Le migliori marche di televisori: Quale comprare?

Le migliori marche di televisori: Quale comprare?

Quale tv comprare? Oggi conta sopratutto il brand. Tra Samsung, LG, Sony e la nuova ondata cinese, ecco la nostra personale classifica.

Come scegliere un televisore? Ci sono le specifiche tecniche, le dimensioni della diagonale, il design, l’impianto audio, la tecnologia di retroilluminazione. A contare molto però, è il brand, inutile nasconderselo! Non è soltanto una questione di prestigio, di moda o di hype, quanto di affidabilità. E certo, perché a determinare il valore di un televisore, è spesso chi la produce. Qualità dell’immagine (a prescindere dalle specifiche), cura nell’audio, durabilità, cambiano se sulla cornice c’è scritto AKAI o SONY. Perciò, quali sono le migliori marche di televisori? ne abbiamo selezionate 5 – le nostre preferite – e le abbiamo ordinate in una classifica. Pronti per il viaggio attraverso i brand home entertainment? Eccola!

I modelli consigliati nell’articolo:



5° posto: TCL, l’innovazione made in Sol Levante

TCL è un brand cinese, che recentemente ha scalato in modo vertiginoso le classifiche delle vendite di televisori. TCL si è affermata nel corso del tempo grazie a due fattori fondamentali: l’impianto LED dello schermo e la cura nel sonoro. Due elementi che spesso catturano l’attenzione del cliente, spesso più di molte altre soft skills che albergano in altri brand. Per quanto riguarda il sonoro, anche qui parliamo di un fattore fondamentale, solitamente sottovalutato sia dagli utenti, che dalle case produttrici.In questo caso, fa estremamente piacere avere un sonoro di alta qualità nei televisori. Nel caso di TCL, siamo di fronte a un brand che possiede le autorizzazioni per produrre Quantum LED. Che cos’è? Ne abbiamo già ampiamente parlato. Di fatto è una tecnologia basata su nanocristalli semiconduttori di luce che si intrecciano fra loro e assicurano una resa su colori e definizione superiore. Valido compromesso rispetto all’OLED di altissima fascia, perché il QLED riesce nell’intento di offrire immagini ottime, pur non raggiungendo la percentuale di nero degli OLED di categoria superiore.

TCL-Digital U55X9006: il QLED creativo

Un ottimo inizio della nostra classifica con questo QLED da 55 pollici di diametro. Sicuramente quello che colpisce al primo impatto è il design atipico ed un po’ futuristico di questo schermo. Abbiamo un pannello borderless con speaker frontali incastonati in griglie tonde coperte da un sottile strato di metallo. Le cornici dello schermo sono davvero sottili, mentre il doppio piedistallo inferiore gli dona un look aggressivo ma elegante al tempo stesso. Risoluzione 4K con un margine davvero netto sui colori accesi, leggermente meno su grigi e neri. Compatibile con tecnologia 3D, abbiamo un CMI integrato (Clear Motion Index), per l’interpolazione del movimento delle immagini, Bluetooth 5.0, Android 6.0 a bordo con processore mediamente potente, ed una interfaccia intuitiva e fluida da utilizzare. E’ del 2018 ma è ancora un grandissimo affare.

TCL-Digital U55X9006
Price Disclaimer

Tv TCL 43EP641: l’alternativa economica

Se invece volete “accontentarvi” per così dire, e portarvi a casa comunque un ottimo prodotto, segnaliamo la versione LED di un grande televisore prodotta da TCL. 43 pollici di diagonale, Ultra HD con risoluzione fino a 4K, micro dimming integrato, così come l’UHD color extender per rendere i colori ancora più vivi in fase di visione oppure in condizioni di scarsa luce. HDR 10 incluso, compatibilità con Alexa e Google Assistant, Android TV a bordo, comandi vocali e molto altro ancora. Il tutto incastonato in un design minimalista e dalle linee sobrie, colorazione titanio, corpo in alluminio e plastica, doppio piedistallo inferiore.



4° posto: Hisense, l’economico per eccellenza

Sempre dal Sol Levante e sempre di prepotenza arriva Hisense. Definito come il brand economico per eccellenza, questa marca orientale ha sottoposto i propri TV ad un trattamento di aggiornamento tecnologico costante nel corso del tempo, andando sempre più a migliorare pur mantenendo le sue caratteristiche. Stanno diventando dei big del mercato, fino al punto di lanciare un OLED tutto prodotto da loro. Questo significa che vogliono cimentarsi con qualcosa che moltissimi brand non hanno il coraggio di fare. I loro televisori vendono così tanto per una motivazione fondamentale: riescono a fare tutto a prezzi contenuti, grazie ad alcune scelte. Come quella di non puntare moltissimo sul design ma sulla sostanza. O ancora non “inventare” quasi nulla, utilizzando tecnologie già lanciate da altri. Rifanno cose altrui benissimo e non è assolutamente poco.

Tv Hisense H43BE7200: economico non significa disfunzionale

Cominciamo con il modello meno caro di quelli che abbiamo scelto. Parliamo di uno schermo da 43 pollici, ma che può essere acquistato fino a 65 di diagonale massima, UHD 4K in ogni caso. Design ovviamente anonimo e senza troppi fronzoli, con una semplice cornice spazzolata e quasi borderless, anche se le bande nere ancora possono essere viste da ogni lato. Doppio piedistallo inferiore, tecnologia Scene Recognition integrata. Significa che all’interno di questo TV è stato installato un processore con Intelligenza Artificiale, in grado di modificare risoluzione, contrasto e nitidezza a seconda di quel che stiamo guardando. Hisense Depth Enhancer per il dinamismo dei colori, risposta fulminea ai comandi del televisore, compatibilità coi maggiori sistemi di intrattenimento disponibili.

Tv Hisense H55U7BE: tra i best buy in assoluto

Se volete un’alternativa meno economica, ma comunque al di sotto di moltissimi prezzi di altri brand, scegliete questo. Pannello da 55 pollici ma acquistabile fino a 65, Ultra HD 4K incluso, HDR di ultima generazione, Local Dimming di alta qualità per immagini sempre nitide e con un contrasto ottimo. Dolby Vision integrato per avere un sensore delle immagini in movimento sempre fluido e senza intoppi. Wide Color Gamut (particolarmente efficace, sulla gamma dei colori), sistema VIDAA 3.0 per la risposta ai comandi fulminea. Parliamo di un televisore dal design anonimo e senza troppi fronzoli, una semplice cornice metallizzata in alluminio spazzolato ed un cable management posteriore non molto elaborato. Dalla sua parte ha ovviamente il prezzo, meno di 600 euro per la versione da 55 pollici. Non fa niente di meno di tantissimi modelli più blasonati, ma punta tutto sul prezzo aggressivo.



3° posto: LG, i campioni dell’OLED

Quando si pensa all’Organic LED si pensa ad LG. Il brevetto ufficiale di questa tecnologia è suo, tant’è che lo vende direttamente anche ad altre aziende, e nessuna è stato in grado di replicarlo allo stesso modo fino ad ora. Pixels con illuminazione nativa e nanotecnologia dei cristalli restituiscono immagini eccezionali, con neri profondi dato che ogni singolo pixel è in grado di spegnersi totalmente all’evenienza. LG poi ha pensato anche al design dei suoi prodotti, creando linee e texture che rimarranno nella storia. Perché dovreste comprare un televisore LG, piuttosto che un’altra marca? L’OLED è sicuramente una buona ragione, ma non l’unica. C’è il sistema operativo brillante e velocissimo (WebOS, copiatissimo), ci sono i NanoCell, il Full Array (utilizzati nei pannelli LED) e un funzionamento generale che ha ben pochi concorrenti. In generale, vice sulla fascia bassa e sulla medio-alta. Terzo posto nelle migliori marche di televisori meritatissima. Modelli come l’OLED C9 e l’SM8500 sono qui a dimostrarlo.

Tv LG OLED 55C9PLA: campione della sua categoria

Volete un TV OLED perfetto? Scegliete questo. Parliamo di uno schermo da 55 pollici risoluzione UHD 4K, un frame perfetto ed un design sobrio e massiccio al tempo stesso. Local Dimming integrato, processore con AI per una resa dei colori ai limiti del fotorealismo, HDR automatico brevettato da LG che riproduce fedelmente ogni sfumatura di ciò che stiamo guardando, tone mapping localizzato per riuscire a riconoscere ciò che stiamo vedendo ed adattare l’immagine e la nitidezza, il tutto supportato dal processore e dalla AI che sono in grado di memorizzare i comandi e riproporli volta volta nel corso del tempo. Fighissima l’offerta che Amazon concede sul C9 LG + Soundbar inclusa.

Tv LG NanoCell AI, 55SM8500PLA: meno costoso ma comunque ottimo

Di fascia leggemente inferiore ma comunqe venduto a nemmeno 800 euro, abbiamo la versione ThinQ del modello precedente. Cosa cambia? Innanzitutto non abbiamo l’OLED ad ottimizzare le immagini. C’è il processore e la tecnologia ThinQ che sono in grado, anche grazie all’algoritmo presente nel chipset, di memorizzare quel che c’è da imparare e proporcelo volta per volta. LG ha installato un sistema di Nano Accuracy per i suoi pixels, così da avere la maggiore nitidezza possibile. Dolby Vision e Dolby Atmos per un sound perfetto, HDR automatico in versione 10 per immagini spiazzanti. Ah, il design è veramente apprezzabile, con cornici sottili ed eleganti, grazie alla profonda conoscenza della manipolazione dei componenti da parte di LG.



2° posto: SONY, la tradizione non tradisce mai

Se pensiamo alla tecnologia di consumo, difficilmente non ci viene alla mente Sony. Il colosso orientale ha una storia enorme alle spalle, fatta di successi, insuccessi ma tante, tantissime vendite. E’ a tutti gli effetti il campione di tantissime categorie e per anni lo è stata in quella dei televisori. Questo scettro però ultimamente, se lo è meritato a metà, pur presentando modelli davvero interessanti. Vedremo se nel prossimo anno si riprenderà! Si merita comunque la medaglia di argento. Sulla qualità poco da dire, abbiamo di fronte televisori solidi, compatti e ultra-innovativi. Sul rapporto qualità/prezzo invece, c’è sicuramente di meglio. Avete presente Apple e i suoi iPhone? Ecco, il paragone è molto azzeccato. Entrambi – tv Sony e iPhone – sono bellissimi ma costano troppo.

Tv Sony KD-65AG9: l’OLED che tutti vogliono?

65 pollici di amore per questo OLED di Sony, che pur avendo la medesima tecnologia brevettata da LG (e i medesimi pannelli!), riesce a scalzarlo dal podio per design e potenza. Local Dimming integrato, HDR di ultima generazione, processore con intelligenza artificiale, compatibilità estrema con tutti i sistemi esterni. Ingresso ethernet e Bluetooth, Dolby Surround integrato per un suono praticamente perfetto, schermo dai bordi sottilissimi e dal design unico con quel piedistallo centrale a forma esagonale. Parliamo di un pannello che è bellissimo anche da spento, ma che una volta acceso regala gioie e colori al di fuori del normale. Lo ripetiamo a ogni articolo: Sony è per chi ama il Cinema con la “C” maiuscola.

Tv Sony KD43XG8196: l’alternativa niente male

Volete una alternativa economica? Con meno di 600 euro vi portate a casa questo. Risoluzione UHD 4K, processore X-Reality Pro, ogni immagine viene analizzata in tempo reale per dare la migliore risoluzione possibile durante la visione. HDR automatico, Triluminos display per colori vivi e vividi sotto ogni punto di vista, Android TV a bordo e compatbilità con Alexa e Google Assistant. Design sottile e minimale, grazie anche alle cornici sottili ed al piedistallo centrale che lo slancia verso l’altro. Un televisore davvero completo ad un prezzo contenuto, anche se ovviamente mancano molte skills presenti sul modello precedente, sopratuttto l’intelligenza artificiale per la nitidezza dell’immagine. Il prezzo Amazon è molto, molto succulento.



1° posto: Samsung, non ci sono paragoni

Chi si merita il primo posto della nostra classifica? Ovviamente Samsung, che in questo 2019 ha saputo confezionare e vendere schermi di primissima classe, andando a foraggiare temi che sono sempre più alti. Un design unico nel suo genere, qualità costruttiva ai massimi livelli, ed un gusto per i dettagli e l’interfaccia (Tizen) che li ha portati ad essere leader nel settore. Gli investimenti professati ed effettuati da Samsung in questo senso sono stati davvero importanti, al punto da superare anche Sony ed LG nelle vendite totali. Samsung può contare anche sul reparto telefonia per lo sviluppo dei suoi TV, andando ad ottenere tecnologie e risorse che altre aziende non hanno. C’è un’ecosistema del marchio, che “culla” l’utente e mette il televisore al centro dell’utilizzo domestico. Si merita il primo posto tra le migliori marche di televisori? Secondo noi assolutamente sì.

Tv Samsung QE65Q60RATXZT Serie Q60R: ecco di cosa parliamo

Meno di 900 euro per quello che possiamo considerare come uno dei più bei tv del 2019. Uno schermo da 55 (o più) pollici con un frame sottilissimo, un design minimale ed elegante al tempo stesso, doppio piedistallo inferiore per uno slancio verso l’alto. A bordo abbiamo un processore Quantum 4K con una risoluzione elevata, ed una tecnologia che gli permette non solo di imparare man mano che lo utilizziamo, ma anche un upscaling di prima categoria. Ecco il segreto di Samsung tv per mantenere le immagini fluide e la luminosità elevata. LED ben fatti, pixel quantum dot e zero rischio di burn-in. HDR automatico, compatibilità coi maggiori sistemi di intrattenimento, Quantum Dot Picture per il contrasto delle immagini, Ambient Mode per quando vogliamo trasformarlo in una cornice digitale, insomma, tutto ciò che serve per essere campione dei campioni. Chi volesse approfondire tutta l’offerta di tv Samsung, qui trova la guida completa.

Tv Samsung QE55LS03RAUXZT (The Frame): Più di un televisore

Non un semplice TV 4K da 55 pollici, ma una vera cornice digitale che può fare molto, moltissimo. Samsung ha sviluppato la serie Frame per dare vita a qualcosa di mai visto prima, un quadro digitale che possiamo utilizzare anche da spento, mandando le immagini che vogliamo o quelle che scarichiamo dal portale ufficiale, 1000 euro e poco più per uno schermo UHD 4K, tecnologia QLED, volume colore ai massimi livelli, sensore di movimento e prossimità, cornice esterna personalizzabile in vari colori. Questo è più di un televisore, è come avere il Louvre in casa propria e poterselo godere ogni volta che si vuole.

Samsung UE50RU7400U: Smart TV, non male davvero

Un televisore economico uscito ad inizio 2019, ma che ora si trova davvero a prezzi concorrenziali, poco più di 300 euro per uno schermo da 55 pollici con diagonale davvero estesa, risoluzione UHD 4K, HDR 10 Plus per una visione eccellente di film, serie tv e foto. Implementa anche una tecnologia che si chiama Real Game Enhancer per l’ottimizzazione dello schermo in fase di gioco online e non, clean cable solution per nascondere totalmente i cavi esterni, compatbilità con Alexa, Google Assistant e molto altro ancora, comandi vocali inclusi e Dynamic Cristal Color Solution per l’ottimizzazione dei colori in fase di visione normale. Un piccolo gioiello di tecnologia ad un costo davvero contenuto e concorrenziale. Vivamente consigliato su Amazon.

1 thought on “Le migliori marche di televisori: Quale comprare?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *