tello Ryze invece è soggetto a usura e consigliamo di non bloccare le eliche durante il volo, per evitare che i motori si brucino. Ha una batteria da 1100 mAh, che si carica in un’ora e mezza e garantisce 13 minuti di volo. Ha una videocamera integrata, con un sensore da 5 megapixel e la capacità di registrare in 720p a 30 fps. La forma ricorda quella di un DJI Mavic ma in miniatura, le dimensioni sono di 98 X 92,5 X 41 millimetri ma le eliche non sono ripiegabili. In una custodia comunque sta in un piccolo zaino e non vi peserà sulle spalle.

DJI Tello Ryze: Opinioni e recensione del miglior drone economico

Confezione del DJI Tello Ryze

Scarnissima. Praticamente dotata di un paio di eliche di ricambio e delle istruzioni. È comunque scaricabile la app DJI dedicata, compatibile sia con Android che con iOS. Se non vi piace la guida su smartphone, potete comprare un radiocomando: quello ufficiale è molto simile ai joystick della Playstation. Meglio comprarsi una o due batterie di ricambio, per una maggiore autonomia. Comunque è una dotazione scarsa (almeno il cavo Micro USB potevano metterlo!) ma è comunque a fuoco per il prezzo che porta.

Il volo: come performa il DJI Tello Ryze?

Anzitutto ricordiamo di rispettare le normative ENAC (qui abbiamo provato a riassumerle), che vietano il volo in ambienti popolati anche per un “piccoletto” da 80 grammi come il DJI Tello Ryze. Come vola? Ha un range di 100 metri dal controller, una velocità di volo massima di 28 km/h e manca di GPS. Riesce comunque a mantenere una sua stabilità, grazie ai due sensori montati sul dorso inferiore. Ha anche sensori barometrici (per la quota) e quelli per gli spostamenti orizzontali. Essendo molto leggero, c’è il rischio che ci “schizzi” velocemente lontano da noi. Nella modalità “fast” poi, il DJI Tello Ryze ha un volo nervoso non esente da strattoni. L’hovering però è stabile ed è dotato di alcuni blocchi che lo salvano da perdite e collisioni. C’è quello dei 10 metri di quota e quello di immobilizzarsi non appena perde il segnale del controller. E se la batteria è scarica? Poco prima effettuerà un atterraggio automatico, evitando la caduta a peso morto. In generale il volo del DJI Tello Ryze si becca un’ottima recensione, per la semplicità d’uso e i meccanismi di sicurezza molto intelligenti.

Qualità video del DJI Tello

Non aspettatevi miracoli. Possiamo definirlo il punto debole del DJI Tello Ryze, che abbassa il giudizio complessivo della recensione e delle opinioni sul prodotto. Non possiede memoria interna e il segnale viene trasmesso e registrato direttamente sul vostro smartphone. Il risultato è un video spesso sgranato, con una fotografia impastata e piatta. Come migliorare il segnale? Consigliamo l’utilizzo di un iPad o device Xiaomi dotato di extender WiFi (versione 2): eviterete molte interruzioni e rumori nell’immagine. Bene la mesa a fuoco e il grandangolo, che distorce poco e inquadra una discreta porzione di spazio. Altrettanto buona la stabilizzazione (elettronica e attiva solo in modalità slow), perché il drone DJI viaggia senza scossoni o tremolii durante il volo.

 

La qualità fotografica

Molto meglio la resa fotografica, perché il DJI gestisce ottimamente gli scatti con il suo sensore da 5 megapixel. La qualità foto è paragonabile a quella di uno smartphone di fascia media e la grandezza dei pixel da soddisfazioni anche con poca luce. Il grandangolo è di 82,5 gradi e c’è l’opzione (quasi necessaria) dello scatto in sequenza. Ciò assicurerà di avere almeno una foto con orizzonte perfettamente dritto.

Funzioni divertenti: un giocattolo tech che non annoia!

Attraverso l’app dedicata è possibile impartire comandi divertenti al proprio drone economico DJI. Li trovatesotto “Flight Modes” e le più utili e divertenti sono: 360, una volta stabilito un luogo, il drone girerà su sé stesso, compiendo una panoramica dell’area circostante. “8D Flips”, con la quale il drone compierà una piroetta. “Throw and go”: lanciate il drone e lui comincerà a volare. “Bounce mode”: vedrete il drone saltellare sul posto, da un minimo di 30 centimetri a un massimo di un metro e 20. Insomma, uno spettacolo! È qui che DJI mostra i denti, confezionando un drone economico ma completo di funzioni divertenti e semplicissime da usare.

E la notte?

A buio pesto il drone economico DJI Tello Ryze è inutilizzabile. Colpa dei sensori, che senza luce non vedono il terreno e farebbero schiantare il dispositivo. Comunque funziona perfettamente nelle ore con il sole parziale e scatta fotografie anche in condizioni di luminosità difficili.

Recensione finale e opinioni sul DJI Tello Ryze

Forse lo abbiamo tra le mani, il drone economico definitivo. Senza esagerare, potrebbe diventare l’oggetto che tutti portano con sé in vacanza, senza dover sborsare sull’unghia oltre 500 €. Ovvio un DJI Mavic è un’altra cosa, nonostante i limiti sulla stabilizzazione (gimbal ma solo sui due assi). Ci è piaciuto l’approccio smart del drone DJI Tello Ryze e la precisione del volo. Non ci ha fatto impazzire la qualità video, su cui il brand cinese dovrà lavorare in futuro. Per chi ha velleità artistiche, piuttosto si direzioni verso il BayangToys X21, a cui è applicabile una qualsiasi action cam. Per chi si vuole divertire invece, proceda con DJI Tello Ryze e non se ne pentirà. QUI trovate il link diretto verso Amazon, con un ottimo prezzo e spedizione rapida

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *