Tv TCL XESS X2 U55X9006: Opinioni e recensione del QLED 4K in offerta

Tv TCL XESS X2 U55X9006: Opinioni e recensione del QLED 4K in offerta

Quali sono le opinioni sul Tv TCL XESS X2, detto U55X9006? Primo QLED non prodotto da Samsung, sta riscuotendo il successo meritato. Ecco la recensione del 4K in offerta su Amazon 

Ormai è guerra dichiarata tra OLED e QLED: lo avevamo predetto qui, lo ribadiamo a distanza di mesi. Le due tecnologie si stanno espandendo a macchia d’olio sul mercato dei televisori, con i diversi brand schierati da una parte o dall’altra. La TCL si “allea” con Samsung, presentando il suo primo modello Quantum Dot economico. Si chiama XESS X2, ma la si trova in qualche marketplace con la nominazione cinese (U559006). Ha 55 pollici, il 4K, HDR avanzato e una qualità video che ha stupito critica e pubblico, in opinioni e recensioni online. Per non parlare del comparto smart, visto che ha a bordo il sistema Android. E l’audio, firmato JBL (sì, quelli degli speaker bluetooth) è la vera ciliegina sulla torta. Vale la pena comprare la tv TCL XESS X2 U55X9006? E a che prezzo la si trova? Ci abbiamo dedicato una recensione, per spiegarvi minuziosamente le potenzialità della tv TCL: uno dei best buy 2018.

TCL-Digital U55X9006
Price Disclaimer

The Creative Life: Ennesimo miracolo low cost made in China

Per la storia completa sul brand, rimandiamo alla guida completa sui tv TCL. In questa sede ci limitiamo a “tranquillizzare” il lettore sull’alta affidabilità dei loro prodotti. Acronimo di The Creative Life, la TCL è stata fondata nel 1981 in Cina, nella popolosa metropoli di Huizhou. Partita “taroccando” le mitiche cassettine TDK (commercializzavano le TTK), di strada ne ha fatta parecchia. Da oltre 30 anni produce display e pannelli per conto di terzi e negli anni 2000 è talmente potente da potersi comprare marchi prestigiosi come BlackBerry e Alcatel. Collabora con Samsung e Thomson (qui la nostra guida completa al brand), alle quali realizza i display della maggior parte dei modelli di punta. Poi decide – giustamente – di produrre i suoi televisori, sfruttando l’enorme know how acquisito nei decenni. È così che nasce il marchio TCL, fortissimo sui televisori economici ad alte prestazioni. La XESS X2 insomma, non è che la punta dell’iceberg di un’azienda votata all’innovazione e alla qualità.

 

Tv TCL XESS X2: Che cos’è e come funziona

Presentata al CES di Las Vegas nel 2017, sul mercato italiano è arrivata ufficialmente solo quest’anno. Possiamo considerarla la top di gamma di TCL, pur mantenendo prezzi bassi rispetto alla concorrenza. L’intento è chiaro: rendere la tecnologia QLED abbordabile a tutti, senza sforare la soglia psicologica dei 1000 €. L’idea è venuta al CEO di TCL durante il QLED International Forum, svoltosi a Pechino lo scorso anno. Il risultato è una televisione con i colori primari più puri, perché filtrati nello strato inferiore dei pixel (sub-pixel). È pur sempre un pannello LED con tutti i limiti e le potenzialità che ne derivano. I modelli disponibili (almeno tra quelli elencati sul sito ufficiale) sono da 55 e da 65 pollici. Il secondo è comunque più introvabile, almeno nei marketplace italiani.

Qualità dell’immagine: Le specifiche tecniche

Partiamo dalle dichiarate, per poi scendere nelle reali prestazioni. Il tv TCL XESS X2 U559006 ha una risoluzione in 4K (3680×2160 pixel), un HDR definito Premium e un pannello retroilluminato a LED. È di tipo Edge, dunque con la fonte luminosa situata principalmente sui bordi del pannello. Niente sistema FALD (Full Array Local Dimming), come è invece nell’LG SK85. Il prezzo da pagare è una precisione sul contrasto, ma si guadagna in spazio occupato dal display, dato che il tv TCL XESS X2 è spesso circa un centimetro (contro i 6,2 dell’LG SK85).

Recensione del sistema Quantum Dot e HDR: TCL fa il miracolo?

Sono due cose distinte, ma lavorano entrambi per la resa di colori e luminosità. Il QLED è fatto bene, al pari dei Samsung tv più costosi. Il filtro fa il suo e il Q Engine gestisce tutte le sorgenti. Riduce il rumore nell’upscaling e nei test in SD non abbiamo riscontrato criticità. Potrete vedere un programma Rai, una partita da satellite o un contenuto in streaming e il processore dedicato restituirà l’immagine sempre al top. Qualche problemino invece si registra sull’HDR: è un 10 bit (con gamma di colori ampliata) ed è compatibile con gli standard HDR10 e Hybrig Log-Gamma. Significa che gestisce sia segnali HDR in streaming (Netflix, Infinity ecc…) che con blu-ray che nelle trasmissioni televisive (in dynamic range). Fin qui okay, ma i limiti del tv TCL XESS X2 riguardano quelli di un VA retro-illuminato a LED Edge: la gamma di luminosità è comunque limitata. Così TCL resta basso sui nits (media di 400 nits, con picchi di 700) e si concentra sui neri. E così lo XESS X2 ricorda quasi un OLED, per la profondità dei neri che contengono le candele/m2 a 0,03. Per farla breve: poco luminoso, ma neri che sfiorano la perfezione.

Tv TCL XESS X2 U55X9006: Opinioni e recensione del QLED 4K in offerta

Local dimming: Altro tallone d’Achille del TCL XESS X2

Non che funzioni male, anzi, ma scordatevi la perfezione dei Full LED. Il tv TCL XESS X2 non è esente da qualche nero “grigino” e che si nota nei contenuti video molto contrastati. Una serie “dark” come Punisher, ad esempio, è ottima nei momenti colorati, ma scarsina nelle scene al buio. Il consiglio è quello di godersi il film o la serie televisiva noir perfettamente al centro del televisore. Evitate le posizioni laterali, dove i VA e gli IPS sfasano i neri trasformandoli in grigio. La grande astuzia di TCL – si diceva prima – è stata quella di contenere la luminosità complessiva del televisore QLED. Il risultato complessivo (grazie ai nits tenuti al minimo) è comunque soddisfacente.

La resa dei colori: Il QLED c’è e si sente!

Basta accenderlo per rendersi conto del grande cavallo di battaglia del tv TCL XESS X2: recensione e opinioni possono soltanto dare una vaga idea della naturalezza dei colori del pannello. Primari e secondari hanno un’accuratezza da tv di alta fascia, per qualsiasi sorgente da noi riprodotta. Citiamo i dati di HDblog, che evidenziano la precisione di verde e blu (le più visibili all’occhio umano) con risultati ancora migliori se si attiva l’HDR. Dagli editor del magazine viene registrato un 60% di fedeltà sulle componenti primarie (rosso, verde e blu). E che dire della copertura degli spazi: i colori sono accesi e fedeli in maniera uniforme e rispettano gli standard da sala cinematografica indicati come DCI-P3. Molto bene! E senza rientrare in tecnicismi, la resa sui colori del tv TCL XESS X2 ci ricorda da vicino quella di una pellicola cinematografica. Vividi, concreti, vien quasi voglia di accarezzare l’immagine.

Motion handling: Il TCL XESS X2 è una tv da sport?

Come abbiamo già scritto nella guida alle migliori tv sui mondiali 2018, il TCL XESS X2 è perfetto per godersi lo sport in televisione. I test di Rtings parlano chiaro: il time response dei pixel fa invidia alla blasonata concorrenza, così come il motion handling. Hanno un tempo contenuto tra i 5,2 e i 12,1 millisecondi. Il magazine gli assegna un ottimo punteggio (8.8/10) e include il TCL XESS X2 tra 20 i migliori televisori in fluidità. Scordatevi quelle fastidiose scie lasciate dai giocatori in movimento sul campo da calcio. Se poi utilizzate la modalità dinamica, è possibile calibrare la sfocatura e il tremolio, con una riduzione software degna di nota.

Il comparto audio: JBL e TCL fanno scintille

Qui TCL sfodera un’autentica genialata, aprendo una collaborazione che si spera duratura con JBL. Stiamo parlando di un brand specializzato in speaker e cuffie, proprietà di Harman Kardon. Gli altoparlanti sono disposti frontalmente, su una barra in metallo grigia dallo spessore importante. Sono tre speaker a destra e altrettanti a sinistra, per un segnale a 3.1. Per essere chiari, sentiamo un suono stereo con l’aggiunta di un canale per i soli dialoghi. Ai bassi sono stati dedicati due altoparlanti (mid-woofer) che d’accordo, non fanno vibrare le pareti ma restituiscono un buon coinvolgimento. Il risultato sono suoni medio-alti che nulla ha da invidiare alle soundbar più costose, ma dei bassi non all’altezza dei sub-woofer in commercio. Comunque giù il cappello a TCL, che confeziona una tv economica che non costringe il consumatore a ricorrere in spese aggiuntive per l’audio.

Tv TCL XESS X2 U55X9006: Opinioni e recensione del QLED 4K in offerta

Conclusioni: Il miglior tv QLED economico?

Probabilmente sì, nonostante qualche piccola imprecisione che infastidirà i maniaci dell’alta qualità. Abbiamo già parlato dell’HDR non eccelso e dei limiti dell’illuminazione Edge. Sono piccolezze, al fronte di un prezzo che non supera i 1000 € e si ferma – al momento – a 899 € se acquistato su Amazon. Non abbiamo parlato del sistema operativo, ma non ci sono particolari criticità. Il SoC Mediatek MT5891 con CPU quad-core a 64 bit garantisce immagini fluide e nessun rallentamento nei menù principali. I 2 GB di RAM sono scarsi per i videogiochi inclusi nel pacchetto (o scaricabili dallo Store di Google) ma non stiamo parlando di una console da gaming. Le opinioni degli utenti, in giro per il web sono tutte soddisfatte, così come le recensioni della stampa specializzata. L’unico vero neo della TCL è la distribuzione dei suoi prodotti. Difficili da reperire, si trovano comunque su Amazon a prezzi convenienti. Il tv TCL XESS X2 (o U55X9006) si trova a 899 € a questo link. Prima che finiscano le scorte, sarebbe bene approfittarne.

TCL-Digital U55X9006
Price Disclaimer

6 thoughts on “Tv TCL XESS X2 U55X9006: Opinioni e recensione del QLED 4K in offerta”

  1. ciao volevo chiederti quali sono le differenze tra c76 e x9006 dell’audio e nella smart tv dando per scontato che l’immagine sia migliore quella dell’x9006
    ( l’ho vista in negozio e le immagini mi hanno colpito molto…cmq sono un profano del settore
    grazie mille
    alex

  2. salve
    sono in fase d’acquisto e vorrei sapere se la differenza fra xess 9006 e 9026 è solo l’HDR o ci sono altre differenze?
    grazie
    Domenico

  3. Si trovano in vendita due versioni di questa tv:U55X9006 e U55X9026.
    Sapete dirmi quale è la differenza tra i due modelli?

    1. Ciao Giampiero.
      Sono lo stesso modello (chiamato anche XESS 2) ma il TCL U55X9026 ha il cosiddetto HDR 800 Premium.
      Di che si tratta? è un local dimming molto sofisticato e leggermente migliore rispetto a quello presente sul U55X9006.
      Non stiamo parlando di differenze sostanziali, ma siccome su Amazon hanno lo stesso prezzo, ti consigliamo il X9026: https://amzn.to/2yFKe4J

      Ciao e grazie per il tuo commento
      Enrico

  4. Posseggo un xss x2. Devo lamentare il fatto che per accebdersi impiega più di un minuto. È come se si stesse accendendo un pc, bisogna aspetreare che si avvii per poter cominciare la visione. Tutto ciò è normale, oppure ho sbagliato qualcosa nella configurazione iniziale?
    Grazie

    1. Ciao Tommaso,
      Allora credo di aver capito il problema!
      Anzitutto XESS 2 monta Android 6 e un Soc Mediatek non potentissimo. Quindi qualche rallentamento è da mettere in conto.

      Lo spegnimento è lento perché di default la tv si riavvia completamente ogni volta. Per risolvere il problema vai sul menù e abilita l’accensione istantanea in Alimentazione. Dicci se migliora la cosa!

      comunque dovrebbe arrivarti l’aggiornamento ad Android 7.0 che migliorerà le prestazioni del tuo TCL.
      Grazie e continua a seguirci,
      Enrico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *