Conviene scegliere gli obiettivi Sigma anche per Nikon e Canon?

Obiettivi Sigma

Gli obiettivi Sigma sono ottiche di grande qualità, tra le più luminose mai prodotte, da scegliere come lenti compatibili.

Gli obiettivi Sigma sono prodotti con grandissima perizia da un marchio noto proprio per la qualità delle sue lenti. Avreste intenzione di acquistare un obiettivo Sigma per Nikon, Canon, Sony, Panasonic Lumix o Leica? Vi spieghiamo in maniera semplice quali sono le ottiche compatibili migliori, se non avete direttamente una fotocamera Sigma. Le lenti del campionario davvero irrinunciabili, le più vendute e apprezzate di sempre. Tra le caratteristiche più straordinarie che contraddistinguono la produzione del brand giapponese c’è l’apertura massima del diaframma che certi obiettivi riescono a raggiungere. Così come molte altre specificità. Tutto quello che avreste voluto sapere a proposito di un obiettivo Sigma lo troverete in questa guida facile facile. Segnatevi il link e tenetelo a portata di click, se vi attira l’idea di avere una lente del genere nel vostro zaino.

Obiettivi Sigma: confronta i prezzi

1 Legenda delle sigle che identificano gli obiettivi Sigma

Siamo alle solite: una sfilza di sigle arcane vi si para davanti nella scheda prodotto dell’obiettivo che vorreste acquistare. Questi acronimi in ogni caso sono molto importanti e potrebbero guidarvi nella scelta meglio di qualunque altra cosa. Impariamo a conoscere quelli correlati agli obiettivi Sigma e il loro significato:

  • FLD, ELD, SLD fanno riferimento al vetro della lente, che in questo caso è a bassa dispersione e con un’elevatissima capacità di diffondere la luce. Ottime per chi scatta spesso di notte e per ridurre le aberrazioni cromatiche
  • APO, cioè ottiche con vetri apocromatici per correggere le aberrazioni dei colori
  • ASP, con lenti asferiche
  • IF, obiettivi dotati di tecnologia in grado di lavorare spostando le lenti davanti al diaframma per trovare il punto di messa a fuoco
  • RF, obiettivi il cui meccanismo di messa a fuoco agisce sulle lenti dietro il diaframma
  • OS, ovvero obiettivo stabilizzato
  • HSM è una sigla che sta per Hyper Sonic Motor e contraddistingue obiettivi dotati di un sistema motorizzato a ultrasuoni per la messa a fuoco, molto silenzioso. Ideali per i videomaker che registrano con le funzioni video della fotocamera.

Altre abbreviazioni importanti

A cos’altro prestare molta attenzione:

  • DG contraddistingue gli obiettivi progettati per fotocamere reflex full frame
  • DC segnala ottiche Sigma per macchine con sensore APS-C
  • DN sono lenti per telecamere compatte. Attenzione, ad oggi sembra che non siano state prodotte dal marchio ottiche per macchine digitali mirrorless full frame, a parte quelle con attacco L-Mount, di cui parleremo in seguito. Sigma obiettivi sito ufficiale, tenetelo d’occhio costantemente se aspettate una release del genere
  • (C) o Contemporary definisce ottiche standard per sensori APS-C
  • (A) o Art, sono i cosiddetti prime. In genere fissi e non zoom, caratterizzati da un’apertura che li rende luminosissimi, veloci e in grado di restituire un’elevata qualità immagine
  • (S), cioè obiettivi con una lunghezza focale ben calibrata per la fotografia sportiva o il birdwatching
  • Ex, non fa riferimento a un compagno con cui ci si è lasciati ma a linee di obiettivi Sigma di vecchia produzione. Ancora pienamente sfruttabili, non è raro trovarli a prezzi ribassati.

2 Differenza di misure e grandezze tra sensori diversi VS obiettivi

Prima di procedere e comprare un obiettivo Sigma dovete fare i conti con il famoso fattore di moltiplicazione. Di cosa si tratta? Dunque, se utilizzi una macchina fotografica con sensore APS-C, il ritaglio (crop), che rappresenta poi l’area del frame, sarà più piccolo e mostrerà, però, il soggetto in proporzione più grande rispetto a una camera pieno formato. A parità di scena, settaggi e distanza la combo fotocamera, sensore e ottica producono risultati diversi a seconda delle loro dimesioni. Per questo dovete scegliere l’obiettivo in base a quanto ingrandisce, se avete un dispositivo con APS-C. Di solito il riferimento da cui si parte per fare tutti i calcoli è il sensore full frame da 35 mm.

Come calcolare il fattore di moltiplicazione?

Se esistono sensori digitali più grandi (fx) e più piccoli (APS-C) significa che tra di essi intercorre una differenza. Proprio quella che va calcolata per capire che effetto avrà un obiettivo, con la sua focale, sull’estensione finale del frame. Allora come quantificare quant’è tale ingrandimento? Innanzitutto esistono dei parametri generali legati ai singoli modelli di fotocamera. Ad esempio:

  • Panasonic Lumix oppure Olympus Micro Quattro Terzi si moltiplica per 2
  • Canon APS-C vede il dover moltiplicare per 1,6
  • Nikon o Fujifilm APS-C prevedono una moltiplicazione per 1,5

Per tutti gli approfondimenti sulla definizione del fattore di moltiplicazione ti rimandiamo al nostro articolo che parla degli obiettivi indispensabili, quelli che non dovrebbero mancare in nessun kit fotografico. Intanto regolatevi anche attraverso le abbreviazioni che descrivono ogni prodotto: dovreste sempre trovare indicato se una data lente è progettata per macchine a pieno formato o APS-C. Ma vediamo ora quali sono le migliori lenti compatibili Sigma Nikon, Canon, Sony, Lumix e Leica.

3 Attacco Sony

Spesso si parla delle fotocamere Sony full framema le mirrorless APS-C del marchio quando le consideriamo? Ecco un paio di ottiche per questa categoria. Tra le lenti più vendute di sempre e, quindi, amate dai fotografi. Sfruttabili con la dovuta conversione anche su sistemi a pieno formato.

1 – Sigma 16 mm f/1.4 DC DN Contemporary attacco E-Mount, SE System, mirrorless

Il Sigma 16 mm f/1.4 DC DN Contemporary con attacco E-Mount SE System è un’ottica per fotocamere mirrorless Sony che hanno un attacco di tipo E. Adatto a un sensore APS-C, corrisponde a un 24 mm su di un full frame. Colpisce subito la sua grandissima luminosità: trovare un obiettivo con apertura massima a f/1.4 non è cosa comune nemmeno tra i cosiddetti top brand Nikon o Canon. Un prodotto di grande qualità ottica e costruttiva: ha connettori progettati per non far penetrare acqua e polvere tra barilotto e fotocamera e rivestimenti interni in speciali sostanze anti-riflesso.

Ottimo prime anche da utilizzare per la registrazione di filmati, con la propria fotocamera, ha un sistema di messa a fuoco progressivo e una motorizzazione silenziosa. L’aberrazione e la distorsione della prospettiva sono ridotte al minimo, sebbene si tratti di un super-grandangolare. Troverete compreso un ampio, robusto paraluce, che non guasta mai, considerato che non tutti i marchi lo reputano più un accessorio di default e talvolta occorre acquistarlo separatamente. In definitiva uno degli obiettivi Sigma più apprezzati e venduti come alternativa ai costosi, spesso inaccessibili Sony.

2 – Sigma 56 mm f/1.4 DC DN Contemporary obiettivo mid-tele lens per APS-C mirrorless, attacco Sony E

Ancora una lente dedicata alle mirrorless con sensore APS-C: si tratta del Sigma 56 mm f/1.4 DC DN Contemporary. Praticamente quella che tutti hanno o dovrebbero avere nel loro kit, un medio tele adatto per ritratti, paesaggi, fotografie still life di oggetti inanimati e per la street photography vista la sua estrema compattezza. Un obiettivo Sigma che fa parte di una selezione fiore all’occhiello per il marchio. Ovvero quella che propone ottiche dall’incredibile luminosità f/1.4.

Dunque ideale pure per scatti in notturna o con poca luce, è frutto di un’accurata ricerca volta alla correzione delle aberrazioni ottiche. Tutto ciò grazie, in larga parte, al sistema SLD. La messa a fuoco, come per il modello precedente, è affidata a una tecnologia fluida e silenziosa, in grado di rendere la lente ideale pure per le registrazioni video.

4 Attacco Nikon

Un paio di ottiche compatibili con il sistema Nikon, tra le preferite dei fotografi che praticano il genere macro.

3 – Sigma 105 mm f/2.8 AF MACRO EX DG OS HSM attacco Nikon

L’obiettivo Sigma per Nikon 105 mm f/2.8 AF MACRO EX DG OS HSM rappresenta un’ottima scelta per coloro che spesso hanno a che fare con immagini macro. Ovvero necessitano di soggetti perfettamente a fuoco pur scattando da distanze ravvicinatissime rispetto ad essi. Quest’ottica è da considerarsi un medio tele, assai luminoso, sfruttabile anche con soggetti più lontani.

Grazie alla tecnologia SLD i vetri delle lenti consentono una bassa dispersione e intervengono pure sulla distorsione. Essendo un obiettivo stabilizzato si avrà maggior agio anche per scattare a mano libera, godendo sempre della grande nitidezza garantita da un’ottica fissa come questa. Il motore per la messa a fuoco automatica si rivela molto silenzioso anche in questo caso, permettendovi di sfruttare il prodotto al meglio per le registrazioni video. Il diaframma a 9 lamelle produce un morbidissimo bokeh alle spalle del soggetto primario: altra caratteristica distintiva di una buona immagine macro.

4 – Sigma 17-70 mm f/2.8-4 (C) DC MACRO OS HSM attacco Nikon

Tra gli obiettivi Sigma per Nikon adatti alla fotografia macro segnaliamo il 17-70 mm f/2.8-4 (C) DC MACRO OS HSM. Ancora più versatile rispetto al precedente, può benissimo essere usato come ottica standard. Assai compatto e luminoso può aiutarvi a realizzare foto emozionanti e di grande qualità sia che lavoriate con soggetti fermi, sia in movimento. Maneggevole, pratico, è ottimo anche da portare in viaggio o per sessioni di street photography.

Il rivestimento in Super Multi Strato previene la formazione di flare e di aberrazioni causate dalla luce filtrante. L’innovativo materiale con cui è realizzato il barilotto, ovvero il TSC, si è rivelato molto resistente e in grado di preservare il prodotto dai rigori del tempo. Con l’ausilio delle funzionalità software dedicate sarà possibile effettuare l’aggiornamento firmware dell’obiettivo in tutta semplicità, soprattutto per ciò che concerne i parametri di messa a fuoco.

5 Attacco Canon

Passiamo adesso a degli obiettivi Sigma per Canon tra i più versatili in assoluto: un’ottica puramente standard e una grandangolare, che da sola vale un corredo di lenti intero.

5 – Sigma 210954 obiettivo 18-35 mm f/1.8 (A) AF DC HSM attacco Canon

Tra gli obiettivi Sigma, il 18-35 mm f/1.8 (A) AF DC HSM non è uno standard qualsiasi. Lo si capisce bene dalla sua apertura massima decisamente fuori dal comune. Perfetto anche per fotografia macro, riuscirà a farvi cogliere particolari nitidi e atmosfere di sicuro impatto visivo. Questo zoom è l’ideale per catturare tutti gli angoli e le prospettive di una scena che desiderate, anche quando è buio pesto. Insomma un fiore all’occhiello del marchio e probabilmente l’ottica migliore mai realizzata per il formato APS-C. Non guasta il bel design e la robustezza dei materiali che testimoniano grande qualità.

6 – Sigma 24-70 mm f/2.8 DG obiettivo per Canon

Un altro obiettivo Sigma con attacco Canon veramente da avere nel proprio kit è il 24-70 mm f/2.8 DG. Questa ampiezza focale grandangolare assicura grande capacità d’impiego e duttilità. La luminosità è molto buona anche per poter scattare a ISO alti, senza problemi di rumore fotografico. Dai paesaggi alle immagini d’architettura, fino ai ritratti: ampia la lista di cose che si possono fare con questa lente. Il prezzo non è molto basso, tuttavia può valere la pena considerarlo come alternativa all’originale Canon.

6 Attacco Panasonic Lumix e Leica

Un grande vantaggio per i fotografi che scattano con una Panasonic Lumix, una Leica o una Sigma di ultima generazione arriva dalla sorta di alleanza che i tre marchi hanno stipulato. E che ha condotto alla creazione di un vastissimo parco ottiche, tutte con attacco compatibile con le macchine fotografiche digitali L-Mount. Vediamo una delle lenti di punta del sistema.

7 – Sigma 35 mm f/1.4-Af (A) DG HSM L-Mount per Panasonic Lumix e Leica

Dopo aver preso in esame gli obiettivi Sigma Nikon, Canon e Sony passiamo a un brand in forte ascesa. Panasonic Lumix sta sempre più conquistando i fotografi e i videomaker appassionati o professionisti, grazie a prodotti come le GH5 e GH5S Micro Quattro Terzi o le mirrorless full frame S1R o S5. Ecco dunque che tra le ottiche Sigma possiamo trovare anche molte opzioni compatibili con questo sistema. Impossibile non segnalare il 35 mm f/1.4-Af (A) DG HSM L-MountUna lente imprescindibile per i ritrattisti e i fotografi di strada, in questa versione gode di una luminosità strabiliante. Ottimo prime silenzioso anche per le riprese video, frangente in cui le camere Lumix primeggiano.

8 – Sigma 24-70 mm f/2.8 DG DN Art Zoom Full Frame L-Mount

Torniamo per un attimo agli obiettivi Sigma che svoltano il kit fotografico di chiunque. Come questo 24-70 mm f/2.8 DG DN Art Zoom Full Frame L-Mountadatto per fotografare qualsiasi cosa: si avvale di tutte le tecnologie e rivestimenti necessari per prevenire la formazione di riflessi sgraditi, così come corregge le distorsioni. In questa versione L-Mount il famoso 24-70 mm potrà essere innestato anche su di una Leica, se siete tanto fortunati da possederne una. Tra le più “accessibili” consigliamo la recentissima Leica SL2, di fatto molto simile per funzioni e pure aspetto alla Panasonic Lumix S1R.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *