Nikon Z fc: tra nuovo e “vintage”, l’ultima mirrorless di casa Nikon

Nikon Z fc

Sei un fotografo che ama i dettagli, anche quelli della sua macchina fotografica? Arriva la Nikon Z fc, dallo stile rétro: le caratteristiche.

In questi giorni è stata presentata, ed è anche pronta per l’acquisto dalla fine di luglio 2021, la Nikon Z fc: una macchina fotografica super contemporanea, che appartiene alla linea mirrorless Nikon Z. Però, se la vedeste poggiata all’interno di una vetrina, potreste pensare che si tratti di un apparecchio vintage, di un’altra epoca. Ed ecco, allora, la nuova mossa Nikon: oltre che sulla qualità indiscussa delle foto che nascono con i suoi apparecchi, ha deciso di puntare sull’appeal dell’estetica. Insomma, un po’ come ha, da sempre, fatto Fujifilm. In ogni caso, bando alle ciance e snoccioliamo le caratteristiche di questa Nikon Z fc mirrorless APS-C per conoscerla meglio.

In attesa della Nikon Z fc, confronta i prezzi delle Nikon Z già in commercio

1 Nikon Z fc caratteristiche

La linea Nikon Z, di cui abbiamo parlato e fatto spesso riferimento, si arricchisce di un nuovo, particolare, modello. Si tratta della Nikon Z fc, una fotocamera che si connota per il suo aspetto rétro, molto simile a quello delle gloriose Nikon f (chi vi scrive ne è stato un soddisfatto utente), le reflex analogiche del marchio giapponese. Ma, com’è noto, “l’abito non fa il monaco”: la lettere “c” che si trova nella sigla identificativa del modello, sta per APS-C. Ciò significa che si tratta, a tutti gli effetti, di una macchina fotografica digitale mirrorless. Molti, forse, si aspettavano una nuova Nikon full frame, ma può essere che, dopo il grande successo della Nikon Z50, l’unica APS-C della linea Z-Mount eletta miglior Nikon del biennio 2020/2021, si voglia tentare il bis.

Aspetti esteriori

“Ehi, ma è la Nikon Z fc uscita adesso o è arrivata una nuova Fuji?” Certo, viene da domandarselo, osservando la scocca esterna della Nikon Z fc, davvero simile agli apparecchi della casa nipponica concorrente, così amati da chi considera anche il lato estetico degli apparecchi da ripresa. Comunque sia, Nikon taglia corto e dichiara che il design della nuova fotocamera senza specchio è il connubio tra le linee delle storiche macchine del marchio e quelle nuove della serie Z. Si notano il logo inciso in nero, il mirino tondo e la finitura con inserti metallici.

Tra gli altri aspetti esteriori evidenti, vanno segnalati: il comodo display LCD completamente orientabile, che farà la felicità dei vlogger avvezzi alle auto-riprese e la compattezza del dispositivo. La Nikon Z fc rientra in quella categoria di apparecchi pratici da portare sempre appresso, ideali per riscoprire il piacere di fotografare e cogliere qualsiasi attimo si desideri. Molte impostazioni sono regolabili tramite le ghiere esterne: è presente anche un geniale mini display sul prospetto superiore, che indica il valore di diaframma scelto.

Funzioni

Va bene tutto, ok l’aspetto “old style” della Nikon Z fc, ma resta comunque una fotocamera di ultimissima generazione. Essa ha le caratteristiche tecniche principali che hanno resa famosa la linea Nikon Z, cioè un attacco a baionetta per gli obiettivi Nikon dal diametro maggiore rispetto a tutte le altre macchine mirrorless. Ciò comporta una maggiore luminosità e, di conseguenza, un miglior controllo dei valori ISO e di tutte quelle problematiche che possono inficiare sulla qualità immagine.

La Nikon Z fc ha un sensore APS-C DX da 20,9 Megapixel e una gamma di valori che rappresentano la sensibilità che va da 100 a 51200 ISO. Tra le tecnologie di ultima generazione (ma presenti, ormai, su tutti i modelli di fotocamera usciti negli ultimi due o tre anni) troviamo l’uso dell’intelligenza artificiale nel comparto AF. Questo si traduce in Eye-AF, attivabile anche per animali in rapido movimento e anche durante la registrazione video, e tracking AF. Lo scatto a raffica può avvenire fino a 11 fps.

Video

Come si sa, le fotocamere attuali (lo dice la parola stessa) sono sempre più ibride, adatte quindi a fotografi e videomaker. La Nikon Z fc non si sottrae a questa tendenza: permette la ripresa di video fino in 4K a 30p senza crop, fatto che la renderà amata da chi registra e lavora molto in post produzione. Tra le altre funzioni di registrazione: slow motion in Full HD e autofocus semplificato.

2 Nikon Z fc vs Fujifilm

L’aspetto esterno della nuova Nikon Z fc rimanda inevitabilmente gli appassionati fotografi alle Fujifilm X-T3 e Fujifilm X-T4 (leggi le guide relative per confrontare le caratteristiche) che, probabilmente continuano a prevalere in merito al parco ottiche. La Nikon, forse leggermente più compatta di loro, ha un’impugnatura che potrebbe risultare lievemente difficoltosa. Sono però disponibili, in acquisto separato, un grip aggiuntivo e un set completo per il vlogging, comprensivo d’impugnatura che diventa anche mini treppiede, un interessantissimo microfono Sennheiser e il telecomando per il controllo da remoto. Si trovano a portata di mano, nel vero senso della parola, tutte le possibilità di settaggio e configurazione, grazie alle ghiere e ai tasti, simili a quelle delle macchine più professionali. Ad esempio, sarà possibile impostare anche il valore ISO girando una rotellina, senza necessariamente accedere al menu interno. Tutte le funzioni sono configurabili anche prima dell’accensione della camera.

Presenti “a bordo”: uscita Micro HDMIUSB-C per la ricarica della batteria e per approvvigionarsi una fonte di energia continua, possibilità di utilizzo come webcam per i live streaming, ingresso microfono esterno. Disponibili le funzioni Wi-Fi e Bluetooth, lo slot memoria SD è uno solo.

3 Ottiche

Con l’uscita della Nikon Z fc, arrivano anche due obiettivi da abbinare alla fotocamere, rigorosamente con finitura silver, per adeguarsi all’estetica della macchina. Si tratta del Nikkor Z DX 16-50 mm f/3.5-6.3, un ultra grandangolare, e il Nikkor Z 28 mm f/2.8, considerato un comodo pancake. Va calcolato che, la baionetta Z-Mount più grande fa entrare ancor più luce, quindi non bisogna preoccuparsi così tanto della luminosità delle ottiche.

4 Nikon Z fc mirrorless iconica

A questo punto, un fotografo curioso potrebbe chiedersi quale sia, effettivamente, il senso di produrre queste macchine così incentrate sull’estetica. Come detto, la Nikon Z fc fa parte del trend a tutti gli effetti.

Ebbene, il settore della fotografia “classica” è sempre più in crisi, per via degli smartphone con fotocamera migliore, sempre più evoluta e performante, con cui le persone preferiscono scattare foto. Indiscutibilmente la praticità di poter ottenere grandi immagini con il telefono è inattaccabile. Come possono cercare di ovviare le case produttrici di fotocamere? Puntando su apparecchi belli da vedere, possedere e mostrare. Infatti, è prevista l’uscita della Nikon Z fc con la scocca colorata in ben sei varianti tonali diverse.

5 Prezzo Nikon Z fc

Come sempre accade in questi casi, arriva sempre il momento di arrivare al sodo: Nikon Z fc prezzo, quale sarà? La macchina sarà acquistabile dalla fine di luglio 2021 e al momento i Nikon Z fc rumors riferiscono solo di cifre inerenti il mercato americano. Si parla di corpo macchina venduto a 959$, che in Europa dovrebbero corrispondere a più di 1000€. La versione kit con ottica 16-50 mm dovrebbe attestarsi sui 1099$, mentre quella con il 28 mm potrebbe arrivare a 1190$. La versione colorata (non si sa ancora se sarà disponibile per il mercato europeo) varrà l’aggiunta di altri 100€ al “preventivo”.

6 Pro e contro Nikon Z fc

Da quanto annunciato dalla casa produttrice, questa Nikon Z fc di prossima uscita dovrebbe appagare completamente il fotografo, sia quello che bada alla sostanza che chi strizza l’occhio alla forma. La fc si presenta come una mirrorless pratica da portare in giro, per praticare tutti i più svariati tipi di fotografia: dalla street photography, alla fotografia di paesaggio, per immortalare tramonti e per la fotografia di architettura, così come quella in bianco e nero.

Il prezzo dovrebbe essere abbastanza equilibrato, tuttavia si sentono già le voci di chi chiede ottiche più adatte e la realizzazione di una versione a pieno formato. Allora Nikon avrà veramente fatto centro: intanto aspettiamo con grande curiosità l’uscita della bellissima Z fc, una macchina fotografica che si potrebbe definire da collezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *