Novità tv 2019: I protagonisti sono 8K, OLED, Xiaomi e bonus DvB T2

Novità tv 2019: I protagonisti sono 8K, OLED, Xiaomi e bonus DvB T2

Quest’anno ci aspetta una rivoluzione per il mondo delle TV. Dall’8K agli OLED, passando per Microled e Tv arrotolabili. Ecco le novità sulle tv 2019

Il 2019 sarà l’anno della rivoluzione per le televisioni? A quanto pare sì, visto che le novità tv 2019 sono molte e succulente. Le maggiori multinazionali del piccolo schermo si stanno scatenando nel proporre modelli sempre più sofisticati. Prepariamoci quindi ad un’ondata di novità e tecnologie all’ultimo grido, dall’arrivo dell’8K al boom degli OLED passando per il restyling di alcuni prototipi vincenti. Ma sarà una rivoluzione necessaria? Ai posteri l’ardua sentenza, l’unica cosa certa è che la visione di un film o di una partita si farà sempre più particolareggiata, con le immagini oramai più fedeli alla realtà. Non ci credete? Date un’occhiata a questo approfondimento e preparatevi ad instaurare una nuova relazione platonica con il vostro prossimo televisore!

Arriva l’8K, realtà ulteriormente potenziata? 

Pensavate di aver raggiunto l’apice della visione con il televisore 4K che avete in casa giusto? Trasmissioni, big match e pellicole completamente in HD, con una definizione da urlo. Cancellate questa vostra presunzione dalla testa: le tv che animeranno il mercato nel 2019 portano in grembo una vera e propria novità. Si chiama 8K ed è la tecnologia che cambierà il mondo delle televisioni.  Non parleremo più di HD ma di Ultra HD, con una risoluzione pari a 7680 x 4320 pixel; in parole povere 33 milioni di pixel! Numeri che fanno impressione soprattutto per il fatto che quadruplicano la risoluzione precedente. Come spesso accade questo sovvertimento dello status quo delle tivù ha origine in Giappone, dove l’emittente nazionale NHK sta lavorando su questa tecnologia addirittura dal 1995. Da poco tempo NHK ha lanciato il primo canale completamente in 8K, chiamato BS8K, con la proiezione di filmati in tale risoluzione. Una sorta di rodaggio in vista dell’evento che sancirà definitivamente il successo della nuova tecnologia: i Giochi Olimpici e Paraolimpici di Tokyo. Già, perché l’obiettivo di NHK è la proiezione della kermesse a cinque cerchi completamente in 8K. Preparatevi quindi a passare l’estate del 2020 incollati al vostro schermo di casa!

8K, non sarà una rivoluzione immediata!

Siamo certi che tra le novità tv 2019 ci saranno firme importanti decise a lanciare gli 8K, resta solamente da capire se veramente un acquisto simile sia da consigliare, almeno nel brevissimo periodo. Fermo restando il fatto di un ulteriore passo verso la perfezione, questa tecnologia pare essere avvolta da alcune perplessità per il suo utilizzo. In primis sono ancora veramente pochissime le piattaforme in grado di proporre contenuti nativi in 8K. Perché? Gli investimenti in hardware e infrastrutture per adeguarsi alla novità potrebbero richiedere dei costi eccessivi alle emittenti televisive o alle case cinematografiche. Un secondo ostacolo è invece rappresentato dalla velocità di trasmissione. Se i 4K richiedono almeno 20Mbps per una visione ideale, gli 8K necessitano addirittura di 50 o 100 Mpbs. Cosa vuol dire? Che per avere una diffusione piena delle tv a 8K bisogna attendere una ramificazione su scala nazionale della fibra o di un’infrastruttura 5G. Terza ed ultima problematica: i costi! Saranno senz’altro molto elevati e quindi poco accessibili. Sono impedimenti tecnici ed economici che forse il nostro paese non è ancora pronto per affrontare di petto. C’è quindi da abbattersi? No, assolutamente. Dobbiamo solo attendere che le leggi del mercato e dell’innovazione facciano il loro corso e, ne siamo sicuri, in poco tempo l’Ultra HD 8K sarà un must delle nostre abitazioni! Tv 2019 non sappiamo, ma dal 2020-2021 potrebbero entrare a far parte della nostra vita.

Novità tv 2019: I protagonisti sono 8K, OLED, Xiaomi e bonus DvB T2
Rivoluzione 8K: pannelli da 33 milioni di pixel are coming

Più OLED, la vera novità tv 2019!

Altre grandi novità in grado di riempire i salotti nel 2019 saranno le televisioni dotate della tecnologia OLED. Gli esperti del settore ora diranno che non si tratta di una novità assoluta, visto che già diversi dispositivi ne sono dotati! Assolutamente d’accordo, ma l’esplosione che vedremo nell’anno in corso porterà la tecnologia OLED a dominare il mercato! Ma di cosa si tratta? OLED non è altro che l’acronimo di Organic Light Emitting Diode, ossia Diodo Organico a Emissione di Luce. Paroloni difficili ed estremamente tecnici, proviamo a semplificare! Stiamo parlando di una tecnologia che permette ai display di differenziarsi dai classici “cristalli liquidi”. Se i cristalli liquidi per illuminarsi hanno bisogno di una fonte di luce esterna gli OLED non richiedono nessun tipo di “aiuto” aggiuntivo, ma riescono ad emettere luce propria! Quindi nessuna retroilluminazione nei vostri televisori. Nè FALD, nè Edge LED. Come già detto non si tratta di una novità assoluta perché già svariate multinazionali hanno lanciato prodotti OLED, come Sony, Philips e LG. Ultima ad aggiungersi alla lista Hisense, che dovrebbe lanciare a breve il suo primo Tv OLED! Altre grandi colossi seguiranno a ruota: Panasonic (con il GZ2000 ma che non è il primo OLED dell’azienda), Philips (con il nuovo OLED 854) e LG (con la rivisitazione dei modelli C9, E9 e W9 con l’adozione di HDMI 2.1) su tutte! Quindi ciò che vi vogliamo mettere in chiaro è questo: il 2019 per la tecnologia OLED sarà l’anno della definitiva consacrazione! Li volete già ora? Ci sono sul mercato ottimi tv OLED. Come il B8 di LG, gli XF di Sony e quello “per famiglie” (803) di Philips.

Dall’OLED alla trasparenza!

La tecnologia OLED nasconde un processo di gestazione che risale ancora ai primi anni ’80 ed ha come padre putativo la multinazionale Kodak. Ciò non vuol dire che si è giunti ad un perfezionamento definitivo, anzi, come tutte le grandi rivoluzioni anche questa necessita di un aggiornamento continuo. Di certo vi sono dei vantaggi che piaceranno (e non poco) al pubblico. Di cosa parliamo? Della leggerezza che acquisiranno le Tv oltre che della flessibilità che caratterizzerà i dispositivi! Kodak ha già previsto un prototipo ultra flessibile con la possibilità di essere utilizzato anche sott’acqua! A ciò si aggiungono contrasto, saturazione e tempi di risposta ottimi! Altra grande prospettiva è la trasparenza. No, non siamo impazziti! Grazie al potenziamento della tecnologia OLED si potrebbe presto passare alla TOLED (Transparent Organic Light-Emitting Device) ovvero la possibilità di poter vedere tutti gli oggetti posizionati dietro la televisione! Fantascienza! E i difetti? Beh, ci sono anche quelli ma nulla di insormontabile per gli ingegneri che via via limeranno le imperfezioni. I dubbi maggiori riguardano la durata degli OLED e parallelamente il loro costo – al momento – molto elevato. Ma siamo certi che la ricerca costante abbinata all’economia di scala renderanno ben presto accessibili questi televisori OLED!

Novità tv 2019: I protagonisti sono 8K, OLED, Xiaomi e bonus DvB T2
Le tv diventeranno trasparenti nel 2019?

Microled, televisioni fatte su misura…

Siete abbastanza sconvolti da queste novità rivoluzionarie? Bene, ma non è ancora finita! La gamma delle novità tv 2019 probabilmente farà ulteriori passi verso l’incredibile. Capitolo primo: Microled, tecnologia firmata Samsung! Avete capito bene, non solo tecnologia QLED ma anche Microled. In parole povere Samsung ha previsto la creazione di pannelli modulari creati da piccoli pixel, ognuno dei quali a sua volta formato da 3 Led inorganici Rgb in grado di emettere autonomamente luce senza bisogno di retroilluminazione. Come gli OLED ci direte…Si! Ma in scala ancora più ridotta. Tutto questo permette di limitare i piccoli difetti degli OLED (una luminosità non eccelsa, per esempio) e garantire una durata vitale molto più lunga, in quanto ognuno di questi pixel risulta essere inorganico. Ma tralasciando questa felice trovata tecnologica la cosa che più colpirà la fantasia degli utenti è la completa personalizzazione del televisore. Abbandonate l’idea di dimensioni prestabilite, questa innovazione vi permetterà di scegliere la forma di televisione più adatta alla vostra stanza, visto che queste televisioni a Microled saranno composte da pannelli “bezel less”, ossia montabili e assimilabili fra loro! Un puzzle su display da costruire a seconda delle vostre esigenze!

Arrotolare un televisore? La novità tv 2019 più eccentrica

Non è ancora finita! Ricordate della veloce panoramica sugli OLED? Abbiamo posto l’accento su due caratteristiche: leggerezza e flessibilità. LG ha pensato bene di unire questi punti di forza e puntare laddove nessuno aveva mai osato: arrotolare un televisore. Ok, nella vostra vita avete arrotolato un sacco di cose, tappeti, fogli, salviette, qualcuno sigarette ma mai avreste immaginato di poter avvolgere un televisore. LG grazie alla Tv OLED 4K 65R9 riuscirà in questo intento curioso e all’avanguardia. Il televisore potrà essere estratto o riposizionato all’interno di una base dal design accattivante. In modo completamente automatico una sorta di ghigliottina si aprirà e farà comparire il vostro televisore. Finito l’utilizzo, con lo stesso meccanismo, potrete avvolgere la Tv all’interno della base facendola letteralmente scomparire. Se la cosa non vi convince provate a pensare al funzionamento di una tapparella, tale e quale! Qua potete avere un assaggio del funzionamento. Tutto ciò è possibile ovviamente grazie all’estrema flessibilità degli OLED ed è sicuramente una soluzione singolare che verrà ripresa da altre multinazionali nel corso dei prossimi anni!

Novità tv 2019: I protagonisti sono 8K, OLED, Xiaomi e bonus DvB T2
La tv “arrotolabile” di LG è una delle principali novità sulla tv del 2019

Nelle TV 2019 irrompe Xiaomi! 

Abbandonando le rivoluzioni tecnologiche tra le novità tv del 2019 nel settore figurerà un marchio che i non addetti ai lavori potrebbero ritenere inatteso: Xiaomi. Già, il colosso cinese dell’elettronica di consumo, famoso in Italia per gli smartphone (che primeggia sul mercato), ha deciso di entrare a gamba tesa nel mondo delle televisioni. Come certifica un articolo del Sole 24 Ore del 07 Gennaio 2019 la multinazionale del Sol Levante ha acquisito lo 0,48 % del capitale azionario di Tcl Group, azienda conosciuta per essere la terza produttrice mondiale di televisioni LCD. Un chiaro segnale di come Xiaomi sia intenzionato a rafforzare la conoscenza in materia di produzione di dispositivi TV e, contestualmente, aumentare l’influenza sul mercato occidentale.

Novità tv 2019: I protagonisti sono 8K, OLED, Xiaomi e bonus DvB T2
TCL + Xiaomi: La combo dell’anno sui tv economici

Xiaomi, modelli per tutte le esigenze 

Quindi nel 2019 nei maggiori store delle vostre città è possibile che si troveranno Tv firmate Xiaomi. D’altronde i modelli cinesi già esistono e vengono venduti regolarmente in Cina e in oriente. Avevamo scritto un articolo a riguardo e nonostante non posseggano il digitale terrestre negli standard europei (Dvb T2, ci torneremo) sono schermi eccellenti. Potrete scegliere un modello economico ma comunque all’avanguardia come lo Xiaomi Mi Tv 4A 32, un prototipo leggermente più evoluto e dotato di intelligenza artificiale come lo Xiaomi Tv Mi 4A 43 oppure il dispositivo più quotato Xiaomi Mi TV 4 49 pollici. Con Xiaomi troverete sempre la possibilità di realizzare un best buy con i fiocchi, anche se forse alcune scelte tecnologiche non sono all’ultimo grido. Bisognerà comunque aspettare poco tempo, vista la recente partnership con Tcl, per vedere dei televisori della casa cinese impazzare nel mercato! Chissa, saranno loro le migliori tv del 2019?

Bonus TV, nel 2019 inizia la rivoluzione del digitale terrestre 2.0

Terminata la carrellata di novità nel mondo delle Tv 2019 ci preme ora trattare brevemente un tema di sicuro interesse pubblico e che riguarda prettamente le vostre tasche: il Bonus Tv 2019, conosciuto anche come Bonus switch-off per nuovi televisori Dvb T2. Immaginiamo che non tutti siano al corrente della nuova normativa che prevede il passaggio obbligatorio al nuovo digitale terrestre 2.0. Ciò comporta che gli attuali apparecchi di ricezione televisiva, quindi televisori o decoder, dotati di tecnologia Dvb T1 dal 1° luglio 2022 non saranno più in grado di ricevere i canali e le trasmissioni televisive. Questa normativa costringerà quindi le famiglie italiane ad una spesa imprevista per poter acquistare dispositivi tv Dvb T2 o nuovi decoder. Per venire incontro a questo impaccio economico il precedente governo Gentiloni ha destinato, con la Legge di Stabilità, circa 25 milioni di euro per il triennio 2019-2022 come bonus per acquistare televisori e decoder. Ma come sapere se la propria televisione è adeguata per le nuove frequenze? In linea di massima tutti i televisori acquistati dopo il 2017 sono stati prodotti seguendo i nuovi standard. Se invece siete in possesso di una televisione comprata prima del 2017 avete davanti a voi due strade: acquistare un decoder di nuova generazione in grado di trasmettere sulle nuove frequenze, oppure acquistare un nuovo televisore. Per capire invece a chi spetta il Bonus e soprattutto quantificarne l’importo bisogna attendere informazioni più dettagliate da fonti governative. Nel frattempo non vi resta che dare un’occhiata ai nuovi televisori 2019, tra novità, rivoluzioni e piacevoli conferme. Vi terremo aggiornati. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *