Stabilizzatori GoPro

Ottimizza i video dell’action cam con i migliori stabilizzatori GoPro 2020

Ottieni risultati migliori e video privi di oscillazioni fastidiose scegliendo tra gli stabilizzatori GoPro quello adatto alle tue riprese.

Stabilizzatori GoPro, ti proponiamo una selezione dei migliori modelli, tra i più recenti immessi sul mercato. Non potrai fare a meno di uno stabilizzatore per GoPro, se possiedi una di queste fantastiche camere del noto marchio californianoOltre a migliorare la qualità delle riprese video, in certi casi un gimbal rende anche più comodo impugnare e gestire il dispositivo.

Stabilizzatori GoPro: confronta i prezzi

Che cos’è e a cosa serve uno stabilizzatore video GoPro?

Quando si fa riferimento a uno stabilizzatore, o a un gimbal, in ambito fotografico o di riprese video, bisogna pensare a un accessorio caratterizzato da una configurazione di braccetti meccanici collegati secondo un principio cardanico. Ovvero in grado di trasmettere l’uno all’altro un movimento di tipo rotatorio, pur mantenendo indipendente la mobilità di tali elementi sul loro asse. In questo modo il dispositivo alloggiato sullo stabilizzatore videocamera potrà essere orientato senza vincoli, godendo al contempo di un sostegno in grado di controbilanciare le oscillazioni.

Dunque potrai acquistare degli stabilizzatori per GoPro delle dimensioni più disparate, così come di qualità e prezzo variabili. Il loro minimo comune denominatore rimane, però, sempre lo stesso: aiutare l’operatore a ridurre visivamente “l’effetto mal di mare” della fotocamera. In questo modo anche i principianti saranno messi nelle condizioni di realizzare video di livello professionale.

Come scegliere il supporto migliore per stabilizzare video?

Se la nuova action camera GoPro, per i tuoi gusti, soffre eccessivamente di vibrazioni e non riesci a ottenere riprese stabilizzate, ciò che sicuramente andrà a risolvere il problema è uno stabilizzatore GoPro. In commercio troverai dei semplici supporti mono-asse, fino a strumenti più incisivi, quali sono i gimbal GoPro, cioè dai 3 assi in su. Oggi è possibile reperire stabilizzatori anche assai economici, con un rapporto qualità/prezzo molto conveniente, tuttavia ti conviene sempre valutare anche un investimento maggiore. Per avere la sicurezza di realizzare video sempre perfettamente fluidi.

Tra i fattori di rilievo cui badare c’è il sistema di motorizzazione che fa muovere le varie estensioni: questo deve essere silenzioso e quanto più scorrevole possibile. Proprio per rispettare la funzione stessa di uno stabilizzatore video GoPro e per evitare che si avverta del rumore nelle registrazioni. Inoltre tieni presente che potresti anche avere la possibilità di prolungare l’autonomia della videocamera. Ma sono solo le carattersitiche basilari da valutare nel momento di scegliere il tuo stabilizzatore video. Vediamo le altre.

Quali sono le tue esigenze? Come usi l’action cam?

Gli stabilizzatori GoPro sono tanti e diversi tipi: per individuare il modello migliore per te, concentrati un secondo e pensa a come usi la GoPro prevalentemente. Ecco allora che:

  • se usi un’action camera in viaggio o in vacanza dovresti puntare su modelli leggeri e compatti, facili da infilare in valigia con il minimo impatto sul peso della stessa, ideali per i selfie. Dunque vanno bene anche quelli con impugnatura corta, il rivestimento in gomma in genere è sempre da preferire a quello in plastica. Durante un’uscita in barca o un’acquazzone godrai comunque di un grip perfetto. 
  • con la tua GoPro ti piace cogliere l’attimo, registrare la vita immersa nella natura o degli eventi sportivi? Oppure addirittura usi i tuoi filmati a scopo professionale? In queste situazioni non puoi permetterti di perdere tempo nell’assembrare il tuo equipaggiamento. Quando la tempestività è tutto scegli un gimbal GoPro potente e ready-to-use
  • oltre alla GoPro t’interessa stabilizzare anche altri dispossitivi per fare riprese? Come lo smartphone o una fotocamera leggera? Buttati su accessori multiuso oppure assicurati della loro piena compatibilità. Verifica la presenza di adattatori inclusi con gli strumenti di ripresa o, se necessari, acquistali separatemente
  • utilizzi la GoPro soprattutto per riprendere te stesso mentre svolgi delle azioni? Sappi che esistono dei gimbal indossabili (wearable) che ti permettono di rimanere con le mani libere e sono molto piccoli. Possono fare perno sugli indumenti o, ad esempio, sul tuo caschetto, se pratichi un’attività che ne prevede uno. In questo caso potresti anche valutare l’uso di un drone specifico con “inseguimento del soggetto”.

I migliori stabilizzatori GoPro del 2020

Mai più foto mosse e video incerti, prendi uno stabilizzatore video GoPro. Con la diffusione delle action camera a livello consumer sempre più massiccia i prezzi si sono abbassati, così come quelli degli accessori a corredo. A proposito, quest’anno è uscita anche la GoPro Hero 9: sono tantissimi gli appassionati richiedono le foto-videocamere sportive. Tan’è che le loro funzionalità, e quelle dei gimbal GoPro, sono sempre più intuitive a alla portata di tutti. Grazie agli schemi di ripresa e ai movimenti pre-impostati, per esempio, ti trasformerai in un vero regista sin dal primo utilizzo di uno stabilizzatore. Realizzando anche sequenze assai complesse, che volendo potrai gestire pure in fase di post produzione. Ma veniamo al fulcro della questione dando un’occhiata alla selezione dei migliori stabilizzatori GoPro del 2020.

1 – GoPro Karma Grip stabilizzatore per action cam | L’unico, vero, originale GoPro

Tra gli stabilizzatori GoPro originali bisogna purtroppo registrare come il catalogo del noto marchio tenda a non aggiornarsi. Infatti il GoPro Karma Grip stabilizzatore per action cam è compatibile con i modelli Hero 5 e Hero 6, per i successivi l’adattabilità è da verificare. Non è utilizzabile con Hero Session. Detto questo, si tratta comunque di un dispositivo dalle misure abbastanza contenute e maneggevole, pure se l’impugnatura sembra diventare leggermente meno pratica per chi ha mani piccole. In ogni caso si può pure indossare o montare su altri appositi supporti integrativi.

comandi risultano intuitivi inoltre non è da sottovalutare l’aumento dell’autonomia della batteria, che con il presente grip arriva fino a poco meno di 2 ore. Anche effetturare la ricarica sarà più veloce, ben del 70% in più, sfruttando il SuperCharger a doppia porta. Se avrai sempre a portata di mano questo accessorio potrai trasformare una semplice escursione, una passeggiata o una giornata di svago in un video super professionale. Pensa a quanto può rendere se impiegato per immortalare acrobazie o sincopati inseguimenti scenici.

Pro: aumento delle prestazioni della batteria. Contro: modello non aggiornato.

2 – GoPro AGNCK-001 prolunga Karma Grip | Un valido accessorio gimbal GoPro

Segnaliamo il GoPro AGNCK-001 prolunga Karma Grip da usare per ampliare la mobilità durante riprese dinamiche: lungo 89 cm ti permetterà di sfruttare configurazioni inedite. Così come di muoverti meglio quando lo stabilizzatore è addosso a te o lo usi dallo zaino.

Pro: una buona dotazione aggiuntiva cui ha pensato il noto marchio in questione. Contro: non sfruttabile con altri dispositivi.

3 – Hohem iSteady Pro 3 gimbal per GoPro Hero 8 | Il miglior gimbal del 2020

Finalmente uno stabilizzatore video dall’elevata compatibilità. Hohem iSteady Pro 3 gimbal per GoPro Hero 8 oltre a calzare a pennello coi più recenti modelli GoPro, si può usare anche con DJI Osmo Action, Sony RX0, Yi Cam e molti altri dispositivi di ultima generazione. Un supporto adattatto a tutte le situazioni che vanta, tra le altre cose, la protezione schizzi. Con la pioggia, vicino a una cascata, sul gommone potrete continuare a riprendere, nel modo migliore, immagini super stabili.

Se si disattiva la funzione wi-fi sul giunto cardanico si può arrivare a un’autonomia di 12 ore di ripresa, altrimenti il tempo si dimezza. Poi molto dipenderà dall’action cam alloggiata. Tasto di scelta rapida per diverse modalità presente e ti permetterà anche di effettuare riprese con ampiezza di campo da 600 gradi, Time Lapse, Pan e Pan&Tilt Follow, di utilizzare l’opzione Sport o di bloccare tutti i comandi. Ben progettata anche dal punto di vista strutturale, non crea “impalli” quando la camera è montata.

Pro: ampia compatibilità con tanti modelli di camera. Contro: praticamente nessuno.

4 – MOZA Mini gimbal stabilizzatore a 3 assi | Per action camera, smartphone e mirrorless

Se quello che stai cercando è un dispositivo per stabilizzare video versatile, da utilizzare con vari device, il MOZA Mini gimbal stabilizzatore a 3 assi è l’ideale. Compatibile con una vasta gamma di smartphone, fotocamere leggere mirrorless e ovviamente action cam, tra cui gli ultimi modelli GoPro (cosulta la scheda prodotto per tutte le specifiche). Ti permette di effettuare riprese in orizzontale o verticale e passare alla modalità di scatto fotografico in maniera immediata, usando lo sgancio rapido e regolando la staffa a L. Ottimo apparecchio per il live streaming, ti mette nelle condizioni di poter effettuare riprese davvero spettacolari. Come ad esempio l’FPV (il fuoco su se stessi o su di un preciso soggetto che viene “agganciato” durante un’azione) contemporanemente alla rotazione della camera: avete presente il film Inception? In definitiva un supporto professionale, ottimo pure per chi viaggia o si occupa di reportage.

Pro: estrema versatilità. Contro: Testa un po’ ingombrante, difficile da tenere con una sola mano.

5 – FeiyuTech FE-2176 stabilizzatore a 3 assi G6 MAX | Miglior stabilizzatore professionale

Con il FeiyuTech FE-2176 stabilizzatore a 3 assi G6 MAX potrai utilizzare, oltre alla GoPro, anche fotocamere mirrorless per un peso inferiore a 800 grammi. Molti si sono trovati bene con le Sony della serie Alpha montando un’ottica corta. Dopodichè sarà facile passare a un’action cam, utilizzando la piastra a sgancio rapido, senza perdere tempo. Tramite un adattatore si potranno stabilizzare pure gli smartphone.

Piccolo, leggero e compatto, questo accessorio è stato recentemente aggiornato e adesso dispone di un display OLED di dimensioni più ampie. Consente la gestione del movimento dei braccetti e della fotocamera in modalità wireless ed è ottimo quando si utilizza lo zoom: un tasto dedicato elimina completamente le oscillazioni durante l’uso del sistema ottico. Permette movimenti in verticale e orizzontale fino a 260 gradi e la registrazione di panoramiche fino a 360 gradi, i tempi di ricarica si attestano sulle 3 ore. Molto pratico per chi lavora e ha bisogno di un apparecchio affidabile e fluido.

Pro: ampio display, possibilità di utilizzo anche con fotocamere mirrorless e smartphone. Contro: features basilari

6 – Zeadio stabilizzatore video rig | Stabilizzatore GoPro a doppia impugnatura

Se sei un videomaker e principalmente ti occupi tu di riprendere gli altri, con Zeadio stabilizzatore video rig troverai un aiuto professionale super economico. La forma particolare fa di questo accessorio un vero e proprio rig che si puà impugnare utilizzando entrambe le maniglie oppure fissare su di un supporto. I molteplici attacchi permettono di sfruttarlo con diversi dispositivi, dalle nostre note action cam, alle macchinette compatte, mirroless, reflex leggere, smartphone, ecc. Infatti si tratta di viti a filettatura universale, proprio come quelle che si usano sulle cage professionali per videocamere. Perfetto per riprese dal basso verso l’alto, per le quali sarà semplice impugnare lo stabilizzatore anche solo con una mano. Potreste anche pensare di montarlo sul manubrio di una bicicletta per spettacolari soggettive. Ottimi i feedback che raccontano di un attrezzo davvero molto comodo e smart.

Pro: Prezzo molto economico e possibilità di utilizzo come vero e proprio rig. Contro: un po’ ingombrante.

7 – ZHIYUN SMOOTH 4 gimbal a 3 assi | Da usare con adattatore

Da un marchio leader nel settore, quale è ZHIYUN, uno stabilizzatore video progettato in primis per gli smartphone, ma tramite adattarore utilizzabile anche con fotocamere GoPro e action cam varie. Segnaliamo lo ZHIYUN SMOOTH 4 perchè si tratta di un prodotto di qualità che permette di effettuare time lapse, motion lapse, live streaming e di sfruttare le funzioni di tracking sul soggetto principale al meglio. Implementazioni che oggi fanno parte del corredo di funzioni avanzate di tutte le fotocamere sportive (e non) di ultima generazione. Se poi siete dei veri e propri mobile filmmakers potrete esaltare al massimo livello le qualità del vostro telefono con miglior fotocamera integrata. Scegliete la versione per iOS o per Android.

Pro: marchio di qualità, perfetto per funzioni avanzate o complesse. Contro: adattatore per GoPro da acquistare separatamente

8 – DJI OSMO Mobile 2 | Lo stabilizzatore della concorrenza

DJI è ormai il marchio direttamente concorrente di GoPro e anche in questo caso, con il DJI OSMO Mobile 2, vi segnaliamo un articolo nato per smartphone. Ma che può essere sfruttato anche con le action cam, dunque pure con le stesse GoPro. Di certo qualità garantita, fate però attenzione alla manico, che potrebbe venire inquadrato dalla fotocamera, in quanto destinato prevalentemente a un utilizzo per campi visivi ultra-grandangolari.

Pro: oggetto prodotto da un brand affermato. Contro: dovrebbe servire un adattatore, si vede il manico nelle riprese.

Da non perdere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *