Notebook Asus ROG: I migliori portatili per il gaming, la guida

Notebook Asus ROG: I migliori portatili per il gaming, la guida

Asus ROG? La Repubblica videoludica domina (anche) il mercato dei portatili per il gaming. Ecco la guida con i migliori modelli

Una vera sfida, i Notebook da gaming. Un campo che per gli appassionati risulta davvero stimolante sotto tanti punti di vista. Primo fra tutti l’ormai ampia qualità e densità di scelta del mercato. Più o meno tutte le case produttrici di PC Desktop o Notebook, ad un certo punto della loro carriera lanciano portatili per il gaming. Questo perché si tratta di un mercato sempre tendente al rialzo, soprattutto negli ultimi anni grazie alle implementazioni di YouTube ed ai canali fortemente dedicati allo streaming videoludico. In questa enorme foresta troviamo i Notebook Asus ROG. I Republic Of Gamers Notebook sono ormai entrati nell’immaginario collettivo come vere e proprie macchine da guerra aperta, ed in questa guida vi elencheremo pro e contro, ma anche specifiche tecniche.

I modelli recensiti:

Come scegliere i Notebook da Gaming

Scegliere i portatili da gaming non è certo una scelta facile, bisogna essere consapevoli. Saper soprattutto osservare le caratteristiche peculiari di ogni modello, intrecciandole con le nostre esigenze. Va da sé che se prediligiamo giochi molto “pesanti” avremo bisogno di notebook da gaming dotati di una scheda grafica potente, ed anche di un processore in grado di gestirla. Se prediligiamo invece giochi ad alto impatto grafico, oltre alla scheda avremo bisogno (e voglia) di portatili da gaming con diagonale di schermo molto ampia, così da godere appieno delle immagini.
Gli elementi che solitamente vengono osservati dai videogiocatori, oltre a quelli elencati, riguardano anche gli accessori. Porte di accesso, lettori di schede, interconnessioni con altri dispositivi, schede di rete e gestione della temperatura.

Questo ultimo aspetto è molto importante, soprattutto per chi ha intenzione di fare overclocking. Una pratica attraverso la quale si modifica la velocità di elaborazione del processore, permettendo prestazioni più alte. Molti dei migliori portatili da gaming in commercio attualmente possiedono chipset adatti a queste pratiche. Per poter fare ciò si disperderà una enorme quantità di calore ed energia, che deve essere sapientemente gestita dal notebook. Motivo per cui gli utenti avanzati osservano attentamente anche la presenza di prese d’aria, ventole per la dissipazione e dissipatori passivi all’interno ed esterno dei portatili da gaming.

Quale è l’approccio di Republic Of Gamers sui Notebook da gaming

Fondata nella seconda metà degli anni ’90 in quel di Taiwan, la Republic Of Gamers (o ROG nella sua sigla più conosciuta), ha sempre cercato di imporsi sul mercato videoludico con due elementi fondamentali: la qualità dei propri componenti e l’importanza dell’estetica. I componenti garantiscono funzioni molto importanti e stabili nel tempo. Questo le ha permesso negli anni di competere alla pari (e spesso di superare) le concorrenti rivali, principalmente Acer e la sua linea Predator, ma recentemente si sono sommati anche Dell con la sua Alienware, ed HP con la linea Omen (l’avevamo affrontata sui monitor).

Asus si è imposta fin dalle origini del videogioco “moderno”: quello che supera il concetto di consolle o di mero intrattenimento. L’azienda ci ha visto lungo, puntando sulla qualità, senza badare ai prezzi. Scegliere un Asus ROG per i portatili da gaming significa portarsi a casa un prodotto perfetto sotto quasi tutti gli aspetti, che dura nel tempo e che permette di immergersi comodamente in ore di sessioni di gioco continue.

Le varie sigle utilizzate da Asus ROG

Ognuno dei notebook da gaming Asus ROG reca una sigla di riconoscimento, che indica spesso le sue specifiche peculiari. La serie Strix per esempio è dedicata principalmente agli streamers via web. Ovvero a quegli utenti che mettono in rete le proprie performances durante le sessioni di gioco. Questa linea di portatili per il gaming è dotata spesso di schede grafiche molto potenti, che possono interfacciarsi comodamente con le schede di acquisizione esterna. Parallelamente troviamo la serie SCAR, recentemente uscita. Questa è dedicata ai gamers che non cercano compromessi e vogliono avere in casa i migliori portatili per il gaming. Portatili che non badano a niente, neanche alle spese come vedremo. Troviamo anche la serie Zephyrus, il mondo degli ultra-slim ROG. Notebook da gaming che uniscono grande potenza a dimensioni e peso ridotte, dedicato a chi cerca il design e la potenza fusi in uno.

Pronti ad aumentare le vostre percezioni?

Ultima questione sul banco è quella del VR Ready. Molti notebook Asus ROG sono predisposti per l’utilizzo di visori per la realtà virtuale come l’Oculus Rift o il Samsung Gear VR. Componenti aggiuntive che, grazie alla implementazione dei giochi stessi, permettono una immersività all’interno dei videogiochi mai vista prima.

Quale notebook Asus ROG scegliere?

La domanda è davvero complessa così come la sua risposta. Cercheremo di recensire i quattro modelli attualmente più in voga, definendone le caratteristiche principali, i pro ed i contro, e cercando anche di capire a che tipo di gamers possa rivolgersi.

Asus Rog Strix GL703GM-E5189T, l’entry level non tanto “entry”

Se vi state avvicinando al mondo dei notebook da gaming, questo Strix GL073 potrebbe fare al caso vostro. Dalle linee sobrie (relativamente rispetto ad altri modelli in circolazione) in alluminio spazzolato, e dotato di un bellissimo logo ROG sul retro illuminato, questo notebook fa scintille sotto al cofano. Spinto da un velocissimo chipset Intel di settima generazione, disponibile sia nella variante I5 da 2,3 GHZ, sia nella più veloce variante I7 da 2,2 GHZ, entrambi overclockabili. Il comparto grafico qui si divide fra due schede grafice di casa Nvidia. Abbiamo la GTX 1050 o la 1060, per una esperienza videoludica completa e fare il definitivo salto di qualità dai classici notebook in commercio. A bordo per stabilizzare il tutto troviamo Windows 10 Home preinstallato e la possibilità di acquistare ed installare anche la versione Pro.

Anche a livello di ingressi e compatibilità il piccolo di casa ROG non scherza. Ben 4 porte USB 3.0 affiancate ad una porta Type-C e ad un ingresso HDMI per la connessione con schermi più grandi o televisori. Bluetooth e WiFi integrato oltre ad uno speaker nativo da ben 3,5 Watt con sistema di gestione indipendente, per non perdere neanche un filo dei nostri videogiochi preferiti. Tastiera retroilluminata come ormai è prassi nei Notebook per il gaming, e sorpresa finale, completa compatibilità con i visori per la realtà aumentata grazie alla tecnologia VR Ready.

Memoria interna accoppia una SSD da 128 GB (espandibile) su cui è installato l’OS, ed un HDD da 1 TB per l’archiviazione. Anche la RAM è espandibile, da 16 GB fino a 32 DDR3. Un portatile che possiamo considerare entry level nonostante possegga tutte le caratteristiche di un top di gamma, certamente se paragonato ai classici portatili in commercio. L’unica pecca è rinunciare ad alcuni must come l’alta risoluzione dello schermo ed alcune skills che vedremo in alti modelli, ma per tenere bassi i costi alcuni tagli vanno fatti.

Asus NB ROG GL504GM-ES040T 15,6″, il notebook da gaming che prima non c’era

Design accattivante per questo GL504, uno dei più popolari della serie Asus ROG. Questo portatile per il gaming fa parte della serie SCAR, ed è dedicata agli amanti dei giochi in prima persona o degli sparatutto, lo si capisce dai tasti WASD evidenziati sulla tastiera, utilizzati solitamente per questo tipo di gioco. Esiste anche una variante per chi ama i giochi di ruolo, dove invece ad essere evidenziati sono i tasti QWER. La serie SCAR si distingue anche per il tamarrissimo motivo mimetico sulla livrea, motivo per cui è divenuto un must have fra gli appassionati di gaming.

Viene spinto da un Intel I7 di settima generazione, accoppiato ad una velocissima GTX 1060 della Nvidia con 6 GB di memoria dedicati, che permette prestazioni da top di gamma. Manca un ingresso per una scheda grafica esterna (porta Thunderbolt), molto in voga fra i giocatori, ed è strano pensare che Asus non la abbia implementata visto il costo finale. Troviamo comunque 3 porte USB 3.0, un ingresso HDMI ed un lettore di schede SD integrato.

Per lo stoccaggio dei files troviamo un SSD da 512 GB ed un HDD da 1 TB a 5400 rpm per caricamenti rapidi. Dal peso di soli 2,5 chili e dalle dimensioni tutto sommato contenute se paragonate ad altri portatili per il gaming, il GL504 è la manna dal cielo per tutti gli appassionati, ma viene consigliato anche ai professionisti del mondo videoludico. La tastiera meccanica retroilluminata (qui la nostra guida ai set) di questo Asus ROG è veloce, intuitiva e sensibile al tocco. Tutte le sue caratteristiche vengono gestite dall’Asus Gaming Center. Un software che Asus ormai implementa fin dagli esordi, e che permette di settare quasi ogni aspetto della macchina da gioco.

Ciò che invece stupisce visivamente di questo portatile, è il suo schermo. Ben 15 pollici dalle cornici quasi inesistenti, che permettono una visione delle immagini davvero incredibile. La risoluzione di 1929×1080 pixels unita ai 144 Hz di risposta del segnale video (aiutato anche dalla potente scheda grafica), permettono tempi di intervallo quasi nulli, una fluidità scorrevole e continua anche ad alte temperature. Su Amazon lo trovate a 1285 €, che tutto sommato, per le garanzie offerte è un prezzo molto a fuoco.

ASUSTek GL504GM-ES040T CI7-8750H
Prezzo di listino: EUR 1.364,61
Prezzo: EUR 1.364,61
Price Disclaimer

ASUS ROG Strix GL702VM-GC280T, l’alternativa AMD senza limiti (anche di costo)

Siete amanti dei processori AMD anziché dei classici Intel? Correte ad acquistare questo GL702 di Asus ROG, equipaggiato con il nuovissimo AMD Ryzen 7. Accoppiata troviamo la scheda Radeon RX580, che grazie ai ben 8 core del processore permette prestazioni davvero eccellenti. Tutto questo fa ovviamente levitare i costi, ma ci si porta a casa un vero e proprio tank per il gaming hardcore. La CPU montata all’interno del GL702 ha una velocità massima che sfiora i 3,7 GHZ, grazie al Turbo Boost integrato che permette di sprigionare tutta la sua potenza. Accoppiato ad una scheda grafica con 4 GB di RAM dedicati della scheda video, permettono a questi portatili da gaming di sopportare carichi di lavoro molto pesanti, anche durante l’utilizzo di visori VR. Infatti anche questo modello degli Strix di Asus ROG è compatibile con la realtà virtuale grazie al VR Ready.

Il sistema di raffreddamento e la scocca in alluminio del GL702 sono una gioia per gli occhi. C’è l’enorme ventola posteriore che risucchia aria fredda per mandarla verso la scheda grafica ed il processore, mantenendo le temperature sotto controllo. Come se non bastasse abbiamo anche un enorme schermo da 17,3 pollici con visione Wide Screen, per una esperienza di visione unica al mondo. Lo schermo viene alimentato anche dalla tecnologia AMD Freesync. Questa skill permette al computer di regolare autonomamente la velocità di scorrimento delle immagini, regolando effetti come il la profondità, l’anti seghettatura, la messa a fuoco e la stabilizzazione generale del video. In questo modo anche i gamers più accaniti non avranno mai più problemi di LAG o di blocco, tutto scorrerà perfettamente. La tastiera meccanica personalizzata e completamente customizzabile nella pressione e nella risposta, è quella chicca generosamente tamarra che ormai per ROG è divenuta una vera e propria firma.

A chi è consigliato questo notebook? A chi non cerca molti compromessi e durante la battaglia non vuole assolutamente fare prigionieri. Investendo una cifra comunque considerevole anche con sconti e promozioni, ci si porta a casa un portatile che non deluderà mai le nostre aspettative, veloce, fluido e costante in ogni occasione. Qui trovate la scheda prodotto Amazon, con tutte le specifiche. Qui invece, avete il modello più recente, nominato “BA322T”.

Asus GX501VI-GZ021T (Zephirus), la sagacia si fa sottile

Abbattiamo non tanto i costi quanto le dimensioni parlandovi del GX501VI, meglio conosciuto come Asus ROG Zephyrus. Republic of Gamers con questo notebook per il gaming ha deciso di superare sé stessa, creando una macchina sottile, contenuta nel peso ma che può rivaleggiare con alcuni fra i migliori Desktop da gaming in circolazione.

Partiamo dal chipset, un veloce Intel I7 di settima generazione con una frequenza di clock da 2,8 GHZ, accoppiato ad una scheda grafica Nvidia GeForce GTX 1080 (ottima anche per minare crypto, dicono), una delle regine di questi ultimi anni. Il peso contenuto di soli 2,3 chilogrammi unito a linee estetiche taglienti e molto sottili, ne fanno prima di tutto un bellissimo oggetto di design. Il character e la personalità fuori dalle righe di ROG si vede nelle personalizzazioni, come i loghi sul retro e la diagonale centrale della scocca superiore, che sembra tagliare il notebook in due grazie all’effetto satinato.

Memoria RAM da 16 GB espandibile, accoppiata ad un SSD da 512 GB. Non è presente un HDD interno per questioni di spazio, ma il disco a stato solido svolge un lavoro egregio. Schermo da 15,6 pollici wide screen per un angolo di visione perfetto, e sistema di raffreddamento attivo e passivo per tenere sotto controllo le temperature in ogni occasione. Un notebook da gaming pensato per chi ama l’avventura e non vuole limiti. Nonostante le dimensioni contenute ed il peso irrisorio se paragonato ad altri notebook per il gaming, questo Zephyrus farà parlare di sé negli anni. Dedicato a coloro che vogliono osare sapendo di riuscire a vincere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *